Comunicato stampa n.01/2010              

 Oggetto: Liste dei candidati al Consiglio Comunale

                 

Lista N° 1

“Telese Terme 2010”
Candidato alla carica di SINDACO: DI CERBO GIUSEPPE Nato ad Amorosi il 23/11/1941
Candidati alla carica di Consiglieri Comunali:
1 ALFANO Maria Ausilia (detta Marilia) nata a Telese il 31/07/1968
2 BISESTO Piervincenzo nato a Benevento il 19/06/1982
3 DE MATTEO Massimiliano nato a Caserta il 09/06/1970
4 DI MEZZA Lucia nata a Telese il 05/07/1969
5 FASANO Giuseppe nato a Telese il 09/01/1953
6 FUSCHINI Vincenzo nato a Telese il 09/11/1972
7 GIOVANNELLI Savino nato a Palese Macchie il 11/06/1954
8 MARTUCCI Michele nato a Salerno il 03/04/1958
9 MUSCO Giampiero nato a Benevento il 07/11/1964
10 NERO Giacomo nato a Telese il 31/03/1975
11 PALMA Raffaele nato a Napoli il 22/05/1944
12 PRESUTTO Eduardo nato a Telese il 02/02/1943
13 PUCELLA Antonio nato a Faicchio il 10/05/1951
14 VALLONE Valerio nato a Telese il 22/04/1978
15 VERRILLO Maria Grazia nata a Napoli il 08/06/1989
16 VIOLA Pietro nato a Telese il 28/05/1964

 

Lista N° 2

“Vinci Telese”
Candidato alla carica di SINDACO: CAROFANO PASQUALE Nato ad Telese il 12/11/1969
Candidati alla carica di Consiglieri Comunali:
1 ACETO Gianluca nato a Telese il 02/09/1974
2 BOZZI Francesco nato a Telese il 05/05/1967
3 CAPASSO Gennaro nato a Telese il 08/01/1966
4 COVELLI Carmine di Goffredo nato a Benevento il 03/02/1976
5 DI MEOLA Cosimo nato a Telese il 05/12/1958
6 D’OCCHIO Mario nato a Napoli il 20/05/1966
7 FALCONIERI Marco nato a Maddaloni il 30/07/1984
8 LIVERINI Giovanni nato a Guardia Sanframondi il 23/05/1950
9 PARENTE Paride nato a Telese il 24/11/1952
10 RINALDI Maria Pia nata a Telese il 03/02/1965
11 SELVAGGIO Michele nato a Telese il 23/05/1953
12 SERAFINI Gianluca nato a Benevento il 04/07/1974
13 TANZILLO Patrizia nata a Telese il 02/11/1969
14 TECCE Anna nata a Napoli il 25/04/1968
15 TOMMASELLI Giovanni Nicola nato a Telese il 06/12/1962
16 ZITO Luigi nato a Cernusco sul Naviglio il 07/05/1974

 

 Telese Terme 03/03/2010
                    

Comunicato stampa n.02/2010

Oggetto: elezioni amministrative 28-29 marzo 2010

Di seguito i risultati delle elezioni amministrative con voti di lista e preferenze dei candidati.

In rosso i Consiglieri eletti.

Lista N° 1 "Telese Terme 2010"
Candidato alla carica di SINDACO: DI CERBO GIUSEPPE 1536 (VOTI DI LISTA)
Candidati alla carica di Consiglieri Comunali:
1 ALFANO Maria Ausilia (detta Marilia) 147
2 BISESTO Piervincenzo 97
3 DE MATTEO Massimiliano 108
4 DI MEZZA Lucia 85
5 FASANO Giuseppe 74
6 FUSCHINI Vincenzo 156
7 GIOVANNELLI Savino 15
8 MARTUCCI Michele 171
9 MUSCO Giampiero 52
10 NERO Giacomo 72
11 PALMA Raffaele 125
12 PRESUTTO Eduardo 111
13 PUCELLA Antonio 76
14 VALLONE Valerio 66
15 VERRILLO Maria Grazia 89
16 VIOLA Pietro 92
 

Lista N° 2 "Vinci Telese"

Candidato alla carica di SINDACO: CAROFANO PASQUALE 2270 (VOTI DI LISTA)
Candidati alla carica di Consiglieri Comunali:
1 ACETO Gianluca 327
2 BOZZI Francesco 120
3 CAPASSO Gennaro 245
4 COVELLI Carmine di Goffredo 174
5 DI MEOLA Cosimo 61
6 D'OCCHIO Mario 131
7 FALCONIERI Marco 70
8 LIVERINI Giovanni 294
9 PARENTE Paride 158
10 RINALDI Maria Pia 102
11 SELVAGGIO Michele 167
12 SERAFINI Gianluca 114
13 TANZILLO Patrizia 106
14 TECCE Anna 57
15 TOMMASELLI Giovanni Nicola 71
16 ZITO Luigi 73

Telese Terme 30/03/2010

Comunicato stampa n.03/2010

Oggetto: Composizione Giunta e deleghe ai Consiglieri

Il Sindaco Pasquale Carofano ha attribuito le deleghe agli Assessori e ai Consiglieri Comunali.

Gianluca ACETO (vice Sindaco): ASSESSORE ALL'AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE, ENERGIA, RICERCA E INNOVAZIONE.

Giovanni LIVERINI: ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI, URBANISTICA E SICUREZZA PUBBLICA.

Gennaro CAPASSO: ASSESSORE AL BILANCIO, TURISMO, AFFARI LEGALI E ATTUAZIONE DEGLI INDIRIZZI DI GOVERNO.

Carmine COVELLI: ASSESSORE ALLA PROTEZIONE CIVILE, COORDINAMENTO UFFICIO DI PIANO POLITICHE GIOVANILI, SPETTACOLO E MANIFESTAZIONI, TRASPARENZA.

Mario D'OCCHIO: ASSESSORE ALLA POLIZIA LOCALE, AGRICOLTURA, PERSONALE, SICUREZZA SCOLASTICA.

Michele SELVAGGIO: RAPPORTI CON GLI ENTI LOCALI E COMUNITARI.

Gianluca SERAFINI: LAVORO E POLITICHE SOCIALI.

Patrizia TANZILLO: CULTURA, EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE E SERVIZI CULTURALI.

Francesco BOZZI: SPORT, COMMERCIO.

Paride PARENTE: MOBILITA', VERDE PUBBLICO, ARREDO URBANO, SEGNALETICA STRADALE, SERVIZI CIMITERIALI E PUBBLICA ILLUMINAZIONE.

Maria Pia RINALDI: SANITA', PUBBLICA ISTRUZIONE E PARI OPPORTUNITA'.

Telese Terme 12/04/2010

Comunicato stampa n.04/2010

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il neo Sindaco Pasquale Carofano ha convocato la prima seduta del nuovo Consiglio Comunale per il giorno 17.04.2010 alle ore 11.00 nel Parco delle Terme presso la sala Goccioloni, in seduta ordinaria, per discutere sul seguente ordine del giorno:

1. Esame delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità del Sindaco eletto direttamente e dei Consiglieri Comunali. Giuramento del Sindaco;

2. Presa d'atto della comunicazione della nomina dei componenti della Giunta Comunale e del Vice-Sindaco. Approvazione proposta degli indirizzi generali di governo;

3. Elezione del Presidente del Consiglio Comunale;

Art. 12 del D.P.R. 20.3.1967, n. 223 e successive modificazioni. Elezione della Commissione Elettorale Comunale.

Telese Terme 12/04/2010

Comunicato stampa n.05/2010

Oggetto: incontro Assessore Aceto e ditta raccolta rifiuti

L'assessore all'Ambiente Gianluca Aceto incontrerà mercoledì 14 aprile presso la Casa Comunale il responsabile della ditta che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti nella cittadina termale.

L'incontro servirà alle parti per una verifica della situazione attuale e per uno scambio di opinioni sul miglioramento del servizio stesso.

