Anno 2006

 

Comunicato stampa n. 001/2006

Oggetto "Regala un sorriso ai bambini del Kosovo"

L'iniziativa umanitaria denominata "Regala un sorriso ai bambini del Kosovo" attuata dal Comune di Telese Terme in sinergia con la Croce Rossa Italiana Sezione Provinciale di Benevento, in occasione del Santo Natale, si è conclusa con la visita ufficiale a Pristina -Kosovo di una delegazione comunale guidata dall'assessore Patrizia Tanzillo che ha cooperato ed assistito alla distribuzione degli aiuti umanitari raccolti nella comunità telesina. presso le famiglie più bisognose del luogo individuate dalla Red Cross of Kosova Segreteria Generale di Pristina.
"Sono particolarmente soddisfatto - dichiara il Sindaco dr. Gennaro Capasso - dell'esito dell'iniziativa intrapresa. In un mese circa sono state raccolte, trasportate e distribuite circa due tonnellate di aiuti umanitari consistenti in derrate alimentari, capi di vestiario, materiale didattico e giocattoli grazie alla generosità della comunità di Telese ed in particolare delle diverse associazioni di volontariato che operano sul territorio quali l'AMASI, la Cooperativa sociale EDEN, le scuole tutte, le cliniche, le attività commerciali ed i cittadini .
La raccolta, il trasporto e la distribuzione sono stati resi possibili grazie all'aiuto di istituzioni civili e militari tra cui il Ministero degli Affari Esteri Unità di Crisi della Farnesina, tengo a precisare a costo zero per il Comune".
Un cenno di particolare ringraziamento va alla Financial Investigation Unit, l'Unita' della Guardia di Finanza, in servizio in Kosovo per conto delle Nazioni Unite, che ha curato i contatti diretti ai fini organizzativi con le competenti istituzioni presenti in loco, Ambasciata d'Italia a Belgrado sezione distaccata di Pristina, Red Cross of Kosova,Croce Rossa Internazionale di Ginevra, Comando della Kosovo Force, fornendo tra l'altro l'assistenza alla delegazione del Comune per consentire di raggiungere Pristina ed avere incontri ufficiali ed istituzionali con le massime autorità civili, militari e religiose italiane ed estere. Questa " squadra speciale" si è fatta apprezzare per il profondo senso di dedizione e la diffusa disponibilità ad offrire la propria professionalità al servizio di un più ampio interesse alla futura prosperità dell'intera regione balcanica; l'attività così eccellentemente svolta, costituisce espressione di elevata professionalità ed altissimo senso del dovere che va oltre quello istituzionale.
"Un doveroso ringraziamento - dichiara l'assessore Tanzillo - va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa di solidarietà a carattere internazionale, in particolare alla Croce Rossa Italiana- Sezione Provinciale di Benevento, nella persona della presidente dott.ssa Antonella Tarantino, alla Red Cross of Kosova nella persona della segretaria generale Feride Hyseni, all'Ambasciatore Italiano a Belgrado sezione distaccata di Pristina dott. Patrik Mura, al Generale di Corpo d'Armata Giuseppe Valotto Capo della KFOR, al Colonnello Gustavo Cicconardi responsabile dei voli militari della Kosovo Force, al Colonnello Sergio Carbone Capo del contingente della Guardia di Finanza in Kosovo.
Grazie per aver permesso a me - dichiara l'assessore Tanzillo - quale rappresentante istituzionale della comunità di Telese Terme di essere stata testimone diretto della realtà kosovara meno fortunata della nostra. Credo proprio che siamo riusciti a donare davvero un sorriso ai bambini del Kosovo più bisognosi di quanto si possa immaginare. I loro sguardi , i loro volti mi hanno trasmesso emozioni e sensazioni irripetibili e straordinarie che difficilmente potrò dimenticare e che vorrei tanto riuscire a trasferire alla mia comunità.
Non è tanto quello che siamo riusciti a donare ma è quello che ho portato quale bagaglio colmo di maggior ricchezza umana e spirituale.
Il Natale in Kosovo è stato sicuramente un Natale ricco di significato e di grande spirito di solidarietà.
Un pensiero va anche a tutti i militari italiani impegnati in missione di pace in Kosovo, da me personalmente incontrati, che, per lo straordinario senso del dovere, non comune professionalità e spirito di sacrificio, confermando versatilità di impegno ed attaccamento alla Nazione, forniscono un prezioso esempio di generosità e coraggio al servizio di tutti e pertanto rappresentano, a mio parere , il vanto e l'orgoglio della nostra Italia.
Concludendo a me il privilegio di comunicare alla comunità Telesina i ringraziamenti più vivi ed i saluti più affettuosi da parte dei bambini kosovari".

Telese Terme 02/01/2006

Comunicato stampa n. 002/2006

Oggetto: precisazioni

In merito alle dichiarazioni del segretario cittadino dei DS riportate nei giorni scorsi dagli organi di stampa, il Sindaco dr. Gennaro Capasso e il vice-sindaco, nonché assessore al Turismo, Giovanni Caporaso hanno ravvisato la necessità di una replica, per l'ultima volta, per dovere di chiarezza e quindi di rispetto nei confronti dell'intera cittadinanza.
Il segretario dei Ds tornando ancora una volta sulla vicenda dell'ex assessore Grimaldi ha voluto sottolineare che questa scelta avrà delle ripercussioni negative sui lavori della Filiera Termale dal momento che è stato esonerato l'Assessore al turismo e a tutt'oggi il Sindaco non ha ancora provveduto ad assegnare questa importante delega.
"Sinceramente mi sorprende - esordisce il Sindaco Capasso - apprendere dalla stampa che il segretario cittadino dei Ds non conosca l'esatta composizione della Giunta Comunale e delle relative deleghe, facendo una confusione, a dir poco strana per chi si occupa di politica, tra i ruoli degli assessori. Mi corre pertanto l'obbligo di precisare, anche se i cittadini di Telese Terme ne sono ben consci, che il Vice-Sindaco Giovanni Caporaso è titolare della delega al Turismo già dalla passata legislatura e in questo campo ha ben operato, sia sul versante delle manifestazioni organizzate nella nostra cittadina, sia riguardo alla Filiera Termale dove è stato il delegato del Comune di Telese Terme seguendo tutto l'iter previsto e firmando il 2 marzo 2005 nella sala della Giunta Regionale di Palazzo Santa Lucia l'Accordo di Programma insieme al Presidente Bassolino, all'Assessore Regionale Armato e all'Assessore Provinciale Spatafora".
Riguardo poi alla questione dell'ex assessore, il primo cittadino Capasso sottolinea quanto segue:
" Credo che ormai la gente sia stanca di questa vicenda, che sopravvive agli onori della cronaca solo per volontà dei partiti di opposizione che, è ovvio, hanno interesse a cercare di agitare le acque. La maggioranza rimane compatta e determinata a proseguire nella sua azione amministrativa. Del resto ho conferme quotidiane che i cittadini sono interessati e devo dire per mia fortuna anche attenti alle azioni che il sottoscritto e l'intera Amministrazione stanno portando avanti per lo sviluppo socio- economico della nostra cittadina, per il sociale, per i servizi, per la qualità della vita, per l'ambiente. Telese è in una fase particolarmente vivace, che la vede tra le realtà più in crescita dell'intera Regione. Bisogna sfruttare al massimo questo momento favorevole per rafforzare e consolidare la sua posizione di Comune trainante per lo sviluppo dell'intero comprensorio, tenendo ben presente che proprio l'elevata velocità con la quale avvengono i vari processi impone massima attenzione nelle scelte che vengono operate, essendo limitata la possibilità di porvi rimedio in fase attuativa. L'attento e puntuale realizzazione del programma amministrativo per me viene prima di tutti gli altri aspetti, anch'essi importanti, della politica.
Per quanto attiene alle motivazioni della revoca dell'Assessore, esse sono state date dal sottoscritto anche nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale "per una divergenza su alcuni aspetti dell'azione amministrativa ed anche per divergenze sulla ristrutturazione e riorganizzazione della macchina comunale". In quanto alla necessità di nomina di un nuovo assessore, faccio presente che il nostro statuto prevede un numero minimo di 4 assessori e un numero massimo di 6. All'atto del mio insediamento ho ritenuto opportuno provvedere alla nomina di 6 assessori.
Oggi non c'è alcun obbligo immediato di provvedere ad una nuova nomina. Essa scaturirà a seguito degli incontri che effettuerò con tutte le forze di maggioranza non appena sarà definitivamente approvato il nuovo Statuto del Consorzio Idrotermale che prevede, tra l'altro, la nomina di un nuovo Consiglio di Amministrazione. In ogni caso si tratterà di una scelta che il sottoscritto condividerà con tutte le forze della maggioranza".

Comunicato stampa n. 003/2006

Oggetto: Bandi per assegnazione borse di studio e per contributi per libri di testo

Emanati i bandi per l'assegnazione di borse di studio per l'anno scolastico 2004-2005 e per i contributi per l'acquisto di libri di testo per la Scuola Secondaria di I° e II° grado per l'anno scolastico 2005-2006.
Per quanto riguarda le borse di studio il Comune di Telese Terme assegnerà 260 borse di studio dell'importo di €.130,00 a sostegno della spesa sostenuta dalle famiglie in condizioni di disagio economico per l'istruzione dei propri figli che hanno frequentato nell'anno scolastico 2004-2005, le Scuole Primaria, Secondaria di I° grado e Secondaria di II° grado Statali, ubicate nel comune di Telese Terme.
Potranno accedere al beneficio gli alunni appartenenti a famiglie il cui indicatore ISEE relativo ai redditi 2004 non sia superiore ad €. 10.633,00.
Per i libri di testo il Comune di Telese Terme, per l'anno scolastico 2005-2006, erogherà contributi per l'acquisto di libri di testo agli alunni appartenenti alle famiglie meno abbienti, qualunque sia la residenza, che frequentano la Scuola Secondaria di I° e II° grado Statali ubicate nel Comune di Telese Terme. Anche in questo caso per accedere al contributo, gli studenti devono appartenere a famiglie il cui indicatore ISEE relativo ai redditi 2004 non sia superiore ad €. 10.633,00.
Per i contributi per i libri di testo, tuttavia, si potrà attingere anche a fondi della Regione Campania, in particolare al POR Campania 2000/2006 - Asse 3, Misura 3.6 - all'oggetto: "Interventi indirizzati a favorire l'inclusione scolastica e formativa". In ragione di ciò, il contributo per gli studenti appartenenti a nuclei familiari con ISEE inferiore a €. 5.000,00 sarà maggiorato con i finanziamenti di cui al POR citato.
Per poter fruire dei benefici menzionati - borse di studio e contributo per i libri di testo - gli interessati dovranno presentare entro il 31 gennaio 2006 presso l'Istituto Scolastico frequentato la documentazione richiesta.
I bandi possono essere presi in visione presso gli Istituti Scolastici di Telese Terme, presso l'Ufficio Scuola e all'Albo Pretorio del Comune e possono essere scaricati dal sito ufficiale del Comune di Telese Terme www.comune.teleseterme.bn.it dove sono presenti anche i relativi allegati, le domande e le dichiarazioni richieste.
Gli Istituti Scolastici dopo aver raccolto la documentazione prodotta dagli interessati, la trasmetteranno all'Ufficio Scuola del Comune per l'esame delle istanze.
L'Ente erogatore effettuerà controlli a campione sulla veridicità di quanto dichiarato nelle autocertificazioni presentate dai richiedenti, anche a mezzo confronti dei dati reddituali e patrimoniali con quelli in possesso del sistema informativo del Ministero delle Finanze.

Comunicato stampa n. 004/2006

Oggetto: Bando per contributi canoni di locazione anno 2003

Indetto il bando di concorso per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di locazione, per l'anno 2003, in favore dei cittadini residenti nel Comune di Telese Terme che siano titolari di contratti ad uso abitativo, regolarmente registrati, di immobili ubicati sul territorio comunale e che non siano di edilizia residenziale pubblica.
Le risorse per la concessione dei contributi sono quelle assegnate al Comune dalla Giunta Regionale con deliberazione n.1360 del 21.10.2005 che ammonta a €. 39.291,53.
Per beneficiare dei contributi occorrono una serie di requisiti che possono essere presi in visione dal bando che è stato pubblicato all'Albo Pretorio e può essere ritirato( insieme alla documentazione richiesta) presso l'Ufficio URP del Comune sito al I piano della Casa Comunale, come pure può essere scaricato dal sito www.comune.teleseterme.bn.it
Le istanze di partecipazione degli aspiranti beneficiari, compilate sugli appositi modelli, dovranno essere spedite al Comune di Telese Terme a mezzo raccomandata A/R con avviso di ricevimento ovvero presentate a mano, unitamente alla documentazione richiesta, entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando (11 gennaio 2006), pena l'esclusione. La scadenza dunque è il 10 febbraio 2006.

Comunicato stampa n. 005/2006

Oggetto: presentazione libro di Gianni dell'Aquila

Domenica 15 gennaio 2006 alle ore 17.00 presso la biblioteca comunale in via Isonzo, si terrà la presentazione del libro di Gianni dell'Aquila "Benevento - Guida all'Arco di Traiano" - .
L'iniziativa è stata promossa dall'Amministrazione Comunale e dall'Assessorato alla Cultura in collaborazione con l'Associazione Telesia Terme Poesia nella persona del Presidente Luigi Di Mezza.
La pubblicazione, giunta alla III edizione, è una sapiente guida alla lettura del famoso Arco come una sorta di museo, per scoprire quadro dopo quadro, i significati delle iscrizioni e la straordinaria bellezza delle incisioni e dei bassorilievi.
Il libro del prof. Dell'Aquila è stato presentato anche a Bucarest in occasione della visita ufficiale compiuta in Romania dall'Assessore alla Cultura dott.ssa Patrizia Tanzillo nel mese di settembre del 2005. Nel corso di un incontro ufficiale con le autorità civili e militari rumene, presso il fastoso palazzo del Circolo Militare Nazionale rumeno, grazie alla collaborazione della giornalista napoletana Ivonne Carbonaro e dell'interprete Lelia Ionescu, la guida di Dell'Aquila ha riscosso interesse sia per il suo valore storico-culturale sia per la geniale intuizione di renderlo fruibile anche all'estero per la presentazione anche in lingua rumena oltre che inglese, francese, tedesco, spagnolo, giapponese e russo.
" Ringrazio vivamente - dichiara l'Assessore Tanzillo - il prof. Dell'Aquila per aver scelto la nostra cittadina per la presentazione del suo libro che già è annoverato tra i lavori più preziosi per la conoscenza del panorama artistico della provincia di Benevento. L'Arco di Traiano è il simbolo nel mondo, non solo di Benevento, ma di tutto il Sannio e questa guida rappresenta una straordinario strumento per approfondire o scoprire il significato di questa opera fatta erigere dal Senato Romano in onore dell'Imperatore Traiano nel II secolo d.c".

Comunicato stampa n. 006/2006

Oggetto: realizzazione Polo Scolastico

Stamattina alle ore 11.30 una delegazione di studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore di Telese Terme, accompagnati dal Sindaco dr. Gennaro Capasso e dal Vice-Sindaco Giovanni Caporaso ha incontrato il Presidente della Provincia on. Carmine Nardone sulla vicenda dell'attuale edificio scolastico e per fare il punto della situazione sulla realizzazione nella cittadina termale del Polo Scolastico come da Accordo di Programma firmato il 13 settembre 2005.
Ad accogliere la delegazione degli studenti( 5 mentre altri 100 compagni di scuola hanno raggiunto Benevento con il treno) insieme al Presidente erano presenti anche l'Assessore Provinciale ai Lavori Pubblici dr. Pasquale Grimaldi, il responsabile dell'area tecnica della Provincia ing. Fuschini ed i tecnici D'Angelo e Panarese.
Il Presidente Nardone dopo aver illustrato agli studenti la fase del passaggio all'Ente Provincia dell'edilizia scolastica con l'acquisizione non già della proprietà di immobili, ma solo di contratti di fitto stipulati dagli Enti Locali, ha ribadito la decisione assunta dalla Provincia di creare a Telese Terme un polo scolastico di eccellenza con la realizzazione di un istituto che sia all'avanguardia non solo dal punto di vista dell'edilizia scolastica, ma anche per l'offerta formativa.
La decisione assunta l'anno scorso dell'acquisto di un immobile da destinare a polo scolastico si è scontrata con l'impossibilità di acquisizione per via del costo eccessivo - il doppio - rispetto alla valutazione dell'UTE.
"A questo punto - ha precisato agli studenti il Presidente Nardone - si è reso necessario un cambio di strategia con l'acquisto di un immobile nel quadro di un progetto che prevede l'acquisizione di ex siti industriali per la loro riqualificazione. Il sito individuato è quello dell'ex molino Capasso-Romano che sarà acquistato a un costo inferiore rispetto alla valutazione UTE".
Di seguito il presidente Nardone ha comunicato agli studenti quella che possiamo definire davvero la notizia del giorno, cioè che oggi stesso 13 gennaio 2006 la Giunta Provinciale approverà la deliberazione per l'acquisto del sito e l'avvio immediato delle procedure per l'inizio dei lavori da parte del proprietario. Nel nuovo sito sarà possibile ricavare 40 aule che poi, qualora dovessero risultare insufficienti, saranno sommate ad altre che si renderanno disponibili in nuovi edifici.
"Si chiude felicemente - dichiara con soddisfazione il Sindaco dr. Capasso - una fase che sembrava non si potesse sbloccare per un imprevisto nell'acquisizione dell'immobile precedentemente individuato. Ho altresì rappresentato al Presidente ed all'Assessore la condivisione della soluzione prospettata e l'impegno da parte dell'Amministrazione Comunale ad espletare in tempi rapidi le procedure di nostra competenza. Per quanto attiene l'attuale situazione di disagio che vivono gli studenti ci siamo resi disponibili a collaborare all'individuazione di soluzioni temporanee idonee a consentire il completamento dell'anno scolastico. Un apprezzamento va ai giovani studenti che in maniera pacata hanno esposto le loro problematiche e con quali credo si sia instaurato un clima cordiale di colloquio e di collaborazione che auspico continuerà anche nei prossimi mesi di attuazione del progetto" .

In sintesi ecco i punti salienti degli impegni assunti dalla Provincia e trasmessi alla delegazione degli studenti presenti all'incontro con l'on. Nardone:
1. individuare quelle aule che presentano problemi tali da rendere impossibile l'attività didattica per porvi tempestivamente rimedio con lavori curati dalla Provincia;
2. spostare tutto il materiale non strettamente necessario all'attività didattica che soffoca gli spazi delle aule, in altri siti che saranno individuati dall'Amministrazione Comunale.
3. firma in tempi rapidi, al massimo 30 giorni, del pre-contratto con il proprietario dell'immobile scelto per la creazione del polo scolastico;
4. avvio immediato dei lavori nel sito scelto;
5. realizzazione nel nuovo polo di un centro di alta formazione.

Domani mattina gli studenti terranno un'assemblea per illustrare ai compagni di classe i risultati del colloquio, che può dirsi senz'altro proficuo, con il Presidente della Provincia on. Nardone.

Comunicato stampa n. 007/2006

Oggetto: consegna attestati Croce Rossa of Kosova - CRI

Martedì 17 gennaio2006 presso la Casa Comunale si è svolta la cerimonia di consegna dell'attestato di ringraziamento conferito da Feride Hyseni Segretaria Generale della Red Cross of Kosova Pristina Kosovo alla Croce Rossa Italiana sezione Provinciale di Benevento per la collaborazione data per la realizzazione dell'iniziativa di solidarieta' internazionale promossa dal Comune di Telese Terme denominata " Regala un sorriso ai bambini del Kosovo".
La consegna da parte del Sindaco dott. Gennaro Capasso alla Presidente della Sezione Provinciale di Benevento della CRI dott.ssa Antonella Tarantino è avvenuta alla presenza del sig. Renato Cecere, Ispettore Volontari del Soccorso, della sig.ra Graziella Mercurio, Consigliera del Comitato Provinciale, del sig. D'Anna Antonio ( Pioniere), del Direttore Generale del Comune di Telese Terme dott.ssa Lina Columbro, dell'Assessore Vincenzo Fuschini e dell'Assessore Patrizia Tanzillo che personalmente, quale rappresentante istituzionale del Comune di Telese Terme, ha assistito e cooperato alla distribuzione dei beni raccolti alle famiglie bisognose del Kosovo nel periodo natalizio.
L'Assessore Patrizia Tanzillo ha rivolto un doveroso ringraziamento alla dott.ssa Brunella Marotti, Delegato Provinciale Pionieri, alla sigra Lucia Troisi, Ispettore Provinciale Pionieri e al sig. Luigi Micco, dei volontari Croce Rossa Italiana sezione Provinciale di Benevento, che hanno contribuito, con straordinario spirito umanitario e di sacrificio, alla catalogazione e alla preparazione dei pacchi in cui sono stati confezionati i beni raccolti, secondo le disposizioni della CRI Nazionale .
Durante la cerimonia di consegna l'Assessore Tanzillo ha altresì letto una lettera in cui la Segretaria Generale della Red Cross of Kosova si augura di poter continuare questo straordinario rapporto di collaborazione tra le due associazioni umanitarie e poter mantenere saldo questo legame tra il Kosovo e la popolazione sannita che ha dimostrato ancora una volta di essere sempre in prima linea quando si tratta di venir incontro ai bisogni di persone che vivono una in una situazione davvero di assoluta emergenza.

