Comunicato stampa n. 01/2008

Oggetto:inaugurazione sottopasso via Giovanni XXIII

Con l'inaugurazione del sottopasso di via Giovanni XXIII – collegamento con via Enzo Ferrari - che avverrà domani sabato 12 gennaio 2008 alle ore 11.30, si completa il progetto di soppressione dei passaggi a livello presenti nel territorio del Comune di Telese Terme.
Un percorso iniziato nel 2001 con l'approvazione all'unanimità,da parte del Consiglio Comunale nella seduta del 23 febbraio, dei progetti preliminari realizzati d'intesa e con il contributo delle Ferrovie dello Stato.
In ordine di tempo sono stati realizzati il cavalcaferrovia di via Turistica del lago e quello di via Vallo Rotondo: ora è la volta del sottopasso di via Giovanni XXIII.
Pertanto, richiamata l'Ordinanza del Comando di Polizia Municipale n.93 del 21.12.2007 in cui si dispone che "a decorrere dalle ore 11.00 del giorno 12 gennaio 2008 verrà interdetto il transito veicolare e pedonale in corrispondena del P.L. al Km.132+603 posto su via Mazzini – via Ripa delle Vigne – e contestualmente il traffico veicolare e pedonale verrà indirizzato, attraverso l'apposizione di idonea segnaletica, sul nuovo sottovia.....tra via Giovanni XXIII e via E.Ferrari – via Scafa e viceversa", l'Ordinanza n.03 dell'11.01.2008 istituisce i seguenti provvedimenti: "istituzione del limite di velocità di Km.40 sul tratto del sottovia in entrambi i sensi di marcia; istituzione del divieto di sorpasso sul tratto del sottovia;istituzione del divieto di fermata H.24 sul sottovia;istituzione del segnale di STOP con l'integrazione della striscia trasversale di arresto in prossimità dell'intersezione con via E.Ferrari;istituzione del segnale stradale di preavviso a fermarsi e dare precedenza con integrazione della segnaletica stradale orizzontale".
"Domani – dichiara il vice-sindaco e assessore alla viabilità Giovanni Caporaso – si conclude positivamente il progetto di soppressione dei passaggi a livello presenti sul territorio della nostra cittadina. Un percorso che ho seguito da vicino, nel corso di questi anni, nelle sue varie fasi di intesa con RFI, di approvazione dei progetti in Consiglio Comunale e infine di realizzazione. Non posso che esprimere la soddisfazione anche personale per la concreta attuazione di un progetto non facile da realizzare,ma che, nonostante difficoltà e imprevisti, l'Amministrazione attiva ha avuto il merito di portare a compimento, eliminando quella frattura che esisteva tra una zona in continua espansione- la Scafa – e il resto del territorio della nostra cittadina".
Interviene anche l'Assessore ai Lavori Pubblici e Sindaco per oltre venti anni della cittadina, Ing. Giuseppe D'Occhio: "Ritengo che questa inaugurazione del sottopasso costituisca un momento di riqualificazione dell'intero territorio telesino dal momento che dal punta di vista urbanistico si elimina una separazione tra due zone della nostra cittadina, che in questo modo riacquista unità e identità. Si dà certezza del diritto a tutti i cittadini, si evita la speculazione tra zone di serie A e di serie B, si dà la possibilità agli abitanti della zona Scafa di poter accedere in tempi brevi ai servizi, con conseguente aumento del valore patrimoniale di chi ha investito con l'acquisto di immobili o terreni in questa zona. Tutti aspetti assolutamente positivi che sottolineiamo con orgoglio e soddisfazione"
Infine il Sindaco dr.Gennaro Capasso: "Il sottopasso ferroviario di via Papa Giovanni XXIII congiuntamente alle altre due opere di sovrappasso già in esercizio rientrano certamente tra le più importanti opere realizzate nel Comune di Telese Terme.
Il mio ringraziamento va alle Ferrovie dello Stato che hanno dato immediata risposta all'esigenza della comunità telesina della messa in sicurezza dell'asse ferroviario che attraversa l'intero centro urbano ed a coloro che hanno colto con anticipo, qualche anno fa, l'importanza strategica che rivestiva la soppressione dei passaggi a livello per lo sviluppo urbanistico ed economico del nostro Comune, in primis Pino D'Occhio e Giovanni Caporaso.
Di fatto si va ad abbattere definitivamente il "muro" che separava l'area di via Scafa, zona strategica per la crescita della nostra comunità, dal centro urbano di Telese Terme. Area di via Scafa sulla quale abbiamo convogliato in questi anni ingenti investimenti per migliorare l'assetto urbano e la qualità della vita dei numerosi residenti. Ricordo che in tre anni è stato realizzato l'intero sistema fognario, l'impianto di depurazione, le opere di metanizzazione, la sistemazione dell'intero asse viario. Sono, inoltre, in corso di progettazione altre importanti opere quali il completamento dei marciapiedi e l'arredo urbano oltre ad ulteriori interventi finalizzati ad ottimizzare il sistema viario all'imbocco del sottopasso con via Papa Giovanni XXIII.
In ultimo devo esprimere la mia gratitudine verso tutti i residenti della zona Scafa che in questi anni hanno sopportato con pazienza gli inevitabili disagi causati dai numerosi cantieri aperti".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 02/2008

Oggetto:fotocronaca inaugurazione sottopasso

Sabato 12 gennaio 2008 si è svolta la cerimonia di inaugurazione del sottopasso di via Giovanni XXIII – collegamento con via Enzo Ferrari – con la presenza di S.E.Michele De Rosa, Vescovo della Diocesi di Telese-Cerreto-Sant'Agata dei Goti, del Presidente della Provincia di Benevento on.Carmine Nardone, delle Autorità cittadine e dei rappresentanti di RFI spa.
Dopo la benedizione impartita dal Vescovo si è passati al tradizionale taglio del nastro. Di seguito il saluto delle autorità prima di attraversare a piedi il sottopasso e portarsi nella zona Scafa, che in virtù di questo sottopasso e del cavalcavia, inaugurato il 22 novembre dello scorso anno, si lega al resto del territorio della cittadina termale, superando la barriera rappresentata dai passaggi a livello.
Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Gennaro Capasso che ha voluto sottolineare come il sottopasso rappresenta una delle opere più importanti portate a termine da questa Amministrazione.

Telese Terme 14/01/2008

Comunicato stampa n. 03/2008

Oggetto:campagna informativa per raccolta differenziata

Parte la campagna informativa per la riorganizzazione del servizio di raccolta differenziata multimateriale.

Nei prossimi giorni i cittadini di Telese Terme riceveranno un depliant informativo nel quale sono ben evidenziati i vari step che consentiranno l'attivazione e la funzionalità a pieno regime della raccolta differenziata.
Innanzi tutto si comunica che la data prevista per l'inizio della riorganizzazione del servizio è domenica 3 febbraio 2008. Si legge nel depliant:
"Al fine di agevolare il superamento dell'emergenza nel settore rifiuti e con l'intento di favorire un circolo virtuoso l'Amministrazione Comunale, chiuso il rapporto avviato, a seguito di disposizioni legislative, con il Consorzio BN/2, ha messo in campo due azioni immediate:

· la ricerca di un'area idonea per la realizzazione di un sito di stoccaggio dei rifiuti dove collocare temporaneamente i rifiuti raccolti nei periodi di chiusura degli impianti di smaltimento;

· il completamento del progetto di raccolta differenziata avviato già da alcuni anni.

Per quanto attiene quest'ultimo punto a partire dal 3 febbraio 2008 si procederà:

all'eliminazione dei tradizionali cassonetti distribuiti sul territorio comunale;

alla raccolta porta a porta anche per i rifiuti non riciclabili e per l'umido organico con le modalità indicate nel depliant informativo".

In attesa della consegna dei sacchetti bianchi per l'umido (cd. Mater-BI) e del secchiello marrone, che avverrà entro il 1 marzo 2008, l'umido dovrà essere inserito nel sacco nero che sarà distribuito insieme al materiale informativo.

Inoltre i codici a barre da applicare sulle buste gialle saranno distribuiti unitamente ai sacchetti bianchi per l'umido.

In sintesi:

1. ritiro presso il Comune del sacco giallo multimateriale dove inserire carta, plastica, alluminio,indumenti usati, tutti rigorosamente puliti.

Consegna ai cittadini di una sacco nero in cui inserire, a partire da domenica 3 febbraio 2008, l'umido e l'indifferenziato. Tale sacco dovrà essere collocato all'esterno delle abitazioni e consentirà l'eliminazione dei cassonetti posti in strada.

2. distribuzione, entro il 1 marzo 2008, el sacco Mater-BI per l'umido da collocare all'esterno delle abitazioni nei giorni e negli orari indicati nel programma.

3. attivazione del nuovo servizio a pieno regime:

· sacco giallo multimateriale per materiale differenziato;

· sacco Mater-BI per la raccolta dell'umido;

· sacco nero per materiale indifferenziato;

· raccolta ingombranti mediante prenotazione presso il Comune;

· raccolta vetro con campane per i cittadini;

· raccolta vetro e cartone per i commercianti con appositi contenitori

Nel depliant è allegata una agenda con l'indicazione dei giorni e delle modalità per la consegna dei vari sacchetti.
Per ulteriori informazioni sarà attivo presso la Casa Comunale uno Sportello Informativo Ambiente al numero 0824 974103 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 04/2008

Oggetto:agevolazioni Tassa Rifiuti Solidi Urbani

Nella seduta del 28 dicembre 2007 il Consiglio Comunale ha approvato una proposta di integrazione del Regolamento Tassa Rifiuti Solidi Urbani al fine di stabilire delle agevolazioni in favore dei cittadini che versano in particolari condizioni di disagio.

Dopo la relazione del Consigliere M.Ausilia Alfano e il successivo dibattito, è stato deliberato, ad unanimità di voti espressi per alzata di mano, di integrare il vigente regolamento, approvato il 17 gennaio 1995, con l'inserimento dell'art. 10 bis che recita testualmente:

" Ai sensi dell'art.66 del D.Lgs.15.11.1993 n.507 dall'1.1.2008 e fino all'applicazione di nuove disposizioni di legge, su specifica richiesta dei contribuenti, si prevedono le seguenti agevolazioni:

a) riduzione del 25% in favore di contribuenti che si trovano nella condizione di unico occupante di locali adibiti ad abitazione principale con un reddito non superiore a €. 8.000,00 ISEE;

b) riduzione del 25% in favore di contribuenti proprietari di abitazioni, tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, sia che risiedano nel territorio nazionale o che risiedano o abbiano dimora per più di sei mesi all'anno, in località fuori del territorio nazionale, a condizione che tale destinazione sia specificata nella denuncia originaria o di variazione indicando l'abitazione di residenza e dichiarando espressamente di non cedere l'alloggio in locazione o in comodato, salvo accertamento da parte del Comune;

c) riduzione del 25% in favore dei nuclei familiari con a carico un disabile che abbia un'invalidità pari al 100% con patologia dichiarata irreversibile e con un reddito familiare non superiore a €. 8.000,00 ISEE".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 05/2008

Oggetto:raccolta rifiuti porta a porta

Da domenica 3 febbraio 2008 i cittadini di Telese Terme saranno impegnati ad attuare, senza indugi o dannose forme di indolenza e negligenza, la raccolta differenziata dei rifiuti, dal momento che partirà dalla stessa serata del giorno festivo l'obbligo di depositare fuori dalle proprie abitazioni, il sacco nero dove riporre, allo stato attuate, la frazione umida e l'indifferenziato.
Con ordinanza sindacale n.11 del 28.01.2008 "si fa obbligo a decorrere dal 3 febbraio 2008 ai cittadini, agli esercenti di attività commerciali, artigianali, di ristorazione e bar, agli utenti del servizio pubblico di raccolta dei rifiuti, di attenersi strettamente alle disposizioni contenute nel foglio di regolamentazione allegato alla presente ordinanza (in distribuzione presso tutte le abitazioni e presente sul sito internet del Comune) con l'avvertenza che in caso di inottemperanza saranno applicate le sanzioni previste...art.255 e ss. D.Lgs. 3 aprile 2006 n. 152 che dispone......se l'abbandono dei rifiuti sul suolo riguarda rifiuti non pericolosi e non ingombranti si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da venticinque euro a centocinquantacinque euro...".
Il sacco nero dovrà essere collocato fuori dalle abitazioni nei giorni di domenica, martedì e venerdì dalle ore 21.00 alle ore 24.00, mentre il sacco giallo per la raccolta del multimateriale differenziato continuerà ad essere depositato il lunedì sera dalle 21.00 alle 24.00. Ne consegue che progressivamente scompariranno tutti i tradizionali cassonetti per la raccolta dei rifiuti distribuiti sul territorio comunale. Il vetro dovrà essere depositato nelle apposite campane. I commercianti dovranno depositare vetro e carta in giorni e orari diversi come riportato nel depliant informativo in distribuzione.
Coloro i quali non si trovassero in casa al passaggio degli operatori sono pregati di recarsi in Comune per il ritiro dei sacchi e del materiale informativo.
Insomma si è ad una svolta vera e propria, ma che non può prescindere dalla collaborazione di tutti i cittadini che non possono sottrarsi alla pratica quotidiana di separare i rifiuti in casa per diminuire l'indifferenziato da conferire a siti ormai saturi e contribuire a mantenere la cittadina pulita. Oltre alla campagna informativa che è stata attivata, si avverte anche la necessità dell'invito che ogni cittadino deve rivolgere a conoscenti e vicini di casa ad attivarsi per mantenere salubre l'ambiente in cui viviamo oltre che per non incorrere nelle sanzioni previste.
Da sottolineare un dato significativo che evidenzia la volontà dei cittadini di partecipare attivamente alla raccolta differenziata: in pochi giorni presso lo Sportello Informativo Ambiente situato al I° piano della Casa Comunale, sono stati distribuiti più di 450 sacchi gialli per il differenziato pari al 20% delle famiglie telesine. Una buona partenza che fa ben sperare nel conseguimento degli obiettivi previsti con la riorganizzazione del servizio di raccolta differenziata multimateriale.
Si ricorda, infine, che la consegna dei sacchetti bianchi (cd. Mater-BI) per l'umido avverrà entro il 1 marzo 2008 e contestualmente ci sarà la consegna dei codici a barre da applicare sulle buste gialle.
Per ulteriori informazioni: Sportello Informativo Ambiente tel. 0824 974103 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.30.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 06/2008

Oggetto: Forum dei giovani

Con delibera di Consiglio Comunale n.25 del 28 dicembre 2007 l'Amministrazione Comunale di Telese Terme ha approvato il regolamento istitutivo del Forum dei Giovani, in piena sintonia con la legislazione europea e regionale.
Il relativo Regolamento è formato da 21 articoli. Nel titolo II sono esplicitati le finalità e i compiti del Forum.
Art.2 – Finalità del Forum:"Il Forum assicura ai giovani le condizioni per intervenire direttamente nei confronti degli organi elettivi comunali, contribuendo con proprie proposte alla fase di impostazione delle decisioni, che questi dovranno assumere su temi di interesse giovanile. Esso concorre a promuovere il pieno sviluppo della persona umana attraverso una politica attiva del tempo libero e della vita associativa;l'effettiva partecipazione di tutti i cittadini all'organizzazione politica, economica, sociale e culturale della comunità civile attraverso una politica di formazione ed educazione che favorisca la Partecipazione dei giovani;la difesa dei principi democratici e delle libertà individuali e collettive attraverso una politica di formazione del senso civico e della prevenzione sociale;l'affermazione dei diritti dell'uomo;la diffusione della cultura della pace, della solidarietà e delle pari opportunità tra uomini e donne;la difesa del pieno equilibrio dell'ecosistema attraverso una politica dell'ambiente urbano ed extra urbano;l'affermazione del principio costituzionale del diritto al lavoro attraverso una politica di centri di informazione e di banche dati per i giovani".
Art. 3 - Compiti del forum:"Il Forum predispone proposte per definire obiettivi e programmi, relativi alle politiche giovanili dell'Amministrazione Comunale; per promuovere e realizzare iniziative in materia di politiche giovanili, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale ed affiancarla in una strategia di informazione e di comunicazione che coinvolga istituzioni, aggregazioni ed associazioni, in rapporto organico con la rete distrettuale degli Informagiovani, che sinergicamente interagiscono con l'intera attività del Forum.

Rientrano poi nei compiti del Forum:

esprimere pareri consultivi, anche su richiesta degli organi istituzionali del Comune, su iniziative dell'Amministrazione Comunale rivolte ai giovani;

presentare rilievi e proposte agli organi istituzionali del Comune, in relazione alle attività ed ai servizi comunali che incidono sul mondo giovanile e determinare argomenti che potrebbero essere posti all'ordine del giorno dalla Giunta;

verificare la coerenza e la rispondenza di atti e provvedimenti dell'Amministrazione ai programmi ed alle finalità, concordate nelle materie d'interesse giovanile;

promuovere iniziative pubbliche, convegni, ricerche in materia di politiche giovanili;

organizzare, con l'ausilio del Comune, iniziative ed attività culturali, sportive, turistiche, sociali e ricreative idonee a soddisfare le esigenze di svago e sano impiego del tempo libero dei giovani;

promuovere progetti a livello locale, provinciale, regionale e comunitario, anche in collaborazione con Enti Pubblici, Associazioni ed altri Forum;

definire le aree d'interesse relativamente alle politiche giovanili ed eventualmente istituire delle Commissioni;

esaminare e fare propri i documenti elaborati dalle varie Commissioni;

favorire la costituzione di un sistema informativo integrato fra Amministrazione Comunale, giovani e aggregazioni giovanili, rispetto ai bisogni emergenti sul territorio comunale ed agli interventi ad essi relativi;

promuovere forme di volontariato e di collaborazione con i servizi dell'Amministrazione Comunale rivolti ai giovani;

convocare almeno una volta l'anno un'assemblea pubblica per presentare il proprio programma;

proporre all'Amministrazione Comunale eventuali modifiche al presente regolamento. Tale richiesta verrà discussa dal Consiglio Comunale alla sua prima seduta utile.