Proposte di modifica saranno oggetto di un incontro pubblico che l'Assessore Aceto terrà con la cittadinanza nella settimana successiva all'insediamento del Consiglio Comunale fissato per sabato 17 aprile alle ore 11 presso la sala Goccioloni delle Terme.

Intanto nel corso dell'incontro di mercoledì mattina sarà disposta la immediata rimozione delle 75 tonnellate di rifiuti attualmente stoccate in via Ferrari.

Telese Terme 12/04/2010

Comunicato stampa n.06/2010

Oggetto: "Operazione Lago Pulito"

L'Associazione Volontari Protezione Civile di Benevento in collaborazione con il Settore Ambiente dell'Amministrazione Provinciale e l'Amministrazione Comunale organizza per domenica 25 aprile 2010 una giornata ecologia denominata "Operazione Lago Pulito".

Lo scopo della manifestazione è quello di sensibilizzare i volontari dell'associazione e soprattutto i cittadini di Telese Terme alla tutela e al rispetto del grande patrimonio naturalistico costituito dal lago della cittadina termale.

La giornata si articolerà nel seguente modo:

· ore 10.00 raduno dei partecipanti e distribuzione dei guanti e dei sacchetti per la raccolta dei rifiuti presenti nelle zone circostanti lo specchio d'acqua;

· Installazione di una tenda di protezione civile quale punto di riferimento per i volontari;

· Installazione a scopo dimostrativo di una motopompa da svuotamento in dotazione alle squadre operative per intervento idrogeologico.

Al termine della giornata ecologica i rifiuti raccolti saranno immediatamente rimossi dalla ditta che gestisce tale servizio per conto dell'Amministrazione Comunale.

Il Comando di Polizia Locale vigilerà sull'intera area per assicurare le idonee condizioni di sicurezza per un corretto svolgimento delle operazioni di pulizia del lago da parte dei volontari.

La giornata ecologica del 25 aprile, grazie all'impegno dei volontari della Protezione Civile di Benevento, costituisce un segnale di forte attenzione da parte dell'Amministrazione Comunale e di quella Provinciale nei confronti del nostro lago che si inquadra nei più articolati progetti di recupero e valorizzazione dell'intera area già presentati e sui quali si attendono a breve i necessari finanziamenti. Nei giorni immediatamente successivi sarà dedicata una giornata ecologica anche al torrente Seneta.

Telese Terme 20/04/2010

Comunicato stampa n.07/2010

Oggetto: Riunione Punti Informagiovani

La Giunta Regionale della Campania con delibera n. 777 del 30/04/2008 ha approvato le Linee operative del Quadro Strategico per le politiche giovanili e in data 1.8.2008 ha stipulato l'APQ sulle Politiche giovanili.

Con Delibera di G.R. n. 832 del 30/04/2009 di programmazione e riparto dei fondi per gli interventi di politiche giovanili 2009 tali linee sono state confermate e finanziate.

Le azioni che investono il Centro Informagiovani – Distretto scolastico n.9 - che ha Telese Terme come capofila sono:

AZIONE A - "INFORMIAMOCI" – PROMOZIONE ED INCENTIVAZIONE DEI SERVIZI

INFORMAGIOVANI E COORDINAMENTO DELLA RETE SIRG tesa a favorire la nascita e il

consolidamento di reti territoriali di servizi informagiovani per la piena realizzazione del SIRG, prevede la messa in campo di attività e programmi per portare i servizi ad uno standard di funzionamento e servizi omogeneo sul Territorio regionale e garantire il soddisfacimento di condivise esigenze di carattere unitario.

AZIONE B " PARTECIPIAMO" - PROMOZIONE E INCENTIVAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE per attivare la partecipazione istituzionale dei giovani la Regione promuove lo sviluppo del sistema di Forum Giovanili degli EE.LL. quali organismi fondamentali nella partecipazione dei giovani alle attività dei Comuni e delle Province, quali organi consultivi obbligatori in materia di politiche giovanili; promuove allo stesso modo il loro collegamento con il Forum regionale della gioventù.

AZIONE C "PROGETTIAMO" SOSTEGNO AI PROGETTI INNOVATIVI IN MATERIA DI POLITICHE GIOVANILI per dare sostegno alle attività progettuali per l'attuazione di politiche per la gioventù sostenendo progetti innovativi di cittadinanza attiva, di partecipazione, di inclusione, di creatività e progetti di respiro interregionale a carattere artistico e culturale.

AZIONE H AZIONE DI SISTEMA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI ATTI A CONSOLIDARE MODELLI DI GOVERNANCE DEL COORDINAMENTO con installazione presso i servizi InformaGiovani, di strumenti di digital signage (segnaletica digitale),di attrezzature informatiche (hardware e connessioni ADSL), multimediali, tecnologiche, di arredi per colmare il digital divide e offrire nuove possibilità di informare e di fare partecipare i giovani.

Al fine di discutere d questo "Piano Territoriale delle Politiche Giovanili"(PTG) è indetta una riunione dei Punti Informagiovani del Distretto Scolastico n.9 con Telese Terme Capofila per lunedì 26 aprile 2010 alle ore 9.00 presso la Casa Comunale della cittadina termale.

Telese Terme 24/04/2010

Comunicato stampa n.08/2010

Oggetto: Ospedale "SS.Maria delle Grazie"

In merito alla vicenda dell'ospedale di Cerreto Sannita e della sua paventata chiusura, nell'ambito del nuovo Piano Sanitario Regionale, il Sindaco Pasquale Carofano nella mattinata di venerdì 23 aprile 2010 ha protocollato, nell'ufficio della segretaria comunale dott.ssa Mancino, le proprie dimissioni quale segno tangibile di solidarietà e di protesta per un taglio che penalizzerebbe in modo rilevante l'intera Valle Telesina.

Le dimissioni sono state immediatamente trasmesse al Prefetto di Benevento dr. Michele Mazza.

" Mi preme sottolineare – dichiara il Sindaco Carofano – che in questa difficile situazione è assolutamente da evitare una guerra di frontiera tra i presidi di Cerreto Sannita, Sant'Agata dei Goti e San Bartolomeo in Galdo. Bisogna ragionare in un'ottica complessiva che tenga conto delle esigenze e delle priorità dell'intero Sannio che non deve essere ulteriormente penalizzato da una politica sanitaria regionale non in linea con i bisogni della nostra provincia".

Della questione si occuperà anche il Consiglio Comunale nella prima seduta utile.

Telese Terme 26/04/2010

Comunicato stampa n.09/2010

Oggetto: "Operazione Lago Pulito"

Sono stati circa 40 i volontari della Protezione Civile di Benevento che domenica 25 aprile hanno aderito alla giornata ecologica per la pulizia del lago.

Al termine della giornata allietata da un pallido sole di aprile è stata raccolta una tonnellata e mezza di rifiuti, che rappresentano solo una minima parte di quello che bisogna assolutamente rimuovere per ridare lustro e decoro all'intera zona lacustre.

E' evidente che la giornata del 25 aprile è assolutamente simbolica ma costituisce, al tempo stesso, un evidente segnale di attenzione per un'area che deve essere dotata, al più presto, di cestini e cassonetti oltre ad essere oggetto di una continua attività di monitoraggio al fine di evitare comportamenti poco consoni dal punto di vista ambientale.

Iniziative del genere sono sicuramente utili e vanno a costituire importanti tasselli nell'ottica di una accurata e definitiva riqualificazione dell'intera area.

In estate una analoga iniziativa sarà programmata per il torrente Grassano lato Telese con la partecipazione delle associazioni sportive, ambientali, della Federazione di pesca sportiva ed il coinvolgimento dell'intera cittadinanza.

Di seguito sarà organizzata una seconda giornata ecologica dedicata al lago con l'utilizzo anche di imbarcazioni che possano consentire una accurata pulizia dello specchio d'acqua.