Comunicato stampa n. 008/2006

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente Michele Martucci ha convocato, in sessione straordinaria, una riunione del Consiglio Comunale per il giorno 26.01.2006 alle ore 17.00 presso la sala adunanze della biblioteca comunale in via Isonzo per discutere sul seguente ordine del giorno:

1. Legge 21.12.2005 n.270 art.10: Nomina Commissione Elettorale;
2. Opere di urbanizzazione primaria settore "Anterria". Collegamento via Frosinone - via Cassino. Tratto terminale. Approvazione Progetto preliminare ai sensi dell'art.19 D.P.R. 8.6.2001 n.327 e s.m.i.;
3. Adesione alla Convenzione di un progetto nazionale che garantisca la gestione coordinata ed integrata della promozione di azioni di divulgazione e di sviluppo dei carburanti per autotrazione a basso impatto ambientale e di monitoraggio degli effetti sulle misure attuate ed accettazione dello Statuto I.C.B.I.

Comunicato stampa n. 009/2006

Oggetto: Arance della salute

Sabato 28 gennaio 2006 anche a Telese Terme nei pressi della Casa Comunale in Viale Minieri,
alcuni volontari dell'AIRC distribuiranno le arance della salute per raccogliere fondi da destinare
alla ricerca sul cancro.
L'Associazione italiana per la ricerca sul cancro è stata fondata nel 1965 e oggi conta quasi due milioni di soci e ben 17 Comitati Regionali.
L'attività dell'AIRC consiste " nel raccogliere fondi a favore del progresso della ricerca oncologica e nel diffondere al pubblico una corretta informazione in materia".
A Telese Terme da anni i volontari dell'AIRC aderiscono alle varie iniziative promosse a livello nazionale per raccogliere fondi e sensibilizzare le persone al tema importante della ricerca.
L'appuntamento tradizionale di questo periodo è quello delle cd. arance della salute offerte grazie al contributo della Regione Sicilia.
Sabato 28 gennaio a partire dalle ore 08.00 nei pressi della Casa Comunale i volontari AIRC distribuiranno una reticella con 3 Kg. di arance al prezzo simbolico di 8 euro. Con ogni reticella sarà distribuito anche "un numero speciale del Notiziario Fondamentale, in formato pocket, con nuove ricette a base di arancia per scoprire tutto il gusto di una sana alimentazione. Nella rivista sono contenuti preziosi consigli per la salute". Sono i giovani chef italiani che hanno creato appositamente per l'AIRC, 50 speciali ricette a base di arance rosse di Sicilia. Le ricette si trovano anche sul sito www.airc.it
Nella provincia di Benevento sono solo 4 le piazze dove sarà possibile acquistare le arance della salute. Oltre a Telese Terme i volontari AIRC distribuiranno le arance anche a Ponte, Airola e San Giorgio del Sannio.
I volontari di Telese Terme:
Iatomasi Leucio - Fuschini Vincenzo - Polletta Piera - La Rocca Francesca - Iadonisi Tonia - Sanzari Mariarosa.

Comunicato stampa n. 010/2006

Oggetto: decreto sulle temperature

Ieri 25 gennaio 2006 il Ministro delle Attività Produttive on. Claudio Scaloja ha emanato
il "Decreto sulle temperature dell'aria nei diversi ambienti e di durata massima giornaliera".
Due gli articoli del Decreto Ministeriale dopo la premessa che "le condizioni climatiche eccezionalmente fredde che nel corso degli ultimi mesi hanno interessato e ancora interessano l'Italia e l'Europa, hanno portato ad uno straordinario incremento della domanda di gas naturale e hanno contribuito ad una riduzione delle importazioni dall'estero....premesso che il probabile protrarsi di questa situazione potrebbe causare una ulteriore contrazione della disponibilità di stoccaggio di gas naturale..."
L'art. 1 recita: "Il valore massimo della media aritmetica delle temperature dell'aria nei diversi ambienti di ogni singola unità immobiliare....è ridotto di I grado centigrado, fatta eccezione per gli edifici rientranti nelle categorie, di cui all'art.3 del medesimo decreto del Presidente della Repubblica, di seguito indicate:
a) edifici adibiti ad albergo, pensione ed attività similari;
b) edifici adibiti a ospedali, cliniche o case di cura di minori o anziani nonché le strutture protette per l'assistenza ed il recupero dei tossicodipendenti e di altri soggetti affidati a servizi sociali e a centri sociali per anziani;
c) edifici adibiti ad attività sportive: piscine, saune e assimilabili; palestre e assimilabili;servizi di supporto alle attività sportive;
d) edifici adibiti ad attività scolastiche a tutti i livelli e assimilabili, ivi compresi gli asili nido.
" La durata massima giornaliera di attivazione degli impianti tecnici destinati alla climatizzazione invernale, di cui all'articolo 9 comma 2 del decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993 n.412, citato in premessa, è ridotta di un'ora per tutte le zone, con le medesime eccezioni di cui al comma 1".
L'art. 2 recita: "Le norme di cui all'articolo 1 sono efficaci limitatamente al periodo dal 1 febbraio 2006 al 28 febbraio 2006 inclusi".
"Le note controversie tra Russia e Ucraina - dichiara l'Assessore all'Ambiente Vincenzo Fuschini - in merito all'utilizzo del gas, ha riproposto il problema della dipendenza energetica dell'Italia da paesi esteri, proprio in un momento di basse temperature. La riduzione del flusso del gas dalla Russia ha indotto il governo ad emanare un decreto teso ad ottimizzare i consumi ponendo maggiore attenzione agli sprechi e agli usi indiscriminati di gas ed energia elettrica. Proprio in merito all'energia elettrica bisogna sottolineare che un grande numero di centrali elettriche utilizzano proprio il gas. Pertanto il perdurare della situazione di crisi o, peggio, la riduzione ulteriore dell'approvvigionamento di gas potrà avere effetti negativi proprio sulla produzione dell'energia elettrica, arrivando (ma allo stato si esclude) l'interruzione della fornitura.Tutto questo è facilmente ovviabile avendo cura di mettere in atto tutta una serie di buone norme che in effetti hanno una valenza generale e non soltanto nei periodi di crisi.Tra queste si ricorda il decalogo stilato dal Ministero delle Attività Produttive che i cittadini possono scaricare dal sito del Comune.
Un piccolo sforzo oggi potrà scongiurare situazioni di maggiore restrizione domani."

Comunicato stampa n. 011/2006

Oggetto: Telese Terme nel Direttivo Regionale AICCRE

Telese Terme entra a far parte del Direttivo Regionale dell'AICCRE - Sezione Italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa (CCRE) costituito a Ginevra nel gennaio del 1951 e che raggruppa gli Amministratori di oltre 100.000 Enti (Comuni - Enti intermedi - Regioni) di 36 Paesi dell'Europa Occidentale, centrale ed Orientale e di Israele.
Dal 1 gennaio 1991 è la Sezione europea della IULA (International Union of local Authorities).
L'AICCRE dunque con sede a Roma è l'associazione nazionale che raccoglie liberamente le Regioni, i Comuni, le Province e le altre rappresentanze elettive di comunità locali (Circoscrizioni dei Comuni, delle Aree Metropolitane, Comunità Montane) nel loro impegno ad operare per la costruzione degli Stati Uniti d'Europa, fondati sul pieno riconoscimento, il rafforzamento e la valorizzazione delle autonomie regionali e locali.
L'AICCRE, movimento politico e promozionale, oltre che culturale, persegue i seguenti obiettivi:
* promuovere e coordinare le iniziative dei Poteri regionali e locali per la costruzione dell'Unità politica europea in forma federale;
* assicurare ai Poteri locali e Regionali, nei loro rapporti con le organizzazioni e le istituzioni europee, un servizio europeo di informazione degli amministratori eletti e di assistenza ad attività volte ad utilizzare i programmi e i relativi progetti, previsti dall'Unione Europea;
* promuovere iniziative di reciproca conoscenza e di collaborazione, di scambi e gemellaggi, fra i Poteri locali e regionali dei diversi paesi d'Europa;
* promuovere e favorire, in una prospettiva federalista, iniziative di pace, di collaborazione tra i popoli, di sviluppo e di impegno per debellare la fame e il sottosviluppo nel mondo;
* rispettare e sostenere le legittime aspettative dei gruppi minoritari etnici e linguistici nel contesto di un'Europa plurietnica e multiculturale.
"Esprimo grande soddisfazione - dichiara l'Assessore alla Cultura Patrizia Tanzillo, delegato permanente del Comune di Telese Terme al Congresso AICCRE - per la scelta della nostra cittadina nel Direttivo Regionale AICCRE, un riconoscimento che premia l'impegno del nostro Comune che ha fortemente sentito il richiamo a contribuire alla realizzazione del grande "progetto" inteso a costruire, attraverso un federalismo solidale e cooperativo, l'Unione Europea democratica e federale, per una Europa fatta di unità (con il federalismo), di leggi (con la Costituzione Europea) e di una libertà con e per i cittadini europei con la certezza che l'Europa, ormai riunificata dopo esperienze dolorose, intende avanzare sulla via della civiltà, del progresso e della prosperità per il bene di tutti i suoi abitanti, compresi i più deboli e bisognosi; che vuole restare un continente aperto alla cultura, al sapere e al progresso sociale; che desidera approfondire il carattere democratico e trasparente della vita pubblica ed operare a favore della pace, della giustizia e della solidarietà nel mondo".

Comunicato stampa n. 012/2006

Oggetto: Adesione Convenzione Comuni e accettazione statuto I.C.B.I.

Nel Consiglio Comunale del 26 gennaio 2006 è stato portato all'esame dei Consiglieri l'adesione alla Convenzione per la realizzazione di un progetto nazionale che garantisca la gestione coordinata ed integrata della promozione di azioni di divulgazione e di sviluppo dei carburanti per autotrazione a basso impatto ambientale e di monitoraggio degli effetti sulle misure attuate ed accettazione dello Statuto I.C.B.I.
Secondo i dati dell'Agenzia per la Protezione dell'Ambiente e per i Servizi Tecnici, in Italia la circolazione delle autovetture incide sensibilmente sull'inquinamento atmosferico. Pertanto per garantire un adeguato livello di tutela dell'ambiente, le politiche europee richiedono agli Stati membri di porre in essere una serie di interventi efficaci e coordinati, promovendo altresì accordi con categorie di imprese ed organizzazioni socio-economiche.
A tal fine alcuni Comuni, con capofila Parma, nel 2001 hanno sottoscritto una Convenzione per la realizzazione delle Iniziative di Sviluppo dei Carburanti a Basso Impatto (I.C.B.I.). Detta Convenzione si propone la tutela e la valorizzazione dell'ambiente nel settore della mobilità urbana, realizzando il progetto volto a promuovere l'utilizzo di veicoli ad emissioni ridotte e dunque a diffondere l'uso di carburanti a basso impatto ambientale quali il gas metano e il gas di petrolio(GPL).
Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, in base ad una attenta analisi dei costi-benefici, ha ritenuto opportuno indirizzare gli incentivi economici per a trasformazione a metano e a GPL dei veicoli che presentano emissioni inquinanti non in linea con le attuali esigenze di tutela dell'ambiente urbano. Il 19 ottobre 2005 è stato sottoscritto un Accordo di Programma tra il Ministero dell'Ambiente, l'ANCI, una serie di Consorzi della categoria dei distributori di gas, l'Associazione italiana dei riparatori auto e la Confartigianato; all'art. 4 di tale Accordo il Ministero destina 15 milioni di euro per incentivare la trasformazione dell'impianto di alimentazione degli autoveicoli omologati "euro1" o "euro 2" di proprietà dei residenti nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI e 5 milioni di euro per il co-finanziamento di impianti di rifornimento a metano o GPL per flotte veicolari che effettuano servizi di pubblica utilità.
All'unanimità il Consiglio Comunale di Telese Terme ha votato l'adesione alla Convenzione in oggetto e al relativo Statuto.
In considerazione di ciò, il cittadino- automobilista residente per ottenere l'incentivo di 350,00 euro per la trasformazione del proprio impianto di alimentazione, dovrà rivolgersi ad un'officina che aderisce all'iniziativa; dopo la verifica della disponibilità dei fondi, verrà comunicata la data di installazione. Il contributo viene detratto direttamente in fattura sotto forma di detrazione sui prezzi di listino.

Nella Provincia di Benevento sono 9 le officine aderenti alla Campagna "A gas per l'ambiente".

Ecco l'elenco:
1. Guida Vincenzo - Airola -
2. Mazzone Mario - Arpaise -
3. Bontiempo Gerardo - Benevento -
4. Calligaro Angelo - Benevento -
5. Officina L.P. snc - Benevento -
6. Motor snc di Verrillo Italo - Castelvenere -
7. CTS - Puglianello -
8. Scolaro Salvatore - S.Angelo a Cupolo -
9. Zezze Gino - S.Giorgio del Sannio -

E' utile ripetere che i veicoli ammessi al finanziamento sono quelli alimentati a benzina appartenenti alla classe "euro 1" e "euro 2" generalmente immatricolati tra il 1 gennaio 1993 e il 31 dicembre 2000. Questi veicoli devono essere in regola sia con la revisione periodica prevista dal D.Lgs. 30 aprile 1992 n.285 e successive modificazioni, sia con quanto previsto dalla Direttiva del Ministro dei Lavori Pubblici 7.7.1998 (Bollino blu) nei Comuni dove sia previsto tale obbligo.
Presso le officine aderenti all'iniziativa l'automobilista potrà ritirare tutta la documentazione richiesta. Dopo l'installazione dell'impianto a GPL o a gas metano, viene garantito un controllo annuale gratuito per i primi due anni.

Comunicato stampa n. 013/2006

Oggetto: Convegno 13 febbraio 2006

Un pubblico attento e numeroso ha partecipato ieri 13 febbraio 2006 al Convegno organizzato dall'Amministrazione Comunale di Telese Terme su un tema di stringente attualità:"La programmazione delle infrastrutture e dei lavori pubblici per lo sviluppo delle aree interne della Campania. Il Piano Territoriale Regionale".
Grazie alla presenza dell'Assessore Regionale Vincenzo De Luca i Sindaci relatori, Mario Scetta (Castelvenere), Luigi Della Morte (Amorosi) e Gennaro Capasso (Telese Terme), hanno potuto evidenziare le carenze riscontrate nella bozza di PTR elaborata dai tecnici regionali che forse non hanno una conoscenza approfondita del nostro territorio che risulta penalizzato da uno strumento urbanistico che si propone di garantire una coerenza di interventi nella pianificazione territoriale regionale.
Alcune delle carenze della proposta di PTR, attualmente all'esame delle Conferenze di Pianificazione alle quali partecipano le Province, i Comuni, gli Enti Locali, le organizzazioni sociali, culturali, economico professionali, sindacali e ambientaliste al fine di elaborare proposte di modifica da comunicare entro la fine del mese di febbraio, sono state rilevate ad inizio di dibattito dal Presidente del Consiglio Comunale di Telese Terme Michele Martucci, nel suo indirizzo di saluto ai relatori e alle Autorità presenti. Per Martucci la Valle Telesina non viene valorizzata dal momento che viene divisa tra area del Taburno ed area del Titerno nel Quadro Territoriale di Riferimento STS (sistema territoriale di sviluppo).
La parola è quindi passata ai Sindaci. Il primo cittadino di Castelvenere Mario Scetta, pur non mancando di sottolineare l'importanza della L.R. n.16/2004 perché grazie a questo strumento Amministratori e imprenditori diventano attori nelle scelte di pianificazione territoriale, ha invitato tuttavia a non assumere un atteggiamento passivo rispetto a proposte che provengono da altre sedi e che il nostro territorio potrebbe subire. Anche Scetta ha evidenziato la singolarità di raggruppare nel STS Titerno paesi come Telese e Castelvenere e nel STS Taburno centri come Sant'Agata dei Goti e Solopaca: in questo modo non vengono valorizzate le caratteristiche del nostro territorio e la vocazione turistico-termale, rurale e del terziario sanitario ed economico della nostra valle.
Il Sindaco di Amorosi Luigi Della Morte ha ribadito la necessità di un continuo confronto tra Amministrazioni locali per avanzare proposte unitarie che tengano conto della crescita non solo in termini di popolazione della nostra valle telesina. Dopo aver condiviso le critiche al PTR dei due relatori precedenti, Della Morte ha puntato l'indice contro la mancata previsione di un miglioramento sostanziale della viabilità che rischia di creare una frattura, un vero e proprio isolamento del nostro territorio con le realtà metropolitane della Regione. Infine il primo cittadino di Amorosi ha rinnovato l'invito ai Sindaci presenti anche in sala a dare vita alla città Telesia, almeno come città di servizi per l'intero comprensorio.
Per Gennaro Capasso Sindaco di Telese Terme " Gli investimenti di questi ultimi anni hanno avuto come obiettivo lo sviluppo di un complesso di azioni intersettoriali, strettamente coerenti e collegate tra di loro, che convergono verso un comune obiettivo di sviluppo del territorio e giustificano un approccio attuativo unitario. Si pensi ad esempio ai vari PIT che hanno interessato anche le nostre zone: PIT Parchi, PIT protofiliere provinciali, Filiera Turistica Enogastronomia, PIT Filiera Termale.Ad oggi dai dati che spesso vengono diffusi sembra si evinca che la Regione Campania, le province ed i Comuni hanno avuto una buona capacità di intercettamento dei finanziamenti comunitari che sono stati finalizzati soprattutto per riqualificare i centri urbani, recuperare siti di particolare pregio ambientale, favorire l'innovazione tecnologica, favorire l'emersione delle eccellenze di alcuni territori. Il Piano territoriale Regionale viene redatto in un momento in cui già tante risorse sono state spese.
Il mio giudizio sul Piano da un punto di vista tecnico non è positivo, è un piano alquanto confusionario e carente nell'analisi del territorio, alcune tematiche non vengono proprio prese in considerazione, come ad esempio il tema dell'acqua né come tutela né come risorsa, elemento invece che, ad esempio, in alcune aree come la nostra è significativo per lo sviluppo socio economico. Inoltre il PTR è oggi nella fase delle conferenze di pianificazione che si stanno svolgendo presso le Province e pertanto possiamo ritenere salvaguardato il principio della partecipazione dei cittadini rafforzato dalla Legge Regionale 16/04 ma è pur vero che non sono stati resi partecipi in maniera attiva i Comuni nella fase di redazione".
Il Sindaco Capasso ha inoltre posto l'accento sulla cronica insufficienza delle infrastrutture nei trasporti del nostro territorio che se resa efficiente sarebbe di impulso per una politica di incremento delle attività ricettive.
Giuseppe D'Occhio nella sua qualità di Segretario Generale dell'Autorità di Bacino dei fiumi Liri-Garigliano-Volturno ha voluto innanzi tutto porre l'accento sulla scarsa collaborazione negli anni passati tra Amministratori Locali che invece devono concertare le scelte e le proposte per uno sviluppo condiviso e armonico del nostro territorio. E' tempo di sviluppare una logica di sviluppo a sistema per aumentare la capacità di attrazione della valle telesina invitando la Regione Campania a bilanciare il peso tra zona costiera e zone interne che da sempre registra un notevole squilibrio ai danni del Sannio. D'Occhio ha poi invitato l'Assessore De Luca a inserire in maniera adeguata nel PTR la risorsa acqua e i Sindaci a individuare logiche costruttive di dialogo tenendo anche presente il PTCP che sarà lo strumento di partecipazione alle scelte per tutti gli Enti Locali.
L'Assessore De Luca nel suo intervento ha immediatamente confortato i relatori e la platea affermando che tutte le osservazioni prodotte sono in linea di principio accettabili, che c'è ancora spazio per apportare modifiche migliorative al PTR che rappresenta una novità nel panorama regionale e disegna gli indirizzi di un piano territoriale che deve incrociare risorse strutturali della Comunità Europea in maniera più organica. In questa direzione ognuno è chiamato a dare il suo contributo. De Luca ha poi ricordato che sono in fase di approvazione il T.U.LL.PP. e quello sulla Finanza di Progetto. Riguardo alla suddivisione delle aree STS è possibile per gli Amministratori locali presentare degli emendamenti sia sul piano generale che riguardo all'assetto territoriale e l'on. De Luca ha garantito personalmente che la Giunta Regionale presterà la dovuta attenzione a tali proposte che vengono dal territorio e che si fondano su una effettiva conoscenza della realtà locale. Infine riguardo a Telese e alle terme, l'Assessore ha preannunciato che è in fase di definizione un DL per una maggiore valorizzazione della risorsa acqua e delle terme in generale.
In conclusione un Convegno che ha posto le basi per una strategia comune di proposte ed interventi da parte degli Enti Locali e ha impegnato il Governo Regionale a tenere in seria considerazione gli emendamenti al PTR che saranno presentati dagli Amministratori.

Comunicato stampa n. 014/2006

Oggetto: Emergenza rifiuti

Partita una capillare campagna di informazione ai cittadini per far fronte all'emergenza rifiuti determinata dal blocco degli impianti di trattamento rifiuti della Regione Campania e che non lascia prevedere tempi brevi per una sua risoluzione.
Per far fronte a tale situazione l'Amministrazione Comunale ha individuato come unica soluzione percorribile, anche se con dei costi che ricadranno sull'intera comunità, lo stoccaggio dei rifiuti in cassoni scarrabili, presi a noleggio, da ubicare su un'area idonea, autorizzata dall'ARPAC.
L'alternativa sarebbe quella di lasciare i rifiuti per strada con tutti i risvolti negativi di carattere igienico-ambientale.
Pertanto, al fine di limitare i disagi, il Sindaco Gennaro Capasso e l'Assessore all'Ambiente Vincenzo Fuschini hanno rivolto ai cittadini, mediante una lettera consegnata in tutte le abitazioni, un pressante invito ad effettuare la raccolta differenziata, partecipando in maniera più numerosa per far sì che diminuisca il volume dei rifiuti indifferenziati da raccogliere.
Per veicolare il messaggio a tutti i cittadini di Telese Terme sono stati utilizzati tutti i mezzi di informazione compresi i tabelloni luminosi e la stampa di locandine affisse nei locali pubblici. Durante il permanere dell'emergenza saranno ritirati con continuità solo i sacchi gialli multimateriali della raccolta differenziata.
Differenziando i rifiuti si avrà bisogno di un minor numero di cassoni per lo stoccaggio temporaneo, con minori costi per la collettività o, in alternativa, si ritireranno più rifiuti dalle strade.
Chi non differenzia arreca un danno economico e ambientale all'intera cittadinanza!
Per informazioni è attivo un servizio telefonico che risponde al numero 0824/97.41.01.
Presso il Comune sarà possibile ritirare le buste gialle per la differenziata e ricevere ulteriori informazioni.
Il corpo di Polizia Municipale vigilerà sull'effettiva regolarità dello smaltimento dei rifiuti.