Il titolo III è dedicato alla composizione e alla durata degli organi mentre il titolo IV contiene le disposizioni generali e finali.
Per aderire al Forum dei giovani è necessario iscriversi come soci mediante la compilazione di un apposito modulo che può essere ritirato presso l'Ufficio Informagiovani/Politiche Sociali e presso l'Ufficio stampa situati al I piano della Casa Comunale oppure può essere scaricato dal sito www.comune.teleseterme.bn.it
Possono aderire solo i giovani che abbiano compiuto il 16° anno di età e non abbiano superato il 29° anno di età e che siano residenti nei Comuni ricadenti nel Distretto Informagiovani.

La domanda deve essere consegnata all'Ufficio Protocollo del Comune.

Le richieste dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 29 febbraio 2008.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 07/2008

Oggetto:Ordinanza per Carnevale

Con Ordinanza n.12 del 31.01.2008 il Sindaco dr.Gennaro Capasso ha ordinato che "durante il periodo di Carnevale, su tutto il territorio comunale, in aree pubbliche, aperte al pubblico o di uso pubblico, è vietato far uso di bombolette spray contenenti schiuma da barba, di manganelli o clave di plastica modificati e di porre in essere giochi e/o scherzi consistenti nel getto di uova, farina, talco o di qualunque altro oggetto o materiale, al fine di non arrecare disturbo alle persone e di non imbrattare o danneggiare i beni pubblici o di privati. Dispone, fatta salva diversa disposizione di legge, che i trasgressori saranno assoggettati alla sanzione amministrativa pecuniaria da €.25,00 a €.250,00 con le modalità di cui agli artt.16 e segg. della Legge 24/11/1981 n.689".
Il Comando di Polizia Municipale ha il compito di vigilare attentamente sull'esecuzione dell'ordinanza in questione.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 08/2008

Oggetto:spostamento temporaneo di alcuni operatori commerciali del mercato

In data 8 febbraio 2008 il Sindaco Gennaro Capasso ha emanato l'ordinanza n.13 avente ad oggetto:"Ordinanza di carattere temporaneo per la disciplina della circolazione stradale in occasione dello svolgimento del mercato settimanale a partire dal 16 febbraio 2008".
L' Ordinanza Sindacale fa seguito alla nota del Comando di P.M. del 28 dicembre 2007 e determinerà lo spostamento di nr.12 operatori commerciali del mercato settimanale da sistemare sul tronco stradale di via Cristoforo Colombo.
Pertanto al fine di assicurare lo svolgimento della manifestazione in piena sicurezza per gli utenti della strada,... "il Sindaco ordina i seguenti provvedimenti esecutivi al momento dell'esposizione dei prescritti segnali stradali e fino a revoca della presente ordinanza:

1. divieto di transito e di sosta sul tronco di via C.Colombo che va dall'intersezione con via Magellano all'intersezione con via Roma, escluso i mezzi di polizia, di soccorso e dei residenti;

2. istituzione del senso unico su via Magellano con direzione di marcia via Udine valido solo il sabato dalle ore 7.00 alle ore 14.00 mediante apposizione di segnaletica idonea e prevista dal codice della strada.......

3. istituzione del divieto di fermata valido solo il sabato dalle ore 7.00 alle ore 14.00 sul lato sinistro della strada via Genova con direzione di marcia via Udine;

4. apposizione della segnaletica di preavviso "Strada chiusa al traffico mercato settimanale" da apporre in prossimità della intersezione via C.Colombo – via Isonzo – piazzetta Fellini"

L'Ufficio Tecnico e il Comando di Polizia Municipale, secondo le rispettive competenze, provvederanno alla esatta esecuzione dell'ordinanza.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 09/2008

Oggetto: lettera Comitato Genitori Verde Pubblico

In merito alla lettera inviata al Sindaco dr.Gennaro Capasso dal Comitato Genitori per il Verde Pubblico in data 5 febbraio 2008, si precisa che di tale missiva il primo cittadino ha avuto notizia solo dagli organi di informazione che l' hanno riportata, il "Quaderno" on line del 14 febbraio e "Il Sannio Quotidiano" del 16 febbraio, mentre non è assolutamente pervenuta al Comune, dal momento che la stessa non risulta al Protocollo dell'Ente.
Premesso che il Sindaco non si è mai sottratto ad incontri con i cittadini, siano essi gruppi o singoli individui e premesso che nessuno dei cittadini firmatari della nota in argomento ha richiesto al primo cittadino un ulteriore incontro, il Sindaco Capasso precisa quanto segue:

"Mi rammarica leggere sugli organi di stampa un missiva, mai ricevuta, nella quale mi si addossa una scarsità di dialogo con i cittadini. In questi anni ho sempre cercato di dare ascolto a tutte le istanze che mi venivano poste ed di fornire spiegazioni sulle azioni che l'Amministrazione aveva in essere o aveva intenzione di porre in essere. Nessuno sino ad oggi ha mai avuto difficoltà a rintracciare e colloquiare con il sottoscritto a qualunque ora e per qualunque tipo di questione. In merito alle questioni poste dai cinque cittadini faccio presente che in data 20 gennaio 2008 (prima della pubblicazione della nota in oggetto) la Giunta Comunale con delibera n. 16 ha avviato le procedure per l'acquisizione della prestazione professionale esterna all'Amministrazione per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo relativo al parco in zona stazione. In merito all'apertura del Parco Giochi delle Terme e all'apertura dell'intero Parco Termale anche nei mesi invernali ho rappresentato più volte che, essendo tali aree oggetto di un contratto di gestione con una società privata, l'indirizzo espresso dall'Amministrazione passa attraverso la volontà di entrambi i soggetti firmatari del contratto oltre che attraverso le dovute modifiche contrattuali. I suddetti argomenti sono tuttora oggetto di discussione.
Nel rassicurare che nessuna richiesta anche del singolo cittadino "scivola addosso" al sottoscritto e certo di aver operato per il bene dell'intera collettività con la massima dedizione e professionalità, auspico in futuro una disponibilità al colloquio di alcuni cittadini pari a quella da me sino ad oggi dimostrata".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 10/2008

Oggetto: Interrogazione a risposta scritta

In riferimento all'interrogazione presentata dal Gruppo "Insieme per Telese" in materia di rifiuti solidi urbani, si trasmette la risposta del Sindaco dr.Gennaro Capasso.

"E' ben noto l'indegno scenario della Regione Campania e la profonda crisi che attanaglia oramai da tempo il settore dei rifiuti, frutto di una mancata capacità da parte dell'attuale Governo Regionale di attuare una politica adeguata e del Commissariato di porre in essere le azioni necessarie per sopperire alle inefficienze della Regione.
Nel passato i Sindaci sono stati estromessi da qualsiasi programmazione in questo settore. Hanno avuto solo l'obbligo di eseguire Ordinanze del Commissario che disponevano dove conferire i rifiuti, ponevano limiti sulle quote di sversamento dei rifiuti, imponevano l'affidamento del servizio di raccolta differenziata a Consorzi del tutto disorganizzati per i compiti che gli venivano affidati.
Non si può tuttavia sottacere che anche quando sono stati chiamati ad esprimersi i Comuni si sono sottratti a tale compito. Un esempio su tutti è il Piano Regionale dei Rifiuti. Relativamente alla Provincia di Benevento solo il Comune di Telese Terme ed il Consorzio BN3, nonostante il limitatissimo tempo a disposizione (due giorni), hanno prodotto osservazioni.
Per quanto attiene il nostro Comune, non avendo voce in capitolo relativamente ai siti di smaltimento, l'unica azione possibile è stata quella di ridurre i quantitativi da conferire all'impianto di CDR.
Per tali motivi sin dal 2004, come ampiamente noto, è stata avviata la raccolta differenziata multimateriale con il sistema porta a porta.
Il sistema adottato aveva consentito di raggiungere una percentuale di raccolta differenziata pari a circa il 30%, sebbene non venisse selezionata ancora la frazione umida dei rifiuti per la mancanza in Regione Campania di impianti di compostaggio.
A seguito dell'O.P.C.M. n. 3564 del 09/02/2007 che obbligava i Comuni della Regione Campania ad avvalersi in via esclusiva per lo svolgimento del servizio di raccolta differenziata dei Consorzi di Bacino, il Comune di Telese Terme è stato costretto nel mese di luglio ad affidare l'intero servizio di igiene urbana al Consorzio Intercomunale Rifiuti BN2 (D.G. n. n. 144 del 12/06/07).
L'assoluta inefficienza del Consorzio e le notevoli inadempienze contrattuali hanno costretto il Comune a richiedere la consensuale risoluzione del contratto al fine di consentire la ricerca di soluzioni alternative volte ad assicurare una degna tutela igienico-sanitaria nonché il decoro della nostra cittadina. Risoluzione contrattuale che è stata convenuta da entrambi gli Enti nella riunione svoltasi presso il Consorzio in data 7 dicembre 2007.
Chiuso il rapporto avviato con il Consorzio BN2 ed in considerazione dell'acuirsi della crisi nello smaltimento dei rifiuti nella Regione Campania la Giunta Comunale, con delibera n. 309 del 13/12/2007, ha affidato al Responsabile dell'Area Tecnica la ricerca di soluzione alternative.

Nel contempo ha messo in campo due azioni:

· La ricerca di un'area idonea per la realizzazione di un sito di stoccaggio dei rifiuti dove collocare temporaneamente i rifiuti raccolti nei periodi di chiusura degli impianti di smaltimento;

· Il completamento del progetto di raccolta differenziata avviato già da alcuni anni con l'eliminazione dei tradizionali cassonetti distribuiti sul territorio comunale e la raccolta porta a porta anche per i rifiuti non riciclabili e per l'umido organico.

Delle azioni poste in essere dall'Amministrazione Comunale si è provveduto a darne ampia e capillare informazione all'intera cittadinanza attraverso comunicati stampa e depliant informativi.
Queste azioni avviate dall'Amministrazione hanno consentito un significativo incremento della percentuale di raccolta differenziata ed a regime consentiranno, visto anche il senso civico mostrato dalla stragrande maggioranza dei cittadini di Telese Terme, di superare ampiamente i limiti imposti dalle Legge e di scongiurare nella nostra cittadina le indecenti scene che si registrano in molti Comuni.
E' ovvio che tutto ciò sarà vanificato qualora in regione Campania non si riesca a trovare in breve tempo una soluzione per lo smaltimento dei rifiuti non recuperabili".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 11/2008

Oggetto:Bandi borse di studio e acquisto libri di testo

Sono stati emessi i bandi per l'assegnazione delle borse di studio ex L.62/2000 per l'anno scolastico 2006/'07 e per i contributi per l'acquisto dei libri di testo ex L.448/1998 per l'anno scolastico 2007/'08.
Le domande devono essere presentate entro il 15 marzo 2008 presso l'Istituto Scolastico frequentato dall'alunno avendo cura di allegare l'ISEE 2005 per quanto riguarda le borse di studio e l'ISEE 2006 per i contributi per l'acquisto dei libri di testo. Tale indicatore ISEE non deve essere superiore a €.10.633,00.
Il Comune assegnerà n.290 borse di studio dell'importo di €.130,00.
Il contributo per i libri sarà proporzionato al costo dei libri previsto dal MIUR nella classe frequentata e all'ISEE del nucleo familiare di appartenenza. Sarà in ogni caso assicurata la copertura dell'intero costo per nuclei familiari la cui situazione economica relativa all'anno 2006 presenti un ISEE pari o inferiore ad € 1.500,00. Sono esclusi dal beneficio gli studenti che hanno ripetuto la stessa classe dell'anno scolastico precedente, a meno che non siano cambiati i libri in uso nella classe.
I bandi e la relativa modulistica (schema di domanda e schema per autocertificazione) possono essere ritirati presso le Segreterie scolastiche, presso l'Ufficio Scuola del Comune e possono essere altresì scaricati dal sito www.comune.teleseterme.bn.it/Ufficio_scuola.htm

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 12/2008

Oggetto:taglio alberi pericolanti

Le cattive condizioni meteorologiche dei mesi di dicembre 2007 e gennaio 2008, caratterizzate da forti venti che hanno imperversato sulla cittadina termale, hanno causato danni soprattutto agli alberi, determinandone, in alcuni casi, una situazione di instabilità e quindi di pericolosità per passanti e automobilisti.
Su segnalazione della dirigente dell'Istituto Comprensivo Statale, dott.ssa Iannotti si segnalava all'ufficio tecnico comunale che due alberi del cortile della scuola dell'infanzia erano stati quasi divelti dal vento e si trovavano in posizione obliqua. Investito della questione, l'Assessore al Verde Pubblico Goffredo Covelli, chiedeva un sopralluogo urgente al Corpo Forestale dello Stato che, dopo verifica della situazione mediante sopralluogo effettuato dal Comando Stazione Forestale Provinciale competente, esprimeva parere favorevole alla sostituzione delle piante esistenti con essenze idonee a formare una siepe, al fine di eliminare ogni rischio per l'incolumità dei bambini.
Analoga situazione si è verificata in Viale Europa in prossimità dell'ingresso delle Terme.
Effettuato il sopralluogo su sollecitazione del Sindaco Gennaro Capasso, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ha constatato la caduta di tre alberi all'interno del parco termale e la grave pericolosità di altri alberi con evidenti segni di cedimento, invitando le Autorità competenti ad eseguire tutti i provvedimenti necessari ad eliminare tale situazione di pericolo. Anche in questo caso il Corpo Forestale Provinciale ha espresso un parere di merito, dopo attento sopralluogo, invitando ad abbattere, con successiva sostituzione con essenze idonee, le piante in situazione di precaria stabilità.
Infine situazione di pericolo anche nei pressi del lago con la nota del Corpo Forestale Provinciale che sollecita l'abbattimento di una pianta di robinia che si presenta instabile e la necessità di provvedere alla potatura di un cipresso e di 6 robinie in modo che possano opporre meno resistenza al vento.
" E' evidente il mio rammarico – dichiara il Sindaco Capasso – per il taglio delle piante, ma si è trattato, purtroppo, di un sacrificio inevitabile per la tutela e l'incolumità dei cittadini dopo il forte vento che si è abbattuto nei mesi scorsi sulla valle telesina. L'Amministrazione si impegna a sostituire tutte le piante preesistenti con altre piante autoctone in modo da preservare ed ampliare le zone verdi presenti nella nostra cittadina".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 13/2008

Oggetto:danneggiamento auto polizia municipale

Nella notte tra mercoledì 5 e giovedì 6 marzo ignoti hanno danneggiato un'auto Fiat Punto, in dotazione al Comando di Polizia Municipale, che era parcheggiata nella piazzetta 10 aprile 1934 sul retro della Casa Comunale.
Gli autori dell'atto vandalico hanno lasciato cadere sulla parte alta dell'autovettura un manufatto in cemento prefabbricato che ha provocato danni evidenti sul tetto e la rottura del dispositivo di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu.
La relazione di servizio del Comandante della Polizia Municipale è stata trasmessa alla Polizia Giudiziaria e alla Stazione dei Carabinieri di Telese Terme.
"Un episodio sconcertante e incomprensibile – ha dichiarato il Sindaco Gennaro Capasso - dal momento che non si è mai registrata una conflittualità tra la Polizia Municipale e la cittadinanza. Abbiamo immediatamente denunciato l'accaduto alle Autorità competenti affinché siano svolte le necessarie indagini per giungere alla identificazione degli autori di una bravata che non può essere in alcun modo tollerata".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 14/2008

Oggetto:visita in Comune del Console onorario di Bielorussia e Albania

Domani venerdì 7 marzo 2008 alle ore 15.30 presso la Casa Comunale il Console onorario della Bielorussia e dell'Albania dr.Claudio Panarella, in visita alle Autorità della Provincia di Benevento, incontrerà il Sindaco dr. Gennaro Capasso.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 15/2008

Oggetto:Convegno su "Educazione alla Legalità"

L'Associazione Nazionale "La Bacchetta Magica" con il Patrocinio del Comune di Telese Terme ha organizzato per mercoledì 12 marzo 2008 presso il Palazzo dei Congressi delle Terme alle ore 10.30 – accoglienza a partire dalle ore 8.30 per ricevere un attestato di partecipazione spendibile come credito formativo – il Convegno di presentazione del Corso "Educazione alla Legalità per la realizzazione della Torre dell'Invincibilità".
Il Corso, articolato in 8 lezioni, dal 3 aprile al 20 maggio, si terrà presso la sede della Pro Loco Telesia in Piazza Giolitti di fronte all'ingresso principale delle Terme e si avvarrà di autorevoli relatori.
L'Associazione che ha la sua sede legale a Telese Terme "nasce- dichiara il Presidente dott.ssa Rosalia Buono - con l'obiettivo di dare risposte concrete alle problematiche dei minori, delle donne e della famiglia, che nel Sannio hanno assunto una connotazione negativa costituita da una dannosa "negazione del problema", una difesa mentale che induce a ritenere gli episodi di devianza, di disagio e di delinquenza, del tutto occasionali e quindi tali da non suscitare particolare allarmi. L'Associazione intende scuotere le coscienze, tenere alta la guardia con una serie di iniziative finalizzate alla tutela dei minori e delle donne. Il Corso di formazione è solo un primo passo per attirare innanzi tutto l'attenzione degli addetti ai lavori e di tutti coloro che, a qualunque livello, si occupano di questioni connesse a tali problematiche".
Il programma del Convegno prevede, dopo i saluti di rito del Sindaco dr.Gennaro Capasso, l'intervento del Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale dr.Mario Pedicini;a seguire il Presidente dell'Associazione "La Bacchetta Magica" dott.ssa Rosalia Buono illustrerà le iniziative in cantiere e gli obiettivi che si intendono raggiungere nel campo della tutela dei minori e delle donne. La prof.ssa Anna Maria Schiano presenterà l'Accademia per la formazione CE.RI.PE.