Telese Terme 27/04/2010

Comunicato stampa n.10/201

 Oggetto: Forum Giovani e riunione Punti Informagiovani

Sabato 01 maggio presso la sede della Pro Loco Telesia in Piazza Giolitti si terrà una riunione del Forum dei Giovani nel corso della quale, in considerazione delle dimissioni del Presidente e dell'intero Consiglio, saranno indette nuove elezioni con la costituzione della Commissione elettorale e l'invito ai membri dell'Assemblea a presentare le liste elettorali.

Si comunica altresì che le iscrizioni al Forum saranno aperte fino al giorno delle elezioni. Possono aderire al Forum tutti i giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni residenti nella Valle Telesina.

Il forum dei Giovani ha come suo obiettivo prioritario quello di predisporre programmi, promuovere e realizzare iniziative dell'Amministrazione Comunale in materia di politiche giovanili; in conseguenza di ciò diventa interlocutore privilegiato dei Punti Informagiovani della valle telesina i cui responsabili si riuniranno lunedì 03 maggio alle ore 9.30 pressa la Casa Comunale di Telese Terme per discutere sul seguente ordine del giorno:

1. Insediamento del Comitato Distrettuale di coordinamento delle Politiche Giovanili del distretto n. 9;

2. Presentazione della bozza di regolamento per il funzionamento del Comitato di cui al punto precedente;

3. Illustrazione dei contenuti del P.T.G. ed adempimenti conseguenziali;

4. Approvazione dell'avviso "Manifestazione di interesse" rivolto alle associazioni, comitati, forum, istituti scolastici e tutti gli altri operatori del settore giovanile;

5. Verifica del possesso da parte dei Punti Informagiovani del distretto n. 9 degli standard minimi previsti per la partecipazione al PTG;

6. Presentazione della bozza di convenzione tra il Comune capofila ed i Comuni del distretto;

7. Varie ed eventuali

Infine è necessario comunicare al Comune di Telese Terme i nominativi e i relativi riferimenti di uno o più Responsabili dei Punti Informagiovani e degli eventuali Rappresentanti dei Forum Giovanili attivi presso ciascun Comune.

Telese Terme 29/04/2010

Comunicato stampa n.11/2010

Oggetto: incontro Amministrazione-Impresa Minieri-Sindacati

Ieri martedì 4 maggio 2010 alle ore 18.00 nell'ufficio del Sindaco, gli Amministratori Comunali di Telese Terme e il Sindaco di San Salvatore Telesino, hanno incontrato l'Amministratore delegato e il Presidente dell'Impresa Minieri, il Direttore Nazionale di Federterme, il Direttore di Confindustria Benevento, i rappresentanti dell'Unione Industriali di Benevento e quelli della CGIL insieme ad una rappresentanza degli operai delle Terme di Telese.

La riunione è stata indetta dal Sindaco Carofano a seguito dell'occupazione, da parte dei lavoratori, del parco termale.

L'Amministrazione Comunale si è fatta garante, nei confronti degli operai che si erano mobilitati per la difesa di due unità lavorative dopo l'affidamento da parte dell'Impresa Minieri ad una ditta esterna del servizio di manutenzione del verde, di convocare le parti presso la Casa Comunale al fine di riprendere la discussione che si era interrotta.

La nuova Amministrazione Comunale ha inteso, con questa iniziativa di dialogo tra le parti, di rappresentare l'interesse per la programmazione e il funzionamento delle Terme di Telese che costituiscono un patrimonio di indiscusso valore per le comunità di Telese Terme e di San Salvatore Telesino, cercando di unire gli sforzi per trovare una soluzione positiva e soddisfacente su una questione socialmente rilevante, quale è il diritto al lavoro.

Al termine dell'incontro il Sindaco ha giudicato positivamente il tavolo dal momento che l'Impresa Minieri ha accolto la richiesta di valutare, previa valutazione tecnica, l'impiego delle due unità lavorative che, allo stato attuale, si trovano senza occupazione.

L'auspicio del primo cittadino Carofano è che l'Impresa Minieri possa al più presto reintegrare le due unità lavorative per la salvaguardia del loro posto di lavoro.

Telese Terme 05/05/2010

Comunicato stampa n.12/2010

Oggetto: abbandono rifiuti sul territorio

Numerose segnalazioni da parte dei cittadini più attenti e sensibili al decoro della cittadina termale hanno fatto rilevare l'abbandono sul territorio di sacchi rsu in particolare nelle zone periferiche. Un caso di specie è rappresentato da via Ripa delle vigne nella zona Scafa dove cumuli di rifiuti sono stati fatti rimuovere immediatamente dall'Amministrazione Comunale.

Il dato sconcertante è che, dopo pochi giorni, cittadini poco sensibili all'ambiente hanno continuato nella loro cattiva abitudine di lasciare in strada sacchetti di varia natura.

Inoltre è stata inoltrata, presso l'Unità Operativa della Protezione Civile di Napoli, richiesta di rimozione di rifiuti che sono stati bruciati.

L'Amministrazione Comunale sollecita la collaborazione di tutti, residenti e non, di evitare di adottare comportamenti poco consoni al rispetto dell'ambiente e di lasciare i sacchi per la raccolta dell'indifferenziato e della differenziata nei giorni e negli orari stabiliti. E' assolutamente necessario dirigere e coordinare tutti i gli sforzi in una unica direzione per rendere la cittadina pulita e accogliente.

Un ringraziamento va al Comando di Polizia Locale per la vigilanza che viene effettuata su tutto il territorio al fine di scongiurare il ripetersi di questi ingiustificati modi di agire che ledono l'immagine dei Telese Terme e vanificano gli sforzi dei cittadini attenti ad osservare le direttive impartite per una corretta gestione della raccolta rifiuti.

Si comunica altresì che in questi giorni è stata inviata una nota alle imprese che svolgono lavori nel cimitero diffidando le stesse ad abbandonare materiale di risulta al di fuori dell'area cimiteriale. Il materiale giacente è stato immediatamente rimosso dal Comune a proprie spese.

Infine si rende noto che domani 07 maggio alle ore 10.00 presso la biblioteca comunale in Piazza Madre Teresa di Calcutta,si terrà un incontro tra Provincia e Sindaci della zona per la presentazione e la discussione del Piano Provinciale Rifiuti.

Telese Terme 06/05/2010

Comunicato stampa n.13/2010

Oggetto: elezioni Presidente e Consiglio Forum Giovani

Si terranno sabato 08 maggio presso la sede della Pro Loco Telesia in Largo Giolitti le elezioni per designare il nuovo Presidente e i componenti del Consiglio del Forum Giovani di Telese Terme.

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 9.00 alle 12.00 e nel pomeriggio dalle 15.00 alle 21.00 alla presenza di un funzionario del Comune. A seguire ci sarà lo spoglio e la proclamazione degli eletti.

Per votare gli iscritti all'assemblea dovranno recarsi al seggio con un documento di identità tenendo presente che lo status di elettore è attribuito solo ai maggiorenni mentre si può aderire al Forum a partire dai 16 anni di età.

Gli elettori dovranno effettuare la loro scelta tra le diverse liste che sono state depositate presso l'ufficio Protocollo del Comune.

Telese Terme 06/05/2010

Comunicato stampa n.14/2010

Oggetto: Progetto Penelope

L'Amministrazione Comunale ha concesso il proprio Patrocinio al progetto "Penelope" promosso dall'associazione "Casa nel Sole" nata nel 1984 grazie all'opera infaticabile di Padre Vittorio Balzarano da decenni impegnato in numerose iniziative di aiuto e sostegno, psicologico e umano, per giovani che vivono situazioni di particolare disagio.

L'Associazione "Casa nel Sole" promuove una cultura e un approccio ai bisogni basati in particolar modo sulla prevenzione primaria e offre il proprio supporto alle persone con problemi di tossicodipendenza, ma anche percorsi di recupero e di reinserimento nel mondo del lavoro e delle relazioni sociali in senso più ampio.