Comunicato stampa n. 015/2006

Oggetto: Buon Compleanno

Domenica 26 febbraio sarà una ricorrenza molto speciale per una cittadina della comunità telesina.
Altieri Maria, nata a Caiazzo il 26 febbraio 1906, festeggerà insieme alla sua famiglia un compleanno storico, dal momento che soffierà la candelina dei 100 anni.
La signora ha avuto 6 figli e oggi può contare anche numerosi nipoti e pro-nipoti. Vive con una figlia a Telese Terme in via S.Agatella. E' rimasta vedova da poco più di 15 anni ma ha la fortuna di avere ancora un fratellino di soli 93 anni.
Ha condotto sempre una vita semplice dedicandosi al lavoro dei campi e alla sua famiglia.
Con grande amore e dedizione ha allevato i suoi figli trasmettendo loro i valori cristiani di rispetto e amore per il prossimo, di lealtà e di bontà.
All'età di 92 anni un ictus purtroppo l'ha costretta a letto al punto che i medici, nel dimetterla dall'ospedale, non lasciavano molte speranze; invece la forte tempra della signora, unita alla sua grande forza d'animo e alla sua voglia di vivere le hanno permesso di recuperare pian piano e di riprendersi.
Ha due figli che vivono in Canada e che hanno confermato per domenica il loro arrivo per non mancare a questo straordinario evento.
Il Sindaco a nome dell'intera Amministrazione Comunale si recherà personalmente domenica 26 presso il ristorante dove la signora Altieri, circondata dall'affetto dei suoi cari, festeggerà i suoi 100 anni, per consegnare una targa ricordo.

Comunicato stampa n. 016/2006

Oggetto: Il Carnevale dei bambini

La Pro Loco Telesia e l'Istituto Comprensivo di Telese Terme, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, organizzano martedì 28 febbraio 2006 "Il Carnevale dei bambini".
Il programma prevede:

* Ore 10.00 Sfilata in maschera degli alunni dell'Istituto Comprensivo di Telese Terme con partenza dalle Scuole Elementari.
Seguirà esibizione danzante in piazza S. D'Acquisto;

* Ore 15.00 In piazza Minieri, nei pressi della sede della Pro Loco Telesia, raduno dei bambini in maschera;
Inizio manifestazione con l'esibizione dei ragazzi di "Idrogym".

* Apertura corteo delle mascherine con Banda Musicale in costume carnevalesco, personaggi Disney e clown;

* Durante la sfilata ci sarà l'esibizione dei ballerini di Passione latina;

Inoltre: carrettino con lo zucchero filato, pop-corn, caramelle e cioccolatini per tutti i bambini.

Comunicato stampa n. 017/2006

Oggetto: amichevole di calcio

Domani sabato 4 marzo presso il campo sportivo del Grand Hotel Telese alle ore 10.30 si disputerà un incontro di calcio amichevole tra amministratori e dipendenti del Comune di Telese Terme e una formazione composta da dipendenti e Polizia Municipale del XII Municipio di Roma.
Si tratta della seconda sfida, a 3 anni di distanza dalla prima, che vide i romani imporsi nettamente sui telesini che tuttavia non erano riusciti ad allestire una squadra competitiva per via di molte defezioni.
Questa volta il promotore dell'iniziativa, il Consigliere Antonio Pucella, ha organizzato la manifestazione nei minimi dettagli per celebrare quasi un gemellaggio con i "colleghi romani".
I convocati per il Comune di Telese Terme, che saranno guidati da Gabriele Vivenzio in qualità di mister, sono:
Aceto Gianluca - Affinito Pancrazio - Barletta Bruno - Caporaso Giovanni - D'Occhio Giuseppe - Franco Alfredo - Giaquinto Antonio - Giaquinto Pietro - Leone Ciro - Maglione Rito - Petraccone Pierpaolo - Pucella Alessandro - Selvaggio Michele - Verrillo Salvatore -
Arbitro dell'incontro sarà il sig. Carlo Carafa.
Dopo la partita tutta la comitiva si ritroverà presso l'agriturismo Oasi Blu di Faicchio per consumare insieme il pranzo e consentire agli ospiti romani di trascorrere una bella giornata nel binomio, tradizionale per questo tipo di incontri, tra sport e buona cucina.

Comunicato stampa n.17Bis/2006

Oggetto: un "ponte" per il Kosovo, arrivano i ringraziamenti al Comune

I ringraziamenti alla Casa Comunale telesina arrivano direttamente dalla segretaria generale della Red Cross of Kosovo, Ferida Hyreni. Un forte grazie a nome delle centonove famiglie (per un totale di 654 componenti) che hanno beneficiato degli aiuti umanitari partiti qualche mese addietro dalla cittadina termale.
Stiamo parlando dell'iniziativa "Regala un sorriso ai bambini del Kosovo" a cui hanno lavorato in maniera particolare il sindaco Gennaro Papasso e l'assessore alle Politiche Giovanili , Patrizia Tanzillo. Iniziativa che ha creato un "ponte" umanitario tra Telese ed il Kosovo su cui sono già "passati" due tonnellate di prodotti di diversa natura che sono state raccolte grazie alla grande umanità mostrata dalla popolazione della cittadina termale.
Ed è in particolare a loro che vengono rigirati i ringraziamenti da parte dell'Assessore Patrizia Tanzillo. "L'iniziativa come abbiamo già avuto modo di ricordare si è potuta concretizzare grazie soprattutto alla bontà mostrata dai nostri concittadini. Ogni gesto di solidarietà dei tanti telesini che hanno risposto al nostro appello ha regalato un sorriso a chi vive dall'altra parte dell'Adriatico. Un concreto aiuto nei confronti di una popolazione che versa in condizioni di vita emergenziali".
Quest'operazione si è concretizzata, poi, grazie alla valida collaborazione della Croce Rossa Italiana di Benevento, che ha lavorato in sinergia con la Red Cross of Kosovo. "Un rapporto che sicuramente continuerà a promuovere simili iniziative. Il sapere che anche soltanto con un piccolo aiuto si può far sorridere tanti bambini che si ritrovano a crescere in contesti meno rosei rispetto ai nostri piccoli certamente ci sprona a fare sempre meglio.
Ecco perché – aggiunge in conclusione l'assessore Patrizia Tanzillo – continueremo a coltivare questo rapporto particolare con il Kosovo, così come continuerà il lavoro in sinergia tra la Croce Rossa Italiana del Sannio e quella attiva in terra Kosovara".

Comunicato stampa n. 018/2006

Oggetto: Corso Pionieri CRI

Avrà inizio domani sabato 22 aprile alle ore 15.00 presso la sede della Pro Loco Telesia in Largo Giolitti,1 il I° Corso per Aspiranti Pionieri della Croce Rossa Italiana promosso dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con il Comitato Provinciale CRI.
Il corso teorico-pratico è rivolto a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e i 25 anni e ha lo scopo di sensibilizzare le giovani generazioni alle attività di volontariato.
Le lezioni si svolgeranno ogni sabato pomeriggio per la durata di tre mesi e riguarderanno i temi dell'educazione sanitaria in generale, delle attività socio-assistenziali, oltre a dimostrazioni pratiche di primo soccorso.
Particolare soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Gennaro Capasso e dall'Assessore con delega alla Protezione Civile Vincenzo Fuschini per il buon numero di iscrizioni - 30 - a questo I° Corso e per il rapporto di collaborazione intrapreso con la CRI di Benevento.

Comunicato stampa n. 019/2006

Oggetto: altri 200 mila euro per palazzetto arti marziali

Il decreto dirigenziale di riparto dello scorso 24 aprile ha assegnato al Comune di Telese Terme 200mila euro per il completamento del centro sportivo comunale di Viale Europa, ove è in corso di realizzazione una struttura dedicata esclusivamente allo judo.
Il progetto, avviato tre anni fa, è già stato realizzato per la prima parte strutturale di 128.000 euro ed ha ricevuto, solo da pochi giorni, il decreto di assegnazione delle risorse ulteriori per 106.500 euro. Nel frattempo, sempre l'Assessorato allo sport della Regione, a valere sull'annualità 2005, ha assegnato ulteriori 200.000 euro con il riparto effettuato il 24 aprile e pubblicato sul Bollettino Ufficiale del 2 maggio. Niente da fare, invece, per un impianto di bowling valutato negativamente dalla commissione preposta. "Con i fondi assegnati -dichiara l'assessore allo sport e vice-sindaco, Giovanni Caporaso- speriamo di avvicinarci di molto al completamento della struttura che è destinata a dare adeguata accoglienza ai tantissimi atleti di Telese Terme che praticano lo sport del judo. E' solo il caso di ricordare che l'assessore Enzo De Luca ha voluto sostenere la nostra richiesta anche per testimoniare la sensibilità e l'apprezzamento della Regione verso la nostra atleta, Angela Giamattei, campionessa pluridecorata, componente della nazionale italiana. Proprio a fine aprile, abbiamo presentato istanze per il completamento del Palazzetto dello Sport di Via Lagni ed altre istanze per mantenere in efficienza i nostri impianti sportivi, molto utilizzati e, quindi, soggetti ad un alto grado di usura. Speriamo di riuscire a completare il programma di completamento che ci siamo dati, in modo da poter mettere a sistema tutta l'impiantistica di proprietà comunale. Il mio desiderio, che si coniuga con il programma amministrativo che ci siamo dati, è quello di utilizzare ogni volta che se ne presenta l'occasione le opportunità che la Regione ci offre, in modo da completare le iniziative avviate e spostare tutta l'attenzione sulla ristrutturazione completa del vecchio campo sportivo, del cui progetto già disponiamo."

Comunicato stampa n. 020/2006

Oggetto: Azalea per la ricerca

Domenica 14 maggio 2006 si terrà la 22° edizione dell'Azalea della Ricerca per raccogliere fondi a favore dell'AIRC. In 3000 piazze italiane i volontari AIRC distribuiranno le azalee in cambio di un contributo di 14,00 euro. La tradizionale manifestazione si svolge, come di consueto ogni anno, in occasione del giorno della festa della mamma.
L'Azalea della Ricerca sarà accompagnata da un numero speciale del notiziario Fondamentale.
La rivista affronta vari argomenti tra i quali va menzionato il tema relativo alla psicologia, prezioso sostegno emotivo per affrontare e superare l'esperienza della malattia.
Vi è poi un articolo sulle proprietà anticancro di alcune piante, un interessante viaggio alla scoperta della natura che, se preservata correttamente, riserva tesori molto utili all'essere umano.
Infine il notiziario Fondamentale riserva uno spazio interessante alla cellula e al suo ambiente interno che, se alterato, può dar luogo a disseminazioni tumorali e una parte dedicata alla prevenzione dei tumori che più frequentemente colpiscono le donne.
A Telese Terme i volontari AIRC distribuiranno le azalee nella piazzetta antistante il Municipio a partire dalla mattinata di domenica e fino all'esaurimento delle piante che coloreranno la giornata della festa della mamma con una nota di solidarietà.

Comunicato stampa n. 021/2006

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente Michele Martucci ha convocato, in sessione ordinaria, una nuova riunione del Consiglio Comunale per domani mercoledì 24 maggio alle ore 17.30 presso la sala adunanze della biblioteca comunale in via Isonzo, per discutere sul seguente ordine del giorno:

* Lettura ed approvazione verbali precedente seduta del 13.03.2006;

* Bilancio annuale di previsione per l'esercizio finanziario 2006. Relazione previsionale e programmatica 2006-2008. Bilancio pluriennale 2006-2008. Elenco annuale OO.PP. ed elenco triennale;

* Approvazione schema di convenzione e Statuto "Consorzio Sannio i.T."

* Modifica dell'art. 28 del Regolamento Edilizio relativamente all'altezza netta dei locali di Cat. A2;

* Legge 15.01.1992. Approvazione Regolamento Comunale per la disciplina degli autoservizi pubblici non di linea.

Comunicato stampa n. 022/2006

Oggetto: "Balconi e vetrine in...fiore"

Seconda edizione del Concorso "Balconi e vetrine in...fiore" promosso dall'Amministrazione Comunale su proposta dell'Assessore al Verde Pubblico e Arredo Urbano Goffredo Covelli.
Il periodo nel quale i cittadini e i commercianti di Telese Terme saranno chiamati a creare e curare composizioni floreali a tema libero sarà giugno-agosto con premiazioni confermate per il 15 agosto nelle Terme di Telese e il 6 gennaio 2007 presso il Centro Congressi in occasione della tombolata telesina.
L'anno scorso sono stati 41 i partecipanti che sono stati premiati con riproduzione in ceramica del logo dell'acqua sulfurea, mentre i vincitori nelle due sezioni hanno avuto dei premi in denaro.
" Mi auguro - dichiara l'Assessore Covelli - che quest'anno la partecipazione sia più numerosa, visto il gradimento dell'iniziativa che si propone di rendere più gradevole, soprattutto nella bella stagione, l'aspetto della nostra cittadina. Particolarmente suggestiva, sarà come di consueto, la premiazione che si svolgerà nel Parco delle Terme, il 15 agosto alla presenza di S.E. Mons. Vescovo Michele De Rosa".
Anche quest'anno la commissione che valuterà le composizioni floreali e stilerà una classifica di merito è composta dall'Assessore Covelli, dal Consigliere Delegato al Commercio, dai capogruppo presenti in Consiglio Comunale, dal Presidente della Pro Loco Telesia e dal parroco don Gerardo Piscitelli.
In base all'art. 4 del Regolamento del Concorso, che può essere ritirato presso la Casa Comunale e scaricato dal sito web del Comune di Telese Terme, URL:www.comune.teleseterme.bn.it/ufficio_tecnico.htm
"Nell'allestimento di balconi e vetrine dovranno essere utilizzate prevalentemente piante fiorite, di stagione e non, messe a dimora in vaso o in zolla. E' consentito l'uso di fiori recisi e petali per composizioni decorative necessarie alla realizzazione del progetto complessivo di addobbo della vetrina. E' vietato l'uso improprio di specie autoctone (es.ginestre). Le piante dovranno essere messe a dimora in vasi di coccio e/o in aiuole, qualora queste siano presenti nell'area. I curatori dell'allestimento e gli abitanti delle aree addobbate si impegneranno a garantire la custodia e il mantenimento dell'allestimento delle strutture interessate".
La richiesta di partecipazione dovrà pervenire all'ufficio segreteria del Comune entro e non oltre il 30 giugno 2006. I moduli possono essere ritirati presso lo stesso ufficio o dal sito ufficiale del Comune di Telese Terme all'URL indicata.
Per informazioni 0824 974109.

Comunicato stampa n. 023/2006

Oggetto: "Giornate differenti"

Si sono concluse ieri 31 maggio, con la visita all'impianto di selezione della ditta Lavorgna di San Lorenzello, degli alunni delle classi 5C e 5D della Scuola Primaria, le giornate dedicate al progetto "Raccolta differenziata e riciclaggio materiali" promosso dall'Amministrazione Comunale - Assessorato all'Ambiente - in collaborazione con l'Istituto Comprensivo di Telese Terme.
Le visite all'impianto hanno coinvolto gli alunni delle classi 5 della Scuola Primaria e delle classi 1 della Scuola Secondaria di 1 grado.
I giovani studenti, guidati dai loro docenti, dapprima hanno assistito alla proiezione di un filmato che illustrava la necessità e i vantaggi di partecipare alla raccolta differenziata per poi trasferirsi nell'impianto di selezione della ditta Lavorgna. Indossati casco e mascherina gli alunni, a gruppi di 10-12 unità, hanno visitato l'impianto con un addetto che ha illustrato loro le varie fasi del procedimento di selezione dei rifiuti e il loro riutilizzo finale.
I ragazzi hanno dimostrato grande interesse e non hanno esitato a porre tante domande al tecnico della ditta che ha avuto il compito di spiegare con termini di immediata comprensione tutto il procedimento che parte dalla selezione che tutti i cittadini di Telese Terme fanno nelle rispettive abitazioni, prosegue con il riempimento del sacco multimateriale, la raccolta da parte degli addetti e il loro trasporto all'impianto di San Lorenzello. Nel sito i materiali da riciclare vengono selezionati in parte manualmente e in parte con macchine per separare la plastica, la carta, l'alluminio e tutti i prodotti che possono essere riutilizzati.
"Una iniziativa che ritengo istruttiva - sottolinea l'Assessore all'Ambiente dr. Vincenzo Fuschini - perché ha permesso agli alunni dell'Istituto Comprensivo e ai cittadini che volevano partecipare alle visite, di rendersi conto di persona su come avviene la selezione dei rifiuti da riciclare e in definitiva su come viene trattato il sacco multimateriale che ci è stato consegnato e sul quale applichiamo il codice a barre. I risultati della differenziata continuano a registrare un trend in crescita e questo ci conforta e ci stimola a promuovere altre iniziative finalizzate alla formazione di una coscienza ecologica nei ragazzi e a far cambiare negli adulti una radicata scarsa sensibilità verso i temi ambientali".

Comunicato stampa n. 024/2006

Oggetto: Rinvio manifestazione "Minerva e la civiltà telesina"

A causa di un ritardo da parte della Zecca dello Stato nella consegna delle monete "Minerva", riproduzione della moneta coniata duemila anni orsono dal popolo telesino per gli scambi economici e commerciali, la manifestazione di presentazione prevista per domani 2 giugno 2006, è stata rinviata a data da destinarsi.

Comunicato stampa n. 025/2006

Oggetto: Festa Nazionale dello Sport

Domenica 4 giugno si celebrerà la festa Nazionale dello Sport voluta dal CONI e affidata all'organizzazione dei comitati provinciali in collaborazione con le Amministrazioni locali.
La festa, giunta alla II edizione, si terrà presso il Circolo Tennis Telesia in via Bagni Vecchi, mentre l'anno scorso teatro del raduno di tutte le società sportive che operano a Telese Terme era stato il piazzale davanti alla Palestra Foschino in viale Europa.
Il programma prevede alle ore 18.00 il raduno di tutti gli atleti; a seguire l'arrivo della fiaccola olimpica portata da Nicola Campagnano che è stato uno dei tedofori di Benevento in occasione dei Giochi Invernali di Torino. Dopo il saluto del Presidente del Circolo prof. Luigi Cannarsa al quale spetterà anche il compito di leggere un messaggio del CONI, ci sarà spazio per le premiazioni e per le attività dimostrative.
Al termine della cerimonia è previsto un piccolo rinfresco.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Comunicato stampa n. 026/2006

Oggetto: Elenco scrutatori Referendum 25 e 26 giugno 2006

Nella seduta del 3 giugno 2006 la Commissione Elettorale ha proceduto alla nomina degli scrutatori per la consultazione referendaria del 25 e 26 giugno 2006.

Questo l'elenco:

* Sezione n.1: Bimello Fernanda - Di Santo Dolores - Alberico Ubaldo.
* Sezione n.1 speciale: Carrozza Lucio - Iacovella Nicola.
* Sezione n.2: Fasano Eleonora - Frittelli Chiara - Lavorgna Antonella - Ciardiello Giulio.
* Sezione n.3: Fasano Tatiana - Ferri Luigina - Grimaldi Daniela.
* Sezione n.4: Del Vecchio Ersilia - Di Cosmo Filippo Luigi - Romano Daniele.
* Sezione n.5: Benevento Teresa - Di Caprio Annamaria - Falconieri Marco - Moroni Ugo.
* Sezione n.6: Casbarro Emilia - Corrado Maria - Iadonisi Antonia.