Interventi:

Dott.ssa Serena BATTIMELLI – Presidente Reggente Tribunale per i minorenni di Napoli –

Avv. Aldo CAFIERO – Presidente Unione Nazionale Avvocati Minorili –

Prof. Avv. Mario COVELLI – Professore Procedura Penale Università di Cassino –

Dott.ssa Margherita DINI CIACCI – Presidente Regionale UNICEF –

Dott. Sandro FORLANI – Direttore Centro per la Giustizia Minorile Campania e Molise –

Cons. Roberto GENTILE – S.Procuratore della Repubblica Tribunale Minorenni di Napoli –

Dott.ssa Luciana IZZO – Procuratore della Repubblica Tribunale Minorenni di Napoli –

On. Sen. Franco MALVANO – Socio onorario dell'Associazione "La Bacchetta Magica" –

Prof. Federico MANTILE – Giudice Onorario Tribunale Minorenni di Napoli –

Avv. Paolo MENONI – Direttore Nazionale Dipartimento legge,ordine e riabilitazione

Fondazione del paese globale della pace mondiale –

Avv. Claudio PANARELLA – Console Onorario Bielorussia –

Cons. Alessandro Piccirillo – S.Procuratore Generale presso Corte di Appello di Napoli –

On.Avv. Alberto SIMEONE – Socio Onorario dell'Associazione "La Bacchetta Magica"

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 16/2008

Oggetto:Politiche Sociali

L'Assessore alle Politiche Sociali Salvatore Verrillo comunica che fino al giorno giovedì 20 marzo 2008 sono aperte le iscrizioni ai servizi previsti nel Piano di Zona V e VI annualità, di seguito elencati:

· Servizio assistenza domiciliare a minori e famiglie (SADE)

· Servizio assistenza domiciliare disabili (SADH)

· Centri Prima Infanzia (nei Comuni di Guardia Sanframondi, San Salvatore Telesino, Paupisi e Dugenta)

· Ludoteche (nei Comuni di Castelvenere, Cerreto Sannita, Melizzano e Sant'Agata de' Goti)

· Centri Diurni Disabili e relativo servizio trasporto (nei Comuni di Amorosi e San Lorenzo Maggiore).

Per tutte le informazioni circa i requisiti di accesso, i tempi e le modalità delle prestazioni, la quota di compartecipazione al costo e il ritiro della modulistica, i cittadini interessati possono rivolgersi all'Ufficio Socio-Assistenziale sito al I° piano della Casa Comunale.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 17/2008

Oggetto:Presentazione libro di Maria Covelli

Domani sabato 15 marzo 2008 alle ore 17.00 presso la biblioteca comunale in via Isonzo si terrà la presentazione del libro di Maria Covelli "Dall'altra parte del quadrivio".
Un piccolo volume da leggere tutto d'un fiato e dal quale ben traspare una leggerezza e una vena di malinconia nel riportare alla memoria aspetti della vita quotidiana di un quartiere molto vivace negli anni '60 e '70.
Da incorniciare soprattutto la galleria di personaggi che tanti telesini hanno conosciuto direttamente o attraverso i racconti dei propri genitori o nonni.
Una occasione veramente unica per riannodare i fili di una memoria mai persa ma solo sopita dal trascorrere degli anni e per confrontarsi con l'autrice in modo da soddisfare ulteriori curiosità su un passato recente che ha contraddistinto l'infanzia di tanti nostri concittadini.
"Sono veramente grata alla dott.ssa Maria Covelli – ha dichiarato l'Assessore alla Cultura dott.ssa Patrizia Tanzillo – per la pubblicazione di questo lavoro che ha il pregio di riportare alla memoria attività e persone di un quartiere molto operoso. Sono cresciuta nei pressi del quadrivio e di alcuni personaggi descritti nel libro ho dei ricordi vaghi ma colmi di tenerezza e di malinconia".
L'appuntamento di sabato pomeriggio presso la biblioteca comunale prevede dopo i saluti del Sindaco dr.Gennaro Capasso e dell'Assessore Tanzillo, un breve intervento del preside prof. Fulvio Labagnara. A seguire l'intervento dell'autrice Maria Covelli e quindi un breve spazio per eventuali interventi dei presenti.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 18/2008

Oggetto:Forum dei Giovani

Venerdì 28 marzo 2008 presso la sede della Pro Loco Telesia si è tenuta la riunione di insediamento dell'Assemblea del Forum dei Giovani di Telese Terme. Hanno partecipato all'incontro il Sindaco dr.Gennaro Capasso e l'Assessore alle Politiche Giovanili dott.ssa Patrizia Tanzillo.
Erano presenti tutti i 58 giovani che hanno perfezionato la loro iscrizione nei termini previsti. A tutti è stata consegnata la tessera nominativa di iscrizione al Forum, costituita dalla Carta Giovani che, come recita l'art.5 del Regolamento del Forum " non è trasferibile e dà diritto ad accedere ai locali del Forum;ad usufruire di servizi ed eventuali agevolazioni....a partecipare ad iniziative e manifestazioni organizzate dal Forum..".
Nel procedere all'insediamento dell'Assemblea il Sindaco Capasso si è augurato che fin dai primi atti del neonato Forum si possa instaurare una piena condivisione tra tutti i giovani iscritti per lavorare alla presentazione di progetti in materia di politiche giovanili in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e in piena sinergia con la rete Informagiovani e le varie associazioni operanti sul territorio comunale. In quest'ottica il primo cittadino ha accolto con favore la presentazione di una sola lista di candidati in vista delle elezioni che sono state fissate per sabato 26 aprile, facendo slittare l'appuntamento, per motivi di opportunità, a una data successiva a quella delle elezioni provinciali e politiche.
L'Assessore alle Politiche Giovanili Tanzillo ha accolto "con favore l'entusiasmo dei giovani di sfruttare l'opportunità offerta dal Forum per sentirsi ancor di più parte attiva nei processi di crescita e di cambiamento della comunità telesina e ha tenuto a ribadire che le iscrizioni saranno riaperte dopo le elezioni del 26 aprile, dal momento che altri giovani, in questi giorni, hanno espresso la loro volontà di entrare a far parte del Forum".
Si è quindi passati all'approvazione del Regolamento per le modalità di elezione del Consiglio del Forum dei giovani e alla nomina del coordinatore provvisorio che sarà in carica fino allo svolgimento delle elezioni stesse: Elvio Esposito è stato scelto all'unanimità.
Una buona partenza quindi per il Forum che rappresenta un investimento necessario che le Istituzioni hanno il dovere di fare sui giovani, per creare le condizioni di un loro coinvolgimento concreto nei processi decisionali, per stabilire sinergie tra il mondo giovanile e i vari soggetti operanti nel tessuto sociale ed economico di ogni comunità e per consentire ai giovani di incrementare le opportunità di realizzazione delle proprie aspirazioni.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 19/2008

Oggetto:smentita voci su arrivi da Scampia

In merito alle voci circolate negli ultimi mesi e con particolare insistenza in queste ultime settimane circa l'arrivo dal quartiere di Scampia di numerosi nuclei familiari a Telese Terme dove avrebbero ricevuto dall'Amministrazione Comunale abitazioni a titolo gratuito grazie alla concessione di contributi da parte della Regione Campania, il sindaco dott. Gennaro Capasso smentisce nella maniera più assoluta "queste voci assolutamente fantasiose alle quali prima non ho dato ovviamente peso ma che, purtroppo, come ho verificato in questi giorni, continuano a circolare tra i cittadini di Telese Terme creando malumori e legittimi interrogativi sulla bontà di una tale operazione. Ribadisco che non è pervenuta all'Amministrazione Comunale nessuna richiesta in tal senso da parte della Regione, istanze che d'altra parte non potrebbero essere accettate dal momento che il Comune di Telese Terme non dispone di unità immobiliari da poter destinare a nuovi immigrati. Per maggiore sicurezza ho interpellato in merito il Dirigente del Commissariato di Polizia di Telese Terme dr.Davide Della Cioppa e il Comandante della locale Stazione dei Carabinieri dr.Roberto D'Orta, che hanno confermato che tali voci sono assolutamente prive di fondamento. Invito pertanto gli autori di questa burla a non insistere in questo tam tam che crea ingiustificati allarmismi nella popolazione telesina e parimenti invito tutti i residenti a non prestare ascolto a voci assolutamente non veritiere".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n. 20/2008

Oggetto Convenzione con CRI

Ieri venerdì 4 aprile 2008 presso la Casa Comunale è stata firmata una scrittura privata valida quale atto pubblico ad ogni effetto di legge tra il Comune di Telese Terme e la Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Benevento – che fa seguito alla deliberazione di G.C.n.53 del 07/03/2008 con la quale veniva stabilito di concedere a tale Comitato, in comodato d'uso gratuito, i locali di proprietà comunali siti presso il Campo Sportivo di Viale Europa.
I due locali, individuati nel complesso sportivo, per una superficie complessiva di circa 63 mq., vengono concessi in comodato gratuito per consentire le attività istituzionali del Gruppo Pionieri CRI di Telese Terme.
" La convenzione vuol essere solo un tassello seppur importante – dichiara il Sindaco Gennaro Capasso – nel quadro di un apprezzato riconoscimento per l'opera svolta anche nel nostro territorio dalla Croce Rossa Italiana e in particolare dal Comitato Provinciale che con determinazione ha voluto costituire un Gruppo Pionieri anche nella nostra cittadina. L'attenzione prestata alle persone che patiscono sia sofferenze fisiche che psicologiche oppure vivono in situazioni di emarginazione, non può trovare insensibili le Istituzioni che hanno il dovere di creare le condizioni ideali affinché i gruppi dei ragazzi della CRI, che stanno insieme per scopi umanitari, possano trovare terreno fertile per poter operare, portare a compimento i programmi che si propongono di realizzare nei loro territori e così accrescere anche il proprio numero nel corso degli anni. Il Gruppo dei Pionieri ha il grande merito di avvicinare i giovani, in età compresa tra i 14 e i 25 anni, ai temi della solidarietà, dell'impegno civile, della disponibilità nei confronti delle persone bisognose. A nome dell'intera Amministrazione rivolgo il più caloroso benvenuto ai ragazzi del Gruppo Pionieri nella nostra cittadina, confermando un sostegno convinto e partecipato alle iniziative che la CRI metterà in campo a livello locale così come a livello nazionale e internazionale".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.21/2008

Oggetto: chiusura attività Vincenzo Vallone

Stamattina alle ore 11.00 presso la Casa Comunale si è svolta una simpatica cerimonia per salutare l'imprenditore telesino Vincenzo Vallone che ha chiuso la sua nota attività posta nel cuore della cittadina termale, iniziata dai suoi genitori nel lontano 1906.
Un punto di riferimento per i costruttori della provincia di Benevento e delle zone limitrofe del casertano, che quest'anno cessa di esistere per il meritato collocamento a riposo del suo titolare.
Nel corso della cerimonia il Sindaco Gennaro Capasso ha posto l'accento sull'importanza dell'attività imprenditoriale di Vincenzo Vallone che del resto è sempre stato impegnato in prima persona anche nella crescita della comunità telesina; ultima fatica in ordine di tempo, la fattiva collaborazione prestata all'Amministrazione Comunale in occasione della riproduzione dell'obolo telesino, con tutti gli eventi ad essa collegati. Dopo la lettura della pergamena di ringraziamento, il primo cittadino Capasso ha donato al sig.Vallone la moneta telesina, che fin dal suo conio da parte dell'Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato, è stata utilizzata dall'Amministrazione Comunale come dono di rappresentanza o come segno di riconoscimento ai cittadini che abbiano conseguito particolari meriti in attività di promozione sociale della cittadina termale.
Alla presenza di un ristretto numero di amici, Vincenzo Vallone ha ringraziato il Sindaco e l'Amministrazione Comunale e non ha mancato di sottolineare che anche in futuro presterà la sua collaborazione all'organizzazione di tutti gli eventi che possano recare lustro alla città di Telese Terme.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.22/2008

Oggetto:apertura facoltativa esercizi commerciali 25 aprile

Vista la richiesta formulata da diversi commercianti intesa ad ottenere l'autorizzazione per l'apertura facoltativa degli esercizi commerciali per il giorno 25 aprile 2008, il Sindaco dr.Gennaro Capasso con Ordinanza n.21 del 21 aprile 2008 recante ad oggetto:
"Parziale deroga all'orario di apertura e chiusura dei negozi" autorizza l'apertura facoltativa per l'intera giornata del 25 aprile 2008 a tutte le attività commerciali presenti sul territorio, in deroga parziale all'ordinanza n.16 del 19 gennaio 2006, fermo restando la chiusura obbligatoria per tutti i settori merceologici prevista per il giorno 1 maggio 2008.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.23/2008

Oggetto:elezioni Forum dei Giovani

Sabato 26 aprile 2008 nella sede della Pro Loco Telesia si sono svolte le elezioni del Consiglio Direttivo e del Presidente del Forum dei Giovani.
Al termine delle operazioni di voto è risultata vincente la lista "Telese per i giovani" del candidato Presidente Tomasiello Marvin.
Il Consiglio Direttivo risulta così composto: Tomasiello Marvin (Presidente) – Ciardiello Carlo – D'Onofrio Rosina – Frontino Angelica – Irano Nicola – Malgieri Domenico – Marcuccio Dionigi – Masotta Luigi – Perna Giulio – Rinaldi Armando – Vallone Valerio.
Si ricorda che sono state riaperte le iscrizioni al Forum. Possono presentare la domanda di adesione tutti i giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni anche se non residenti a Telese Terme.

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.24/2008

Oggetto:lavoratori stagionali Consorzio di bonifica

Situazione davvero critica quella che si è determinata per i lavoratori stagionali dell'ex Consorzio di Bonifica della Valle Telesina dopo la decisione del Consorzio Sannio-Alifano che gestisce l'attività anche del soppresso ente consortile telesino, di un taglio del 50% delle giornate lavorative a causa della mancanza di fondi resi disponibili dalla Regione Campania.
I lavoratori stagionali "telesini" dopo un incontro con i rappresentanti regionali e dopo aver investito della questione il Prefetto De Miro, hanno chiesto il sostegno di tutti i Sindaci dei Comuni interessati all'attività del Consorzio e dei Consiglieri regionali e provinciali, dal momento che, oltretutto, in base ai fondi disponibili si è creata una disparità di trattamento con i lavoratori del Sannio Alifano ai quali verranno comunque assicurate le 102 giornate lavorative.
Sulla questione interviene il Sindaco di Telese Terme e neo Consigliere Provinciale Gennaro Capasso.
" Una vicenda davvero sconcertante – dichiara Capasso – che innesca una situazione di disagio considerevole per i circa 100 lavoratori stagionali del Consorzio che devono registrare un taglio concreto alle entrate per le loro famiglie, arreca danni incalcolabili sia all'intera economia agricola della zona sia alla manutenzione dei corsi e torrenti assicurata dai suddetti lavoratori. Insomma una questione che investe più livelli di preoccupazione e che deve indurre la deputazione regionale a compiere tutti i passi necessari per impegnare l'Assessorato Regionale all'Agricoltura e il Consorzio di Bonifica Sannio Alifano a reperire i fondi che consentano di superare questa fase assolutamente critica. Da parte mia mi adopererò per tenere alto il livello di attenzione e far sì che questa triste vicenda possa trovare nel più breve tempo possibile una soluzione soddisfacente per i lavoratori e non pregiudicare quei lavori di manutenzione dei corsi d'acqua e di irrigazione che non possono e non devono subire ritardi".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.25/2008

Oggetto:Concorso "Balconi in...fiore"