Il "Progetto Penelope" patrocinato dall'Amministrazione Comunale promuove una serie di iniziative finalizzate a ridurre il malessere sociale, esistenziale e relazionale dei giovani che vivono condizioni di disagio, di tossicodipendenza o di devianza.

A tal fine l'Associazione ha istituito un proprio Centro di Ascolto nella cittadina termale in Corso Trieste, 2 scala A- interno 2 con tel/fax 0824 1815210 – tel.responsabile 333 5712164 – tel.coordinatore 335 6191785 e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il centro rimane aperto per 3 ore dal lunedì al venerdì in orari flessibili compatibili con le attività da svolgere sul territorio e con le esigenze degli utenti.

Il "Progetto Penelope" sulla scia del lavoro paziente e tenace del celebre personaggio di Omero, vuole tessere una rete di coinvolgimento territoriale al fine di costituire un'ancora di salvezza per i giovani che assumono sostanze stupefacenti e per quelli che vivono comunque un momento di confusione e di sbando.

In questa ottica il Progetto si articola in 3 step:

1) programma Centro Ascolto (consulenza e sostegno ai singoli e alle famiglie; orientamento e individuazione dei servizi territoriali a cui rivolgersi);

2) programma Auto aiuto ( percorsi di gruppo rivolti a utenti a rischio e famiglie in stato di ansia con l'intento di strutturare uno spazio con un forte coinvolgimento personale dei partecipanti che vengono coinvolti in una esperienza di condivisone, di comunicazione interpersonale significativa);

3) programma Sensibilizzazione del territorio (attivazione di una rete sinergica con realtà associative ed istituzionali presenti sul territorio).

Il "Progetto Penelope" attivato a gennaio 2010 sul territorio di Telese Terme avrà la durata di un anno con l'impegno, come è nello stile dell'Associazione guidata da Padre Balzarano, di continuare le attività oltre il naturale arco temporale fissato.

Telese Terme 07/05/2010

Comunicato stampa n.15/2010

Oggetto: Azalea per la ricerca

Ieri domenica 9 maggio 2010 anche Telese Terme è stata una delle 3.500 piazze che in tutta Italia, grazie all'opera di circa 20.000 volontari, hanno raccolto fondi in favore dell'AIRC per la ricerca contro il cancro, mediante l'omaggio di una azalea in cambio di un contributo associativo di 15 euro.

Lo scorso anno sono state distribuite ben 650.000 piantine.

L'obiettivo era quello di raccogliere 10 milioni di euro per finanziare i migliori progetti di ricerca per combattere i tumori femminili senza trascurare, a partire proprio da quest' anno, una attenzione particolare anche alle patologie tumorali tipicamente maschili che toccano i polmoni e il colon-retto.

L'evento, che tradizionalmente cade nel giorno della festa della mamma, offre altresì l'opportunità di fornire una informazione capillare ai cittadini perché la guarigione dai tumori negli ultimi anni è più che raddoppiata proprio grazie alla conoscenza e quindi alla prevenzione.

A Telese Terme la risposta è stata davvero notevole, dal momento che – come reso noto dai volontari – le 210 piantine ricevute dall'AIRC sono state consegnate dopo appena un'ora dall'apertura del gazebo.

Ancora una volta la città di Telese Terme ha dato prova di generosità e di condividere con grande partecipazione progetti finalizzati alla ricerca.

Ogni piantina di azalea era accompagnata da un tenero pensiero per tutte le mamme da parte del Sindaco e dell'Amministrazione Comunale.

Telese Terme 10/05/2010

Comunicato stampa n.16/2010

Oggetto: Concorso "Balconi in...fiore" VI edizione

Al via la sesta edizione del concorso "Balconi in...fiore" giunto quest'anno alla VI edizione.

La formula resta invariata con la possibilità di partecipazione riservata a tutti i residenti che provvedono ad allestire i propri balconi con composizioni floreali a tema libero.

La novità è rappresentata dal fatto che nel regolamento, di cui si può prendere visione nel sito del Comune, i partecipanti si impegnano a garantire la cura delle composizioni floreali per tutto il periodo della manifestazione e l'organizzazione avrà modo di verificare lo stato degli addobbi mediante fotografie scattate in diversi momenti, vale a dire a fine maggio e a fine giugno.

La domanda di adesione può essere ritirata e consegnata presso l'ufficio stampa del Comune oppure scaricata dal sito www.comune.teleseterme.bn.it e inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 31 maggio 2010.

Le premiazioni per i primi 3 classificati, come da tradizione, saranno effettuate il 15 agosto nel parco delle terme a conclusione della Santa Messa celebrata da Mons. Vescovo Michele De Rosa.

A tutti i concorrenti sarà consegnato un attestato di partecipazione.

La commissione che valuterà le composizioni floreali e provvederà a stilare la classifica di merito è composta dal Sindaco, dal Consigliere delegato al Verde Pubblico, dall'Assessore allo Spettacolo e alle Manifestazioni, dai capigruppo consiliari e dal Presidente della Pro Loco Telesia.

Telese Terme 14/05/2010

Comunicato stampa n.17/2010

Oggetto: assemblea pubblica

Martedì 18 maggio 2010 alle ore 18.00 presso la biblioteca comunale in Piazza Madre Teresa di Calcutta il Sindaco e l'Amministrazione Comunale incontrano i cittadini per discutere insieme sul tema "Risparmio idrico e pulizia Grassano".

Si tratta del primo appuntamento di confronto diretto con la cittadinanza che sarà chiamata, ogni qualvolta se ne ravvisi l'opportunità, a questi confronti con l'Amministrazione attiva su scelte che richiedono un coinvolgimento della popolazione residente.

In calendario è già previsto un'altra assemblea pubblica su un tema molto importante; infatti lunedì 24 maggio si discuterà di "Programmazione e gestione ciclo rifiuti".

Tornando all'appuntamento di martedì 18 maggio l'Amministrazione illustrerà alla cittadinanza la campagna promossa dall'ASEA – Agenzia partecipata della Provincia di Benevento – per il risparmio idrico attraverso il progetto "Ecodoccia – stesso confort con meno acqua e meno energia – ". Si tratta di un sistema che consente, attraverso l'installazione di un piccolo oggetto assolutamente gratuito di risparmiare un notevole quantitativo di acqua senza interferire sulla qualità e il piacere della doccia. L'iniziativa è rivolta alle strutture sportive e a quelle ricettive della provincia di Benevento.

I dettagli dell'offerta saranno illustrati nel corso dell'incontro pubblico.

L'Erogatore a Basso Flusso (EBF) è una scelta intelligente e di civiltà per la tutela di un bene preziosissimo, l'acqua, tutelata anche dalle Nazioni Unite con l'istituzione, il 22 marzo di ogni anno, della Giornata Mondiale dell'Acqua (World Water Day).

Una iniziativa che consente di intervenire concretamente per il risparmio della risorsa acqua, per ridurre il consumo di energia che viene impiegata per portare l'acqua nelle abitazioni, nelle strutture sportive e nelle scuole e che consente, dato da non trascurare, di risparmiare denaro sulle bollette da pagare.

Sul tema della pulizia del Grassano si cercherà di organizzare, grazie anche al contributo di idee e proposte che verranno fuori dall'assemblea pubblica, una giornata ecologica sulla scia di quella organizzata al lago il 25 aprile scorso, cercando di coinvolgere in maniera più massiccia le associazioni presenti sul territorio che si aggiungeranno ai volontari che già hanno annunciato la loro adesione al termine della giornata dedicata al lago.

L'Amministrazione invita i cittadini a partecipare alle assemblee pubbliche a partire da quella in calendario per martedì 18 maggio alle ore 18.00.

Telese Terme 15/05/2010

Comunicato stampa n.18/2010

Oggetto: 5xmille ai servizi sociali del Comune

Campagna informativa del Comune per sensibilizzare i cittadini a versare il 5x mille in sede di

dichiarazione dei redditi anno 2009, alle attività sociali promosse per continuare a garantire

e migliorare i servizi in favore delle persone che vivono situazioni di disagio.