Comunicato stampa n. 027/2006

Oggetto: Meeting della gioventù a Capri

Dopo l'esperienza di Amalfi nell'ottobre 2005, il Centro e i Punti Informagiovani del Distretto Scolastico N.9, sono stati protagonisti ieri 7 giugno, a Capri, del "Meeting della Gioventù" una nuova interessante occasione di confronto con responsabili e fruitori di altre strutture che quotidianamente lavorano nel settore delle politiche giovanili.
Di buon mattino i ragazzi dei Comuni della valle telesina si sono ritrovati per partire alla volta di Capri accompagnati da molti amministratori e responsabili comunali dei Punti Informagiovani che hanno come Comune capofila Telese Terme.
Comuni partecipanti: Telese Terme - Amorosi - San Salvatore Telesino - Guardia Sanframondi - Puglianello - Castelvenere - Faicchio - Cerreto Sannita - Cusano Mutri - Ponte - San Lorenzo Maggiore - Solopaca - Melizzano - Frasso Telesino - Dugenta.
Hanno accompagnato i ragazzi i Sindaci di Amorosi Luigi Della Morte, di Guardia S. Carlo Falato, di San Salvatore T. Giuseppe Creta, l'Assessore alle Politiche Giovanili di Telese Terme Patrizia Tanzillo e gli Assessori di Ponte, Fusco e Capobianco. Presente anche il dr. Nino Lombardi, direttore Agenzia Servizi Informagiovani della Provincia di Benevento.
Ad accogliere la comitiva sannita sull'isola sono state le hostess del Forum dei giovani di Capri che hanno accompagnato i loro coetanei presso il Centro Congressi dove il Sindaco di Capri dr. Ciro Lembo ha salutato gli ospiti augurandosi che iniziative del genere possano essere ripetute nel corso degli anni e ha accettato volentieri l'invito di visitare con i giovani capresi, la valle telesina.
Hanno preso la parola anche il Consigliere delegato alle politiche giovanili di Capri Graziano Salvia, il Presidente del Forum della Gioventù Mirko Avellino e Marcella Acampora, responsabile del Punto Informagiovani di Capri.
Per gli ospiti sono intervenuti gli amministratori: Nino Lombardi; Patrizia Tanzillo; Luigi Della Morte; Giuseppe Creta; Carlo Falato; Maria Fusco e Capobianco.
Al termine del Forum e dello scambio reciproco di doni, l'Amministrazione di Capri ha offerto agli ospiti sanniti un ricco buffet dove primeggiava, inevitabilmente, la caprese.
" Esprimo grande soddisfazione - dichiara l'Assessore di Telese Terme avv. Patrizia Tanzillo - per il successo del meeting della gioventù organizzato nella città di Capri al quale hanno aderito ben 305 giovani, per un totale di 6 pullman, fruitori del Centro Informagiovani del Distretto N.9, che ha Telese Terme come capofila. Il meeting e la visita guidata all'isola di Capri si inseriscono in un vasto programma di attività del Centro Informagiovani con il quale ci proponiamo di offrire, attraverso i validissimi operatori dei diversi Comuni, con specifiche qualità di comunicatori, non solo informazioni utili ai ragazzi su svariate tematiche, dal lavoro alla formazione, dal tempo libero allo sport, ma anche e soprattutto di confermare e consolidare rapporti di collaborazione e di maggiore fiducia tra i giovani e tra Enti locali di realtà differenti. Obiettivo, sicuramente ambizioso, a cui tendiamo attraverso l'unione e la sinergia tra i Comuni partecipanti, ai quali rinnovo la mia piena disponibilità alla collaborazione, è quello di favorire l'inserimento sociale, culturale e professionale dei giovani, stimolandone partecipazione, autodeterminazione ed autonoma scelta dei propri percorsi di vita. Ad essi rivolgiamo maggiore attenzione perché rappresentano la vera risorsa economica ed umana, a garanzia di un futuro migliore delle nostre realtà territoriali".

Comunicato stampa n. 028/2006

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il presidente dr. Michele Martucci ha convocato, in sessione straordinaria, presso la biblioteca comunale in via Isonzo, una nuova riunione del Consiglio Comunale per venerdì 16 giugno 2006 alle ore 17.00 per discutere sul seguente ordine del giorno:

* Approvazione nuovo sistema tariffario per le utenze idriche;

* Approvazione atto aggiuntivo ed integrativo del contratto vigente con la GE.SE.SA. spa per la gestione del servizio idrico integrato;

* Esame ed approvazione Regolamento per l'organizzazione e il funzionamento del Consiglio Comunale;

* Innovazioni normative in materia di gestione, trasformazione e riutilizzo dei rifiuti. Provvedimenti. Presa d'atto;

* Interpretazione autentica dei punti 4 e 5 della deliberazione consiliare n.18 del 20/09/2005 di approvazione del piano particolareggiato esecutivo di compatibilità ambientale - "lago di Telese Terme".

Comunicato stampa n. 029/2006

Oggetto: B.A.B. festival

Con il Patrocinio, tra gli altri, della Regione Campania, della Provincia di Benevento, del Ministero de Cultura Espana, dell'EPT Benevento e del Comune di Telese Terme, nei giorni 24-25 giugno 2006 si terrà il B.A.B. festival, spettacolo di burattini per i bambini.
L'inaugurazione è fissata per sabato 24 giugno alle ore 18.30 nel Parco delle Terme.
Due gli spettacoli in programma nella giornata di sabato: "Pulcinella 500 anni portati bene" con Salvatore Gatto e "Il grande circo più piccolo del mondo" di Anton Anderle. Domenica 25 giugno sempre nel Parco delle Terme alle ore 11.00 è in programma lo spettacolo "Los titiriteros de Binefar" con la La Fabula de la Reposa.
Il B.A.B. festival presenta diversi spettacoli che saranno di scena anche a Benevento, ma l'Amministrazione comunale della cittadina termale ha voluto che questi grandi artisti, alcuni dei quali di livello internazionale, potessero dar prova della loro abilità e della loro arte anche a Telese Terme.
Il primo spettacolo è sulla maschera napoletana per eccellenza, Pulcinella, che sarà interpretato da Salvatore Gatto, figlio d'arte, apprezzato quale rappresentante eccellente della tradizione partenopea che riesce a catturare, con la sua rappresentazione, l'attenzione dei bambini e a far compiere un gioioso tuffo nel passato agli adulti: si tratta di una esibizione che trasmette per intero tutte le emozioni del teatro popolare.
Il secondo appuntamento è lo spettacolo di marionette di Anton Anderle, artista slovacco, che fin da bambino, insieme al padre Bohuslav, si divertiva ad animare le marionette tradizionali del suo Paese.
Infine domenica lo spettacolo mattutino con la Fabula de la Reposa, un viaggio musicale senza testo, per evocare il rapporto dell'uomo con la natura. La rappresentazione ha ricevuto molti riconoscimenti da parte della critica internazionale e ha conquistato il famoso premio del Festival di Pecs in Ungheria.
Da ricordare i premi ottenuti anche in Giappone, a Cannes e al festival Jim Henson di New York nel 1998.
L'appuntamento, dunque, per grandi e piccini è per sabato 24 e domenica 25 giugno nel Parco delle Terme di Telese.

Comunicato stampa n. 030/2006

Oggetto: Giornata Nazionale contro le leucemie

L'Amministrazione Comunale parteciperà alla "Giornata nazionale contro le leucemie - linfomi - mieloma, che si terrà a Benevento mercoledì 21 giugno 2006.
Diverse le associazioni che partiranno da Telese Terme per raggiungere piazza Santa Sofia dove è fissato il raduno alle ore 18.30. In prima fila ci saranno i Pionieri della Croce Rossa Italiana della cittadina termale insieme a rappresentanti del Gruppo Fratres, dell'Associazione "Il Samaritano" e della società di basket "La città dei ragazzi", mentre l'Asl parteciperà con un proprio pediatra.
La manifestazione è stata organizzata dall'A.I.L. Benevento Onlus - sezione Stefania Mottola - e prevede una serie di eventi sia di carattere scientifico che di sensibilizzazione in linea con la Direttiva del Presidente del Consiglio del 2 marzo 2006 che ha istituito tale giornata e che testualmente recita: " Nell'ambito di tale giornata, le Amministrazioni Pubbliche, l'Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma e le altre associazioni di pazienti e volontariato, si impegnano a promuovere, attraverso idonee iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, l'attenzione e l'informazione sul tema".
Dopo il raduno in piazza Santa Sofia, l'appuntamento è all'Hortus Conclusus dove il prof. Vincenzo Poggi, direttore Dipartimento Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Pausilipon, presenterà il progetto: "La rete oncoematologica pediatrica campana".
Alle 21.30 conclusione della giornata con musica e spettacoli di intrattenimento.

Comunicato stampa n. 031/2006

Oggetto: Emergenza caldo

L'emergenza caldo di questi giorni impone un livello massimo di attenzione da parte delle strutture sanitarie pubbliche e degli uffici socio-assistenziali degli Enti Locali.
L'Amministrazione Comunale di Telese Terme ha deciso di prestare assistenza, in caso di bisogno, agli anziani che vivono soli e che possono accusare malesseri in questi giorni di grande afa. A tal fine è stato istituito un Centro di ascolto e di aiuto, che fa riferimento all'Ufficio socio-assistenziale, al numero 0824/974130.
L'assistente sociale fornirà il sostegno necessario e tutte le informazioni del caso alle persone anziane che accusano difficoltà a causa del grande caldo di questi giorni.
In ogni caso, per diminuire il livello di rischio, si consiglia di uscire di casa soltanto quando è strettamente necessario, di assicurare un buon ricambio d'aria negli ambienti domestici spalancando le finestre nelle prime ore del mattino, di evitare ogni attività faticosa, di mangiare leggero (preferibilmente frutta e verdura) e soprattutto di bere molta acqua.

Comunicato stampa n. 032/2006

Oggetto: Emergenza rifiuti

Ancora una volta torna, purtroppo, in primo piano l'emergenza rifiuti, che assume caratteristiche ancora più intollerabili con il gran caldo di questi giorni.
Lo sversamento nel CDR di Casalduni procede a rilento (oggi 30 giugno ad esempio è stato consentito di sversare solo ai Comuni del napoletano e del casertano) e non è sempre possibile riuscire a svuotare quotidianamente i cassonetti per la raccolta indifferenziata che sono collocati per le strade della cittadina termale.
La situazione, si spera, possa ritornare al più presto nella normalità, ma l'Assessore all'Ambiente dr. Vincenzo Fuschini rivolge un nuovo appello ai cittadini di Telese Terme per una partecipazione ancora più massiccia alla raccolta differenziata. Un nuovo allarme dopo quello già verificatosi nel febbraio scorso quando il blocco degli impianti di trattamento dei rifiuti si era protratto per molti giorni e l'Amministrazione Comunale era stata costretta a tamponare l'emergenza con il noleggio di cassoni scarrabili. Oggi la situazione sembrerebbe meno allarmante, ma si fa appello alla sensibilità dei cittadini di differenziare i rifiuti adoperando il sacco giallo multimateriale per i rifiuti che possono essere riciclati.
Inoltre si evidenzia la necessità di farsi portavoce presso i vicini di casa per far capire la necessità di implementare la raccolta differenziata per evitare di avere per molti giorni i cassonetti in strada pieni di rifiuti con inevitabili cattivi odori che rendono nel periodo estivo l'aria ancor più irrespirabile.

Comunicato stampa n. 033/2006

Oggetto: Futuro down

Per iniziativa di un gruppo di volontari telesini dell'Associazione "Futuro Down onlus" di Benevento, sabato 15 luglio 2006 alle ore 19.00, è in programma un incontro con alcuni bambini diversamente abili.
Uno stare insieme - precisano gli organizzatori della serata - per far conoscere anche ai cittadini di Telese Terme l'associazione che ha la sua sede regionale a Benevento in viale Mellusi e che potrebbe avere anche un altro punto di riferimento proprio nella cittadina termale.
La serata si terrà in Corso Trieste nei pressi del Bar Big. Dopo i saluti del Sindaco dr. Gennaro Capasso, il dr. Andrea Festa, presidente dell'Associazione "Futuro Down onlus" - sede regionale di Benevento - illustrerà brevemente ai presenti l'obiettivo primario "di garantire non solo alle persone down ma a tutti i diversamente abili ed a coloro che vivono in particolari condizioni di disagio della Regione Campania, che la loro esistenza raggiunga i più alti livelli di dignità e decoro, passando attraverso il rispetto della loro diversità e dei loro diritti".
Previsto anche un intervento del prof. Gioacchino Scarano, direttore dell'Istituto di Genetica medica dell'Ospedale Rummo di Benevento.
La serata sarà allietata da Lucio by night e da artisti di strada che coinvolgeranno attivamente tutti i bambini. Il Bar Big offrirà a tutti i presenti, gelati senza glutine. L'Amministrazione Comunale, da sempre sensibile ai temi della solidarietà e attenta alle azioni intraprese in favore dell'infanzia, a maggior ragione di quella meno fortunata, ha sostenuto tale iniziativa nella concreta speranza che il sogno degli organizzatori di istituire un centro di ascolto e sostegno per i bambini diversamente abili anche a Telese Terme, si tramuti in realtà.

Comunicato stampa n. 034/2006

Oggetto: Emergenza rifiuti

L'Amministrazione Comunale - Assessorato all'Ambiente - rende noto che per effetto del dispositivo del Commissario di Governo per l'emergenza rifiuti della Regione Campania n. 16682 del 13/07/2006 anche l'impianto CDR di Casalduni in questi giorni sta riducendo la quantità di scarico dei rifiuti da parte dei Comuni che utilizzano tale impianto.
Infatti il dispositivo commissariale in considerazione del fatto "che è necessario mettere in atto ogni provvedimento finalizzato a scongiurare problemi igienico sanitari per il mancato prelevamento dei rifiuti urbani sul territorio dei Comuni della Regione Campania", dispone che i Comuni che non hanno raggiunto al 31 dicembre 2004 almeno il 30% di raccolta differenziata, dovranno conferire la quota di rifiuti solidi urbani settimanale con una riduzione del 10% sui quantitativi autorizzati con i provvedimenti commissariali.
In considerazione di questa rinnovata situazione di emergenza, si invitano i cittadini a partecipare attivamente alla raccolta differenziata in modo da diminuire il volume dei rifiuti da conferire al CDR di Casalduni e di evitare il cumulo di sacchetti nei contenitori.

Comunicato stampa n. 035/2006

Oggetto: " Obolo campano"

A partire da domani 26 luglio 2006 saranno disponibili presso la segreteria del Comune e sul sito ufficiale www.comune.teleseterme.bn.it (nella home page) il regolamento e il modulo per la prenotazione dell'antica moneta telesina denominata "obolo campano".
La moneta, con datazione 265-240 a.C. era utilizzata per gli scambi economici e commerciali e riporta la testa di Minerva con un elmo corinzio mentre nel retro reca l'immagine di un gallo in posizione eretta.
La moneta è stata riprodotta dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato in oro, argento e bronzo.
Coloro che sono interessati all'acquisto dell'obolo campano, devono compilare il modulo di prenotazione e allegare la ricevuta del versamento effettuato presso la Banca Popolare di Novara C/C 89670 - ABI 5608 - CAB 75510.
I costi sono i seguenti:
* in oro euro 250,00;
* in argento euro 80,00;
* in bronzo euro 60,00.

Le tre monete possono essere acquistate anche in un cofanetto unico a euro 360,00.
Il 9 settembre 2006 presso il palazzo dei Congressi delle Terme è in programma la cerimonia di
consegna delle monete prenotate. Eventuali richieste eccedenti la disponibilità immediata saranno evase nel termine di 7-10 giorni.

Comunicato stampa n. 036/2006

Oggetto: Sosta a pagamento

La Si.ge.st. srl è la società che si è aggiudicata, per il periodo di sei mesi, la gestione della sosta a pagamento nel territorio di Telese Terme.
Il regolamento rimane quello predisposto dall'Amministrazione ed entrato in vigore il 15 luglio 2005 così come il coordinamento di tutte le attività sul territorio e i procedimenti di rilascio degli abbonamenti rimarranno di competenza della Polizia Municipale.
Le novità riguardano l'introduzione, il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00, della sosta a pagamento nei pressi dell'area Mercato(via Magellano - via Genova - via Flavio Gioia - via Pisa - via Isonzo) al fine di contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi; soluzioni analoghe sono allo studio al fine di riuscire a eliminare l'attività degli abusivi.
Inoltre si è decisa l'introduzione di un abbonamento per operatori economici, professionisti e lavoratori non residenti, nel periodo dal 01/09 al 30/06, al costo di euro 60,00 accogliendo in tal modo le istanze degli insegnanti.
L'altra novità riguarda il cd. "avviso di cortesia" in caso di mancata esposizione del grattino o di scadenza dello stesso: l'ausiliario provvederà a rilasciare un avviso di pagamento di euro 5,00.
Il regolamento è consultabile sul sito ufficiale del Comune.
Gli orari della sosta a pagamento rimangono invariati come pure i costi: 0,50 euro per ora o frazione di ora ad esclusione di Viale Minieri dove è in vigore la tariffa di 1,00 euro per le ore successive alla prima.
Gli uffici della Si.ge.st sono in Viale Minieri, 207 con telefono e fax 0824/975355.

Comunicato stampa n. 037/2006

Oggetto: Polo Scolastico a Telese Terme

In allegato si trasmette la nota inviata dal sindaco di Telese Terme dr. Gennaro Capasso, al Prefetto di Benevento dr. Giuseppe Urbano e al Presidente della Provincia di Benevento on. Carmine Nardone in merito alla questione dell'istituzione nella cittadina termale di un Polo Scolastico di eccellenza e di un Centro di Alta Formazione mediante l'acquisizione da parte dell'Ente Provincia dell'ex molino Capasso&Romano.
Con la preghiera di darne ampia diffusione.

Al Presidente della Provincia

di Benevento

Rocca dei Rettori

82100 BENEVENTO

Al Prefetto di Benevento

Palazzo del Governo

82100 BENEVENTO

Allarmate ed inquietanti notizie di stampa, diffuse in data odierna, paventano il trasferimento a San Salvatore Telesino di una parte degli Istituti Superiori di Telese Terme.

Sempre dalla stampa si apprende che la Giunta provinciale, nella seduta di ieri, avrebbe istituito un servizio speciale di navetta per il trasferimento degli studenti da Telese Terme a San Salvatore Telesino.

La decisione della Giunta Provinciale è in aperta contraddizione con gli atti di programmazione e di intesa sottoscritti tra la Provincia di Benevento ed il comune di Telese Terme e che –molto sommariamente- è utile elencare:

1. in data 13 settembre 2005 è stato sottoscritto un Protocollo d'Intesa tra il Comune e la Provincia teso a realizzare in Telese Terme il Polo Scolastico Superiore, comprendente il Liceo Scientifico e Classico e l'Istituto Professionale, ed un centro di Alta Formazione;

2. nello stesso Protocollo d'Intesa venivano individuati nr. 2 immobili quali indicati nello studio commissionato dalla Provincia e denominato "Sannio Network", finalizzato alla riqualificazione urbana ed ambientale ed al censimento degli opifici dimessi e non operativi;

3. in data 13 Gennaio 2006, con deliberazione nr. 16, la Giunta Provinciale ha deliberato l'avvio delle procedure valutative ed operative degli immobili individuati, ratificando il Protocollo d'Intesa e confermando la volontà di realizzare in Telese Terme un Centro di Eccellenza di Alta Formazione, museo della tradizione molitoria e sede per il Liceo;

4. il Consiglio Provinciale, nelle sedute del 19 e 31 Luglio u.s., sebbene appositamente convocato per deliberare l'acquisizione dell'ex molino Capasso & Romano e garantire il regolare avvio del prossimo anno scolastico, non è riuscito a deliberare per mancanza del numero legale;

La localizzazione del Polo Scolastico e del Centro di Eccellenza nell'ex molino Capasso&Romano è stata condivisa da questa Amministrazione con delibera G.C. nr. 168 del 25.07.2006 poiché assolve ad una duplice funzione: da un lato, riconverte e riqualifica un'area industriale dimessa, degradata, ubicata nel centro urbano e dall'altra si pone, con un'adeguata ristrutturazione, come soluzione concreta, rapida e non provvisoria ad un problema che si trascina da diverso tempo.
E' di questa mattina la notizia riportata da "Il Mattino" e da "Il Sannio" che la Giunta Provinciale, preso atto di quanto accaduto in Consiglio Provinciale, ha disposto che si proceda immediatamente all'allestimento delle aule nel sito disponibile del comune di San Salvatore Telesino e di istituire un servizio speciale navetta per il trasbordo degli studenti, con il divieto di proseguire le attività didattiche in ambienti non idonei.
Sulla base di quanto sopra esposto è di tutta evidenza l'ennesimo e grossolano tentativo di depotenziare le istituzioni scolastiche di Telese Terme che offrono i propri servizi ad una popolazione scolastica tra le più numerose della provincia, composta da studenti, anche delle scuole primarie, provenienti da molteplici comunità circostanti e che, proprio a Telese Terme, vuoi per la qualità dell'offerta formativa, vuoi per la centralità del territorio e di tutti gli altri servizi istituiti, trovano la loro naturale collocazione.
In tal senso, la notizia appresa dalla stampa provoca sconcerto ed indignazione non solo nella Istituzione comunale ma in tutta la opinione pubblica cittadina, rischiando di innescare un pericoloso meccanismo di campanilismo e di difesa dei servizi, faticosamente contenuto nel passato, a fronte di scelte di localizzazione (vedi servizi sanitari e di emergenza, etc.) apparse assolutamente scollegate dai reali bisogni dei cittadini e della popolazione della intera Valle Telesina e tesi solo ed esclusivamente a spolverare sufficienti ed anonime politiche di sviluppo del territorio perseguite isolatamente da altre istituzioni comunali.
Si chiede, pertanto, la convocazione urgente di un incontro teso a definire i contrastanti aspetti della vicenda e ad individuare soluzioni atte a garantire la permanenza ed il mantenimento in Telese Terme di tutte le scuole superiori ivi istituite, contribuendo, in tal modo, a rasserenare l'opinione pubblica e ad evitare una evoluzione negativa, anche sotto il profilo dell'ordine pubblico, della situazione.

In attesa di riscontro, si coglie l'occasione per porgere cordiali saluti.

Telese Terme, 01 Agosto 2006

IL SINDACO

(Dr. Gennaro CAPASSO)

Comunicato stampa n. 038/2006

Oggetto: Polo Scolastico -dichiarazioni Caporaso e Martucci -

In allegato si trasmettono le dichiarazioni del Vice-Sindaco Giovanni Caporaso e del Presidente del Consiglio Comunale Michele Martucci, in merito alla questione dell'acquisizione da parte dell'Ente Provincia dell'ex molino Capasso&Romano.
Con la preghiera di darne ampia diffusione.

Durissima reazione a Telese Terme

"No a trasferimenti del Liceo!"