IV edizione per il concorso "Balconi in...fiore" promosso dall'Assessorato al Verde Pubblico in collaborazione con la Pro Loco Telesia. Una manifestazione che ha visto, nel corso degli anni, una adesione sempre più numerosa da parte dei tanti residenti che, pur non disponendo di ampi spazi, adornano i loro balconi con piante e fiori durante tutto l'anno prestando,altresì, le cure necessarie per avere sempre un angolo verde fuori dalle loro abitazioni.
Il concorso, promosso dall'assessore Goffredo Covelli, vuole appoggiare e sostenere questa passione per fare in modo che tanti cittadini siano ancor più incentivati a creare e curare composizioni floreali.
Come da regolamento le composizioni floreali sono a tema libero. Possono essere utilizzate solo piante fiorite, di stagione e non, messe a dimora in vaso o in zolla.
I premi sono cinque e, come da consolidata tradizione, verranno consegnati il 15 agosto nel parco delle Terme dopo la S.Messa celebrata da S.E.Mons.Vescovo Michele De Rosa.
Tuttavia a tutti i partecipanti sarà successivamente recapitato, presso il proprio domicilio, un premio di partecipazione.
La richiesta di adesione deve essere consegnata all'ufficio stampa del Comune entro e non oltre il 30 giugno 2008. Il regolamento e i relativi moduli possono essere ritirati presso lo stesso ufficio o scaricati dal sito ufficiale del Comune di Telese Terme

www.comune.teleseterme.bn.it

e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.26/2008

Oggetto:emergenza idrica

In relazione alla perdita di acqua che si registra già da alcuni giorni nei pressi del lago, precisamente in via Fausto Coppi, il Sindaco Gennaro Capasso informa che in maniera tempestiva è stato contattato il Consorzio Sannio Alifano (come da lettera indirizzata al Consorzio il 22 maggio 2008 ) competente ad effettuare i lavori necessari per evitare la fuoriuscita di acqua legata probabilmente ad un danneggiamento del canale di scolo della sorgente Pagnano e non ad una rottura della rete idrica comunale.
Si sottolinea che la comunicazione da parte degli uffici comunali e del Sindaco in prima persona è stata assolutamente immediata al fine di far intraprendere tutte le azioni necessarie per riparare il guasto ed evitare tali inconvenienti.
Inoltre il primo cittadino Capasso tiene a precisare che " la situazione verificatasi nei pressi del lago non è assolutamente da mettere in relazione con la mancanza di acqua nelle abitazioni che da ieri sera ha creato difficoltà, a distanza di una sola settimana dalla precedente emergenza, a tutte le famiglie della cittadina termale. In proposito ho inoltrato una forte protesta alla GESESA che gestisce la rete idrica cittadina, affinché si doti al più presto di congegni che siano in grado di rilevare tempestivamente eventuali guasti alle pompe di sollevamento con conseguente svuotamento dei serbatoi utilizzati per la distribuzione. Verificherò la possibilità di una richiesta di risarcimento danni alla società GESESA per l'inefficienza mostrata in tale situazione e, soprattutto, per la mancata informazione nei confronti del Comune e dei cittadini. I guasti sulla rete idrica non devono essere segnalati dal sottoscritto o dai cittadini a GESESA ma deve avvenire il contrario".
" Ho già più volte evidenziato – conclude il Sindaco – che i gestori di servizi essenziali per la collettività, devono attivare azioni di monitoraggio, strumentale e non, al fine di prevenire o mitigare eventuali disagi".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.27/2008

Oggetto:avvisi ufficio scuola

Si comunica ai genitori degli alunni della Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria che per quanto riguarda il servizio di trasporto scolastico, si dispone quanto segue:

La conferma di utilizzo dello scuolabus va compilata per ciascun figlio su un modulo distribuito e ritirato dagli stessi autisti entro e non oltre il 7 giugno 2008.
Per nuove iscrizioni la richiesta per ciascun figlio interessato al servizio va compilata su apposito modello da ritirare presso l'ufficio scuola del Comune a partire dal 3 giugno e non oltre il 30 giugno 2008.
Le modalità di svolgimento del servizio e il relativo costo saranno specificati in un momento successivo.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.28/2008

Oggetto:convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dr. Michele Martucci ha convocato, presso la biblioteca comunale di via Isonzo,una nuova riunione del Consiglio Comunale, in sessione ordinaria, in prima convocazione per il giorno 05.06.2008 alle ore 17.00 e in seconda convocazione per il giorno 06.06.2008 sempre alle ore 17.00 per discutere sul seguente ordine del giorno:

comunicazioni del Presidente;

lettura e approvazione verbali della precedente seduta del 28.12.2007;

bilancio annuale di previsione per l'esercizio finanziario 2008. Relazione previsionale e programmatica 2008/2010. Bilancio pluriennale 2008/2010. Elenco annuale OO.PP. ed elenco triennale;

approvazione programma di incarichi di studio, di ricerca e di consulenze per l'anno 2008. Criteri per modifica Regolamento di Organizzazione degli Uffici e dei Servizi – art. 2 comma 54;55;56;57 della L. n.244 del 24.12.2007;

impianti fotovoltaici. Concessione area in località S.Biase, già sede di impianto fotovoltaico;

indirizzi per organizzazione servizio parcheggi a pagamento, noleggio apparecchiature elettroniche per controllo velocità con postazione fissa e prestazioni accessorie.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.29/2008

Oggetto:I.C.I.

Il 16 giugno 2008 scade il termine per il versamento della prima rata dell'imposta comunale sugli immobili (I.C.I.) pari al 50% dell'imposta dovuta calcolata sulla base dell'aliquota e delle detrazioni dei 12 mesi dell'anno precedente. La seconda rata dovrà essere versata dal 1 al 16 dicembre 2008 a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata. Il pagamento dell'imposta deve essere effettuato con arrotondamento all'euro per difetto se la frazione è inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.
In relazione al disposto dell'art.1 del D.L.27.05.2008 n.93 sono escluse dall'imposta comunale sugli immobili, a decorrere dall'anno di imposta 2008, le unità immobiliari di categoria catastale gruppo A adibite ad abitazione principale con le relative pertinenze (box,garage,cantine etc.) di categoria catastale gruppo C2 e C6 sempre che dichiarate tali dal contribuente e fino ad un massimo di una.
E' da intendersi abitazione principale quella posseduta dal contribuente a titolo di proprietà o usufrutto o altro diritto reale in cui però lo stesso e i suoi familiari dimorano abitualmente.

Aliquote 2008:

Abitazione Principale di categoria catastale Gruppo A1-A8 –A9: 5,5 per mille con detrazione di €. 103,29

Terreni agricoli 6,00 per mille

Aree fabbricabili e altri fabbricati 7,00 per mille

Modalità di pagamento:

Versamento su conto corrente n.15722838 intestato a Comune di Telese Terme – serv.Tesoreria ICI

Versamento diretto presso la Banca Popolare di Novara filiale di Telese Terme

Versamento a mezzo modello F24.

Il Regolamento può essere consultato sul sito del Comune.

URL: http://www.comune.teleseterme.bn.it/ufficio_ici.htm

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.30/2008

Oggetto:bando per concessione contributi canoni di locazione

Indetto il bando di concorso per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di locazione, per l'anno 2005 e per l'anno 2006, in favore dei cittadini residenti che siano titolari di contratti ad uso abitativo, regolarmente registrati, di immobili ubicati sul territorio comunale e che non siano di edilizia residenziale pubblica.

Le risorse per la concessione dei contributi sono quelle assegnate al Comune di Telese Terme dalla Regione Campania – Settore Edilizia Pubblica Abitativa - con decreto dirigenziale n. 829/2007 ed ammontano a € 14.893,04 per l'anno 2005 ed a €.16.382,34 per l'anno 2006.

Per beneficiare del contributo devono ricorrere le seguenti condizioni, pena la non ammissione al concorso:

A) avere, unitamente al proprio nucleo familiare, i requisiti previsti dall'art. 2, lettere a, b, c, d, e ed f, della legge Regione Campania 2 luglio 1997, n. 18, per l'accesso all'edilizia residenziale pubblica ( in caso di trasferimento in altro Comune, il requisito della residenza va posseduto con riferimento al periodo coperto dal contributo);

B) essere titolare, per l'anno 2005 o per l'anno 2006, di un contratto di locazione per uso abitativo, regolarmente registrato, relativo ad un immobile non di edilizia residenziale pubblica;

C) presentare certificazione dalla quale risultino valore ISEE ( Indicatore della Situazione Economica Equivalente), valore ISE ( Indicatore della Situazione Economica ) e incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE, calcolati ai sensi del D. Lgs.vo n. 109/98 e successive modificazioni ed integrazioni, rientranti entro i valori di seguito indicati:

Fascia "A"

Valore ISE, per l'anno 2004 o per l'anno 2005 non superiore all'importo corrispondente a due pensioni minime INPS, rispetto al quale l'incidenza del canone, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE risulta non inferiore al 14%;

Fascia "B"

Valore ISE, per l'anno 2004 o per l'anno 2005 non superiore all'importo di

€.15.000,00, rispetto al quale l'incidenza del canone, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE risulta non inferiore al 24%;

D) il contributo previsto dall'art. 11 della L. n. 431/98 non può essere cumulato con contributi erogati da altri Enti per la stessa finalità;

E) l'erogazione del contributo a favore di soggetti i cui nuclei familiari sono inseriti nelle graduatorie vigenti per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica non pregiudica in alcun modo la posizione acquisita da tali soggetti nelle suddette graduatorie. L'eventuale assegnazione dell'alloggio di edilizia residenziale pubblica è causa di decadenza dal diritto al contributo dal momento della data di disponibilità dell'alloggio;

F) per i cittadini stranieri, essere titolari, ai sensi dell'art. 41 del D. Lgs. 268/1998, della carta di soggiorno o di permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno.

Le domande di partecipazione degli aspiranti beneficiari devono essere debitamente compilate e sottoscritte, allegando la fotocopia fronte retro di un documento di riconoscimento valido del richiedente; devono poi essere spedite, insieme alla documentazione richiesta, a mezzo raccomandata AR o consegnate presso l'Ufficio Protocollo Comunale, che ne rilascerà ricevuta, entro 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione del presente bando, pena l'esclusione.

La documentazione di partecipazione al bando può essere ritirata presso l'ufficio socio-assistenziale oppure scaricata dal sito web del Comune al seguente indirizzo: www.comune.teleseterme.bn.it/ufficio_sociale.htm

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.31/2008

Oggetto: riorganizzazione mercato settimanale

Con Delibera G.C. n.119 del 5 giugno 2008 si stabiliva il trasferimento degli operatori commerciali del settore casalinghi che erano stati allocati, in via temporanea, su via Cristoforo Colombo, nel piazzale di via Magellano.

Una disposizione che si era resa necessaria per motivi di viabilità e di ordine pubblico dal momento che era stato chiuso al traffico un tratto di via C.Colombo, strada di vitale importanza per consentire al traffico uno snodo alternativo in direzione Terme.

Tale delibera non è stata condivisa dagli operatori commerciali interessati dal provvedimento che, pertanto, nella mattinata di sabato 14 giugno, hanno chiesto e immediatamente ottenuto un colloquio con il sindaco Gennaro Capasso e il vice-sindaco e assessore alla viabilità Giovanni Caporaso. Nel corso dell'incontro che si è svolto in un clima di grande cordialità e massima collaborazione al fine di trovare una soluzione condivisa, dopo aver attentamente ascoltato le esternazioni dei commercianti, il primo cittadino telesino ha dapprima rimarcato la motivazione che aveva reso necessaria la delibera, vale a dire una riorganizzazione per settori del mercato settimanale e successivamente ha fissato un nuovo incontro per la serata di mercoledì 18 giugno, al fine di presentare una proposta da poter discutere ed approvare,con eventuali modifiche condivise, in modo da chiudere la problematica con la piena soddisfazione delle parti interessate.

Nella riunione alla quale erano presenti anche l'Assessore alla viabilità Giovanni Caporaso e l'Assessore alle Infrastrutture Antonio Pucella, il Sindaco Capasso ha nuovamente spiegato ai commercianti che era intento dell'Amministrazione giungere ad una riorganizzazione globale del mercato settimanale, procedendo con un settore alla volta, vista la complessità dell'operazione e degli interessi dei vari soggetti interessati da tener in considerazione senza arrecare pregiudizio ad alcuno. Vista però la situazione di insoddisfazione dello status attuale, l'Amministrazione Comunale ha chiesto e ottenuto dai commercianti, che hanno fatto da sponda propositiva e scevra da polemiche inutili e dannose, di presentare entro tre settimane una nuova planimetria per la riorganizzazione definitiva del mercato settimanale. Tale planimetria sarà discussa alla presenza di un rappresentante per ogni settore merceologico al fine di trovare una soluzione condivisa. Nelle more di queste tre settimane i commercianti interessati allo spostamento in via Magellano, si sono impegnati a rispettare la nuova dislocazione di carattere assolutamente temporaneo.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.32/2008

Oggetto:interruzione distribuzione idrica

A distanza di un mese, nella serata di ieri 23 giugno e fino all'alba di stamattina 24 giugno, si è registrata una nuova interruzione della distribuzione idrica, nonostante la determinata presa di posizione assunta dal Sindaco Gennaro Capasso nella precedente situazione che aveva costretto i cittadini di Telese Terme a rimanere senza acqua per più di un giorno.
Nella notte appena passata il Sindaco e il vice Sindaco Giovanni Caporaso si sono recati presso l'impianto di sollevamento in zona Grassano per verificare di persona le cause dell'ennesima interruzione di fornitura di acqua, appurando con i tecnici della GESESA presenti sul posto, che il problema era stato causato dall'interruzione di energia elettrica.
In maniera assolutamente tempestiva Sindaco e vice Sindaco si sono messi in contatto telefonico con i vertici di GESESA chiedendo nuovamente, come già fatto nello scorso mese di maggio, la possibilità di installare un generatore di corrente che possa sopperire a eventuali cali di tensione.
Infatti già in occasione della precedenza grave emergenza, il primo cittadino telesino aveva invitato, con toni decisi e perentori, la GESESA che gestisce la rete idrica comunale, a dotarsi nel più breve tempo possibile, di tutti i congegni elettronici necessari per segnalare eventuali guasti e di compiere una costante azione di monitoraggio, nonché di installare un generatore vista la importanza fondamentale che riveste la captazione dal pozzo in zona Grassano, per la distribuzione dell'acqua sull'intero territorio comunale.
La GESESA ha continuato a riversare l'intera responsabilità di queste ricorrenti interruzioni all'Enel dal momento che, riporta una nota GESESA, nella zona Grassano si registra una forte instabilità della fornitura di energia elettrica, con picchi di assorbimento, che hanno causato la rottura del trasformatore al servizio delle rete idrica.
Il Sindaco Capasso al fine di evitare in futuro situazioni di imprevista e grave emergenza, che destabilizzano la vita quotidiana degli abitanti della cittadina termale, creando situazioni di assoluto disagio, soprattutto in questi giorni in cui si registrano temperature molto elevate, ha deciso di convocare immediatamente i responsabili di GESESA per far sì che vengano poste in essere tutte le azioni necessarie per sopperire efficacemente a improvvise interruzioni di fornitura di energia elettrica e per far in modo altresì, che in caso di necessità di riparazioni alla rete idrica, vengano attivati tutti i mezzi di comunicazione per consentire ai cittadini di Telese Terme, una gestione più tranquilla di eventuali emergenze.
Infine Sindaco e vice Sindaco hanno invitato GESESA a un più efficiente funzionamento dell'info point al numero verde 800 250 981, per far sì che i cittadini possano avere tutte le informazioni necessarie non solo nei casi di emergenza.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.33/2008

Oggetto:incontro con GESESA

Ieri pomeriggio presso la Casa Comunale si è tenuta la riunione con i responsabili di Gesesa, programmata all'indomani della nuova crisi della distribuzione idrica verificatasi nella notte tra il 23 e il 24 giugno scorsi.
All'incontro erano presenti il Sindaco dr. Gennaro Capasso, il vice Sindaco Giovanni Caporaso e il Presidente del Consiglio Comunale Michele Martucci e per GESESA l'Amministratore Delegato della società dr. Paolo Patrizi, il dr. Emilio Porcaro e l'ing. Giovanni Tretola.
Il primo cittadino di Telese Terme ha voluto subito instaurare un fattivo clima di collaborazione perché il tempo delle lamentele deve evidentemente lasciare spazio a incontri propositivi e costruttivi nell'interesse dei cittadini, nella speranza di risolvere a breve e medio termine tutti i problemi sorti, dal momento che Telese Terme vanta una serie di attività e di strutture di grosse dimensioni come Terme, alberghi, cliniche oltre a numerosi locali di intrattenimento e ristoranti, che vengono bloccate da una mancanza di acqua prolungata e soprattutto improvvisa. Il Sindaco Capasso ha voluto rimarcare che nei precedenti incontri avuti con i responsabili di Gesesa la questione del pozzo di captazione non era mai emersa e che, dai dati in suo possesso, risultava che solo una parte di acqua, vale a dire il 30% proveniva dal pozzo, mentre per il restante 70% si attingeva dall'acquedotto del Biferno.
Il primo cittadino ha invitato Gesesa a porre in essere tutte le azioni necessarie per evitare gli inconvenienti registrati negli ultimi mesi che inevitabilmente si amplificano con l'avvento della stagione estiva e le elevate temperature che si registrano in questi giorni.
L'amministratore delegato della GESESA dr. Patrizi ha ribadito ancora una volta che le responsabilità nell'interruzione della distribuzione di acqua avvenuta nei giorni scorsi erano da imputare all'Enel che, dovendo servire una serie di strutture che insistono nella zona Grassano, ha fatto registrare dei picchi di assorbimento che hanno mandato in tilt il sistema di fornitura dell'energia elettrica. Patrizi ha inoltre rimarcato, con la dovuta evidenza, che la capacità di accumulo dei serbatoti attualmente in funzione è sottodimensionata rispetto alle accresciute dimensioni della cittadina, ragione per cui si rende assolutamente necessario e in tempi ristretti, di procedere a un incremento dei serbatoi. Ha altresì evidenziato che la condotta di carico è ormai datata e potrebbe mettere in crisi l'intero sistema di distribuzione.
Riguardo alla questione del generatore elettrico necessario per evitare il ripetersi di crisi come quella del 23-24 giugno, così come richiesto dal Sindaco Capasso, Gesesa si assumerà l'onere di dotare l'impianto di sollevamento di un generatore almeno fino al mese di settembre.
Il dr. Porcaro da parte sua ha fatto presente che, a seguito di ripetute crisi idriche, l'acquedotto del Biferno ha drasticamente ridotto la percentuale di acqua da distribuire al Comune di Telese Terme, ragione per la quale si è dovuto giocoforza attingere in quantità più massicce al pozzo della zona Grassano.
Al termine della riunione gli Amministratori comunali si sono dichiarati soddisfatti dell'incontro e della piena collaborazione offerta da Gesesa per la risoluzione dei problemi a medio e lungo termine e a tal fine hanno chiesto ai responsabili della società che gestisce la rete idrica della cittadina termale, la redazione di un programma di interventi da porre in essere, sia al fine di evitare guasti sulla rete, sia al fine di aumentare la pressione in alcune zone della cittadina che soffrono questo inconveniente da tempo.
Il programma di interventi sarà presentato da Gesesa nel prossimo mese di settembre.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.34/2008