In queste settimane la comunicazione è passata attraverso manifesti affissi nelle strade della

cittadina termale, messaggi sui pannelli luminosi e brochure informative che sono state

recapitate nei CAF, studi commercialisti, ufficio postale, al fine di invogliare i residenti a donare

il 5 x mille per sostenere la spesa sociale del Comune.

La brochure si può consultare anche sul sito del Comune.

La donazione, è bene ribadirlo ancora una volta, non comporta alcuna spesa in sede di

dichiarazione. Si opera una scelta tra le diverse possibilità che la legge finanziaria 2010 riserva

ai contribuenti.

Il Comune di Telese Terme è impegnato nei servizi di Segretariato Sociale, Assistenza

domiciliare,Telesoccorso, Teleassistenza, Assistenza per minori, diversamente abili, Educativa

domiciliare ai minori.

Inoltre l'Amministrazione Comunale ha assunto l'impegno di un aiuto concreto per la

soddisfazione dei bisogni primari delle persone e famiglie che vivono a rischio del livello di

povertà e che necessitano di una attenzione particolare con una serie di interventi che

favoriscano l'inclusione sociale.

"E' importante aderire a questa campagna - mette in risalto il Consigliere con delega alle

politiche sociali Gianluca Serafini – perché i contributi saranno devoluti interamente a rafforzare

la spesa sociale del Comune. Dobbiamo far fronte al crescente disagio economico e sociale che

colpisce una grande parte della cittadinanza. Ci impegnamo a rendicontare gli introiti e a

specificare quali saranno i progetti per quali i soldi verranno spesi".

Per destinare la quota del 5 per mille ai servizi sociali è sufficiente apporre la propria firma

nell'apposito riquadro che figura sui modelli di dichiarazione (CUD 2009 -730 2009 – Unico

2009 Persone fisiche).

La destinazione della quota del 5 per mille non sostituisce l'opzione del più classico 8 per mille

destinato allo Stato e alle Confessioni Religiose.

Versare il 5 per mille ai servizi sociali del proprio Comune rende ogni cittadino partecipe e

protagonista del progetto di costruire una società e una comunità cittadina solidali.

Un gesto di solidarietà che non costa nulla ma che offre la possibilità di aiutare i più deboli.

Telese Terme 17/05/2010

Comunicato stampa n.19/2010

Oggetto: incontro del 18 maggio 2010

A poco più di 40 giorni dal suo insediamento la nuova Amministrazione Comunale ha avviato, presso la biblioteca comunale, una serie di incontri con la cittadinanza su problematiche di ampio respiro.

Un nuovo percorso che consentirà ai residenti nella cittadina termale di sentirsi pienamente coinvolti nelle scelte operate dagli Amministratori con la possibilità di interloquire direttamente con Sindaco e Consiglieri, sia ponendo domande sul tema affrontato di volta in volta, sia offrendo il proprio contributo con proposte, idee, suggerimenti sulle varie situazioni analizzate.

Ieri pomeriggio il primo appuntamento sul tema del risparmio idrico e di una giornata ecologica da organizzare per la pulizia del torrente Grassano, ha visto la partecipazione di tanti cittadini interessati ad ascoltare le relazioni sul tema e a dare il proprio contributo nel dibattito che è stato aperto immediatamente dopo gli interventi del Presidente dr.Antonio Calzone e del Direttore dr.Fabio Tamburrino.

Nella sua relazione Tamburino ha illustrato, anche grazie alla proiezione di diverse slides, i vantaggi economici e, soprattutto di minore impatto ambientale, del Progetto Ecodoccia che consiste nel fornire in modo assolutamente gratuito un congegno denominato EBF(erogatore a basso consumo) da applicare alla doccia senza incidere sul comfort e la qualità. La distribuzione riguarda solo le strutture ricettive e sportive con l'impegno da parte del Comune a fornire indicazioni utili sul reperimento di questi meccanismi anche a vantaggio dei privati. In tal senso si è registrato l'intervento della responsabile di Legambiente che ha fatto presente la disponibilità di tali filtri dopo una distribuzione effettuata mesi fa.

Infine l'ASEA ha illustrato anche l'attuazione in tre Comuni del Sannio di progetti di risparmio energetico che prevedono interventi sulla illuminazione pubblica il cui costo viene ammortizzato in 2-3 anni.

Intervenendo in proposito il Sindaco Pasquale Carofano ha ribadito l'intenzione dell'Amministrazione Comunale di studiare e percorrere tutte le strade che, in sede di scelte energetiche, comportino un risparmio ma soprattutto un modesto impatto ambientale, in modo da far diventare Telese Terme una cittadina "green" .

A seguire si è parlato del torrente Grassano con i volontari che saranno impegnati nel mese di luglio in una pulizia delle sponde e un gruppo di subacquei che effettueranno lo stesso lavoro nei fondali attraverso imbarcazioni e attrezzature idonee. Dall'assemblea è scaturita la necessità di prestare identica attenzione allo specchio d'acqua "Tre Colori" che si trova in pieno centro cittadino. L'Assessore Aceto ha confermato la volontà dell'Amministrazione di procedere a una riqualificazione dell'intera area al di là della preziosa opera dei volontari.

In chiusura i cittadini hanno chiesto all'Assessore Mario D'Occhio un incontro per evidenziare i problemi legati alla viabilità ottenendo un immediata disponibilità.

Prossimo appuntamento lunedì 24 maggio ore 18.00 biblioteca comunale sul tema

" Programmazione e gestione ciclo rifiuti".

Telese Terme 19/05/2010

Comunicato stampa n.20/2010

Oggetto: assemblea del 24 maggio

Lunedì 24 maggio alle ore 18 presso la biblioteca in Piazza Madre Teresa di Calcutta il Sindaco e l'Amministrazione Comunale incontrano la cittadinanza per discutere di "Programmazione e gestione ciclo rifiuti".

In particolare si illustrerà la situazione attuale e gli obiettivi da raggiungere nel breve e medio termine soprattutto per quel che concerne i livelli di raccolta differenziata.

La riunione servirà da ulteriore stimolo per i cittadini virtuosi a farsi portavoce verso quella minoranza che non rispetta giorni e orari della raccolta dei rifiuti, in modo da farli recedere da comportamenti che macchiano l'immagine della cittadina termale.

All'incontro sarà presente l'attuale gestore della raccolta dei rifiuti.

Sulla base delle proposte dei cittadini e nell'ambito di un quadro economico ben definito, si porranno le basi per una gestione del ciclo rifiuti più virtuosa che possa garantire a Telese Terme un aspetto decoroso e di centrare l'obiettivo di raggiungere i livelli di raccolta differenziata indicati a livello regionale.

Telese Terme 22/05/2010

Comunicato stampa n.21/2010

Oggetto: vertenza lavoratori Impresa Minieri

Dopo l'incontro del 4 maggio scorso tra Amministrazione Comunale, Impresa Minieri, Federterme, Unione Industriali e Cgil, allo scopo di riprendere il dialogo per trovare una soluzione positiva alla vicenda dei lavoratori delle Terme dopo l'occupazione del 1 maggio, giovedì 20 maggio 2010 presso il Grand Hotel Telese, si è dato vita ad un tavolo di concertazione con la partecipazione di tutte le parti interessate alla vicenda.

In questa sede sono state accolte dall'Impresa Minieri tutte le proposte formulate dall'Amministrazione Comunale volte al mantenimento dei livelli occupazionali. L'intesa ha consentito il rientro della crisi determinata dalla perdita del lavoro per alcuni addetti alla manutenzione del verde nel parco termale.

Il Sindaco Carofano e l'Amministrazione Comunale ringraziano l'Impresa Minieri per il grande senso di responsabilità mostrato nel sottoscrivere un accordo soddisfacente e tutte le parti sociali che hanno dato il loro fattivo contributo per la risoluzione di una vicenda che rischiava di diventare drammatica per l'intera comunità.