La Margherita:"Siamo con Nardone"

"Mantenere le scuole superiori a Telese Terme; assoluta contrarietà al trasferimento –sia pure temporaneo ed emergenziale- di parte del Liceo a San Salvatore T.; solidarietà al presidente Nardone": è questa la posizione ufficiale della Margherita di Telese, partito tra i più rappresentativi -espressa congiuntamente da Giovanni Caporaso, vice-sindaco e da Michele Martucci, presidente del consiglio comunale. "La vicenda –dichiara Caporaso- per come si è sviluppata, è inaccettabile e per questo ci opporremo in tutte le sedi, come partito e come Amministratori comunali. Abbiamo sempre sostenuto che le argomentazioni contrarie alla proposta del presidente Nardone di acquistare l'ex mulino alla fine avrebbero determinato solo l'effetto di spostare le scuole superiori o parte di esse da Telese ed impedire che la Provincia investa 5 milioni di euro nel nostro territorio. Sono anni che Telese assiste ad una politica contraria ai reali bisogni della gente, difendendosi dai tentativi quotidiani di portarci via qualche servizio; si pensa di poter realizzare così lo sviluppo del territorio: noi faremo in modo di far cambiare idea a costoro, dimostrando che bisogna essere superiori ai localismi ed alle contrapposizioni personali. In tal senso, il presidente Nardone ha confermato di essere persona seria, capace, chiara e trasparente, investendo in una opzione programmatica forte di contenuti nella direzione dello sviluppo dell'offerta formativa di Telese e della Valle Telesina. Constatiamo che c'è chi ha remato contro ed ha preferito portare a casa una vittoria di Pirro, in ossequio di una politica di piccolo cabotaggio contro il nostro paese. Spero che le notizie di trasferire parte del Liceo a San Salvatore si dimostrino prive di fondamento perché è assurdo pensare che si passa dalla realizzazione di un centro di eccellenza e di un Polo Scolastico superiore al trasbordo ed alle navette per gli studenti. La montagna avrebbe, così, partorito il solito topolino! Ho espresso solidarietà al presidente Nardone anche per il metodo, lo stile ed i comportamenti con i quali i titolari dei due partiti più rappresentati in Provincia, Ds ed Udeur, hanno ritenuto di condurre la vicenda, confermando un opinione diffusa di un centro-sinistra che è ormai lontano dai problemi veri del territorio e della gente ed intende governare solo per sterili giochini di potere. Se confermata, la vicenda del Polo scolastico di Telese segnerebbe un ulteriore passaggio in danno della nostra cittadina e del nostro territorio, cui, però, siamo determinati a non assistere senza tentare di far valere le nostre sacrosante ragioni." Di tenore analogo allo sfogo di Caporaso è la dichiarazione del Presidente del consiglio comunale, Martucci: "Siamo francamente disorientati rispetto ad una decisione che sovverte tutti gli atti, gli impegni, i protocolli e le intese che la Provincia aveva sottoscritto e che la Giunta provinciale, nella condivisione totale di tutti gli assessori, aveva adottato. Chiedo ai rappresentanti provinciali del nostro partito di continuare a sostenere le nostre ragioni e quelle del presidente Nardone, in una vicenda che può essere ancora recuperata a favore di una offerta di servizi scolastici di qualità e di eccellenza che può e deve essere realizzata nel nostro comune. Spero che anche le altre forze politiche che si sono abbondantemente adoperate in una direzione opposta a quella del presidente Nardone e dell'assessore Grimaldi possano riflettere sulle conseguenze che il loro atteggiamento può provocare e sulle reali ed interessate finalità di chi gli ha prestato ascolto. Non parlino di strumentalizzazioni, ma l'acquisto dell'ex molino era sostanzialmente nelle cose fin dal 13 gennaio scorso, quando fu adottata dalla provincia la deliberazione nr. 16 e fu annunziata pubblicamente da Nardone ai ragazzi ed agli operatori. Sei mesi di colpevole ed ignobile silenzio, in attesa di scaricare una furibonda ed irrazionale opposizione alla proposta solo a ridosso degli atti conclusivi della vicenda, prestando il fianco e non solo, alla sistematica politica di delocalizzazione dei servizi e, quindi, delle scuole da Telese Terme. Intendo, però, rassicurare la cittadinanza sul nostro impegno e sulla nostra forte volontà di trovare soluzioni condivise che, però, non prescindano dal mantenimento a Telese di tutti gli Istituti scolastici superiori."

Comunicato stampa n. 039/2006

Oggetto: Cinema sotto le stelle

L'Amministrazione Comunale e la Pro Loco Telesia hanno organizzato dal 7 all'11 agosto 2006 la
rassegna "Cinema sotto le stelle" con la proiezione di 5 film che hanno riscosso grande successo nella passata stagione cinematografica.
Teatro delle proiezioni sarà Piazza Mercato - lato est - a partire dalle ore 21.00 con ingresso gratuito.
Questo il programma:

* Lunedì 07 agosto: Ti va di ballare?

* Martedì 08 agosto: Uno zoo in fuga

* Mercoledì 09 agosto: Notte prima degli esami

* Giovedì 10 agosto: Chicken little

* Venerdì 11 agosto: Ti lascio perché ti amo troppo

In caso di pioggia i film saranno proiettati al Cinema Modernissimo.

Comunicato stampa n. 040/2006

Oggetto:Telesia Film Festival

In merito alla mancata organizzazione del Telesia Film Festival si registra la dichiarazione del Vice Sindaco Giovanni Caporaso, Assessore al Turismo e allo Spettacolo.
"Quest'anno purtroppo non ci è stato possibile organizzare il Telesia Film Festival, giunto alla IX edizione, per i lavori della Filiera Termale che in questi mesi stanno interessando buona parte del territorio telesino e in modo particolare proprio le Antiche Terme Jacobelli, scenario della nostra manifestazione cinematografica. Abbiamo studiato delle soluzioni alternative, ma nessuna delle ipotesi avanzate, ad uno studio attento, è sembrata in grado di poter ospitare una kermesse che ormai ha raggiunto un livello di qualità e di riconoscimenti, davvero elevati.
Per non privare, tuttavia, gli amanti del cinema, del piacere di assistere all'aperto ad alcuni dei migliori film della stagione cinematografica appena trascorsa, abbiamo pensato, in piena sintonia con l'imprenditore Pino Luongo e la Pro Loco Telesia, di organizzare, dal 7 all'11 agosto, alle ore 21.00, con ingresso gratuito, la proiezione di 5 film di successo. Il sito scelto è Largo Mercato Est.
Il passaggio a vuoto, per così dire, di quest'anno della nostra kermesse festivaliera, sarà sicuramente compensato, l'anno prossimo, da una edizione del Telesia Film Festival più corposa, soprattutto dal punto di vista delle presenze di ospiti prestigiosi, che da sempre, del resto, hanno calcato la passerella telesina".

Comunicato stampa n. 041/2006

Oggetto: Lavori rete fognante comunale

Sono in corso gli interventi di ispezione e manutenzione delle rete idrica e fognante comunale, messa a dura prova a seguito del temporale e della intensa pioggia del 3-4 agosto.
I tecnici della GESESA - società concessionaria - hanno prontamente avviato gli interventi di verifica dei punti critici dell'attuale sistema di collettamento della rete comunale al depuratore.
Contestualmente sono stati avviati anche i lavori di realizzazione del I° tratto di rete fognante
di via Nazionale Sannitica, dall'incrocio di Via Vomero (Jolly calzature) fino all'Asilo Nido Comunale.
" La realizzazione del I° tratto di rete fognante di via Sannitica - dichiara il Sindaco dr. Gennaro Capasso - si inserisce nel quadro di potenziamento e di infrastrutturazione delle zone di espansione, cercando di offrire ai cittadini residenti, servizi sempre migliori. La Piana, insieme a via Scafa, rientra sicuramente tra queste zone ed è al centro delle attenzioni dell'Amministrazione Comunale, soprattutto in previsione dell'avvio della fase realizzativa ed operativa del nuovo Centro Ecclesiale. In proposito si sottolinea, a dispetto di qualche disinformata ancorché autorevole fonte, la realizzazione della nuova Chiesa si avvicina sempre di più. La Giunta Comunale ha approvato il Progetto esecutivo che attua l'intesa istituzionale tra Comune, Provincia e Regione, finanziato con 500.000 euro con fondi dell'A.P.Q.. A breve saranno appaltati dal Comune i lavori che prevedono la realizzazione di marciapiedi su entrambi i lati di via Nazionale Sannitica fino a via San Giovanni e la realizzazione della strada a servizio del nuovo Centro Ecclesiale. Questi sono fatti che smentiscono le opinioni contrarie che chiunque è libero di esprimere. L'Amministrazione Comunale che rappresento è impegnata a sostenere lo sviluppo di Telese Terme che interessa molteplici fronti, nel rispetto di un programma elettorale che viene quotidianamente rispettato ed assolto, nell'interesse dei cittadini e con lo spirito di migliorare i servizi rendendoli sempre più efficienti ed economicamente vantaggiosi".

Comunicato stampa n. 042/2006

Oggetto: realizzazione Polo Scolastico a Telese Terme

Nell'ambito di una comunicazione istituzionale con il Prefetto di Benevento dell'8 agosto scorso, il Sindaco di Telese Terme dr. Gennaro Capasso ha trasmesso agli Uffici di Palazzo del Governo tutti gli atti amministrativi afferenti la vicenda del Polo Scolastico.
Nella nota il primo cittadino ha ribadito la richiesta del 1 agosto scorso di "convocazione di un incontro tra le Istituzioni interessate, in relazione alle determinazioni della Giunta Provinciale del 31 luglio scorso, di allestire un numero di aule in locali messi a disposizione dal Comune di San Salvatore Telesino e di istituire un servizio di navetta per il trasferimento degli studenti da Telese Terme".
La nota prosegue con la considerazione che "ciò posto, fermo restando la competenza esclusiva della Provincia di Benevento in materia di edilizia scolatica delle scuole medie superiori, si conferma la volontà dell'Amministrazione Comunale di Telese Terme di adottare ogni iniziativa atta ad evitare qualsiasi provvedimento - sia pure provvisorio ed emergenziale - tendente a delocalizzare le scuole superiori e/o parte di esse da Telese Terme, tenuto conto delle gravissime ripercussioni e dei disagi operativi ed organizzativi insiti in tali prospettate soluzioni".

Comunicato stampa n. 043/2006

Oggetto: Vincitori Concorso "Balconi e vetrine in...fiore" II edizione

Ieri 8 agosto 2006 alle ore 18.00 presso la Casa Municipale si è riunita la Commissione del concorso "Balconi e vetrine in...fiore" per la valutazione delle composizioni floreali in gara e per determinare l'elenco dei vincitori.
Presenti l'Assessore al verde pubblico Goffredo Covelli, promotore dell'iniziativa, il Consigliere con delega al commercio M.Ausilia Alfano, il capogruppo di maggioranza Giuseppe D'Occhio, il capogruppo di An, Giovanni Tommaselli e il delegato della Pro Loco Telesia, Daniela Santamaria.
Il Presidente della Commissione Covelli nella sua introduzione ha posto l'accento sulla difficoltà incontrata dagli esercenti commerciali di allestire, per un lungo periodo, le loro vetrine con fiori freschi e pertanto ha proposto di non premiare i partecipanti alla sezione vetrine per mancato rispetto dei parametri richiesti.
Le composizioni floreali in concorso sono state quest'anno ben 64 con un incremento di oltre il 50% rispetto alla I edizione.
"Sono senz'altro soddisfatto - ha dichiarato l'Assessore Covelli - perché l'adesione al concorso è stata più numerosa rispetto all'anno scorso e per il maggiore interesse riscontrato nei cittadini. Sono del resto allo studio delle novità che stiamo valutando in questi mesi e che saranno rese note in vista della III edizione. Ringrazio tutti i collaboratori che mi hanno affiancato in questa avventura e dò appuntamento al 15 agosto nel Parco delle Terme, dopo la S.Messa officiata da S.E. Mons. Vescovo Michele De Rosa, per la proclamazione dei vincitori.
Quest'anno la commissione ha deciso di premiare ex aequo 6 "balconi fioriti" con un assegno di euro 100,00.
A tutti i partecipanti sarà regalato un artistico vaso in ceramica realizzato dalla bottega artigiana Del Giudice, con l'immagine dell'obolo campano, la moneta dell'antica Telesia che l'Amministrazione Comunale ha fatto riprodurre dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato.
Questo l'elenco dei vincitori che sono stati individuati anche in rappresentanza di diversi quartieri.

DI GIACOMO ANTONIETTA via Papa Giovanni XXIII

DI LORENZO EDDA via Turistica del lago

GAROFANO GIOVANNI via Sannio

PASQUARELLA PIETRO viale Minieri

PROCACCINI GIUSEPPE Largo Mercato Ovest

TOMASO MARIA via Roma

Comunicato stampa n. 044/2006

Oggetto: Festa Nazionale UDEUR

Anche quest'anno l'UDEUR del Ministro Clemente Mastella ha scelto la città di Telese Terme quale sede della festa nazionale, giunta all'8° edizione. A fare da scenario alla kermesse politica che quest'anno si annuncia ancora più interessante sia per i temi trattati che per gli ospiti in calendario, sarà come sempre il Parco delle Terme.
"La stagione della responsabilità": questo il filo conduttore dei dibattiti e dei confronti in programma da lunedì 28 agosto a domenica 3 settembre 2006.
A fare gli onori di casa il Sindaco Gennaro Capasso che parteciperà alla manifestazione di apertura porgendo agli ospiti il saluto di benvenuto e l'Assessore dell'Udeur Patrizia Tanzillo.
" Non posso che esprimere soddisfazione - dichiara il primo cittadino - per la conferma di Telese Terme quale sede della festa nazionale dell'Udeur; del resto la nostra cittadina ha già dato prova, negli anni passati, di essere un luogo ideale per ospitare manifestazioni di carattere nazionale. La visibilità assicurata dalla kermesse politica rappresenta indubbiamente una buona occasione per promuovere il nostro territorio in chiave turistico-termale. Nella cerimonia di apertura del 28 agosto avrò il piacere di donare, a nome dell'Amministrazione Comunale e dell'intera cittadinanza, al Ministro Mastella il primo esemplare in oro della moneta dell'antica Telesia(datazione 265-240 a.C.) denominata Obolo Campano. L'effige, riprodotta in metallo nobile dalla Zecca dello Stato, rappresenta un fior di conio di rara bellezza ed inestimabile valore numismatico. Essa rappresenta anche la testimonianza e l'orgoglio dell'eredità di un passato della civiltà sannita pieno di cultura, arte e tradizioni di cui l'Onorevole Ministro Clemente Mastella ne è fiero ed autorevole interprete".
" Rivolgo un caloroso benvenuto - dichiara l'Assessore in quota Udeur avv. Patrizia Tanzillo - a tutti coloro che nel corso della prossima settimana saranno a Telese Terme per seguire l'8° edizione della Festa Nazionale dell'Udeur e ringrazio i dirigenti nazionali del partito e la segreteria provinciale per aver scelto ancora una volta la nostra cittadina per lo svolgimento di una kermesse che si annuncia davvero di importanza strategica per i temi che saranno trattati. Voglio segnalare gli appuntamenti istituzionali:
* 30 agosto Consiglio Nazionale Giovani Popolari-Udeur
* 3 settembre Consiglio Nazionale Popolari Udeur.
Inoltre la presentazione dei libri di Giuseppe Spataro, di Nicoletta Picchio, Massimo Crosti e Francesco Borgomeo, degli On. Bassanini e Paciotti.
Appuntamenti di prestigio: 29 agosto il Presidente del Consiglio dei Ministri on. Romano Prodi e il Ministro Bersani - 30 agosto convegno con gli on. Fassino, De Mita, Amato - 31 agosto convegno con gli on. D'Alema - Casini - Tremonti e il Ministro Mastella. Infine vorrei invitare le donne a partecipare al Convegno in programma il 31 agosto alle ore10 presso il Grand Hotel Telese sul tema "Donne e formazione" con la partecipazione del Presidente del Consiglio Regionale della Campania on. Alessandra Lonardo".
L'intero programma dell'8° festa nazionale dell'Udeur si può consultare al seguente indirizzo web:
www.popolariudeur.it/telese2006

Comunicato stampa n. 045/2006

Oggetto: Mostra di Ugo Palladino

Con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale - Assessorato alla Cultura - dal 5 al 10 settembre 2006 presso le Terme di Telese, si terrà una mostra di sculture lignee dell'artista Ugo Palladino ( detto Ugodino) che vive a Caserta e di professione è medico-chirurgo.
La mostra sarà allestita nella Sala Goccioloni e sarà curata personalmente dalla dott.ssa Liljana Ionescu.
" Con grande entusiasmo - dichiara l'Assessore alla Cultura Patrizia Tanzillo - abbiamo concesso il Patrocinio ad un artista le cui opere mi hanno colpito particolarmente. L'autore utilizza per portare a compimento le sue sculture il recupero e il riciclo del legno, inteso come materiale inservibile, che viene riabilitato attraverso le sue trasformazioni significative in quanto il recupero dei materiali è argomento e problema dei nostri giorni. Vecchi legni talvolta erosi dal tempo e dalle intemperie prendono nuova vita nelle sue mani; una forma appena trovata gli suggerisce e lo induce a realizzare immagini di cose o animali ed è un modo di ritrovare il sorriso, non per la semplicità delle trasformazioni avvenute, ma per il fatto di ritrovare in forma gioiosa e semplice, una parte di sé".
" Ugodino - prosegue la dott.ssa Tanzillo - fa rivivere i suoi legni di scarto, ma fa soprattutto ritrovare a noi stessi la semplicità dell'infanzia, i sogni, i giochi di una volta, quando la mancanza di giocattoli prefabbricati induceva i bambini a crearseli da sé con le piccole cose di cui disponevano. Arte senz'altro povera come materiali usati ma niente affatto minore, nella misura in cui ci dà costante testimonianza di una interazione tra il Palladino e gli inerti raccolti, custoditi, ripuliti e rielaborati per un itinerario dialogico con quanti hanno avuto il piacere e l'entusiasmo di rimirarli. Prevalgono gli animali quasi a testimoniare una preferenza per la natura piuttosto che morta".
" Le sue opere - conclude l'Assessore - come nessun altro prodotto artistico, a mio avviso, richiedono una più attenta "lettura" da parte del pubblico con un più ampio spazio per la visione ed interpretazione dello stesso, spesso con un percorso ai confini del mitico e fantastico".

Comunicato stampa n. 046/2006

Oggetto: Avviso Ufficio Scuola

Si comunica che sono aperte le iscrizioni al servizio di trasporto per l'anno scolastico 2006/2007
per gli alunni che frequenteranno la Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di I° Grado Statale
di Telese Terme.

I genitori interessati potranno farne richiesta all'Ufficio Scuola del Comune entro e non oltre il 14
settembre p.v.

Comunicato stampa n. 047/2006

Oggetto: protrazione orario di chiusura

In occasione dello spettacolo musicale in programma in Piazza Minieri domani sabato 16 settembre 2006 a partire dalle ore 21.00, il Sindaco dr. Gennaro Capasso, d'intesa con il Consigliere Delegato alle Attività Commerciali Maria Ausilia Alfano, richiamata l'Ordinanza n.56 del 17 giugno 2005, ha autorizzato il prolungamento dell'orario di chiusura di tutte le attività commerciali presenti sul territorio fino alle ore 01.00.

Comunicato stampa n. 048/2006

Oggetto: comunicato stampa del Sindaco e del capogruppo di maggioranza

Gli incontri di queste ultime settimane tra i componenti della maggioranza hanno costituito l'occasione per una prima attenta valutazione di questi primi due anni e mezzo di Amministrazione e per rilanciare l'impegno amministrativo finalizzato al perseguimento dello sviluppo della comunità telesina.
L'analisi parte dal fatto oggettivamente evidenziato delle tante soluzioni avviate e della necessità di rafforzare l'impegno amministrativo su alcune tematiche specifiche.
In particolare si è manifestata l'opportunità di una maggiore concentrazione per l'adeguamento del PUC (Piano Urbanistico Comunale) per la necessità più volte sottolineata di portare a termine lo studio intrapreso.
Al fine di impegnare in maniera diretta l'Amministrazione in questa ottica, si è deciso di individuare nel dr. Vincenzo Fuschini il responsabile operativo dell'Ufficio di Piano per la redazione del P.U.C., a cui saranno assegnate le risorse tecniche ed economiche necessarie per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
Un particolare ringraziamento va a Vincenzo Fuschini, al quale rimangono attribuite, in qualità di Consigliere, le deleghe all'Ambiente ed alla Protezione Civile, per l'ottimo lavoro svolto quale Assessore in questi due anni e mezzo di Amministrazione e proprio la constatazione dei risultati raggiunti nell'ambito delle competenze a lui delegate dal Sindaco, costituisce la migliore garanzia per il futuro e per il delicato compito che gli è stato assegnato.
Rientra in Giunta Salvatore Verrillo con la delega alle Politiche Sociali e l'intero gruppo si ricompatta su un progetto politico pienamente condiviso dall'intera maggioranza.
Il gruppo politico di Alleanza Nazionale ha confermato la totale condivisione al progetto politico proposto dal già Sindaco e attuale capogruppo di maggioranza ing. Giuseppe D'Occhio.
Al Sindaco dr. Gennaro Capasso va la responsabilità di completare nei prossimi due anni l'impegnativo programma amministrativo e di continuare ad assecondare la crescita della comunità. L'Amministrazione continua nella sua azione confermandone le direttrici fondamentali che riguardano, oltre alla pianificazione urbanistica del territorio con la redazione del P.U.C., il completamento del programma delle Opere Pubbliche, il rafforzamento dei servizi a domanda individuale, il contenimento delle spese, il rilancio del turismo.
In definitiva l'impegno di questa maggioranza è di riuscire a svolgere una funzione di supporto strategico " per Telese e per il Sannio".