Oggetto:affidamento servizio parcheggi a pagamento

Nella seduta del 5 giugno 2008 il Consiglio Comunale ha approvato gli indirizzi per l'organizzazione del servizio dei parcheggi a pagamento.
Nelle more di procedura di gara, nel rispetto degli indirizzi del Consiglio Comunale, delle norme e dei regolamenti vigenti in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, con delibera di Giunta Comunale del 26 giugno 2008, si è ritenuto di affidare, fino al 30 agosto 2008, il servizio di gestione dei parcheggi a pagamento alla ditta SI.GE.ST, alle condizioni e con le modalità contenute nel Capitolato Speciale d'Appalto.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.35/2008

Oggetto:campi scuola estivi

L'Amministrazione Comunale ha concesso il proprio Patrocinio per l'organizzazione di 2 campi scuola estivi per i bambini, organizzati dalle società sportive Olimpic Judo Club e S.C. Città dei ragazzi di Telese Terme.
Iniziative che hanno il grande merito di far trascorrere intere giornate impegnando i ragazzi in attività sportive, giochi e piccoli corsi di educazione ambientale.
Il primo campo, organizzato dall'Olimpic Judo Club nella palestra comunale e nello spazio antistante dove sono state collocate due piscine per grandi e piccini, è partito nel mese di giugno per concludersi il 31 luglio. E' rivolto ai bambini dai 5 ai 14 anni e si svolge dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 16.00. L'istruttore Salvatore Di Paola con la collaborazione del Gruppo di volontariato di Frasso Telesino dedica molto spazio ai giochi di gruppo e all'organizzazione di mini tornei di basket, badminton, basket e ping pong. Poi quando il caldo e l'afa diventano insopportabili, tutti a tuffarsi in piscina.
Per informazioni 339/5972167 e 348/3732536
Il secondo campo scuola è organizzato dalla cooperativa sociale "Il Mosaico" in collaborazione con la S.C."Città dei ragazzi", si svolge dal 1 luglio al 31 agosto presso la palestra Foschino in viale Europa e nello spazio giochi delle Terme Jacobelli ed è rivolto ai ragazzi dai 4 ai 12 anni. Lo slogan scelto è "un'estate di...giochi e sport" e impegnerà i ragazzi dalle ore 8.30 alle ore 13.30 dal lunedì al sabato in momenti di attività sportiva, laboratori di attività pratiche, creative ed educative e tanti giochi.
Gli organizzatori tengono a sottolineare che "si tratta di un'occasione per offrire ai genitori un sostegno per diverse ore della giornata in concomitanza con il lungo periodo di vacanze scolastiche. Con la certezza che ai loro bambini verranno proposte occasioni di svago, attività educative e laboratori volti a sviluppare la creatività e la curiosità senza appesantire la giornata".
Per informazioni 347/5079111 oppure 339/6110697 e 0824/53743

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.36/2008

Oggetto: viabilità via Massarelli

Nel pomeriggio di ieri 2 luglio, il Sindaco Gennaro Capasso e il vice Sindaco, nonché Assessore alla viabilità, Giovanni Caporaso hanno incontrato una delegazione degli abitanti di via Massarelli per confrontarsi sulla situazione del traffico che si è venuta determinare su quel tratto di strada a seguito della realizzazione della piazza Minieri e del senso unico su via Garibaldi.
Le nuove disposizioni, adottate alcuni mesi orsono, hanno indubbiamente determinato una concentrazione del traffico e della sosta di autoveicoli lungo via Massarelli che è diventata l'unico sbocco su viale Minieri, dal momento che via Garibaldi consente la marcia in senso opposto con sbocco su via Cristoforo Colombo e via Venezia.
I residenti di via Massarelli presenti all'incontro hanno chiesto il ripristino del senso originario di marcia nella citata strada.
Il primo cittadino e l'Assessore alla viabilità Giovanni Caporaso hanno osservato che tale azione comporterebbe l'inevitabile modifica del senso di marcia di via Garibaldi per consentire agli automobilisti un facile accesso al Viale Minieri anche se ciò potrebbe causare un ingorgo nei pressi dell'incrocio di viale Minieri con via Roma. Tuttavia hanno assicurato l'impegno ad approfondire la situazione e a prendere in considerazione l'ipotesi avanzata dalla delegazione di invertire il senso di marcia su via Massarelli e su via Garibaldi attraverso una sperimentazione di un paio di settimane in modo da verificare sul campo gli effetti delle modifiche apportate.
Il Sindaco ha inoltre comunicato che sono in corso accertamenti per verificare la fattibilità di realizzare in via Massarelli i marciapiedi nonché un utilizzo pubblico del parcheggio degli ambulatori della ASL considerato che tale struttura dovrebbe traslocare in altra sede.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.37/2008

Oggetto: ordinanze sindacali

In occasione della manifestazione denominata "Atmosfere mediterranee in una notte...in saldo" in programma nella serata di sabato 5 luglio 2008, il Sindaco Gennaro Capasso, vista la richiesta formulata da numerosi titolari di attività commerciali, ha disposto con ordinanza n.49 del 3 luglio 2008, che "gli esercizi di vendita al dettaglio, limitatamente al giorno 5 luglio 2008 potranno restare aperti fino alle ore 2.00 del 6 luglio 2008 in occasione dell'inizio della stagione dei saldi estivi".
In considerazione del fatto che con l'apertura notturna degli esercizi commerciali in occasione della manifestazione citata, sono previsti degli spettacoli musicali lungo il viale Minieri per animare la "festa dei saldi", il Sindaco con ordinanza n.50 del 3 luglio 2008 ha disposto "di posticipare fino alle ore 2.00 l'orario delle attività musicali all'aperto per la notte tra il 5 e il 6 luglio 2008 e che il protrarsi dell'orario di cessazione delle attività musicali è condizionato al rispetto della normativa vigente in materia di inquinamento acustico e che comunque non dovranno arrecare disturbo e molestia alla quiete pubblica".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.38/2008

Oggetto:incontro Sindaco-Comitato verde pubblico

Nel pomeriggio di venerdì 4 luglio presso la Casa Comunale il Sindaco Gennaro Capasso e l'Assessore Antonio Pucella hanno incontrato una delegazione del Comitato per il verde pubblico. Ha partecipato all'incontro anche l'Assessore Provinciale all'ambiente Gianluca Aceto.
La discussione è stata incentrata sulla richiesta del comitato di avere in gestione due aree pubbliche in zona mercato e in via Fausto Coppi da poter curare con la creazione di aiuole, l'apposizione di panchine, l'impianto di essenze arboree, così come si legge nella richiesta protocollata in data 26.06.2008.
Il primo cittadino ha immediatamente sottolineato, entrando nel merito della richiesta, la disponibilità ad accogliere e favorire forme di partecipazione diretta dei cittadini nella cura di aree pubbliche. E' necessario tuttavia definire da un punto di vista tecnico-amministrativo la forma di collaborazione da avviare tra Comune, Provincia ed un gruppo di cittadini riuniti in un comitato che non è allo stato attuale costituito in forma giuridica.
L'Assessore Aceto ha evidenziato la possibilità di coinvolgere nel progetto anche associazioni ambientaliste ed ha poi posto l'accento sui controlli di tali spazi mediante un'azione sinergica delle forze di polizia compresa quella provinciale.
Il Sindaco Capasso ha confermato l'impegno dell'Amministrazione a organizzare un tavolo di concertazione con il dirigente di Polizia dott.Davide Della Coppa, il comandante della Stazione dei carabinieri Roberto D'Orta, la Polizia Municipale e la Polizia Provinciale.
Il Sindaco ha inoltre evidenziato all'Assessore Aceto la necessità di una maggiore programmazione degli interventi sul territorio per quanto riguarda la manutenzione del verde tra Provincia e consorzio di Bonifica soprattutto per quel che concerne i corsi d'acqua che attraversano la cittadina termale ed una maggiore attenzione al lago oggetto in questo periodo di numerosi visitatori.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.39/2008

Oggetto:vertenza lavoratori Consorzio di bonifica

Stamattina 15 luglio una rappresentanza dei lavoratori con contratto a tempo indeterminato del soppresso Consorzio di Bonifica della Valle Telesina hanno occupato la stanza del Sindaco di Telese Terme Gennaro Capasso proclamando lo stato di agitazione al fine di sollecitare la Regione Campania e le Istituzioni a trovare una via d'uscita definitiva e soddisfacente alla loro situazione lavorativa che versa in condizioni di insopportabile precarietà.
I lavoratori hanno incontrato il Sindaco Gennaro Capasso e alcuni membri della Giunta Comunale rappresentando lo stato di estremo disagio ed il tormento psico-fisico di tale assurda situazione, facendo presente che ormai non percepiscono lo stipendio da ben 12 mesi. Hanno altresì evidenziato che hanno più volte sollecitato la Regione Campania di dare attuazione a quanto stabilito con delibera n.62 del 18.1.2002, approvata dal Consiglio Regionale con delibera n.94/06 del 03.04.2002, nonché con delibera n.207/1del 18.03.2003 con i quali atti la Regione Campania si impegnava a dare una sistemazione definitiva al personale del disciolto Consorzio e a farsi carico del costo degli emolumenti del personale in servizio con l'istituzione di un apposito capitolo di spesa. Tali impegni sono stati disattesi e ora i lavoratori hanno deciso di proclamare lo stato di agitazione per tenere alto il livello di interesse da parte di tutte le Istituzioni dal momento che dopo numerosi incontri in Prefettura, conferenze di servizio e, ultima in ordine di tempo, una proposta dell'Assessore Regionale all'Agricoltura di trasferire il personale dell'ex Consorzio di Bonifica della Valle Telesina nei ruoli del personale della Regione, nulla di definitivo è stato concretamente realizzato.
Il Sindaco ha manifestato solidarietà ai dipendenti in stato di agitazione e ha confermato l'impegno suo personale e dell'intera Amministrazione a promuovere ogni iniziativa utile per fare in modo che vengano avviate e poste concretamente in essere interventi da parte della Regione Campania per risolvere tale situazione di precarietà a cui non è stata fornita, nel corso di ben 6 anni, nessuna soluzione soddisfacente.
Immediatamente ha convocato una riunione di Giunta per fare voti alla Regione Campania affinché adotti con urgenza i provvedimenti necessari alla risoluzione delle problematiche che affliggono sia lavoratori a tempo indeterminato che quelli stagionali.
Sono state quindi approvate due Delibere di Giunta, la prima riguardante la situazione dei lavoratori stagionali, l'altra i lavoratori a tempo indeterminato.
Nella delibera n.152/08 si fanno voti alla Regione Campania di assolvere agli impegni fissati nell'audizione indetta dal Presidente del Consiglio Regionale il giorno 16.06.2008; di invitare la direzione del Consorzio di Bonifica Sannio-Alifano a rivedere i piani lavorativi degli operai stagionali ripartendo equamente le giornate lavorative fra gli operai del comprensorio telesino e quello alifano.
Nella delibera n.153/08 si fanno voti alla Regione Campania affinché adotti con urgenza propri provvedimenti tesi all'approvazione della proposta di legge riguardante il trasferimento nei ruoli regionali del personale, a tempo indeterminato, del personale del soppresso Consorzio di Bonifica della Valle Telesina; di impegnare le Istituzioni, gli Enti e le Autorità, a cui l'atto viene inviato, ad adottare con urgenza ogni utile iniziativa tesa ad ottenere quanto richiesto dal voto espresso.
I lavoratori dell'ex Consorzio di bonifica della Valle Telesina hanno quindi lasciato la stanza del Sindaco ma si sono riservati di promuovere ulteriori azioni per porre fine alla situazione di assoluta precarietà e incertezza della loro situazione lavorativa.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.40/2008

Oggetto: visita Ambasciatore Albania

Ieri pomeriggio 16 luglio visita ufficiale a Telese Terme dell'Ambasciatore della Repubblica di Albania presso la Santa Sede S.E. Rrok Logu.
Accompagnato dalla gentile consorte, dal Console Onorario di Albania avv. Claudio Panarella e dal Presidente dell'Associazione "La Bacchetta Magica" dott.ssa Lia Buono, l'Ambasciatore è giunto presso la Casa Comunale in Viale Minieri alle 16.30 accolto dal Sindaco Gennaro Capasso, dal vice Sindaco Giovanni Caporaso, dal Presidente del Consiglio Comunale Michele Martucci, dagli Assessori Patrizia Tanzillo e Goffredo Covelli e dal Consigliere Giovanni Tommaselli. Erano presenti il Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Cerreto Sannita,dott. Campochiaro e agenti del Commissariato di Polizia di Telese Terme. Hanno inoltre partecipato all'incontro i rappresentanti delle associazioni culturali e sportive della cittadina termale.
L'ambasciatore ha ringraziato il Sindaco per la squisita accoglienza e soprattutto per la speciale dedica che l'Amministrazione Comunale vuole offrire a Madre Teresa di Calcutta, dedicandole la piazza, in fase di ultimazione, che si trova dinanzi alla Stazione dei carabinieri.
"Una Santa – ha tenuto a sottolineare l'Ambasciatore – che è divenuta l'orgoglio di tutta la popolazione albanese,ma che evidentemente è una beata cittadina del mondo e rappresenta un esemplare modello di vita e di amore per il prossimo e i più deboli in modo particolare, per tutti gli uomini della terra. Sono particolarmente colpito e commosso dalla scelta operata dall'Amministrazione comunale di Telese Terme di voler dedicare una propria piazza a Madre di Teresa e spero al più presto di poter tornare per la cerimonia ufficiale di intitolazione".
Il Sindaco Capasso dopo aver brevemente presentato all'Ambasciatore la cittadina di Telese Terme, illustrando i momenti di crescita degli ultimi anni, ha posto l'accento sulle numerose associazioni che operano sul territorio, a cominciare dal forum dei giovani, che era rappresentato dal suo Presidente, che possono instaurare, grazie a questa iniziativa promossa per Madre Teresa, occasioni preziose di confronto, di dialogo, di positive sinergie. Ha poi fatto presente al diplomatico albanese che la piazza da dedicare a Madre Teresa si trova in un punto centrale della cittadina, sarà abbellita con due fontane e sulla stessa insistono la caserma dei carabinieri e la biblioteca dove vi è la sede dell'AMASI, associazione di volontariato che si occupa dei diversamente abili. La piazza è in fase di ultimazione e si spera di poter celebrare il cerimoniale il 19 ottobre, ricorrenza della beatificazione di Madre Teresa.
Proseguendo su questa prospettiva, il Console Panarella ha auspicato anche un gemellaggio tra una città albanese e la città di Telese Terme.
Il Sindaco Capasso ha manifestato interesse per questa eventualità anche in considerazione di una maggiore collaborazione tra i Paesi del Mediterraneo in linea con gli indirizzi programmatici di Nicolas Sarkozy (l'Unione del Mediterraneo) all'atto del suo insediamento, il 1 luglio 2008, quale Presidente del Consiglio Europeo per il semestre fino al 31 dicembre 2008.
A questo punto la delegazione è stata accompagnata in una breve visita alla piazza da dedicare a Madre Teresa, per poi giungere alle Antiche Terme Jacobelli e alle Terme dove l'Ambasciatore è stato accolto dal direttore del complesso termale che ha illustrato al diplomatico albanese le proprietà terapeutiche dell'acqua sulfurea, offrendo alla bouvette un bicchiere dell'acqua telesina che l'ospite ha dimostrato di gradire.
Al termine della visita alle Terme, con un cocktail di arrivederci i rappresentanti dell'Amministrazione hanno salutato la delegazione diplomatica.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.41/2008

Oggetto: Premio Cesare Alterio "Oscar della bontà"

Con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale – Assessorato alle Politiche Sociali - l'associazione "Il Gigante Buono" ha promosso, nell'ambito delle iniziative del Memorial dedicato al giovane telesino Cesare Alterio tragicamente scomparso in un incidente stradale nel 2006, il premio "Oscar della bontà" nell'intento di dare una giusta cassa di risonanza a comportamenti che sono espressione di bontà, di altruismo, di generosità, per fare in modo che tali atteggiamenti siano di esempio soprattutto per i ragazzi.
In questi giorni si stanno disputando vari tornei sportivi e sono previste diverse serate di animazione sia per i più piccoli che per gli anziani.
Per ciò che concerne il premio della bontà, esso si articola in 3 sezioni.
La prima è riservata ai ragazzi che si siano contraddistinti in atti di solidarietà segnalati dai dirigenti scolastici in collaborazione con il collegio dei docenti.
La seconda riguarda le persone che quotidianamente si impegnano nella cittadina termale con azioni che rivestono una utilità pubblica e sociale.
La terza sezione, infine, è destinata a donne e uomini che lavorano concretamente nella difesa dei diritti umani e svolgono una importante attività di volontariato in contesti difficili, portando un sostegno concreto a chi soffre sia dal punto di vista fisico che psicologico.
Le premiazioni sono in programma per domenica 3 agosto 2008 alle ore 21.00 presso la palestra Foschino alla presenza del Sindaco Gennaro Capasso e dell'Assessore alle Politiche Sociali Salvatore Verrillo.