Telese Terme 25/05/2010

Comunicato stampa n.22/2010

Oggetto: incontro con i cittadini del 24 maggio

Lunedì 24 maggio alle ore 18 presso la biblioteca comunale si è tenuto il secondo incontro Amministrazione - cittadini sul tema: "Programmazione e gestione ciclo rifiuti".

Apprezzamento convinto da parte dei presenti sulla scelta degli Amministratori di confrontarsi con la cittadinanza sui temi che investono la comunità telesina.

Nella fase introduttiva sono stati resi noti i numeri della raccolta dei rifiuti con i quali bisogna inevitabilmente confrontarsi, vale a dire quantità giornaliera prodotta, costi, percentuale di differenziata.

Telese Terme produce 1,46 kg pro capite al giorno, dato giustificato solo in parte dalla presenza delle case di cura, delle terme, delle tante attività commerciali e della grande distribuzione. La produzione pro capite, infatti, è superiore alla città di Benevento e comparabile ad una metropoli. La produzione complessiva, tra RSU, ingombranti e RAEE nel 2009 è stata di circa 3.500 tonnellate.

Nel primo quadrimestre del 2010 la raccolta differenziata si attesta al di sotto del 27%, mentre entro il 31 dicembre le leggi impongono il raggiungimento del livello minimo del 35%, pena l'esclusione da molti finanziamenti europei. In pratica, nel secondo semestre 2010 occorrerà recuperare il ritardo. La situazione è ancora più difficile se si considera che nelle prossime settimane dovranno essere smaltite ulteriori 350 tonnellate di indifferenziati, stoccati dal 2007, in occasione di una delle numerose emergenze. Si tratta di un quantitativo pari al 10% di rifiuti prodotti in un anno nel Comune di Telese, che graveranno, in termini di calcolo di raccolta differenziata, sul 2010.

Intanto, il costo del conferimento dei rifiuti indifferenziati allo STIR di Casalduni è passato da 88 euro senza Iva a tonnellata a €.109,9 più Iva, in pratica 120 euro. E' del tutto comprensibile che l'obiettivo immediato è quello di conferire meno allo STIR di Casalduni incrementando la raccolta differenziata e riequilibrando i costi dello smaltimento della frazione indifferenziata che altrimenti diventerebbero difficilmente sostenibili. Per far questo l'Amministrazione sta valutando la possibilità di modificare il sistema di raccolta e puntare sulla separazione dell'organico, oltre ad implementare il servizio con la raccolta di pile, farmaci, oli usati. Al fine di diminuire il peso dei rifiuti, inoltre, si sperimenterà la raccolta separata degli indumenti usati.

Il dibattito è stato molto vivace e si sono registrati numerosi interventi, con la maggioranza dei cittadini determinata nel richiedere maggiori controlli e invocare sanzioni per chi non rispetta il calendario della raccolta, non effettua la differenziata e soprattutto per coloro che lasciano i sacchetti in strada o, peggio, nei pressi delle campane per la raccolta del vetro.

Riguardo a questa comprensibile richiesta di severità, il Sindaco e gli Amministratori hanno prospettato l'avvio di controlli a campione, anche con l'ausilio di vigili urbani, atteso che non è possibile realisticamente in tempi brevi.

Inoltre si è discusso delle future possibilità di premiare le famiglie più virtuose, soprattutto attraverso il passaggio dalla Tarsu alla Tia.

Il secondo strumento per contenere i costi del sistema è l'apertura del centro di raccolta (cosiddetta isola ecologica), obiettivo su cui l'Amministrazione si è già attivata. Sono in corso di valutazione le procedure amministrative necessarie a tal fine, e contemporaneamente sarà presentato un progetto per l'ultimazione del centro, ubicato in contrada San Biase.

In tal modo sarà possibile ottimizzare la raccolta e il trasporto, diminuire i costi e aumentare la raccolta differenziata.

E' stato poi affrontato il discorso dello spazzamento con l'invito al responsabile, presente in sala, della ditta che ha in gestione il servizio, di ampliare e migliorare la pulizia dell'intero territorio telesino e l'impegno del Sindaco a valutare i costi per l'acquisto di una macchina per lo spazzamento e la pulizia delle strade.

Il primo cittadino ha posto infine l'accento sull'educazione ad assumere stili di vita rispettosi dell'ambiente proponendo una serie di incontri nelle scuole per far diventare i bambini protagonisti di campagne informative per la raccolta differenziata e per l'adozione di comportamenti idonei.

Informazione, sensibilizzazione, partecipazione:unire insomma gli sforzi di tutti e indirizzarli verso un unico obiettivo, rendere Telese Terme una cittadina accogliente, pulita, green.

Telese Terme 26/05/2010

Comunicato stampa n.23/2010

Oggetto: ordinanze viabilità 2 e 5 giugno 2010

In riferimento alle due manifestazioni sportive, con Patrocinio del Comune, in programma il 2 giugno e il 5 giugno 2010 nella cittadina termale, sono state emanate due ordinanze riguardanti la viabilità.

Mercoledì 2 giugno dalle ore 16.30 alle ore 20.00 manifestazione organizzata su Viale Minieri dalla Scuola calcio Valle Telesina e denominata "La riscoperta del calcio in piazza".

L'Ordinanza n.29/2010 ha disposto l'istituzione del divieto di transito e sosta su viale Minieri dall'intersezione con via Roma fino all'intersezione con via Tanzillo dalle ore 16.30 alle ore 22.00 del giorno 02 giugno 2010.

Sarà installata a cura dell'ufficio tecnico comunale e del Comando di Polizia Municipale apposita segnaletica di carattere temporaneo.

Sabato 5 giugno 4° Trofeo città di Telese Terme – campionato italiano master 10 Km su strada –

Manifestazione organizzata dalla società ASD Atletica Running Telese Terme.

La gara podistica interesserà varie strade del centro abitato per le quali è stata chiesta la chiusura al traffico.

L'Ordinanza n.27/2010, ritenuto di regolamentare il traffico nelle zone interessate dall'evento sportivo, ha disposto di istituire dalle ore 18.00 e fino a quando permarranno le condizioni di sicurezza per lo svolgimento della gara, il divieto di circolazione e di sosta dei veicoli a motore con rimozione forzata, esclusi i mezzi di polizia, di soccorso e dei residenti sulle seguenti strade:

· tratto di viale Minieri dall'intersezione via Parini fino all'intersezione di via Tanzillo;

· via Tanzillo dall'intersezione con viale Minieri fino all'intersezione con via Colombo;

· tratto di Corso Trieste dalla continuazione con via Lagni fino all'intersezione con via Colombo;

· via Truono dall'intersezione con ex SS.87 al confine con il Comune di San Salvatore Telesino;

· viale Europa dal confine con il Comune di San Salvatore Telesino fino all'intersezione con via Bagni Vecchi , nonché delle traverse che vi si immettono;

· tratto di via Roma (ex S.S.87) dall'intersezione con via Bagni Vecchi Castelvenere/Solopaca all'intersezione con viale Minieri.

Inoltre si ordina la chiusura temporanea della circolazione stradale, con l'apposizione di segnaletica temporanea, dalle ore 7.00 alle ore 24.00 del 5 giugno 2010 su Viale Minieri e Via Tanzillo per consentire l'allestimento della zona interessata alla partenza e all'arrivo dei partecipanti.

I soggetti incaricati del controllo assicureranno l'osservanza delle Ordinanze da parte degli utenti della strada. I trasgressori saranno puniti a norma di legge.