Comunicato stampa n. 049/2006

Oggetto: viabilità su Viale Minieri e cavalcavia

Procedono senza sosta i lavori nei cantieri aperti sul territorio della cittadina termale sia relativi alla Filiera Termale, sia riguardo al progetto dei cavalcaferrovia. Allo scopo di informare tempestivamente i cittadini sullo stato delle opere e su quanto sarà iniziato nei prossimi giorni, in modo da consentire un rapido adeguamento ai nuovi sensi di marcia che entreranno in vigore da giovedì 28 settembre 2006, l'Amministrazione Comunale ha predisposto una capillare campagna informativa anche mediante la stampa di volantini che saranno distribuiti nelle case di tutti i cittadini.
Il depliant riporta una missiva del Sindaco Capasso e del vice Sindaco e Assessore alla Viabilità Caporaso e sul retro la mappa della zona di territorio (viale Minieri e strade adiacenti) che sarà interessata dalle nuove disposizioni, per consentire i lavori in corso sul viale.
Questo il testo della lettera:
" Cari concittadini,
il prosieguo dei lavori di riqualificazione del Viale Minieri impone la chiusura al transito, all'altezza delle elementari, dell'intera carreggiata del suddetto viale in direzione Terme.
Il notevole afflusso di auto nei pressi della Scuola Elementare, legato anche alla presenza di altre strutture (Municipio, Uffici della ASL, Asilo Comunale) ha richiesto, al fine di ridurre al minimo gli inevitabili disagi, l'organizzazione di un nuovo sistema di circolazione.
In sostanza il viale Minieri, a partire dall'incrocio con via Massarelli, sarà percorribile solo nella direzione delle Terme sul lato attualmente non interessato dai lavori. Di conseguenza sarà invertito il senso di marcia anche su via G. Tanzillo (dal Viale Minieri si potrà percorre tale strada solo in direzione Via Cristoforo Colombo) e su via Massarelli (percorribile da via Cristoforo Colombo in direzione Viale Minieri).
Il nuovo sistema di traffico entrerà in vigore a partire da giovedì 28 settembre 2006.
Rinnovando la nostra disponibilità e quella degli uffici comunali per qualsiasi chiarimento in merito, scusandoci per i disagi che state sostenendo, ringraziandovi per la collaborazione che pazientemente state fornendo, porgiamo cordiali saluti".
Per quanto riguarda, poi, i lavori per la costruzione dei cavalcaferrovia, la settimana scorsa, presso la Casa Comunale, si è tenuto un incontro tra il Sindaco Capasso, il vice Sindaco Caporaso e l'Assessore ai Lavori Pubblici D'Occhio, con l'ing. Parla, direttore dei lavori.
Alla fine dell'incontro è emersa chiara la volontà di chiudere entro la fine dell'anno i due passaggi a livello presenti sul territorio telesino, che di fatto tagliano in due la cittadina termale, con inevitabili disagi per i residenti della zona lago-fiume.

Ci si augura, inoltre, di poter aprire nei primi mesi del nuovo anno, anche il sottopasso che interessa la zona via Giovanni XXIII e via Ferrari.
"Sono particolarmente soddisfatto - ha dichiarato l'Assessore alla Viabilità Giovanni Caporaso- per l'esito dell'incontro che ha permesso di definire i tempi di chiusura dei lavori di queste importanti opere che consentiranno di superare una barriera, rappresentata dai binari ferroviari, che di fatto impediva lo sviluppo di una importante zona di territorio e la piena fruibilità dello stesso da parte dei cittadini. Un percorso iniziato alcuni anni fa e che ora, con la fruttuosa collaborazione tra Amministrazione Comunale e RFI, si sta avviando ad una felice conclusione. Un risultato concreto che darà nuovo impulso alla crescita della nostra comunità".

Comunicato stampa n. 050/2006

Oggetto: Servizio idrico e sistema fognario

Si avvia ormai a conclusione il percorso iniziato nel marzo 2005 dall'Amministrazione Comunale con la società GE.SE.SA., finalizzato sia ad una revisione di alcuni punti del contratto vigente per la gestione del servizio idrico integrato, sia ad un'analisi tecnica dell'intero sistema fognario.
La revisione della convenzione consentirà, tra l'altro, la realizzazione, con onere finanziario a totale carico di GE.SE.SA., di un primo lotto dell'impianto di depurazione a servizio di contrada Scafa per circa 500 abitanti equivalenti e di una riduzione delle tariffe attualmente in vigore per le tutte le utenze non domestiche di circa 0,10 Euro.
Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, su sollecitazione dell'Amministrazione, la società GESESA ha eseguito, a titolo non oneroso per il Comune, la predisposizione di un progetto complessivo di studio del sistema fognario e depurativo con l'obiettivo di verificare la reale consistenza del patrimonio fognario comunale e di valutarne lo stato funzionale, strutturale ed idraulico.
In particolare sono stati analizzati circa 10Km di rete fognaria per le acque nere e circa 6 Km di rete bianca (pluviale) con rilievi di dettaglio della consistenza fisica dei 486 pozzetti di ispezione esistenti sulla rete nera e bianca, rilievo delle zone prive di fognatura comunale, rilievo fisico con videoispezioni di tutte le aree di crisi funzionale e strutturale delle rete fognaria esistente.
Nell'incontro di oggi 26 settembre 2006 tra il Sindaco Gennaro Capasso, il Vice Sindaco Giovanni Caporaso, i tecnici del Comune ed i tecnici della GE.SE.SA., sono state discusse alcune proposte avanzate dalla società che gestisce il servizio idrico relativamente ad interventi strutturali per l'eliminazione di alcuni punti critici del sistema fognario.
"E' oramai da alcuni mesi che stiamo studiando con GE.SE.SA. il sistema fognario - ha dichiarato il primo cittadino Capasso - al fine di individuare gli interventi urgenti da porre in essere per diminuire gli inconvenienti che si registrano in seguito ad intense piogge in alcuni settori del centro urbano. Inconvenienti legati non soltanto ad un sistema fognario che risulta avere punti di criticità nel deflusso soprattutto in occasione di eccezionali eventi piovosi, ma anche, in alcuni casi, al mancato rispetto delle norme del regolamento edilizio che vieta nei piani interrati, locali adibiti a soggiorni, cucine e soprattutto servizi igienici i cui scarichi costituiscono punti di rigurgito preferenziale delle acque reflue. E' ovvio che qualunque intervento o opera sarà realizzata difficilmente consentirà di eliminare i disagi nel caso di eventi eccezionali come quello registrato a Telese il 19 settembre che avrebbe messo in crisi qualunque sistema fognario.
Nell'incontro di oggi, in attesa di un programma di interventi strutturali complessivi, sono stati ipotizzati alcuni urgenti interventi che nel breve periodo saranno posti in essere e che apporteranno sicuramente benefici al deflusso delle acque reflue".

Comunicato stampa n. 051/2006

Oggetto: convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente Michele Martucci ha convocato una riunione del Consiglio Comunale per domani giovedì 28 settembre 2006 alle ore 18.30 presso la sala adunanze della biblioteca comunale in via Isonzo, per discutere sul seguente ordine del giorno:

* Lettura e approvazione verbali delle precedenti sedute del 24.05.2006 e del 16.06.2006;
* Esame ed approvazione rendiconto di gestione esercizio finanziario anno 2005;
* Ratifica deliberazione G.C. n.189 in data 09.08.2006 all'oggetto: "Variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2006";
* Ricognizione stato di attuazione dei programmi. Verifica degli equilibri di bilancio (Art.193 D.Lgs n. 267/2000);
* D.Lgs 18.08.2000 n. 267 - art. 234 -. Nomina Collegio dei Revisori dei Conti. Triennio 2006-2009. Determinazione compensi;
* D.Lgs. n. 267/2000 - art. 210. Affidamento servizio di tesoreria mediante asta pubblica. Approvazione schema di convenzione;
* Esame ed approvazione Regolamento per l'organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale;
* Comunicazione nomina nuovi Assessori;
* Nomina componenti delle Commissioni Consiliari Permanenti;
* Surroga componenti del C.d.A. del Consorzio Idrotermale a seguito di dimissioni.

Comunicato stampa n. 052/2006

Oggetto: mostra Antonio Mastronunzio

Domenica 1 ottobre 2006 alle ore 11.00 presso la Sala Goccioloni delle Terme di Telese si inaugura una mostra dell'artista Antonio Matronunzio, nato a Benevento nel 1956 e che ha frequentato l'Accademia delle Belle Arti a Firenze e a Napoli.
La personale del pittore sannita potrà essere ammirata per una intera settimana fino a domenica 8 ottobre.
Una nuova iniziativa sostenuta dall'Assessore alla Cultura Patrizia Tanzillo nel solco di una tradizione consolidata di promozione degli artisti soprattutto locali che hanno già conquistato meritata notorietà e attestati di stima in campo nazionale e ai quali viene giustamente offerta la possibilità di mostrare le loro opere anche nella loro terra di origine.
" Abbiamo accolto con piacere - dichiara l'Assessore Tanzillo - l'idea di dare ospitalità al pittore Matronunzio che ha già raccolto consensi in tutta Italia e che, nel 1994, è stato protagonista di un cortometraggio del noto regista Antonio Martone. Un artista davvero versatile che vanta una copiosa produzione da cui emerge con chiarezza il suo grande talento. Invito tutti i cittadini di Telese Terme, non solo gli amanti dell'arte pittorica, a fare un salto alle Terme per ammirare le opere di Mastronunzio e immergersi in un mondo dominato da colore e forma, che trasmette emozioni decisamente forti".

Comunicato stampa n. 053/2006

Oggetto: nuove nomine

Nel Corso del Consiglio Comunale di ieri sera 28 settembre 2006, dopo la comunicazione ufficiale da parte del Sindaco Gennaro Capasso dei due nuovi Assessori, Antonio Pucella e Salvatore Verrillo, si è proceduto alla nomina dei componenti delle Commissioni Consiliari Permanenti con la sostituzione dei neo assessori con i consiglieri di maggioranza Alfano e Fuschini che entrano così a far pare della commissione "Assetto del territorio e Lavori Pubblici" e di quella "Politiche Economiche e Servizi Comunali".
Inoltre a seguito delle dimissioni dei neo assessori Pucella e Verrillo da componenti del C.d.A. del Consorzio Idrotermale, sono stati eletti al loro posto Michele Martucci e Vincenzo Fuschini.
In precedenza era stato designato il nuovo Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2006-2009.
Sono stati eletti Teofilo Galasso, Maria Orsola Vallone e Luigi Di Crosta.

Comunicato stampa n. 054/2006

Oggetto: RIVIVE TELESIA

Definito il programma di "Rivive Telesia" la manifestazione culturale legata alla presentazione della moneta denominata
"Obolo Campano", datazione 265-240 a.C., riprodotta dall'Istituto Poligrafico dello Stato per iniziativa
dell'Amministrazione Comunale in collaborazione con un comitato coordinato dal Direttore Generale del Comune di Telese Terme, dott.ssa Nicolina Columbro e composto da Salvatore Aceto,Emilio Bove, Giuseppe Di Cerbo e Vincenzo Vallone.
Sabato 14 ottobre 2006 alle ore 17.30 presso il Palazzo dei Congressi delle Terme è in programma la cerimonia inaugurale con la
presentazione ufficiale della moneta che,in verità,è stata già ammirata in tutto il suo splendore durante la Festa Nazionale
dell'Udeur in un apposito stand allestito dall'Amministrazione Comunale. L'iniziativa si articolerà nell'arco di 15 giorni con un
convegno di apertura in programma il 14 ottobre, l'inaugurazione di una mostra documentaria "Le artiglierie meccaniche di epoca
romana" che potrà essere visitata dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, allestita presso la Sala dei
Goccioloni delle Terme e un convegno finale in programma sabato 28 ottobre alle ore 10.00, in scaletta, come del resto quello di
apertura, presso il Palazzo dei Congressi delle Terme. "Un'occasione importante - dichiara il Sindaco dr. Gennaro
Capasso - per recuperare e far nascere nelle coscienze, soprattutto delle nuove generazioni, l'orgoglio di un passato fatto di
cultura, arte, tradizioni,che non può essere cancellato e che deve portare, anzi, alla riscoperta di un'unica identità storica e
culturale che agevoli il dialogo tra tutti i Comuni della Valle Telesina. Una iniziativa che ha lo scopo di valorizzare il nostro
territorio anche sotto il profilo storico-culturale e non solo per la bontà dei nostri prodotti eno-gastronomici".
Titolo di entrambi i convegni: "Telesia e la sua civiltà". Alla prima tavola rotonda del 14 ottobre alle ore 17.30 dopo il saluto
del Sindaco dr. Gennaro Capasso, l'introduzione del dr. Salvatore Aceto e la presentazione del dr. Emilio Bove, sono previsti gli
interventi del prof. Pierluigi Rovito, della prof.ssa Renata Cantilena e del prof. Gianluca Tagliamonte. Coordina il dr. Adriano Albano,
giornalista RAI 3. Relatori del secondo convegno del 28 ottobre alle ore 10.00: ten.col. Roberto De Rosa (Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito), prof. Nicola Vigliotti, ing. Flavio Russo e conclusioni del prof. Mario Pagano.
Si ricorda che l'iniziativa culturale "Rivive Telesia" si avvale del Patrocinio del Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali, dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, della Presidenza del Consiglio della Regione Campania, della Provincia di Benevento, dell'Università degli Studi del Sannio, dell'Ente Provinciale per il Turismo di Benevento e dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Benevento.

Comunicato stampa n. 055/2006

Oggetto: Presentazione libro Yvonne Carbonaro

Nuovo appuntamento culturale promosso dall'Amministrazione Comunale - Assessorato alla Cultura - per sabato 7 ottobre 2006 ore 17.00 presso la sala della biblioteca comunale in via Isonzo.
Sarà presentata la raccolta di versi "L'Altra Capri" di Yvonne Carbonaro con illustrazioni di Maresa Sottile.
Yvonne Carbonaro, docente di italiano e storia, traduttrice e docente di spagnolo, è autrice di teatro, narrativa, poesia e di ricerche storiche con particolare riguardo a Napoli e alla sua cultura.
Una autrice dotata di grande versatilità e che già vanta numerose pubblicazioni, oltre aver curato la presentazione di mostre e la stesura dei relativi cataloghi per molti Enti ed Istituzioni tra cui anche il Consolato Generale del Venezuela a Napoli.
Da segnalare la pubblicazione nel 1997 de "Le donne di Napoli" e nel 2002 de "Le ville di Napoli" che sono state distribuite in allegato a "Il Mattino".
La Carbonaro è presente nell'antologia italo-rumena "Sentimento latino" che è stata edita in occasione di un gemellaggio tra poeti campani e rumeni e che ha avuto il Patrocinio del Comune di Telese Terme con la presenza a Bucarest, per la manifestazione ufficiale, dell'Assessore alla Cultura avv. Patrizia Tanzillo".
L'incontro in programma sabato prossimo presso la biblioteca comunale sarà introdotto proprio dall'Assessore Tanzillo; a seguire interventi della poetessa Silvia Saporito e del preside Fulvio Labagnara. In chiusura ci sarà un concerto per voce e chitarra di Enrico Mosiello.
Così l'Assessore Tanzillo presenta il nuovo lavoro di Yvonne Carbonaro.
"Purtroppo letterati ed accademici hanno esaltato a poesia le esercitazioni e le sdolcinature, rinnegando e spregiando la rara e timida poesia. Lo stile di Yvonne Carbonaro è limpido, privo di orpelli oratori, non è solo una dotta armonia, ma un'amorosa eco del cuore. Chi procuri di tornare, come si deve, alla semplice realtà delle cose, sarà portato a riconoscere che la poesia di Yvonne merita di suscitare l'interessamento di colui che ama la poesia semplicemente perché è riuscita a tuffare l'arte stessa nella concretezza della realtà".

Comunicato stampa n. 056/2006

Oggetto: Rivive Telesia

L'iniziativa storico-culturale "Rivive Telesia" legata alla presentazione ufficiale dell'Obolo Campano, la moneta coniata dall'antico popolo telesino nel periodo 265-240 a.C. e utilizzata per scambi economici e commerciali della fiorente Teleria, si arricchisce di un nuovo tassello la: pubblicazione di una guida che illustra l'iniziativa dell'Amministrazione Comunale per poi assumere connotati più propriamente storici con capitoli, ben 15, corredati da piacevoli e esemplificative illustrazioni, dedicati al sito e alle mura dell'antica Telesia, ai primi strumenti bellici usati dal popolo sannita, alla Telesia romana per poi chiudersi con la fine della gloriosa città. Un progetto editoriale, a scopo essenzialmente didattico, che avrà il compito di ripercorrere e far rivivere la coscienza storica dell'epoca sannitica. In questi giorni di vigilia dell'evento, il Comitato organizzatore coordinato dalla dott.ssa Columbro stà predisponendo gli ultimi dettagli sia dal punto di vista logistico nel palazzo dei congressi, dove sono in programma i due convegni sul tema "Telesia e la sua civiltà", sia dal punto di vista divulgativo e promozionale con la registrazione audio-video dei due appuntamenti culturali e della mostra su "Le artiglierie meccaniche di epoca romana" in allestimento presso la sala Goccioloni delle Terme. In occasione del primo convegno di sabato 14 ottobre 2006 alle ore 17.30 presso il Palazzo dei congressi delle Terme , saranno consegnate le monete ai cittadini che ne hanno fatto richiesta mediante compilazione dell'apposito coupon e ricevuta del bonifico effettuato presso la banca Popolare di Novara ag. di Telese Terme. Ricordiamo, infatti che la moneta coniata, dall'Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato, in oro, argento e bronzo sarà utilizzata dall'amministrazione comunale come dono di rappresentanza in cerimonie ufficiali o come segno di riconoscimento ai cittadini che abbiano conseguito meriti in attività culturali, sportive e di solidarietà, ma può essere altresì acquistata dai privati e dagli appassionati di numismatica. Ricordiamo il programma del primo appuntamento di sabato 14 ottobre alle ore 17.30 presso il Palazzo dei Congressi delle Terme di Telese. Dopo il saluto del Sindaco dott. Gennaro Capasso e l'introduzione e la presentazione da parte di due componenti del Comitato organizzatore il dr. Salvatore Aceto e il dr.Emilio Bove, si alterneranno sul palco degli oratori il prof. Pierluigi Rovito dell'università di Salerno la prof.ssa Renata Cantilena dell'Università di Salerno e il prof. Gianluca Tagliamone, archeologo dell'Università di Lecce. Coordina il giornalista di Rai tre dr. Adriano Albano. La mostra sarà inaugurata lo stesso giorno e resterà aperta tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dalle 16.00 alle ore 19.00 fino a sabato 28 ottobre. Per la giornata inaugurale del 14 ottobre, a partire dalle ore 17.00 presso il Palazzo dei Congressi delle Terme è previsto un annullo filatelico speciale in collaborazione con Poste Italiane.

Comunicato stampa n. 057/2006

Oggetto: Telesia e la sua civiltà

Domani sabato14 ottobre 2006 è il giorno del debutto ufficiale dell'Obolo Campano, la moneta coniata a Telesia nel III secolo a.C. Il convegno sul tema "Telesia e la sua civiltà" si gioverà della presenza di illustri oratori, il prof. Pierluigi Rovito, la prof.ssa Renata Cantilena e il prof. Gianluca Tagliamonte, che ripercorreranno i tratti salienti della storia telesina prendendo proprio lo spunto dalla moneta coniata per gli scambi economici e commerciali dell'antica Telesia.

Lo sforzo organizzativo compiuto dal gruppo di lavoro che ha operato in sinergia con l'Amministrazione Comunale, ha prodotto anche un progetto editoriale, una guida illustrativa su Telesia e la sua civiltà, che costituisce un percorso storico avvincente soprattutto per le nuove generazioni.

La guida, curata in prima persona dal dr. Emilio Bove, offre al lettore, anche attraverso immagini molto efficaci, la possibilità di immergersi in un passato di grande suggestione. Si parte dalla puntuale ricostruzione del sito di Telesia, per poi passare all'origine e alla lingua dei sanniti. Le pagine dedicate alle tattiche di fortificazione del territorio, ai prototipi di catapulte, sono viva testimonianza di una civiltà ben connotata anche sotto l'aspetto della difesa del sito; non mancano interessanti riferimenti a Telesia romana e all'occupazione della città da parte di Annibale.

La chiusura della guida fa riferimento alla progressiva fine dell'antica Telesia con l'occupazione da parte dei saraceni che diede il via alla diaspora che si concluderà con il progressivo abbandono della città e la nascita della Telesis Nova e dei casali di Telesia.

Un lavoro, realizzato con grande sapienza e perizia dal dr. Emilio Bove, che si presenta rigoroso nei suoi riferimenti storici, ma al tempo stesso di impatto immediato e di facile consultazione. Una guida, che davvero, non può mancare nella biblioteca personale di tutti gli abitanti della valle telesina .

Ricordiamo che il convegno di domani è in programma alle ore 17.30 presso il Palazzo dei Congressi mentre alle ore 20.00 ci sarà, presso la Sala Goccioloni delle Terme, l'inaugurazione della mostra su "Le artiglierie meccaniche di epoca romana" con la riproduzione di antiche monete campane, realizzate dall'arch. Luisa Merola.

Comunicato stampa n. 058/2006

Oggetto: visita del questore

Il neo Questore di Benevento dr. Francesco Nicola Santoro, questa mattina 18 ottobre 2006, ha incontrato presso il Palazzo Municipale gli Amministratori di Telese Terme.

Nelle vesti di padrone di casa il Sindaco dr. Gennaro Capasso ha brevemente illustrato al Questore la realtà demografica, in continua espansione, della cittadina termale, le sue caratteristiche di città di servizi e ha auspicato una sempre maggiore sinergia con le forze dell'ordine,dopo aver evidenziato che uno dei punti di forza, per la sicurezza del territorio, è rappresentato proprio dalla efficace collaborazione con il Commissariato di Polizia.

Da parte sua il Dirigente del Commissariato di Telese Terme dr. Davide Della Cioppa, ha ribadito gli sforzi comuni compiuti da Ente Comune e forze di polizia al fine di non abbassare la guardia anche se, fortunatamente, viviamo in una realtà relativamente tranquilla.

Un aspetto quest'ultimo più volte sottolineato dal primo cittadino di Telese Terme che ha posto l'accento, inoltre, sui tanti immigrati, provenienti anche dall'Asia, che risiedono o comunque hanno aperto attività commerciali nella cittadina termale.