Telese Terme 29/07/2008

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.42/2008

Oggetto: sede Ufficio Postale

In seguito al danneggiamento per tentato furto ai danni dell'ufficio postale di Telese Terme in via Roma, il Sindaco Gennaro Capasso e il vice Sindaco Giovanni Caporaso si sono tempestivamente attivati per favorire un ritorno alla normale erogazione dei servizi postali per l'utenza telesina. Nelle ore immediatamente successive all'atto criminale, i due esponenti di vertice dell'Amministrazione comunale hanno incontrato i responsabili dell'ufficio postale telesino, per valutare insieme i danni causati dall'incendio e i tempi di recupero e riutilizzo della struttura di via Roma,facendo presente che la cittadina termale già nel corso dell'anno raccoglie una utenza di clienti delle Poste più ampia rispetto al numero dei residenti e, ancora più d'estate, non si può privare una popolazione raddoppiata per le presenze turistiche, degli indispensabili servizi postali, respingendo decisamente e risolutamente la prospettiva di una possibile allocazione della sede telesina presso uffici postali dei paesi limitrofi.
Tale necessità Sindaco e vice Sindaco hanno rappresentato stamattina al Prefetto dott.ssa Antonella De Miro nel corso di un incontro cordiale e caratterizzato dalla condivisione di trovare una soluzione temporanea e al tempo stesso soddisfacente per l'utenza telesina, nel territorio del Comune di Telese Terme, nel periodo di tempo necessario alla ristrutturazione dell'edificio danneggiato, in modo da non creare disagi a residenti e turisti.
"L'ipotesi prospettata anche se non in maniera ufficiale – dichiara il vice Sindaco Caporaso – di allestire delle postazioni mobili, non può essere assolutamente presa in considerazione dal momento che non garantirebbe tutti i servizi postali e in modo particolare l'erogazione delle pensioni, costringendo gli anziani a recarsi nei paesi limitrofi con enormi difficoltà logistiche. Proponiamo da parte nostra la possibilità di individuare locali idonei da adibire, nelle more del ripristino dell'edificio danneggiato, all'erogazione di tutti i servizi postali".
"Ringrazio il Prefetto De Miro - sottolinea il Sindaco Capasso - per l'attenzione e il forte interessamento prestato alla situazione di emergenza verificatasi a Telese Terme. Garantiamo a Poste Italiane la massima disponibilità nella ricerca della migliore soluzione che ponga un efficace rimedio al disservizio provocato dall'azione di alcuni malavitosi. Tempestività ed efficienza nell'erogazione dei servizi postali all'utenza telesina da allocare solo ed esclusivamente nel territorio della nostra cittadina, senza ipotesi che costringano residenti e turisti a recarsi altrove. Abbiamo altresì avviato contatti e interessato alla questione i vertici di Poste Italiane".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.43/2008

Oggetto: progetto "Telese Terme sicura"

Su proposta dell'Assessore alla Vigilanza Giovanni Caporaso, con delibera di G.C. n. 159 del 22 luglio 2008, è stato approvato il Progetto "Telese Terme Sicura" con l'obiettivo di migliorare il sistema di sicurezza sul territorio comunale anche e soprattutto nelle ore notturne.
Tale esigenza nasce dal verificarsi anche a Telese Terme del triste fenomeno di abuso di alcolici da parte di nutriti gruppi di giovani che poi non esitano a porsi alla guida di auto e ciclomotori creando situazioni di pericolo per i cittadini, pedoni o automobilisti. Tale fenomeno di devianza giovanile si accentua nel periodo estivo e si manifesta anche in atti di vandalismo perpetrati sotto l'effetto di alcool.
In tale ottica per garantire una migliore sicurezza a chi si muove sul territorio comunale, la strategia che sarà messa in campo in questi giorni di piena estate, riguarda prima di tutto l'ampliamento del servizio di vigilanza nella fascia oraria 22.00-0.2.00 nei giorni di venerdì, sabato, domenica e festivi infrasettimanali, fino a domenica 28 settembre 2008.
Nel quadro di un programma complessivo mirato al raggiungimento degli obiettivi individuati dal progetto, sarà necessario "coordinare con le forze di polizia presenti sul territorio le azioni di controllo, sviluppare i servizi di polizia stradale e giudiziaria nei luoghi a maggiore densità turistica, realizzare postazioni di controllo in materia di codice della strada, commercio, pubblici esercizi e ambientale".
Le risorse umane saranno individuate tra gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale che avranno in dotazione telefonini cellulari, biciclette per espletare il servizio nel centro urbano, un'autovettura per servizi di polizia stradale e un'autovettura civetta per servizi di polizia ambientale per contrastare il deprecabile fenomeno dell'abbandono, in siti periferici, di rifiuti e materiali ingombranti.
Particolare attenzione sarà riservata al controllo degli automobilisti che guidano sotto l'effetto di alcool e/o di sostanze stupefacenti e al rispetto degli orari di chiusura degli esercizi commerciali e di interruzione degli intrattenimenti musicali all'aperto organizzati dai pubblici esercizi.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.44/2008

Oggetto: Concorso "Balconi in...fiore"

Ieri pomeriggio 12 agosto 2008 presso la Casa Comunale si è riunita la Commissione giudicatrice del concorso "Balconi in...fiore" giunto quest'anno alla IV edizione.
L'Assessore al Verde Pubblico Goffredo Covelli dopo aver espresso la sua soddisfazione per il numero sempre crescente dei partecipanti, quest'anno sono stati 82, che con cura e dedizione hanno abbellito i loro balconi con composizioni floreali davvero eccellenti, ha rimarcato che è intenzione dell'Amministrazione per il prossimo anno, di bandire comunque, nel mese di marzo, il concorso, augurandosi che dopo la consultazione elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale, il prossimo Assessore al ramo voglia continuare a tenere invita questa iniziativa.
Dopo un attento esame delle foto raffiguranti gli allestimenti floreali, nel solco di un criterio già adottato nelle passate edizioni di premiare, a parità di bellezza e di originalità, i cittadini che negli anni scorsi non sono stati ricompensati per la loro opera, la Commissione ha deciso di assegnare un primo premio (€.200,00) e ben 6 premi ex aequo (€.100,00).

Questi i vincitori:

1 premio alla signora Pengue Presutti Giuseppina – Viale Europa –;
2 premio ex aequo ai sig.ri Esposito Gennaro – via Giovanni XXIII;Del Nigro Parente Annamaria – via Manzoni –; Pengue Filippo – viale Aurora -;Di Mauro Pasquale – viale Aurora-; Goglia Giulia – via Leopardi-; Romanelli Benito – via Venezia -.
La proclamazione dei vincitori avverrà, come di consueto, il 15 agosto nelle Terme di Telese dopo la S.Messa celebrata da Mons.Vescovo S.E. Michele De Rosa.

A tutti i partecipanti sarà recapitata al proprio domicilio una "bugia" in ceramica con la riproduzione della Torre Normanna.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.45/2008

Oggetto:Ordinanze viabilità

In occasione della manifestazione "ARTELESIA FESTIVAL" in programma dal 21 al 23 agosto presso le Antiche Terme Jacobelli il Sindaco ha emanato l'Ordinanza n.63 con la quale si dispone quanto segue:

Giovedì 21 agosto

istituzione divieto di transito e di sosta veicolare, esclusi mezzi di polizia e di soccorso,a partire dalle ore 18.00, in via Bagni Vecchi dall'intersezione con via Frosinone fino all'intersezione con la via Provinciale per Guardia Sanframondi;

istituzione del divieto di sosta dalle ore 20.00 alle ore 24.00 su ambo i lati di via Frosinone.

Venerdì 22 agosto

chiusura Largo Giolitti;

istituzione divieto di transito e di sosta veicolare, esclusi mezzi di polizia e di soccorso, a partire dalle ore 19.00, in via Bagni Vecchi dall'intersezione con via Frosinone fino all'intersezione con la via Provinciale per Guardia Sanframondi;

istituzione del divieto di sosta dalle ore 20.00 alle ore 24.00 su ambo i lati di via Frosinone.

Sabato 23 agosto

chiusura Largo Giolitti;

istituzione divieto di transito e di sosta veicolare, esclusi mezzi di polizia e di soccorso, a partire dalle ore 19.00, in via Bagni Vecchi dall'intersezione con via Frosinone fino all'intersezione con la via Provinciale per Guardia Sanframondi;

istituzione del divieto di sosta dalle ore 20.00 alle ore 24.00 su ambo i lati di via Frosinone.

Istituzione divieto di transito veicolare, esclusi mezzi di polizia,di soccorso e dei residenti, dalle ore 00.01 alle ore 06.00 su Viale Minieri dall'intersezione con Piazza Ferrovia all'intersezione con via Tanzillo.

In occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Roseto in programma nei giorni 23 e 24 agosto il Sindaco ha emanato l'Ordinanza n.64 con la quale si dispone:

· istituzione del divieto di transito e di sosta veicolare, esclusi mezzi di polizia, di soccorso e dei residenti, dalle ore 0.6.00 del 20 agosto e fino a quando permarranno le condizioni di sicurezza per lo svolgimento della manifestazione dei giorni 23 e 24 agosto, sulla via Vallo Rotondo;

istituzione senso unico di marcia per i veicoli provenienti da Telese Terme e diretti per Caserta e Napoli;

istituzione senso unico di marcia su via Sperazzo con direzione Cinque Vie per i giorni 23 e 24 agosto dalle ore 20.00 alle ore 24.00;

istituzione sosta libera sul lato sx della carreggiata della S.P.(ex SS.87);

deviazione del traffico proveniente da Amorosi e diretto a Benevento-Campobasso all'intersezione tra la S.P. ex Sannitica e via Cinque Vie, su Cinque Vie per i giorni 23 e 24 agosto a partire dalle ore 20.00.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.46/2008

Oggetto:servizio navetta per ufficio postale Solopaca

A seguito dell'azione criminosa del 30 luglio scorso, quando ignoti nel tentativo, fallito, di rubare le banconote presenti nel bancomat dell'Ufficio Postale di Telese Terme, hanno gravemente danneggiato l'edificio provocandone la inevitabile chiusura, l'utenza della cittadina termale ha dovuto rivolgersi agli uffici postali dei paesi limitrofi.
Al fine di ridurre, per quanto possibile, i disagi all'utenza telesina, Poste Italiane ha allestito, nel mese di agosto, nell'area antistante l'ufficio, uno sportello mobile che, tuttavia, non è abilitato per il pagamento delle pensioni.
Questa carenza di servizio è stata affrontata in diversi incontri tra l'Amministrazione Comunale e i responsabili di Poste Italiane, dopo che della vicenda il Sindaco Capasso e il suo vice Caporaso avevano investito anche il Prefetto di Benevento dott.ssa De Miro.
Pertanto è stata autorizzata la sistemazione, sempre nell'area antistante la sede dell'ufficio postale danneggiato, di due containers che saranno operativi a partire dalla seconda metà del mese di settembre e saranno in grado di accogliere in maniera adeguata e soddisfacente dal punto di vista della erogazione dei servizi postali l'intera utenza di Telese Terme con l'attivazione di 5 sportelli.
Nel frattempo l'Amministrazione Comunale ha predisposto, per il periodo dal 01 al 10 settembre, esclusi i giorni festivi, un servizio di navetta gratuito con partenze dall'Ufficio Postale di Telese Terme alle ore 08.00 e alle ore 10.30 e dall'Ufficio Postale di Solopaca alle ore 10.15 e alle ore 12.30.
Presso l'Ufficio Postale di Solopaca, in tali giorni, saranno operativi degli sportelli riservati all'utenza di Telese Terme, al fine di ridurre i tempi di attesa.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.47/2008

Oggetto:diminuzione fornitura idrica

La Regione Campania, senza alcun preavviso e soprattutto senza fornire alcuna motivazione, ha improvvisamente diminuito di 3 l/s la fornitura idrica al serbatoio Montepugliano- acquedotto di Telese Terme.
In virtù di tale riduzione di portata, la GESESA ha inviato una nota alla Regione Campania e per conoscenza al Sindaco dr.Gennaro Capasso e al Prefetto di Benevento dott.sa Antonella De Miro in cui si sottolinea che "tale riduzione di portata, non essendo per la struttura acquedottistica in alcun modo integrabile con altra risorsa, compromette la regolare distribuzione idrica alle utenze".
Ciò premesso la GESESA, in attesa che vengano ripristinate le normali condizioni di fornitura, provvederà già a partire dalla serata di oggi 10 settembre alla chiusura del serbatoio dalla mezzanotte fino alle ore 5.00 della mattina.
Immediata la reazione dell'Amministrazione Comunale che ha attivato i canali istituzionali di comunicazione presso l'Assessorato Regionale e gli uffici competenti per verificare la veridicità di tale provvedimento che, se confermato, assumerebbe la connotazione deleteria di una decisione imposta senza chiarire i motivi di un disservizio che va a penalizzare una cittadina che, oltre a un numero elevato di residenti e visitatori, conta sul proprio territorio strutture sanitarie e ricettive di rilievo che da tale riduzione vedrebbero compromessa in maniera grave la loro importante attività.
Inoltre il Sindaco Capasso ha lamentato la mancata convocazione di un tavolo di concertazione per discutere insieme gli eventuali problemi insorti, che allo stato attuale delle informazioni ricevute si ignorano, e altresì per trovare soluzioni che non penalizzino eccessivamente la cittadina termale.
Al tempo stesso su indicazione dell'Amministrazione Comunale l'Ufficio Tecnico ha inviato una nota alla GESESA invitando la società che gestisce la rete idrica telesina, in attesa di nuove decisioni della Regione Campania, di rivedere l'orario prospettato per la chiusura notturna del serbatoio di Montepugliano, secondo questa programmazione oraria: chiusura ore 01.00 e apertura ore 05.30.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.48/2008

Oggetto:Convegno informativo

L'Amministrazione Comunale, in piena sintonia con la Direzione Provinciale INPS di Benevento, ha organizzato per sabato 27 settembre 2008 alle ore 18.00 presso la sala Goccioloni delle Terme di Telese, un convegno informativo sulle modalità di acquisto e distribuzione dei voucher per i lavoratori occasionali impegnati nella vendemmia 2008.
Sono previsti gli interventi del Sindaco Gennaro Capasso e dell'Assessore alle Politiche Agricole Goffredo Covelli.
A seguire Francesco Vetromile (Direttore Provinciale INPS Benevento); Mariantonella Iannotta (Funzionario INPS Responsabile Aziende); Enrico Bello (Funzionario INPS Responsabile Aziende); Gaetano Russo (Funzionario INPS Responsabile Relazioni Esterne); Antonio Fragnito (Funzionario INPS Aziende).
Inoltre: Francesco Massaro (Dirigente Settore Tecnico Amministrazione Provinciale per l'Agricoltura); Antonio Irlando (Dirigente Settore Interventi per la Produzione Agricola).

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.49/2008

Oggetto:Convocazione Consiglio Comunale

Il Consiglio Comunale è stato convocato, in sessione ordinaria, per il giorno 30.09.2008 alle ore 18.00 in prima convocazione e per il giorno 01.10.2008 sempre alle ore 18.00 in seconda convocazione presso la sala Goccioloni delle Terme di Telese.