Telese Terme 27/05/2010

Comunicato stampa n.24/2010

Oggetto: convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dr.Michele Selvaggio ha convocato, in seduta straordinaria, una riunione del Consiglio Comunale per il giorno 03 giugno 2010 alle ore 18.30 presso la sala Goccioloni nel parco delle Terme, per discutere sul seguente ordine del giorno:

· Lettura ed approvazione verbale precedente seduta del 17.04.2010;

· L.R. 16/2008 e s.m.: organizzazione dei servizi sanitari nella Valle Telesina, con riferimento al ridimensionamento dell'Ospedale di Cerreto Sannita. Provvedimenti;

· Approvazione regolamento comunale per l'erogazione di interventi economici di natura assistenziale;

· Costituzione Commissioni Consiliari Permanenti;

· Nomina componenti del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Idrotermale, rappresentanti del Comune di Telese Terme;

· Nomina della Commissione prevista per la formazione degli elenchi dei Giudici Popolari nelle Corti di Assise e nelle Corti di Assise di Appello (Legge 10.4.1951 n. 287);

· Adesione del Comune di Telese Terme al Patto dei Sindaci;

· Rete Territoriale del Distretto Scolastico n. 9 per le politiche giovanili. Adesione al Piano Territoriale. Approvazione bozza di convenzione.

Telese Terme 28/05/2010

Comunicato stampa n.25/2010

Oggetto: riunione coordinamento per gara podistica

In vista del 4° Trofeo città di Telese Terme – campionato italiano master 10 Km su strada - in programma sabato 5 giugno, presso la Casa Comunale si è tenuta una importante riunione di coordinamento promossa dall'Assessore alla Sicurezza Pubblica Giovanni Liverini, al fine di ottimizzare le procedure organizzative per garantire condizioni di assoluta sicurezza e limitare i disagi per i residenti nella cittadina termale.

Al briefing che ha visto anche la presenza dell'Assessore alla Viabilità Mario D'Occhio, hanno partecipato la Polizia di Stato, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia Municipale, nonché rappresentanti dei Comuni di San Salvatore Telesino e Castelvenere, interessati all'evento sportivo, il primo per un tratto di circa 6 Km e il secondo per un tratto minimo.

All'incontro hanno partecipato anche alcuni rappresentati della società organizzatrice ASD Atletica Running Telese Terme che hanno fornito tutte le indicazioni utili per la predisposizione

del piano di sicurezza.

Nel corso della riunione si sono raggiunte le intese per il necessario coordinamento che dovrà essere assicurato tra le varie forze di polizia presenti e gli operatori della Protezione Civile e volontari (circa 200), che forniranno la loro opera per la perfetta riuscita della manifestazione.

Al fine di garantire le condizioni di assoluta sicurezza per atleti e visitatori si è deciso di istituire una cabina di regia che possa seguire in tempo reale l'evolversi della gara e ricevere tutte le segnalazioni che provengono da radio corsa. Questa unità operativa sarà dislocata presso il Comando di Polizia Municipale sotto la diretta responsabilità del Comandante.

L'Amministrazione Comunale ha fortemente voluto la riunione di coordinamento di stamattina 3 giugno perché la manifestazione podistica, che è senz'altro da annoverare tra le più importanti del settore a livello provinciale e regionale, si svolga in sicurezza e rappresenti per tutti un grande e prestigioso appuntamento con lo sport e il divertimento senza creare i disagi per i residenti che si sono verificati negli anni passati. Si confida nella collaborazione di tutti.

Saranno 2500 gli atleti che si contenderanno la vittoria. La partenza è fissata per le ore 19.00 su viale Minieri. Si prevedono almeno 10.000 spettatori. Prima dello start della gara ci sarà l'esibizione della banda musicale della NATO che allieterà gli spettatori anche al termine della corsa.

E' stata varata una campagna informativa capillare per le disposizioni adottate in tema di viabilità con le relative Ordinanze emanate dal Prefetto e dalla Polizia Municipale.

Telese Terme 03/06/2010

Comunicato stampa n.26/2010

Oggetto: Consiglio Comunale del 3 giugno 2010

Durata di 2 ore e 15 minuti per la seconda seduta del nuovo Consiglio Comunale con 9 punti all'ordine del giorno, l'ultimo dei quali inserito in tempo utile per la seduta.

Dopo l'approvazione del verbale della precedente seduta il Presidente dr. Michele Selvaggio ha aperto la discussione sull'organizzazione dei servizi sanitari con riferimento al ridimensionamento dell'Ospedale di Cerreto Sannita anche in seguito ad una richiesta di convocazione di un Consiglio Comunale sul tema da parte del gruppo di minoranza.

Il capogruppo Giuseppe Di Cerbo nel suo intervento ha sottolineato l'importanza di aver redatto una bozza di deliberazione congiunta con la maggioranza consiliare dal momento che la chiusura dell'ospedale di Cerreto Sannita comporta una perdita di servizi che colpisce l'intera valle telesina e si è augurato che questo spirito di collaborazione possa proseguire nel tempo, nell'interesse della comunità, su tutti i temi che saranno affrontati in questa legislatura.

Il Sindaco Pasquale Carofano ha sottolineato che l'invito della minoranza a discutere della paventata chiusura dell'ospedale di Cerreto Sannita è stato accolto con favore dalla maggioranza (da ricordare le dimissioni del primo cittadino per solidarietà insieme agli altri Sindaci del comprensorio) e ha riferito di un incontro avuto con il Commissario Asl di Benevento dott.Massimo La Catena, al quale ha fatto presente che Telese Terme non intende cedere altri servizi, anzi chiede con fermezza il ripristino di quelli che, sia pure in maniera temporanea, sono stati sottratti alla cittadina termale.

La deliberazione è stata approvata all'unanimità.

Si è passati alla discussione sull'approvazione del Regolamento Comunale per l'erogazione di interventi economici di natura assistenziale. Nella sua relazione il Consigliere delegato alle Politiche Sociali Gianluca Serafini ha posto l'accento sulla necessità di porre un freno ad aiuti economici sotto forma di liberalità in maniera discrezionale, ma di porre delle regole per evitare disparità di trattamento e individuare con buona dose di certezza le persone e le famiglie che vivono in condizioni di estremo disagio. Si tratta di azioni di contrasto alla povertà (in alcuni casi di famiglie che hanno ricevuto azioni esecutive di sfratto e che richiedono un intervento per scongiurare tale evento) nei limiti di cassa dell'Ente, non di un sussidio continuativo per casi di dubbia gravità. Inoltre il Consigliere Serafini ha sottolineato l'importanza di sottrarre l'eventuale contributo dalla sfera di un atto caritatevole e di chiedere un rapporto di reciprocità con il Comune e ha illustrato le sfere e la disciplina dei possibili interventi.

La minoranza con il Consigliere Michele Martucci ha invitato la maggioranza a rinviarne l'approvazione per poterne discutere nell'apposita Commissione che sarebbe stata costituita immediatamente dopo.

Sul punto il dibattito si è protratto per molto tempo con la maggioranza compatta nel chiedere l'approvazione del regolamento per porre un freno alle richieste di aiuto economico anche da parte di persone che non vivono situazioni di estremo disagio, manifestando disponibilità a ridiscutere in Commissione eventuali punti che possono essere migliorati e di approvarli nella successiva seduta di Consiglio Comunale e la minoranza determinata a chiederne il rinvio.

Dopo vari interventi il regolamento è stato approvato dalla maggioranza con la minoranza che si è astenuta.

Punto successivo: Elezione dei componenti delle Commissioni Consiliari Permanenti.

Commissione Assetto del Territorio e dei Lavori Pubblici:

Rinaldi Maria Pia – Bozzi Francesco – Alfano Maria Ausilia.

Commissione Politiche Sociali e Culturali:

Rinaldi Maria Pia – Tanzillo Patrizia – Martucci Michele.

Commissione Politiche Economiche e Servizi Comunali:

Serafini Gianluca – Parente Paride – Fuschini Vincenzo.

Si è quindi passati – punto 5 - alla elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Idrotermale. Sono stati eletti i seguenti Consiglieri:

Bozzi Francesco – Selvaggio Michele - Serafini Gianluca –Tanzillo Patrizia – Fuschini Vincenzo – Palma Raffaele.