Il Sindaco, infine, non ha mancato di far riferimento all'iniziativa culturale "Rivive Telesia" promossa dall'Amministrazione e che sta vivendo i suoi appuntamenti più significativi proprio in questi giorni con i convegni sul tema e la mostra su "Le artiglierie meccaniche di epoca romana" aperta fino a sabato 28 ottobre presso la sala dei Goccioloni delle Terme.

Per l'occasione il Sindaco Capasso ha fatto dono al Questore Santoro di un esemplare dell'obolo campano, la moneta dell'antica Telesia fatta riprodurre dall'Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato, oltre alle cartoline storiche di Telesia con l'annullo filatelico speciale.

Comunicato stampa n. 059/2006

Oggetto: Convegno- dibattito del 21/10/2006

Nuovo appuntamento del progetto culturale "Rivive Telesia".

In programma domani sabato 21 ottobre 2006 alle ore 17.30 presso il Palazzo dei Congressi delle terme di Telese, un convegno - dibattito sul tema: "Le forche caudine – quando, come e dove". L'evento è organizzato in collaborazione con l'associazione culturale TOVTIKS e prevede la presentazione del libro di Flavio Russo "Indagine sulle forche caudine".

Prologo musicale a cura del gruppo "Viento" con voce narrante di Enzo Matarazzo.

Interverranno Luciano D'Amico (Presidente dell'Associazione TOVTIKS), l'avv. Massimo Cavalluzzo (Storico) e l'ing. Flavio Russo (Consulente Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito).

Intanto non si è ancora spenta l'eco del successo del convegno su "Telesia e la sua civiltà" di sabato scorso 14 ottobre per la presentazione ufficiale dell'obolo campano. Una grande affluenza di pubblico ha seguito con interesse gli interventi dei relatori Rovito, Cantilena e Tagliamonte che hanno catturato l'attenzione dei presenti con esposizioni rigorose dal punto di vista storico ma dal taglio sintetico e di efficace impatto sull'uditorio.

Ad introdurre il convegno e ad illustrare le finalità dell'iniziativa, promossa dall'Amministrazione Comunale di Telese Terme, il Sindaco dr. Gennaro Capasso, coadiuvato nelle vesti di padrone di casa dal dr. Adriano Albano, giornalista Rai, chiamato a coordinare i due convegni in programma.

Molto apprezzata, le copie stanno andando letteralmente a ruba, la guida su Telesia curata dal dr. Emilio Bove.

Infine da segnalare che sono ancora disponibili, presso la Mostra su "Le artiglierie meccaniche di epoca romana" collocata nella Sala dei Goccioloni delle Terme, dei kit con le 5 cartoline storiche di Telesia e relativo annullo filatelico speciale.

Comunicato stampa n. 060/2006

Oggetto: Contributo Progetto Informagiovani

Si comunica che con Decreto Regionale n. 64 dell'11/10/2006 è stato assegnato al Comune di Telese Terme, l'importo di 8.575,86 euro per il finanziamento dei Progetti Informagiovani per l'anno 2006 ex L.R. 14/2000.

Il contributo ha subito una lieve decurtazione a seguito di variazione del bilancio regionale.

Grande soddisfazione è stata espressa dall'Assessore alle politiche giovanili di Telese Terme, Comune capofila, dott.ssa Patrizia Tanzillo.

" Grazie a questo nuovo finanziamento riusciremo a continuare e a migliorare i percorsi formativi per i giovani dei Comuni facenti parte del Punto Informagiovani di cui Telese Terme è capofila, così come ad organizzare nuovi incontri ed esperienze con altri Punti Informagiovani, sulla scorta di quanto già sperimentato in questi anni".

Comunicato stampa n. 061/2006

Oggetto: Assessore Tanzillo eletta nella Consulta Regionale giovani ANCI

Lunedì 23 ottobre presso il Salone dei Marmi del Comune di Salerno, alla presenza del responsabile nazionale Politiche Giovanili ANCI dr. Roberto Pilla, del Presidente ANCI Campania dr. Bortolo D'Antonio e dei responsabili regionali Politiche Giovanili ANCI Campania dr. Mastrolia Cristian e dott.ssa. Fusco Serafina, si è tenuta l'Assemblea dei giovani Amministratori dei Comuni della Regione Campania, indetta per eleggere i membri della Consulta Regionale.

Dopo numerosi interventi da parte di Sindaci e delegati, si è passati alla votazione e, con grande soddisfazione per il Comune di Telese Terme, è stata eletta nella Consulta, l'Assessore Patrizia Tanzillo.

Da sottolineare che nel Consiglio Nazionale ANCI del 15 luglio 2006 è stata approvata la Costituzione di ANCI Giovani, nuovo organismo di rappresentanza attraverso il quale l'ANCI intende raggiungere i seguenti obiettivi:

favorire e stimolare l'incontro e l'interscambio di opinioni e delle diverse esperienze locali dei Giovani Amministratori;

creare un Osservatorio Nazionale sulla nuova classe dirigente locale, che abbia come scopo la conoscenza e il monitoraggio del fenomeno relativo alla presenza dei giovani nelle Amministrazioni locali;

promuovere attività di formazione per la nuova classe dirigente locale anche attraverso l'organizzazione di eventi ed appuntamenti che favoriscano la continua formazione e l'effettivo aggiornamento sulle tematiche legate agli Enti Locali.

Dichiarazione dell'Assessore avv. Patrizia Tanzillo:

"Onorata di poter rappresentare, con questa prestigiosa ed inaspettata nomina, il Comune di Telese Terme nella Consulta Regionale ANCI Giovani, che rappresenta, a mio avviso, una occasione e luogo di dibattito nel quale è possibile rintracciare e prospettare soluzioni, idee e contribuire al rilancio dei territori e delle comunità dei Comuni aderenti, oltre che alla crescita sociale e culturale delle giovani generazioni impegnate a favore del proprio Comune, attraverso la partecipazione diretta nelle Amministrazioni locali".

La Consulta Regionale ANCI Giovani si insedia stamattina 25 ottobre a Perugia presso il teatro Morlacchi in occasione dell'apertura dell'Assemblea annuale dell'ANCI alla presenza del Presidente Leonardo Dominaci e del Ministro Giovanna Melandri.

Comunicato stampa n. 062/2006

Oggetto: Rivive Telesia – convegno 28/10/2006 –

Sabato 28 ottobre alle ore 10.00 presso il Palazzo dei Congressi delle Terme si celebrerà l'atto conclusivo dell'iniziativa culturale "Rivive Telesia" legata alla presentazione dell'Obolo Campano, la moneta dell'antica Telesia (anno 265-240 a.C.) che l'Amministrazione Comunale di Telese Terme ha fatto riprodurre in oro, argento e bronzo dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato.

Il Convegno in programma è rivolto agli studenti: assicurata la presenza di una rappresentanza degli alunni della III media dell'Istituto Comprensivo di Telese Terme, di quelli dell'Istituto Comprensivo di San Salvatore Telesino e di una cospicua delegazione di studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore di Telese Terme.

Il programma prevede dopo il benvenuto di rito del Sindaco dr. Gennaro Capasso, i saluti del tenente colonnello Roberto De Rosa dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito.

Interventi:

lo storico prof. Nicola Vigliotti porterà all'attenzione dell'uditorio le varie ipotesi che negli anni sono state avanzate sulla localizzazione della Telesia di epoca pre-romana, per poi passare a illustrare anche le sue ricerche sulla Telesia colonia romana.

l'ing. Flavio Russo, consulente storico dello Stato Maggiore dell'Esercito, descriverà dettagliatamente le artiglierie e le tecniche di guerra della popolazione sannita.

Le conclusioni sono affidate al Soprintendente Archeologico del Molise prof. Mario Pagano.

Uno spazio ampio sarà poi dedicato agli studenti che, sotto l'abile regia coordinatrice del giornalista RAI dr.Adriano Albano, avranno la possibilità di interagire con i relatori e di porre tutte le domande che possano soddisfare la loro curiosità e la voglia di accrescere le proprie conoscenze su questo importante periodo storico che ha visto Telesia protagonista.

Nel corso dell'incontro sarà anche presentato il libro in 3 volumi "Ingegno e paura" di Flavio Russo.

Ricordiamo che fino a sabato 28 ottobre presso la sala Goccioloni delle Terme, è aperta la Mostra su "Le artiglierie meccaniche di epoca romana" con la possibilità di acquistare il kit con le cartoline storiche che recano l'annullo filatelico del 14 ottobre.

Comunicato stampa n. 063/2006

Oggetto: Progetti Servizio Civile 2007

Il Comune di Telese Terme, accreditato presso l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile con iscrizione nel relativo albo, ha presentato presso l'Ufficio Regionale per il Servizio Civile, Settore Assistenza Sociale, 2 Progetti di Servizio Civile:"Oltre ogni barriera" – " Il filo d'argento" – e un progetto nel settore Ambiente,"Riuso+ Riduzione + Riciclo = 0 Rifiuti: La Somma non fa il totale".

I primi due progetti ovviamente afferiscono al settore Servizi Sociali,mentre il terzo all'Ambiente.

L'elemento di novità rispetto agli anni passati è rappresentato dai Protocolli d'Intesa che l'Amministrazione ha sottoscritto con l'Istituto Comprensivo Statale di Telese Terme (Progetto "Oltre ogni barriera") e con il Centro Anziani Padre Pio e la Cooperativa Sociale Eden (Progetto

" Il filo d'argento") in attuazione della circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 3 agosto 2006 che autorizza la sottoscrizione di protocolli d'intesa con partner che rivestano un ruolo concreto e specifico all'interno dei progetti.

"Oltre ogni barriera": il Progetto parte da una attenta descrizione del contesto territoriale in cui va ad inserirsi, con particolare riferimento alla popolazione scolastica e ai ragazzi portatori di handicap che ne rappresentano il 2,13%, che rendono necessari interventi volti ad assicurare ai minori diversamente abili condizioni dignitose ed efficienti di fruizione degli spazi e dei servizi.

Di qui l'utilità di aver stipulato il Protocollo d'Intesa con l'Istituto Comprensivo per una efficace integrazione scolastica degli alunni disabili prevedendo anche un'assistenza specialistica, per problemi di autonomia e di comunicazione, che possa coadiuvare gli insegnanti curricolari e di sostegno. Obiettivo finale del progetto: la formazione di 4 operatori/operatrici(volontari di servizio civile per 30 ore settimanali articolate su 6 giorni) che possano costituire risorse aggiuntive per il Comune di Telese Terme nel settore dei servizi sociali nell'assistenza ai minori disabili.

"Il filo d'argento": il Progetto rivolto agli anziani si pone l'obiettivo di migliorare la qualità della vita della popolazione meno giovane che rappresenta il 16% dei residenti. Si tratta non solo di promuovere interventi di animazione sociale, essenziali per una vita di relazione che non deve assolutamente terminare nel periodo post-lavorativo della vita di ogni persona, ma anche di promuovere e gestire al meglio servizi di tipo assistenziale per anziani non autosufficienti, come ad esempio l'accompagnamento presso strutture sociali e sanitarie. Infine si prevede l'istituzione di un Segretariato Sociale che svolga attività di sostegno e di informazione. Il Protocollo d'Intesa è stato stipulato con il Centro Anziani Padre Pio che promuove incontri tra anziani e rapporti con Enti e organizzazioni sindacali per una piena integrazione degli anziani nella comunità telesina e con la Cooperativa Sociale Eden. Obiettivo finale del progetto: la formazione di 4 volontari/tarie (30 ore settimanali articolate su 6 giorni) per svolgere servizio di assistenza cd. a bassa intensità per un numero variabile da 15 a 20 anziani.

"Riuso+Riduzione+Riciclo=0 Rifiuti: La somma non fa il totale": il Progetto partendo dalla considerazione che la grave crisi dei rifiuti che sta colpendo l'intera Regione Campania rischia di produrre danni irreparabili all'ambiente e al turismo, tende ad incidere in maniera determinante su due aspetti del problema dello smaltimento dei rifiuti: la riduzione degli imballaggi ed il riuso di alcuni di essi e l'attuazione della pratica del compostaggio domestico.

In definitiva si tenderà a ridurre la produzione di rifiuti con abbattimento della quota pro-capite prodotta all'interno del territorio comunale: in tale ottica il progetto si allinea alle azioni di Agenda 21 Locale mediante un processo consultivo che l'Amministrazione è chiamata a fare con i propri cittadini e le associazioni presenti nella comunità. Il progetto si sostanzia in diverse attività a cascata individuate in 10 steps. Obiettivo finale del progetto: la formazione di 6 volontari/rie per un numero di 30 ore settimanali articolate su 6 giorni da impiegare nel raggiungimento di tali obiettivi.

" Il dato rilevante dei Progetti di Servizio Civile che abbiamo presentato in questi giorni – dichiara il Sindaco Gennaro Capasso – riguarda il pieno e attivo coinvolgimento delle associazioni che da anni operano con apprezzabili risultati nel campo dei servizi sociali e degli alunni e corpo docente dell'Istituto Comprensivo. E' di tutta evidenza, inoltre, che si offre, in caso di approvazione dei nostri progetti, la possibilità a diversi giovani di svolgere un anno di servizio civile impegnandosi nella concreta attuazione di programmi di assoluta rilevanza sul piano della solidarietà sociale per la piena integrazione dei ragazzi diversamente abili, degli anziani e per una sensibilizzazione efficace di rispetto dell'ambiente analizzando la problematica dello smaltimento dei rifiuti e individuando nuove forme di riuso e riciclo. Da sottolineare l'ottimo lavoro svolto dall'Assessore alle Politiche Sociali Salvatore Verrillo e dal Consigliere Delegato all'Ambiente Vincenzo Fuschini".

Comunicato stampa n. 064/2006

Oggetto: servizio navetta per cimitero

Si comunica che nei giorni di mercoled 01 e gioved 02 novembre stato predisposto un servizio di navetta gratuito per e dal cimitero.
La prima corsa prevista alle ore 8.30 da Telese Terme davanti alla Casa Comunale in Viale Minieri e alle ore 9.00 da c.da Piana in via Nazionale Sannitica.
Questi gli itinerari previsti:

Da Telese Terme:

* Viale Minieri (Casa Comunale) - Piazza Minieri - Via Caio Ponzio Telesino (Piazzetta degli Osci) - Via Turistica del Lago (Scuola Media) - Via Manzoni (P.co Letizia) - Via Ripa delle Vigne (incrocio Via Coppi) - Piazza Ferrovia - Viale Minieri (Piazzetta Padre Pio) - Via Roma (Chiesa) - Via C.Colombo (Piazzetta Fellini) - Corso Trieste (angolo Bar Big) - Via Lagni - Cimitero.

Da C.da Piana:

* Via Nazionale Sannitica (Pezza del lago - Ristorante La Piana) - Via Pozzillo - Via Sant'Agatella (ex Cetel - Cappella Maria SS. Roseto) - Via S. Giovanni (Forno Cassella - Svincolo Superstrada) - Via Vallo Rotondo (presso abitazione Fuschini R.) - Cimitero.

Comunicato stampa n. 065/2006

Oggetto: comunicazioni circolazione su Viale Minieri

Il Sindaco Gennaro Capasso e l'Assessore alla Viabilità Giovanni Caporaso comunicano alla cittadinanza che a partire da lunedì 06 novembre 2006 sarà ripristinata la circolazione su entrambi i sensi di marcia del viale Minieri, escluso il tratto dell'intersezione con via Tanzillo che sarà interessato, per alcuni giorni, dai lavori di pavimentazione. Tali lavori continueranno, successivamente, sul lato del viale in direzione via Roma, con chiusura a tratti e conseguente riapertura di via Tanzillo.

La circolazione, pertanto, sarà disciplinata come riportato da una planimetria che sarà resa nota alla cittadinanza tramite affissione di manifesti su tutto il territorio cittadino.

Sindaco e Assessore ringraziano i cittadini per la collaborazione prestata in questo periodo in cui sono aperti i cantieri della Filiera Termale, comprensione davvero indispensabile per cercare di ridurre al minimo i disagi, che rappresentano una inevitabile conseguenza delle opere in corso.

Comunicato stampa n. 066/2006

Oggetto: Protesta del Sindaco Capasso a Trenitalia

A seguito della paventata ulteriore penalizzazione ai danni della stazione di Telese-Cerreto con la soppressione, con il nuovo orario che entrerà in vigore dal 13 dicembre pv., dell'intercity- Sannio delle 5.54 con destinazione Roma e di quello proveniente da Roma e in arrivo a Telese alle ore 18.01, il Sindaco dr.Gennaro Capasso ha espresso il disappunto suo e della comunità telesina che rappresenta, in una missiva indirizzata alla Direzione Generale e a quella regionale di Trenitalia.

Esprimo profondo rammarico - si legge nella lettera - per la politica di ridimensionamento messa in atto da Trenitalia nei confronti degli utenti della valle telesina.

Dopo aver fatto riferimento ai due treni per e da Roma che saranno soppressi, il primo cittadino di Telese Terme, fa presente che queste "continue soppressioni ai danni della stazione di Telese-Cerreto, iniziate nel 2002, producono ripercussioni negative, davvero notevoli, sui potenziali viaggiatori, in considerazione dei tanti pendolari, studenti e lavoratori, che quotidianamente hanno necessità di raggiungere Napoli e Roma e dei turisti che, al contrario, giungono a Telese Terme per le cure termali e per recarsi nei centri della valle telesina, rinomati per le ceramiche e i prodotti eno-gastronomici.

Infine sottolineando il progressivo impoverimento dei servizi offerti alla clientela dalla stazione di Telese-Cerreto, il Sindaco Capasso si augura che Trenitalia possa rivedere questa scelta che apporterebbe ulteriori disagi ai viaggiatori.

Questa lettera indirizzata alla Direzione Generale di Trenitalia - dichiara il dr. Capasso - è solo il primo atto di una protesta che deve vedere impegnati in prima fila tutti gli abitanti della valle telesina. Rivolgo un appello ai colleghi Sindaci del comprensorio per essere pronti anche a porre in atto forme di protesta più eclatanti per scongiurare questa ulteriore, ingiustificata, penalizzazione ai danni di una valle che ha bisogno, al contrario, di maggiori e sempre più efficienti mezzi di collegamento.

Comunicato stampa n. 067/2006

Oggetto: convegno sul Polo Scolastico

Domani martedì 14 novembre 2006 alle ore 17.00 presso il Palazzo dei Congressi delle Terme di Telese è in programma un incontro, promosso dalla Provincia di Benevento e dal Comune di Telese Terme, sul Polo Scolastico di Telese Terme: Proposta Progettuale .

Presiederà il dr. Pasquale Grimaldi Vice Presidente della Provincia nonché Assessore alle Infrastrutture, Viabilità, Patrimonio ed Edilizia Scolastica.

Interverranno il Sindaco di Telese Terme dr.Gennaro Capasso e l'Assessore Provinciale all'Innovazione, Politiche Formative e Socio-Culturali, dr.Giorgio Carlo Nista.

Concluderà i lavori il Presidente della Provincia on. Carmine Nardone.

Comunicato stampa n. 068/2006

Oggetto: CHIUDE IL PASSAGGIO A LIVELLO DEL LAGO. Apre al transito il cavalcaferrovia tra Via Coppi e via Lago

Conclusi i primi lavori, salta la prima barriera del passaggio a livello del Lago di Telese che ha diviso per anni il paese in due: da una parte la zona di Pagnano-Scafa, dall'altra il centro urbano. L'accordo tra Ferrovie e Comune, ad un anno circa dall'inizio dei lavori, porta con sé il primo risultato a partire dal prossimo 22 novembre. Il progetto, è noto, prevede la soppressione anche degli altri due passaggi a livello nel territorio comunale e la realizzazione del sottopasso all'altezza di Via Circumvallazione ed un altro cavalcavia alla Piana di Telese in Via Vallo Rotondo. Con Ordinanza Sindacale, Gennaro Capasso ha disposto che -a partire da mercoledì 22 Novembre- il passaggio della rete ferroviaria avverrà attraverso il cavalcaferrovia di Via Lago con contestuale chiusura del passaggio a livello. Il complesso programma, è noto, si è attestato su un investimento di circa 8 milioni di euro, cui partecipa per una quota di un milione di euro il Comune di Telese Terme, unico Comune della Provincia ad aver concretizzato le opportunità del Programma Nazionale di Soppressione dei Passaggi a Livello che, oggi, segna una fase di forte stagnazione dovuta alle ristrettezze del bilancio dello Stato. La soddisfazione per il risultato conseguito è palpabile nella dichiarazione del Sindaco della cittadina termale, il quale commenta "La conclusione del primo dei tre collegamenti tra le parti del paese rappresenta un risultato concreto ed indiscutibile del gruppo amministrativo di questa Amministrazione e di quella che mi ha preceduto. Oggi, realizziamo grazie all'impegno che dal 2000 ha visto protagonisti gli amministratori Pino D'Occhio e Giovanni Caporaso che, insieme ad autorevoli espressioni della deputazione sannita, parlo dell'on. Michele Abbate e dell'on. Gennaro Malgieri, riuscirono a fare in modo che il progetto non solo fosse approvato ma fosse in larga parte finanziato e realizzato dalle Ferrovie. Voglio ricordare a me stesso ma anche a tutti i cittadini di Telese che la realizzazione di questa opera fu immaginata –fin dal 1963- da autorevolissimi concittadini che, purtroppo, oggi non ci sono più: parlo di don Gerardo Romano, sindaco per tantissimi anni, del dottore Antonio Romano che commissionarono uno studio in tal senso all'ing. Fasano che non si potette realizzare per difficoltà economiche. Poi, è storia più recente, la mancata realizzazione del progetto Lago e la revoca del finanziamento di 25 miliardi (amministrazione Selvaggio 1991-95) impedì un altro tentativo di realizzare il cavalcaferrovia portato avanti dall'amministrazione D'Occhio. Dal 22 novembre prossimo comincia a saltare la prima di tre barriere fisiche che hanno pesato sullo sviluppo del nostro territorio, rappresentando un peso insopportabile per lo sviluppo del nostro paese. Su questi risultati concreti discuteremo pubblicamente per dare conto alla popolazione del nostro concreto operato, dei risultati di questa Amministrazione che porta a frutto azioni e programmi avviati dalla precedente Amministrazione (Pino D'Occhio e Giovanni Caporaso, in primis), sostenuti da ben precisi ed individuati partiti politici (La Margherita ed A.N.). Questa è la nostra risposta contro gli estremismi di piazza e la strumentalizzazione, il pressappochismo e la frustrazione politica di chi – a Telese Terme - non ancora accetta il giudizio indiscutibile del voto e – fuori dai confini - ci guarda con invidia e rabbia".