Ordine del giorno:

elezione Presidente del Consiglio Comunale;

lettura ed approvazione verbali della precedente seduta del 05.06.2008;

esame ed approvazione rendiconto di gestione esercizio finanziario anno 2007;

ricognizione stato di attuazione dei programmi. Verifica degli equilibri di bilancio esercizio finanziario 2008 (artt.193 e 196 D.L.vo 267/2000 e successive modificazioni);

rettifica piano di zonizzazione acustica del territorio comunale.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.50/2008

Oggetto: Convegno lavoro occasionale vendemmia 2008

Sabato 27 settembre presso la sala Goccioloni delle terme di Telese si è tenuto il convegno a carattere informativo sul lavoro occasionale nella vendemmia 2008; un'occasione importante per informare sui modi di acquisto dei voucher e sui tempi e le modalità per il loro rimborso in favore di studenti e pensionati impegnati nella vendemmia.
Nel suo saluto il Sindaco Gennaro Capasso, dopo aver sottolineato la stretta collaborazione subito instaurata con la Direzione Provinciale INPS e la disponibilità dell'Amministrazione Comunale di Telese Terme a fare da ulteriore cassa di risonanza alla campagna informativa promossa a livello nazionale, ha posto l'accento sulla trasformazione del rito della raccolta di uva a livello familiare ad una vera impresa agricola con lavoratori anche occasionali. Tale trasformazione ha accelerato una svolta anche e soprattutto culturale con la volontà, espressa nella nostra provincia in maniera inequivocabile, di uscire da una economa sommersa per operare nella piena legalità: il ritiro di tanti voucher in questi giorni di vendemmia ne è la prova inconfutabile.
L'Assessore alle Politiche Agricole Goffredo Covelli ha ripercorso le tappe degli incontri avuti con la direzione provinciale INPS e ha auspicato una collaborazione sempre più significativa con l'Amministrazione Comunale della cittadina termale che, sia pur caratterizzata dal terziario, vanta anche piccole, ma significative, realtà di economia agricola.
Il Direttore Provinciale INPS Francesco Vetromile ha posto l'accento sul fatto che la provincia di Benevento vanta, a tutt'oggi, il primato in Campania nella distribuzione dei voucher, ma il risultato raggiunto deve essere di ulteriore stimolo a continuare su questa strada della legalità e della trasparenza.
Si sono poi succeduti i funzionari Inps che hanno spiegato in maniera dettagliata il meccanismo, davvero semplice e immediato, di acquisto e rimborso dei voucher e i riferimenti normativi riguardo alle prestazioni occasionali di lavoro (Legge n.30/2003 cd.legge Biagi).
Un chiarimento sollecitato dai presenti in sala ha consentito altresì di sottolineare che i voucher sono validi fino al 31 dicembre 2008 perché l'attività di vendemmia riguarda non solo la raccolta dell'uva nei campi, ma anche le fasi successive fino all'imbottigliamento del vino.
Infine i funzionari della Regione Campania Massaro e Irlando hanno ancora una volta evidenziato la rettitudine delle imprese agricole sannite che hanno colto con favore la novità dei voucher, rappresentando un'eccezione virtuosa rispetto al panorama campano e, più in generale, del Meridione e hanno inoltre auspicato una collaborazione dell'Amministrazione Comunale anche nell'immediato relativamente ai bandi di sviluppo rurale.
Il Sindaco Capasso ha prontamente espresso la totale e convinta disponibilità dell'Amministrazione nell'affiancare Regione e Inps in questo cammino di legalità.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.51/2008

Oggetto: seduta Consiglio Comunale del 30 settembre 2008

Presso la sala Goccioloni delle terme di Telese ieri 30 settembre 2008 alle ore 18.00 si è svolta la seduta del Consiglio Comunale che prevedeva, in seguito alle dimissioni di Michele Martucci, l'elezione del nuovo Presidente dell'assise comunale.
A tutti i Consiglieri è stata donata una copia del libro di don Nicola Vigliotti, "Catalogo dei Vescovi di Telese" una nuova edizione, con note integrative, aggiuntive e correttive, che arricchisce la memoria storica della nostra Diocesi guidata da Ministri di Dio di grande spessore culturale e di straordinaria fede.
"Come Amministrazione Comunale – ha ricordato il Sindaco Capasso - abbiamo dato il nostro contributo, con convinzione e anche con orgoglio, alla realizzazione di questo importante nuovo lavoro di Don Nicola Vigliotti, che concorrerà a rinsaldare il rapporto dell'intera comunità diocesana con la sua guida spirituale, per riscoprire le proprie radici e affrontare con più vigore le sfide della società sui temi che richiedono assunzione di posizioni ben definite da parte di noi cattolici".
Si è quindi passati alla discussione sulla elezione del nuovo Presidente del Consiglio Comunale.
Il capogruppo di minoranza Giovanni Liverini,dopo aver apprezzato l'operato super partes svolto finora dal Presidente dimissionario, ha dichiarato la disponibilità del suo gruppo a ridare fiducia a Martucci, chiedendo però nel contempo ulteriori chiarimenti circa il disagio di occupare tale ruolo espresso di recente dal Presidente. Sulla stessa linea il Consigliere Gianluca Aceto.
Il capogruppo di "Per Telese per il Sannio" Giuseppe D'Occhio ha giudicato positivamente il lavoro di Martucci e ha annunciato l'intenzione del gruppo di rivoltarlo; anche il capogruppo di AN Giovanni Tommaselli ha confermato tale linea.
Al termine del voto a scrutinio segreto Martucci, che si è astenuto, ha riportato 14 voti, Selvaggio 1 voto e una scheda bianca.
Il Presidente Martucci, riconfermato con una ampia maggioranza, ha accettato la riconferma a presiedere il Consiglio Comunale, ringraziando i colleghi Consiglieri per le belle parole spese nei suoi confronti.
Si è quindi passati all'approvazione all'unanimità dei verbali della precedente seduta e alla discussione sul rendiconto di gestione esercizio finanziario anno 2007. Dopo un ampio dibattito tra esponenti della maggioranza e della minoranza, la maggioranza ha approvato il punto, così come quello successivo relativo alla ricognizione dello stato di attuazione dei programmi.
Respinta una mozione presentata dal Consigliere comunale e Assessore Provinciale all'Ambiente Aceto, relativamente a un impegno di spesa per manutenzione straordinaria del lago, perché non proposta nei termini previsti dal regolamento del Consiglio Comunale. Pertanto è stata rinviata alla prossima seduta.
Infine all'unanimità è stata approvata la rettifica del piano di zonizzazione acustica del territorio comunale.
Il Presidente Martucci ha dichiarato chiusa la seduta alle ore 20.40.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.52/2008

Oggetto: riapertura Ufficio Postale

Emergenza finita. Da domani 02 ottobre 2008 riapre l'ufficio postale di Telese Terme con la possibilità per gli utenti di effettuare ogni tipo di operazione nei due container che sono stati allestiti, sempre in piazza 2 giugno, alle spalle della sede che è stata danneggiata per un tentativo di furto allo sportello bancomat.
L'apertura sarà garantita anche nel pomeriggio (l'orario è 8.00-18.30) in modo da soddisfare la clientela telesina che in questi mesi è stata costretta a recarsi, per alcune operazioni, presso gli uffici postali dei paesi limitrofi.
Un plauso va a tutti i dipendenti e ai responsabili regionali dell'Ente Poste per aver posto in essere tante energie per dotare le due strutture dei necessari collegamenti telematici e consentire di poter erogare tutti i servizi.
Il Direttore dell'ufficio di Telese Terme ha assicurato che domani mattina non dovrebbero insorgere problemi, ma al tempo stesso, ha invitato l'utenza a un ulteriore atteggiamento di comprensione nel caso non tutto dovesse andare alla perfezione.
Intanto l'Amministrazione Comunale, che ha incontrato in queste settimane più volte i vertici regionali delle Poste, nel ringraziare tutti i cittadini per la disponibilità e la tolleranza mostrata nell'accettare i disagi del ridotto funzionamento dell'ufficio postale in questo periodo, comunica che sono state date precise assicurazioni sull'inizio dei lavori di riqualificazione della sede parzialmente distrutta dal tentato furto del 30 luglio scorso. Tali lavori renderanno la sede di piazza 2 giugno più sicura dal momento che è prevista l'installazione di telecamere a circuito chiuso nell'intera area che ospita l'edificio che sarà allestito secondo i più moderni standard di ricettività.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.53/2008

Oggetto: ufficio postale

Da stamattina è in funzione l'ufficio postale ubicato nei due container che sono stati allestiti nella stessa piazza 2 giugno che ospita la sede danneggiata dal tentato furto del 30 luglio scorso. Questa mattina il Sindaco Gennaro Capasso si è recato sul posto per verificare la piena funzionalità dell'ufficio e ha incontrato il direttore per fare il punto della situazione.
Registrato un notevole flusso di persone e qualche lieve disagio dovuto sia alle presenze sia alla ottimizzazione dei servizi erogati che temporaneamente sono stati resi fruibili nelle due strutture attrezzate per tamponare l'emergenza. A tal proposito il Sindaco contatterà in giornata i vertici regionali delle Poste per sollecitare, ancora una volta, la definitiva sistemazione della sede danneggiata e porre così fine a questa situazione di emergenza che una utenza davvero rilevante, come quella telesina, non può vivere per un periodo decisamente troppo lungo.
Un grazie è stato rivolto da parte del primo cittadino al direttore ed a tutti i dipendenti per l'impegno e la dedizione con cui lavorano al fine di limitare i disagi dei cittadini in una struttura provvisoria.
Il Sindaco ha potuto altresì verificare di persona il sistema di video-sorveglianza che è stato attivato immediatamente al fine di costituire, si spera, un efficace deterrente per i malintenzionati che prendono di mira gli uffici postali in tutto il Sannio.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.54/2008

Oggetto: presentazione scooter elettrici

Nella giornata di ieri sono stati presentati all'Amministrazione Comunale i maxi scooter elettrici Vectrix, una soluzione innovativa per muoversi nei centri abitati senza inquinare e con risparmi notevoli per manutenzione e circolazione degli stessi.
Si tratta di una campagna informativa che è stata lanciata in tutta Italia e che ha visto l'apprezzamento di tante Amministrazioni locali che hanno deciso di far utilizzare questi scooter ecologici agli agenti di Polizia Municipale.
La ditta che si occupa della commercializzazione di questi veicoli ne ha concesso l'utilizzo gratuito, per una intera settimana, al Comando di Polizia Municipale, in modo da consentire agli appartenenti al Corpo una verifica sul campo, con piena cognizione di causa, delle prestazioni senza dubbio interessanti, di questi veicoli nel traffico cittadino.
Lo scooter elettrico è in grado di raggiungere i 100 KM/h, ha una autonomia variabile in funzione del regime di guida tra i 56 e gli 88 Km e un tempo di ricarica di 2 ore e 30 minuti.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.55/2008

Oggetto: regolamentazione circolazione stradale su Corso Trieste

Nel corso di questi mesi in considerazione dell'aumentato volume di traffico che insiste su Corso Trieste e che ha causato numerosi incidenti stradali, per fortuna senza gravi conseguenze per gli automobilisti e i pedoni coinvolti, l'Assessore alla Viabilità di concerto con il Comando di Polizia Locale, hanno valutato diverse soluzioni al fine di evitare intralci e migliorare in maniera soddisfacente la circolazione stradale.

Punto essenziale della nuova regolamentazione che entrerà in vigore a partire da venerdì 10 ottobre 2008, è il divieto di transito dei mezzi pesanti (autobus e autocarri) e l'istituzione di un senso unico di marcia lungo il Corso da via Cristoforo Colombo fino all'intersezione di via Piave, rimanendo a doppio senso di marcia dall'intersezione di via Piave fino allo sbocco su via Lagni, con il divieto di sosta sul lato sinistro direzione via Lagni.

" Seppur con qualche ritardo – dichiara l'Assessore alla Viabilità Giovanni Caporaso – dovuto anche ai lavori di riqualificazione della zona "Rione Nuovo", abbiamo adottato, d'intesa con il Comando di Polizia Locale, una soluzione che riteniamo possa essere idonea e risolutiva, anche se ovviamente il provvedimento emanato potrà in futuro recepire eventuali modifiche migliorative. In tempi brevi saranno ripristinati i rallentatori di velocità (dossi artificiali) per far sì che gli automobilisti percorrano Corso Trieste con maggiore prudenza".

Nel dettaglio i provvedimenti emanati:

istituzione del divieto di transito agli autobus e istituzione del divieto di transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, ad eccezione di quelli autorizzati per le operazioni di carico e scarico merci, su entrambi i sensi di marcia di Corso Trieste, dall'intersezione con via Bagni- direzione S.Salvatore Telesino- all'intersezione con via C.Colombo e viceversa;

istituzione del senso unico di marcia su Corso Trieste direzione via Lagni dall'intersezione con via Gorizia fino all'intersezione con via Piave e relativa istituzione del parcheggio libero negli appositi stalli all'uopo predisposti;

istituzione della sosta consentita ai veicoli al servizio di persone invalide munite dell'apposito contrassegno su Corso Trieste;

istituzione del divieto di sosta su Corso Trieste dall'intersezione con via Piave fino all'intersezione con via Isonzo lato destro direzione di marcia via Lagni;

istituzione del divieto di sosta su Corso Trieste dall'intersezione con via Colombo all'intersezione con via Venezia lato destro direzione di marcia via Lagni;

istituzione del parcheggio libero negli appositi stalli all'uopo predisposti su Corso Trieste dall'intersezione con via Colombo all'intersezione con via Venezia lato sinistro direzione di marcia via Lagni;

istituzione del parcheggio libero negli appositi stalli all'uopo predisposti su Corso Trieste dall'intersezione con via Piave all'intersezione con via Isonzo lato sinistro direzione di marcia via Lagni;

istituzione del parcheggio libero negli appositi stalli all'uopo predisposti su Corso Trieste dall'intersezione con via Isonzo all'intersezione con via Belluno lato destro direzione di marcia via Lagni;

istituzione del parcheggio libero negli appositi stalli all'uopo predisposti su Corso Trieste dall'intersezione con via Belluno all'intersezione con via Bagni-direzione S.Salvatore Telesino lato destro- direzione di marcia via Lagni;

istituzione del segnale di STOP sulle strade che si immettono in Corso Trieste:

o via Gorizia

o via Venezia proveniente da via C.Colombo e da viale Europa;

o via Piave proveniente da via Isonzo e da viale Europa;

o via Isonzo e tratto di via Isonzo proveniente da via Solferino;

o via Belluno;

istituzione del parcheggio libero negli appositi stalli all'uopo predisposti sulle pertinenze – zona parcheggio – di corso Trieste dall'intersezione con via Isonzo all'area pubblica nei pressi di DESPAR e relativi sensi di marcia con l'istituzione del senso unico e senso vietato;

istituzione su tutto il tratto di Corso Trieste delle strisce di margine continue e delle relative strisce longitudinali continue e discontinue.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.56/2008

Oggetto: Sede Guardia Medica di Telese Terme.

Si trasmette lettera inviata in data odierna dal Sindaco dr. Gennaro Capasso al Direttore Generale ASL Bn1 dr. Bruno De Stefano, al Direttore Amministrativo dr. Ruggiero Castaldi, al Direttore Sanitario dr. Tommaso Zerella e per conoscenza dott.ssa Giangregorio Anna Maria, Direttore Responsabile Distretto Telese Terme.

"Egregio Direttore Generale,

apprendiamo dalla stampa che dal primo novembre c.a. saranno chiuse cinque sedi delle Guardie Mediche, tra cui anche quella di Telese Terme.
Se ciò risponde al vero siamo di fronte all'ennesima inconcepibile decisione a danno della salute dei cittadini sanniti. Gìà agli inizi del 2006, insieme ad altri amministratori tra cui il Presidente delle Provincia Carmine Nardone, esprimemmo la totale contrarietà alla ipotesi di drastici tagli al servizio di Guardia Medica sul territorio sannita, da Lei avanzata in attuazione di un vecchio Deliberato Regionale.
Nel contempo fu manifestata la piena disponibilità del Comune di Telese Terme a discutere e sostenere qualunque altra proposta fosse stata avanzata dal management della ASL, purché volta a mantenere l'attuale assetto delle Guardie Mediche.
La decisione riportata dalla stampa apparirebbe oltremodo incomprensibile per quanto attiene la Guardia Medica di Telese Terme, essendo stati destinati a tale scopo alcuni locali al piano terra della nuova sede della ASL in fase di completamento in località Truono, così come risulta dal progetto oggetto di permesso a costruire n. 22 del 24/04/2007 rilasciato dall'Ufficio Tecnico del comune di Telese Terme.
Ciò premesso, si chiede di avere chiarimenti in merito alle informazioni diffuse dalla stampa in data 19 c.m..
In attesa di riscontro si porgono cordiali saluti."

Il Sindaco

(Gennaro Capasso)

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.57/2008

Oggetto: incontro con genitori alunni Scuola Infanzia

A seguito di una missiva indirizzata al Sindaco, all'Assessore alla Cultura e al responsabile dell'Ufficio Scuola e acquisita dal Protocollo del Comune in data odierna, 21 ottobre 2008, da parte dei genitori di alcuni alunni che frequentano la Scuola dell'Infanzia dell'Istituto Comprensivo, in merito alla gestione della mensa e alle nuove tariffe del servizio stesso, il primo cittadino dr.Gennaro Capasso, ha incontrato una delegazione dei genitori.
Il Sindaco ha illustrato i motivi che hanno portato ad operare un ritocco del costo del buono pasto e ha spiegato i criteri utilizzati per determinare le fasce di reddito ISEE.
Inoltre il Sindaco ha dato la sua disponibilità a convocare tempestivamente il responsabile della società che gestisce il servizio mensa per trasferire le lamentele circa le modalità di erogazione del servizio stesso e ha altresì confermato che, non appena saranno eletti i rappresentanti di classe, questi saranno coinvolti, congiuntamente alla Dirigente Scolastica, nelle modalità di esecuzione del nuovo servizio da porre a base di gara.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.58/2008

OggettO Oggetto: apertura attività commerciali 01 novembre

Il Sindaco Gennaro Capasso con Ordinanza n.78 del 14 ottobre 2008, sentito il parere delle associazioni di categoria, in considerazione del fatto che la ricorrenza di "tutti i santi" ricade nel giorno di sabato, in deroga al vigente orario di apertura e chiusura delle attività commerciali, autorizza "l'apertura di tutte le attività commerciali operanti sul territorio, compreso il regolare svolgimento del mercato settimanale, per il giorno 01 novembre 2008 dalle ore 07.00 alle ore 22.00 non superando il limite delle 13 ore giornaliere, abolendo la chiusura prevista nel vigente orario di apertura e chiusura di tutti gli esercizi commerciali e degli operatori commerciali".
Copia dell'ordinanza è stata trasmessa al Commissariato di P.S., al Comando Stazione dei Carabinieri, al Comando di Polizia Locale e ai commercianti.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.59/2008

Oggetto: sospensione attività ex Guardia Medica

Con Delibera di Giunta n.219 del 21 ottobre 2008 l'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Gennaro Capasso, ha espresso una ferma opposizione al provvedimento della Direzione Sanitaria dell'Azienda Sanitaria Locale Benevento1 n.152334 del 17.10.2008 e acquisita al Protocollo dell'Ente il 20.10.2008 con il quale si dispone a partire dal 01.11.2008 "la sospensione provvisoria attività di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) presso il Presidio di Telese Terme- accorpamento temporaneo attività presso Presidio di Solopaca".
Nel citato provvedimento ASL si fa riferimento a un sopralluogo effettuato presso il Presidio di Telese Terme, a seguito del quale è emersa la non idoneità della sede, che evidenzia una criticità tale da rivestire i connotati di una struttura inadeguata per operatori ed utenti.
Nella Delibera G.C. si sottolinea che al momento non si è a conoscenza di che tipo di criticità sia stata rilevata e che la scelta, sia pure provvisoria, di sospendere le attività di Continuità Assistenziale, non può essere assolutamente condivisa e troverà la ferma opposizione dell'Amministrazione Comunale di Telese Terme in tutte le sedi competenti.
In considerazione di ciò con tale Delibera si chiede la revoca del provvedimento n.152334 del 17.10.2008 avente ad oggetto: "Sospensione provvisoria attività di Continuità Assistenziale(ex Guardia Medica) presso Presidio di Telese Terme- accorpamento temporaneo attività presso Presidio di Solopaca".