Comunicato stampa n. 069/2006

Oggetto: inaugurazione cavalcaferrovia via Turistica del lago

Una breve schiarita nel cielo plumbeo di novembre ha consentito di effettuare una veloce inaugurazione del primo cavalcaferrovia, quello in via Turistica del lago, che consente di unire la zona Scafa con il centro della cittadina termale.

Alle ore 11.00 il Sindaco dr. Gennaro Capasso, accompagnato dal vice Sindaco Giovanni Caporaso e da Assessori e Consiglieri di maggioranza, ha tagliato il tradizionale nastro tricolore che ha ufficializzato l'apertura di questa importante opera a conclusione di un lavoro sinergico con RFI, Regione e Provincia di Benevento.

Erano presenti per RFI il progettista ing. Ancoretti, il direttore dei lavori ing. Parla e i geometri Bonetti e Iazzetta.

Il Parroco don Gerardo Piscitelli ha benedetto il cavalcavia e tutte le persone che ne usufruiranno, per poi chiedere, su sollecitazione del primo cittadino, un minuto di raccoglimento per il giovane telesino che anni fa perse la vita nel superare le barriere chiuse del passaggio a livello di accesso al lago.

Non c'è stato il tempo di stappare lo spumante che già tanti automobilisti, in entrambi i sensi di marcia, premevano per poter utilizzare il cavalcaferrovia, a dimostrazione di una reale esigenza quotidiana, sia dei residenti nella zona Scafa, sia di coloro che provengono da Solopaca.

" Abbiamo realizzato un'opera – dichiara il Sindaco Capasso - che era diventata irrinunciabile e che oggi è divenuta realtà grazie all'impegno e al lavoro di questa Amministrazione e di quelle precedenti guidate dall'ing. D'Occhio. L'opera si inserisce in un quadro di interventi che prevedono entro marzo 2007 l'inaugurazione del sottopasso che consentirà la chiusura dell'altro passaggio a livello situato nei pressi della stazione ferroviaria e la realizzazione delle opere di raccordo su via Giovanni XXIII e su via Enzo Ferrari, in modo da rendere fruibile la viabilità in queste zone in via di espansione".

Telese Terme 22 /11/2006

Comunicato stampa n. 070/2006

Oggetto: Programma natalizio Pro Loco Telesia

Si trasmette il programma della Pro Loco Telesia per le festività natalizie.

Telese Terme: un Natale di Festa,

Musica e Solidarietà

Programma:

8 Dicembre al 6 Gennaio –

- LUMINARIE per le principali strade del paese

- FILODIFFUSIONE su tutto il Viale Minieri

Sabato 9 Dicembre

- CALDARROSTE IN PIAZZA

Domenica 10 Dicembre

- Ore 08.00 - DONAZIONE DEI SANGUE GRUPPO "FRATRES"

- Ore 16.30 - SPETTACOLO DI ANIMAZIONE DI STRADA (Banda musicale con tre artisti di strada)

- Ore 19.00 – SPETTACOLO MUSICALE "Comme se canta a Napule" – (Ass. Culturale A. de Curtis Totò) – Centro Congressi Terme di Telese

- CALDARROSTE IN PIAZZA

Sabato 16 Dicembre

- CALDARROSTE IN PIAZZA

- Ore 17.00 – SPETTACOLO DI ANIMAZIONE DI STRADA (Bonnie & Clyde Show)

Domenica 17 Dicembre

- Ore 10.30 - SPETTACOLO DI ANIMAZIONE DI STRADA (Il Trenino con banda musicale e animazione per le strade del paese)

- Ore 11.30 – PRESENTAZIONE LIBRO "Cartoline da Telese" di Michele Selvaggio presso sede Pro Loco Telesia

- Ore 16.30 - SPETTACOLO DI ANIMAZIONE DI STRADA (Banda musicale per le strade del paese)

- Ore 20.00 – DONA UN SORRISO AI RAGAZZI DELLA CASA FAMIGLIA – Spettacolo di Beneficenza a cura dell'Accademia di Arte e Spettacolo "IDROGYM" (Presso la struttura dei campi da tennis)

- CALDARROSTE IN PIAZZA

Da Lunedì 18 a Sabato 23 Dicembre

- TORNEO DI CALCETTO DI NATALE (Palestra Foschino)

Sabato 23 Dicembre

- TELESE TERME CITTÀ DELL'ACCOGLIENZA - Stand presso la Pro Loco Telesia (Ass. Libero Teatro – Progetto BANCA DEL TEMPO)

- Ore 17.00 – SPETTACOLO DI ANIMAZIONE DI STRADA (Suoni di cornamuse)

- CALDARROSTE IN PIAZZA

Domenica 24 Dicembre

- TELESE TERME CITTÀ DELL'ACCOGLIENZA - Stand presso la Pro Loco Telesia (Ass. Libero Teatro – Progetto BANCA DEL TEMPO)

- CALDARROSTE IN PIAZZA

- Ore 24.00 - SERATA MUSICALE IN PIAZZA (D.J. + Vocalist Radio Dimensione Suono)

Lunedì 25 Dicembre

- Ore 18.00 - SIMPLY SINGERS CHOIR (Gruppo Gospel-Musical da Telese Terme in "Concerto di Natale" – serata di solidarietà a sostegno dell'A.M.A. Associazione Mondo Amico progetto adozioni a distanza) – Centro Congressi delle Terme di Telese – PREVENDITA BIGLIETTI PRESSO LA PRO LOCO TELESIA

Martedì 26 Dicembre

- Ore 19.00 - CONCERTO DI S. STEFANO – Quartetto di chitarre e la partecipazione del soprano M° Maria Rosaria MINICOZZI a cura della Scuola di Musica "IL TETRACORDO" (Parrocchia di S. Stefano)

da Mercoledì 27 a Venerdì 29 Dicembre

- LEZIONI DI TEATRO E SUONO OLTREMATERICO – Laboratorio di teatro musicale e di esplorazione delle potenzialità creative legate all'uso di strumenti musicali sperimentali ed oggetti sonori. – Presso i locali della Palestra comunale - (Ass. Libero Teatro)

Venerdì 29 Dicembre

- Ore 18.30 – POMERIGGIO DI MUSICA - Con l'esibizione di piccoli artisti dell'associazione musicale "IL TETRACORDO" – presso il Centro Congressi delle Terme di Telese.

- Ore 21.00 - SERATA MUSICALE IN PIAZZA (D.J. + Vocalist Radio Ibiza)

Sabato 30 Dicembre

- Ore 17.00 - STRENNA DEI POETI – Presso i locali della Pro Loco Telesia - (Ass. Culturale Telese Poesia)

- CALDARROSTE IN PIAZZA

Domenica 31 Dicembre

- CALDARROSTE IN PIAZZA

Sabato 06 Gennaio 2007

- Ore 10.30 - SPETTACOLO DI ARTE CIRCENSE IN PIAZZA (Arte Configurazione)

- CALDARROSTE IN PIAZZA

- Ore 17.00 - TOMBOLATA TELESINA CON ANIMAZIONE – Presso il Centro Congressi delle Terme di Telese - (Pro Loco Telesia)

Domenica 07 Gennaio 2007

- Ore 17.00 - TELESE TERME IN POESIA – Presso i locali della Pro Loco Telesia - (Ass. Culturale Telese Poesia)

- CALDARROSTE IN PIAZZA

Comunicato stampa n. 071/2006

Oggetto: Cartoline da Telese

Con delibera di G.C. n.248 del 28/11/2006 l'Amministrazione Comunale ha concesso il Patrocinio morale al libro di Michele Selvaggio "Cartoline da Telese".

Il lavoro, frutto della passione e di una ricerca durata per più di venti anni, ha consentito all'autore di porre a disposizione della comunità telesina, immagini di un periodo molto ampio (dalla fine dell'ottocento agli anni '60 del novecento) viva testimonianza di un borgo che man mano ha assunto le caratteristiche di una cittadina di servizi, che fa da traino all'intera Valle Telesina.

Nella sua prefazione al libro il Sindaco dr. Gennaro Capasso ha voluto sottolineare come...

" il volume dell'amico dr .Michele Selvaggio, a cui va il mio personale elogio per la pazienza, la tenacia oltre alla sua acclarata competenza per la ricerca e la selezione delle antiche cartoline riprodotte nel libro, costituisce un importante tassello nella meritoria opera di non lasciar cadere nell'indifferenza le testimonianze di un glorioso passato.

Telese Terme di cui mi onoro di essere il primo cittadino, è una cittadina ricca di storia.

L'amico Selvaggio, apprezzato e probo medico telesino, qui nella doppia veste di studioso e di collezionista, ha avuto la costanza di ricercare e collezionare quelle che sono le prime e rare immagini della nostra cittadina. Superata una iniziale grande suggestione, richiamata dalla selezione di cartoline (molte inedite) e dalla visione di documenti rari, si apprezza il notevole risultato di questa pubblicazione che, lungi dall'essere uno scintillante caleidoscopio di immagini, vuole esprimere la rappresentazione e l'amore per la propria cittadina.....

Plaudo dunque all'iniziativa editoriale del dr. Selvaggio che si unifica anche ad una meritoria opera di beneficenza e faccio proprio questo sentimento che promana dalle pagine del volume e ci racconta, in modo originale, uno snodo storico significativo e decisivo nella millenaria storia di Telese".

L'opera è stata donata dall'autore a Telethon e pertanto sarà presentata al pubblico il 15 dicembre presso la BNL in Viale Minieri. Le copie sono numerate, la tiratura è di 1.000 esemplari; chi è interessato potrà acquistare il volume con una offerta di almeno 30 euro a Telethon per finanziare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche; una nuova presentazione del libro di Selvaggio sarà curata dall'Amministrazione Comunale presso la sede della Pro Loco Telesia in largo Giolitti, domenica 17 dicembre alle ore 11.30.

Comunicato stampa n. 072/2006

Oggetto: convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dr. Michele Martucci ha convocato, in sessione d'urgenza, presso la sala adunanze della biblioteca comunale in via Isonzo, una riunione del Consiglio Comunale per domani martedì 5 dicembre 2006 alle ore 18.00 per discutere sul seguente ordine del giorno:

Lettura ed approvazione verbale della precedente seduta del 28.09.2006;

Azioni di sostegno per studi ed elaborati tecnici finalizzati all'istituzione di parchi urbani di interesse regionale. Manifestazione di interesse alla istituzione del Parco Urbano di Montepugliano;

Approvazione ordine del giorno avverso il ridimensionamento dei servizi ferroviari nella stazione Telese-Cerreto ed in particolare la soppressione della fermata del treno Intercity "Sannio".

Comunicato stampa n. 073/2006

Oggetto: Stelle di Natale AIL

L'AIL nei giorni 8-9- 10 dicembre torna in piazza con i suoi 15.000 volontari con le "Stelle di Natale" per chiedere ai cittadini un aiuto tangibile alla ricerca scientifica contro le leucemie, i linfomi e il mieloma.

Anche a Telese Terme, con il sostegno dell'Amministrazione Comunale,i volontari AIL saranno presenti solo domenica 10 dicembre dalle ore 8.30 alle ore 14.00 nella piazzetta adiacente il Palazzo Municipale per vendere le Stelle di Natale in cambio di una donazione di soli 12.00 euro.

L'invito rivolto a tutti i cittadini della nostra comunità, e non solo, ad acquistare il fiore simbolo del Natale per finanziare la ricerca, nell'ambito di un progetto più complesso e al tempo stesso ambizioso.

Infatti l'AIL collabora anche nel sostenere le spese per il funzionamento dei Centri di ematologia e di trapianto di cellule staminali con l'acquisto di farmaci non disponibili, realizza "Case di Accoglienza" nei pressi dei maggiori Centri ematologici e organizza il Servizio di Assistenza Domiciliare.

Il risultato che l'AIL intende raggiungere a breve e medio termine è quello di curare al meglio tutti i pazienti aumentando non solo la durata, ma anche la qualità della vita e la percentuale delle guarigioni.

Acquistare la stella domenica 10 dicembre vuol dire diventare parte attiva e consapevole di tale importante Progetto.

Comunicato stampa n. 074/2006

Oggetto: PIANO SANITARIO OSPEDALIERO: Telese entra nel CTP

La Regione Campania ha approvato il Piano Sanitario Regionale Ospedaliero: la provincia di Benevento, in tale contesto, ha ottenuto una propria autonomia, con il rafforzamento delle strutture ospedaliere pubbliche, inserite tutte nella rete dell'emergeza territoriale. Particolare attenzione è stata posta al potenziamento dell'ospedale "Rummo" soprattutto con riferimento al settore della cardiochirurgia, rendendo autonoma la rete provinciale nell'ambito del contesto regionale più ampio. E' stato costituito anche l'organismo di controllo delle scelte attuative e di gestione del Piano,CTP, presieduto dall'Assessore regionale alla Sanità e composto dai manager dell'Asl e dell'Azienda Ospedaliera, oltre che dai Sindaci dei Comuni sedi di ospedali, Benevento, Cerreto, Sant'Agata, San Bartolomeo e Telese Terme.

Proprio l'inserimento ed il riconoscimento del Comune di Telese Terme –non previsto nella versione iniziale del disegno di legge- sono state il frutto di una forte iniziativa dell'Amministrazione Comunale nei confronti dell'Assessorato regionale alla Sanità, tendente al riconoscimento della funzione di Telese nel contesto ospedaliero provinciale anche per la presenza dell'IRCCS Fondazione Maugeri. Difatti, con nota del 22 novembre all'Assessore Montemarano, il Sindaco Capasso –a nome di tutta l'Amministrazione- ha formalmente segnalato la necessità di modificare il Piano Sanitario Regionale proprio perché il Comune telesino ospita l'IRCCS Maugeri, tenuto conto che analogo riconoscimento era stato fatto per l'altro IRCCS regionale, l'istituto Pascale di Napoli. La presentazione dell'emendamento è stata curata dal capo-gruppo della Margherita on. Mario Sena e dall'on. Antonio Cuomo, a seguito delle sollecitazioni dei consiglieri comunali Giovanni Caporaso e Michele Martucci. L'approvazione dell'emendamento fa sì che il Sindaco di Telese Terme o suo delegato entri a far parte del Comitato Tecnico Provinciale, riconoscendo –per la prima volta dalla sua istituzione- il ruolo e la funzione "pubblica" dell'IRCCS Maugeri.

Sull'argomento registriamo l'intervento dei responsabili della Margherita di Telese Terme: "Il ringraziamento di tutta l'Amministrazione va all'Assessore Montemarano, agli on. Mario Pepe, Mario Sena ed Antonio Cuomo che hanno sostenuto la nostra iniziativa nell'interesse della comunità e del comprensorio della Valle Telesina. A Telese Terme viene riconosciuto il ruolo che obiettivamente merita in funzione delle strutture sanitarie che ospita e che hanno scelto di operare sul nostro territorio, in stretta sinergia e collaborazione con le Autorità e le Istituzioni sanitarie più qualificate."-

Comunicato stampa n. 075/2006

Oggetto: presentazione libro -Cartoline da Telese-

Domenica 17 dicembre alle ore 11.30 nella sede della Pro Loco Telesia in piazza Giolitti, di fronte all'ingresso pedonale delle Terme, l'Amministrazione Comunale presenterà il libro del dr. Michele Selvaggio -Cartoline da Telese - una storia per immagini 1890/1960".

Saranno presenti il Sindaco dr. Gennaro Capasso (autore anche di una prefazione al volume), il Presidente del Consiglio Comunale e Presidente Lions Club Città Sannite dr. Michele Martucci, l'Assessore alla Cultura dott.ssa Patrizia Tanzillo, il Presidente Lions Club Bn Arco Traiano dr. Giuseppe Lamparelli e il Direttore BNL Agenzia di Telese Terme dr. Luigi Bonagura.

Il libro in edizione limitata e numerata (1.000 copie) è stato donato dall'autore a Telethon e può essere richiesto, con un'offerta di almeno 30 euro, direttamente alla Banca Nazionale del Lavoro ABI 1005 CAB 15000 C/C 24999 intestato a Lions Club Benevento Arco Traiano.

Causale: Libro Cartoline per Telethon.

Inoltre il volume potrà essere acquistato, sempre con la finalità benefica in favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche, presso l'Ufficio Stampa del Comune e presso le due librerie di Telese Terme, Theoria in viale Minieri e Voltapagina in Corso Trieste.

In occasione della presentazione di domenica prossima le due librerie allestiranno un punto vendita per venire incontro alle richieste pervenute in questi giorni.

Comunicato stampa n. 076/2006

Oggetto: incontro alla Fondazione Maugeri

Nel pomeriggio di martedì 19 dicembre presso la Fondazione Salvatore Maugeri, si è tenuto un importante incontro per capire meglio i contenuti del Nuovo Piano Ospedaliero.
E stato l'on. Antonio Cuomo, capogruppo della Margherita alla V Commissione Sanità della Regione Campania, presentatore dell'emendamento al Piano Ospedaliero Nazionale, a relazionare sui vari aspetti del Piano e sugli effetti che esso avrà per la Provincia di Benevento e per la Valle Telesina. All'incontro tenutosi nella sala della Biblioteca della Fondazione S. Maugeri di Telese Terme sono convenuti l'on. Mario Pepe, i Sindaci di Telese Terme, Castelvenere, Guardia Sanframondi ed Amorosi e i rappresentanti locali e zonali del partito del fiorellino.La novità è stata quella della istituzione, prevista dall'articolo 2 della Legge Regionale di approvazione del Piano, del Comitato Tecnico Provinciale "finalizzato a rappresentare interfaccia con la Regione" al fine di attuare pienamente gli indirizzi del Piano, gli investimenti e le strategie gestionali in materia sanitario-ospedaliera. Al Coordinamento partecipano anche "i Sindaci dei Comuni sedi di presidio ospedaliero e di istituto di ricovero e cura a carattere scientifico".
Gli interventi sono stati affidati a Nicola Ferrara, Direttore Scientifico della Maugeri che ha illustrato le attività del centro, segnalando le dimensioni della struttura con 180 posti letto e 240 dipendenti a tempo pieno.
Il Sindaco di Telese Terme Gennaro Capasso ha rivolto la sua attenzione allo sviluppo ed alla elaborazione di una strategia riguardante tutto il comprensorio della Valle Telesina e non solo di Telese Terme, marcando la necessità di una maggiore attenzione della Regione nei confronti della Fondazione e di quest'ultima verso i cittadini di Telese Terme e della Valle Telesina, sia con riferimento alle liste d'attesa, sia con riferimento al reclutamento di personale.
Michele Martucci, Carmine Covelli, Arturo Scognamiglio e Mario Pepe, invece, si sono soffermati sull'urgenza di potenziare i servizi e la presenza della Fondazione Maugeri di Telese Terme, dando concreta attuazione alla convenzione stipulata con la Regione Campania nel gennaio 2005 e che prevede la attivazione di nuovi reparti. La prospettiva rimane il riconoscimento di altri posti letto di alta specializzazione a Telese Terme, predisposti e pronti da tempo, e l'attivazione della struttura di Campoli Monte Taburno. Entrambe le iniziative, già deliberate dall'Assessorato alla Sanità, darebbero un ulteriore impulso alla qualità dell'offerta riabilitativa, ed allo sviluppo ed alla occupazione dell'intero comprensorio, in un quadro di efficienza e di economicità recepito dal nuovo Piano Ospedaliero.
L'ospite regionale, on. Antonio Cuomo, si è detto sorpreso per la qualità e l'alta specializzazione dei servizi sanitari offerti dalla Fondazione, sottolineando l'estrema positività dell'esperienza del Centro nel quadro più generale della sanità campana e della provincia. Ha garantito, nel suo intervento,la massima attenzione dell'Assessore regionale Montemarano allo sviluppo ed alla implementazione dei servizi della Maugeri, in attuazione della convenzione già sottoscritta.

Telese Terme 21 /12/2006

Comunicato stampa n. 077/2006

Oggetto: convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dr. Michele Martucci ha convocato presso la sala adunanze della biblioteca in via Isonzo, una riunione del Consiglio Comunale per sabato 23 dicembre 2006 alle ore 15.30, per discutere sul seguente ordine del giorno:

· Lettura ed approvazione verbale precedente seduta del 5.12.2006;

· Ratifica deliberazione di G.C. n.255 del 28.11.2006 all'oggetto.Variazione bilancio di previsione esercizio finanziario 2006;

· Legge Regionale n.20 del 3.12.2003. Nuovi criteri per la utilizzazione delle risorse finanziarie di cui alla legge 23.1.1992 n.32;

· Esame ed approvazione Regolamento comunale di Protezione Civile;

· Approvazione Regolamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani;

· Approvazione regolamento dei Comuni dell'Ambito B3 per la determinazione della compartecipazione al costo delle prestazioni del servizio assistenza domiciliare anziani e l'individuazione della situazione economica equivalente;

· Richiesta affranco canoni enfiteutici. Provvedimenti;

· Rideterminazione e aggiornamento Costo di Costruzione di cui alla Legge 28.01.1977 n. 10.