Alla base della richiesta si enunciano le seguenti motivazioni:

1. non è mai stato comunicato al Comune di Telese Terme l'esito di sopralluogo tecnico per la non idoneità della sede in via Cristoforo Colombo, né risulta palesato il tipo di criticità che comunque permette una permanenza nella struttura fino al 31.10.2008;

2. non vi è stata una concertazione preventiva con gli EE.LL;

3. è stata completamente ignorata la posizione baricentrica di Telese Terme e l'esistenza di flussi lavorativi e turistici;

4. non si ritiene che tale soluzione comporti una riduzione della spesa sanitaria.

Inoltre al fine di continuare a dare un senso alla presenza del servizio di Guardia Medica, ora servizio di Continuità Assistenziale, su un bacino di utenza ristretto che non vanifichi la chiamata del medico in caso di urgenza e con l'intento di rispondere alle esigenze dell'intero comprensorio oggetto di tale sospensione, al di là di ogni logica campanilistica, si formulano le seguenti proposte:

· spostamento dell'ex Guardia Medica nei locali già completati e destinati a tale utilizzo situati nella sede del Distretto Sanitario dell'ASL al piano terra in località Truono;

· oppure utilizzazione del Poliambulatorio esistente e funzionante sito in via Massarelli ai fini di una temporanea allocazione della Guardia Medica;

· in subordine i locali messi a disposizione dal Comune previo adeguamento alle norme vigenti in materia di strutture da destinare a servizio di continuità assistenziale;

· o ancora disponibilità del Comune ad intervenire per la rimozione dei fattori di criticità rilevati sempre dall'ASL BN1 nell'attuale sede la cui proprietà è sempre dell'ASL Bn1.

Da aggiungere che il Sindaco ha inviato una comunicazione al Direttore Generale dell'ASL BN dott. Bruno De Stefano e al Direttore Sanitario dott. Tommaso Zerella nella quale ai fini di una migliore comprensione del provvedimento di sospensione del Presidio di Continuità Assistenziale di Telese Terme, si chiede con urgenza di avere copia della relazione tecnica di sopralluogo presso la sede di via Cristoforo Colombo ritenuta non idonea. Si chiede,altresì, di conoscere il numero degli interventi sanitari attuati dal presidio di Telese Terme nell'anno 2007 e nell'anno 2008.
Infine il primo cittadino ha chiesto all'Assessore Regionale alla Sanità dr.Angelo Montemarano, un incontro urgente al quale saranno invitate tutte le forze politiche che hanno manifestato la non condivisione della scelta operata dalla Dirigenza ASL.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.60/2008

Oggetto: Progetti di servizio civile

Con Delibere di Giunta n.233 –234- 235 del 28 ottobre 2008 il Comune di Telese Terme ha presentato all'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri 4 Progetti di servizio civile volontario per l'anno 2009 rivolto ai giovani, in possesso del diploma di scuola media superiore,in una fascia compresa dai 18 fino al compimento del 28esimo anno di età.

I Progetti sono:

1) "Alla ricerca del filo di Arianna" – Settore Educazione e Promozione Culturale (Sportello Informagiovani);

2) "Riuso+Riduzione+Riciclo=0 rifiuti: la somma non fa il totale" – Settore Ambiente;

3) "Il Filo d'Argento" – Settore Assistenza Anziani;

4) "Oltre ogni barriera" – Settore Assistenza Minori.

In sintesi:

"Alla ricerca del filo di Arianna" si pone l'obiettivo di implementare e ottimizzare il Servizio Informagiovani del Comune mediante l'impiego di 6 giovani volontari che saranno impegnati in ruoli di supporto agli operatori dell'InformaGiovani nelle mansioni che di volta in volta saranno chiamati a svolgere: dalla progettazione, all'erogazione del servizio alla promozione dello stesso. Allo stesso tempo però saranno chiamati a svolgere non soltanto un ruolo osservativo ma al contrario ad essere presenti e in azione nei processi di sviluppo e messa in opera dei progetti e dei servizi.

I volontari avranno compiti diversificati in base alle proprie caratteristiche, alla propria formazione e ai propri campi di interesse sia lavorativo che non. Espleteranno attività di supporto agli operatori come ad esempio organizzazione di eventi,ricerca, catalogazione e fornitura di informazioni nei campi di interesse giovanile, partecipazione ed organizzazione dei corsi formativi, gestione delle relazioni con singoli, gruppi e associazioni. I volontari saranno suddivisi per competenze specifiche e sceglieranno la propria collocazione in base ai propri interessi. Si tenderà tuttavia a mantenere dei piani di organicità in cui verranno richiesti ai volontari disponibilità all'interscambio ed alla compartecipazione su tutto il complesso delle azioni previste dal progetto.

"Riuso+Riduzione+Riciclo=0 rifiuti: la somma non fa il totale" è un progetto che attiene alla problematica della raccolta dei rifiuti e si pone l'obiettivo, attraverso l'utilizzo di 6 giovani volontari, di promuovere la cultura della raccolta differenziata e di incidere in maniera determinante su altri due aspetti dalla problematica dello smaltimento dei rifiuti oltre a quello del riciclo già attivato, ovvero la riduzione degli imballaggi ed il riuso di alcuni di essi, nonché l'attuazione della pratica del compostaggio domestico.In definitiva il progetto dovrà tendere a limitare la produzione stessa dei rifiuti con un abbattimento della quantità pro capite di rifiuti prodotta all'interno del territorio comunale.

In tale ottica il progetto si allinea alle azioni di Agenda 21 Locale, mediante un processo consultivo in cui l'Amministrazione è chiamata ad aprire un dialogo con i propri cittadini, con le associazioni locali e con le imprese al fine di creare consenso attorno ad un piano d'azione concordato tra autorità locale e comunità, che conduca a una gestione sostenibile dello sviluppo.

"Il Filo d'Argento" parte dall'analisi dei dati del progressivo invecchiamento della popolazione residente nel Comune di Telese Terme e dunque dall'esigenza di attribuire un ruolo prioritario, nell'ambito della programmazione economica dell'Ente, alle politiche di intervento in favore degli anziani, in modo da colmare, per quanto possibile, la disomogeneità tra il numero di richieste di inserimento nell'assistenza domiciliare SAD anziani e il numero effettivo di anziani presi in carica. Difatti la domiciliarità evita l'istituzionalizzazione e consente all'anziano di permanere nel suo contesto sociale e familiare, conservando quella rete di relazioni parentali ed amicali che rappresenta un valido contrasto all'isolamento. I volontari, in numero di 4, saranno impegnati nella realizzazione di attività tese a ridurre la situazione di solitudine e di emarginazione, quali la compagnia, l'aiuto nel favorire le relazioni amicali e parentali, informazioni circa i servizi presenti sul territorio, aiuto nel mantenimento di abilità di base, accompagnamento presso strutture sociali e sanitarie per cura, per visite mediche, prelievi, controlli, riabilitazione, aiuto personale, disbrigo commissioni, segretariato sociale in collaborazione con lo sportello comunale.

Per questo Progetto è stato stipulato un Protocollo d'intesa con il Centro Sociale Anziani e la cooperativa sociale "La Meridiana".

"Oltre ogni barriera" affronta le problematiche dei diversamente abili sulla base dei servizi già assicurati dall'Ufficio Servizi Sociali del Comune che ha in attivo 735 pratiche di invalidità (indennità di frequenza per i minori, invalidità civili e indennità di accompagnamento) di cui 35 sono inerenti a minori diversamente abili che frequentano la scuola. Il progetto si propone di realizzare interventi integrati, con l'impiego di 4 volontari, presso le scuole di ogni ordine e grado a supporto delle attività scolastiche, il cui obiettivo è quello di ottenere un alto grado in interattività e di equilibrio del soggetto svantaggiato e/o emarginato favorendo l'acquisizione, il mantenimento e il potenziamento delle capacità sociali del minore, fisiche, sensoriali ed espressive. Pertanto la disponibilità di risorse umane aggiuntive, 4 volontari, a supporto dei servizi previsti garantisce il conseguimento di importanti obiettivi come intervento di assistenza materiale, a chiamata da parte delle scuole, dei minori portatori di handicap per un numero dai 15 ai 20 alunni, sostegno e aiuto personalizzato ai disabili in attività di accompagnamento presso scuole, uffici, negozi e la promozione e l'organizzazione di attività di animazione e incontri al fine di far emergere bisogni sommersi e inespressi.

Per questo Progetto è stato stipulato un Protocollo d'intesa con l'Istituto Comprensivo e la Cooperativa Sociale "La Meridiana".

I Progetti di Servizio Civile possono essere consultati nel sito ufficiale del Comune nella sezione Informagiovani.

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.61/2008

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dr.Michele Martucci ha convocato, in seduta d'urgenza, presso la biblioteca comunale, una nuova seduta del Consiglio Comunale per il giorno 03 novembre 2008 alle ore 17.00 per discutere sul seguente ordine del giorno:

1. " Esame problematiche sanitarie nella Valle Telesina. Provvedimenti."

Telese Terme 31/10/2008

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.62/2008

Oggetto: Navetta gratuita per il cimitero

Nei giorni 01 e 02 novembre è stato predisposto un servizio di navetta gratuito per e dal cimitero.

La prima corsa è prevista alle ore 8.30 da Telese Terme e alle ore 9.00 da C.da Piana e l'ultima alle ore 16.30.

L'itinerario previsto è il seguente:

· Da Telese Terme:

Viale Minieri (Casa Comunale) - P.za Minieri - Via Caio Ponzio T. (P.ta degli Osci) - Via Turistica del Lago (Sc. Media) - Via Manzoni (P.co Letizia) - Via Ripa delle Vigne (incrocio Via Coppi) - P.za Ferrovia - Viale Minieri (P.ta Padre Pio) - Via Roma (Chiesa) - Via C. Colombo (P.ta Fellini) - Corso Trieste (angolo Bar Big) - Via Lagni -Cimitero.

· Da C.da Piana:

Via Nazionale Sannitica (Pezza del lago) (Ristorante "La Piana") – Via Pozzillo - Via Sant'Agatella (ex Cetel) (Cappella Maria SS. Roseto) - Via S. Giovanni (Forno Cassella) (Svincolo Superstrada) – Via Vallo Rotondo ( presso ab. Fuschini R.) – Cimitero.

Telese Terme 31/10/2008

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.63/2008

Oggetto: incontro con GESESA

Ieri pomeriggio 30 ottobre 2008 il Sindaco dr.Gennaro Capasso ha incontrato dirigenti e tecnici della GESESA, la società che gestisce la rete idrica nel territorio della cittadina termale.
Dopo l'emergenza verificatasi nel mese di maggio e poi di nuovo nel mese di giugno, quando, improvvisamente e senza preavviso, gli abitanti di Telese Terme si trovarono con i rubinetti all'asciutto per una intera giornata, il problema che ancora non ha trovato una efficace soluzione riguarda la carente pressione che si registra in molte zone di Telese Terme negli appartamenti costruiti nei piani alti dei vari condomini.
Una situazione che crea notevoli disagi ai residenti soprattutto nelle ore mattutine.
I responsabili della GESESA hanno riferito al primo cittadino di aver elaborato una soluzione per migliorare, in tempi brevi, in maniera decisiva la situazione de quo, ma altresì hanno prospettato un piano complessivo, al quale il Comune di Telese Terme comparteciperà con GESESA, per risolvere in maniera definitiva e ampiamente soddisfacente la carenza di pressione dell'acqua su tutto il territorio telesino.

Telese Terme 31/10/2008

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.64/2008

Oggetto: interruzione fornitura idrica

Al fine di migliorare e potenziare il sistema idrico comunale, per superare la fase emergenziale che determina una scarsa pressione dell'acqua nelle abitazioni della cittadina termale, si comunica che a partire dalle ore 22.00 di martedì 04 novembre e fino alle ore 07.00 del 05 novembre 2008, sarà sospesa l'erogazione idrica sull'intera rete comunale per consentire i lavori necessari a garantire una situazione di assoluta normalità ed efficienza nell'erogazione dell'acqua.

L'Amministrazione Comunale confida nella collaborazione e nella comprensione dei cittadini per i disagi arrecati.

Telese Terme 03/11/2008

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.65/2008

Oggetto: Corso di formazione "Disaster Operator"

Le Associazioni I.C.R.I. – La Bacchetta Magica e Ambiente Azzurro Onlus hanno organizzato, con il Patrocinio del Comune di Telese Terme, un corso
di formazione per operatore di protezione civile denominato "Disaster Operator" dedicato alla memoria dell'avv. Giovanni Di Santo.
Al corso potranno accedere un massimo di 50 iscritti ai quali dopo un test finale di verifica verrà rilasciato un attestato di frequenza.
Le giornate di studio sono 7 per un totale di 20 ore di lezione e 5 di esercitazione.
Il corpo dei docenti è molto qualificato ed è formato da geologi, metereologi, esperti in sicurezza di luoghi, appartenenti al Corpo dei Vigili del fuoco e psicologi.
Domani sabato 22 novembre alle ore 17.00 è in programma presso la Sala Goccioloni delle Terme la presentazione del Corso al pubblico e ai mezzi
di informazione.
Questi gli interventi:

dr. Gennaro Capasso - Sindaco di Telese Terme –
dott.ssa Lia Buono – Presidente La Bacchetta Magica –
prof. Francesco Orazio Piazza – teologo –
dr. Roberto Gentile – sost.Procuratore della Repubblica –
ing. Vincenzo Tuccillo – direttore Dip.Protezione Civile ICRI –
dr. Saverio Quartucci – metereologo –
avv. Claudio Panarella – Presidente ICRI-

Telese Terme 21/11/2008

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.66/2008

Oggetto: presentazione libro di Serena Vessichelli

Domenica 14 dicembre 2008 alle ore 16.30 presso la Sala Goccioloni delle Terme, è in programma la presentazione del libro di Serena Vessichelli "La Valle delle Libellule".

Sono previsti gli interventi del Sindaco dott.Gennaro Capasso, dell'Assessore alla Cultura dott.ssa Patrizia Tanzillo, del Parroco don Gerardo Piscitelli, della responsabile dell'Associazione "la Forza della Vita" dott.ssa Adriana Lombardi e del Presidente della Pro Loco Telesia Pietro Viola.
"Spinta dalla curiosità- dichiara l'Assessore alla Cultura dott.ssa Patrizia Tanzillo – dopo aver letto tutto d'un fiato una copia della " Valle delle Libellule" gentilmente donatami dall'autrice dott.ssa Serena Vessichelli, non ho minimamente esitato a proporre alla Giunta Comunale delibera di accoglimento della richiesta di Patrocinio per la presentazione del libro predetto. Patrocinio altresì concesso dalla Pro Loco Telesia nella persona del Presidente Pietro Viola, della Libreria Theoria nella persona del titolare sig. Riccardo De Francesco con la gentile e immancabile collaborazione dell'Impresa Minieri che ospiterà nella Sala Goccioloni delle Terme la cerimonia di presentazione del libro".
"Questa prima opera narrativa di Serena - prosegue l'Assessore Tanzillo – suscita e merita grande attenzione ed interesse perché, direi molto abilmente, semplicemente facendo parlare la sua nobile anima, attraverso una storia per bambini che si immergono in personaggi dai nomi fantastici fuori dal tempo e dallo spazio, regni, dame, colori e profezie, l'autrice trasmette al grande pubblico ed in particolare ai giovani valori forti e precetti religiosi che rimandano ai grandi temi del Vangelo, come l'amicizia, l'amore, la capacità di vivere in pace e nel rispetto di noi stessi e degli altri".
"Serena – conclude l'Assessore – è una giovane donna che ha ben chiari questi valori forti e vive, opera e si muove rispettando questi precetti, ma va oltre, invita e cerca di trasmetterli e renderli comprensibili anche agli altri con grande umiltà e semplicità. Ulteriormente apprezzabile e lodevole la sua volontà di devolvere parte del ricavato delle vendite del libro ad associazioni benefiche in favore dei bambini. A Serena il mio augurio personale di continuare in questa attività di scrittrice e di raccogliere sempre più grandi e meritati successi".

ufficiostampa@comune.teleseterme

Comunicato stampa n.67/2008

Oggetto: convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dr. Michele Martucci ha convocato, in sessione ordinaria, una nuova seduta di Consiglio Comunale, in prima convocazione per il giorno 22.12.2008 alle 16.00 e in seconda convocazione per il giorno 23.12.2008 sempre alle ore 16.00 presso la sala adunanze della biblioteca comunale in via Isonzo.

Questo l'ordine del giorno:

Lettura ed approvazione verbali precedente seduta del 30.09.2008;

Ratifica della delibera di G.C. del 18.11.2008 all'oggetto: "Variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2008".

Telese Terme 18/12/2008

ufficiostampa@comune.teleseterme