Al punto 6 dell'ordine del giorno i Consiglieri Tanzillo Patrizia e Alfano Maria Ausilia sono stati eletti nella Commissione prevista per la formazione degli elenchi dei Giudici Popolari nelle Corti di Assise e nelle Corti di Assise di Appello.

Sull'adesione al Patto dei Sindaci, relatore è stato l'Assessore all'Ambiente Gianluca Aceto, il quale ha sottolineato che si tratta di un accordo promosso dall'Unione Europea che verte sul tema strategico dell'energia ed è rivolto agli Enti Locali. L'impegno che il Comune si assume è quello di andare oltre gli obiettivi fissati dal Protocollo di kyoto sul efficienza energetica, energia da fonti rinnovabili e riduzione di immissione di anidride carbonica. Con tale sottoscrizione il Comune di Telese Terme cercherà di raggiungere questi obiettivi non entro un anno, ma al 31 dicembre 2010. L'accordo sarà sottoscritto dal Sindaco a Bruxelles nel mese di novembre. Il punto è stato approvato all'unanimità.

Approvata all'unanimità la bozza di convenzione per i Punti Informagiovani con Telese Terme Comune capofila del Distretto Scolastico n.9. Relatore l'Assessore alle Politiche Giovanili Carmine Covelli.

Infine il Sindaco Pasquale Carofano ha chiesto l'approvazione dell'adesione del Comune di Telese Terme all'A.N.CO.T. ( Associazione Nazionale Comuni Termali) con sede a Chianciano Terme. L'associazione istituita già nel 1989 "sostiene e orienta l'attività di ricerca collegabile al termalismo ai fini della valorizzazione delle risorse termali di ogni tipo, dell'incremento turistico termale e del pieno riconoscimento delle terapie termali negli ambienti medico – scientifici".

Inoltre, A.N.CO.T. "si configura come entità di utile riferimento sul piano della ricerca, del confronto, dell'orientamento delle proposte e del coordinamento in relazione all'elaborazione delle politiche termali a qualsiasi livello".

Il primo cittadino ha confermato la validità di tale adesione che permetterà un proficuo confronto con altri Comuni termali a livello nazionale, sottolineando il fatto che per la prima volta l'Amministrazione Comunale di Telese Terme opera tale scelta nonostante i 20 anni di attività dell'A.N.CO.T.

Il Sindaco ha altresì riferito che il Presidente dell'Associazione ha apprezzato la scelta di Telese Terme e ha garantito che la prossima assemblea nazionale (30 giugno o al massimo in autunno se non si riusciranno a definire in tempo tutti i meccanismi organizzativi) sarà tenuta nella nostra cittadina. Inoltre in vista della costituzione di una associazione regionale è evidente che Telese Terme andrà a recitare un ruolo di primo piano.

Approvazione all'unanimità.

Ore 21.15 chiusura della seduta da parte del Presidente Selvaggio.

Telese Terme 04/06/2010

Comunicato stampa n.27/2010

Oggetto: Ringraziamenti Forze dell'Ordine

In occasione della manifestazione IV Trofeo Città di Telese Terme di sabato 5 giugno, si trasmette agli organi di informazione, la lettera che il Sindaco Pasquale Carofano ha indirizzato alle Forze dell'Ordine per manifestare l'apprezzamento dell'Amministrazione Comunale per il lavoro svolto.

In allegato la lettera di ringraziamento.

Telese Terme 07/06/2010

Comunicato stampa n.28/2010

Oggetto: Concorso "Balconi in...fiore"

Anche quest'anno, sulla scia degli anni precedenti, sono state numerose le iscrizioni per partecipare alla VI edizione del Concorso "Balconi in...fiore", ulteriore conferma della validità di questa simpatica iniziativa che ha lo scopo di stimolare i residenti della cittadina termale ad abbellire, nei mesi estivi, i loro balconi con composizioni floreali a tema libero, stilando una graduatoria e assegnando dei piccoli riconoscimenti.

In questi giorni a cura dell'Amministrazione Comunale si sta procedendo a fissare, con diversi scatti fotografici, le composizioni in concorso: la vera novità di questa edizione è rappresentata dal fatto che le foto saranno scattate in due momenti diversi, in questo mese di giugno, al fine di spronare i partecipanti a curare i fiori utilizzati, per un periodo lungo e non solo per la durata del concorso, i cui termini di iscrizione sono scaduti il 31 maggio.

Come da regolamento le premiazioni saranno effettuate il 15 agosto al termine della S.Messa celebrata da S.E.Monsignor Vescovo Michele De Rosa nel parco delle terme.

Sono allo studio altre iniziative che siano in grado di contribuire, con la collaborazione dei residenti, a rendere più gradevole l'intero tessuto urbanistico con la messa a dimora e la cura di fiori e piante che si sposano in maniera armoniosa con la risorsa acqua che caratterizza la cittadina termale.

Nei primi giorni del mese di luglio presso la Casa Comunale si riunirà la commissione giudicatrice che provvederà a stilare la classifica finale di questa VI edizione.

Telese Terme 09/06/2010

Comunicato stampa n.29/2010

Oggetto: trattamento antiparassitario

Nella notte tra lunedì 14 e martedì 15 giugno alcune vie del centro cittadino saranno oggetto di lavori di trattamento antiparassitario indirizzato alle piante del patrimonio comunale.

Le strade interessate sono viale Minieri, corso Trieste, via Roma e via Caio Ponzio Telesino.

Le operazioni cominceranno poco dopo la mezzanotte e si protrarranno fino alle ore 06.00 di martedì 15 giugno.

Al fine di non creare intralci, con ordinanza temporanea n.7696, è stata disposta l'istituzione del divieto di sosta su tutta l'area interessata dalla irrorazione delle piante e cioè via Roma dalla intersezione con via C.P.Telesino fino alla casa di cura GEPOS, Corso Trieste dalla intersezione con via C.Colombo fino alla intersezione con via Lagni e Viale Minieri dalla intersezione con piazza Ferrovia fino alla intersezione con via Tanzillo.

Sarà collocata apposita segnaletica. I soggetti incaricati del controllo assicureranno l'osservanza e il rispetto dell'ordinanza da parte degli utenti della strada; i trasgressori saranno puniti a norma di legge.

Si raccomanda a tutti i residenti delle zone interessate dalle suddette operazioni di chiudere ermeticamente balconi e finestre.

Telese Terme 14/06/2010

Comunicato stampa n.30/2010

Oggetto: Centro Commerciale naturale

Ieri pomeriggio presso la biblioteca comunale si è tenuto un incontro-dibattito sul tema: "Centro Commerciale naturale - un'opportunità di sviluppo per Telese?" promosso da SDM Consulting e Area Event in collaborazione con l'Amministrazione Comunale .

Nella sua relazione introduttiva il Consigliere delegato Francesco Bozzi ha posto l'accento sulla opportunità del centro commerciale naturale dal momento che, con l'avvento della grande distribuzione, sono cambiate le abitudini degli acquirenti che hanno abbandonato i centri storici e le piazze per confluire nei centri commerciali convenzionali diventati anche centri di aggregazione in grado di proporre spazi e momenti di svago oltre ad un'offerta variegata e competitiva. Di qui la necessità di un Consorzio tra commercianti "territoriali" in grado di poter intercettare le opportunità che si presentano e di conseguenza presentare ai cittadini un'offerta competitiva con la grande distribuzione. Si tratta altresì di recuperare il piacere di vivere e incontrarsi nelle strade e nelle piazze dove sono posizionate le attività commerciali e di compiere una inversione rispetto alla tendenza di ritrovo nei centri commerciali convenzionali.

Il Sindaco Pasquale Carofano nel suo saluto, dopo aver ringraziato il Presidente della Camera di Commercio di Benevento Gennaro Masiello, il Consigliere delegato camerale Giovanna De Vita, nonché tutti i commercianti presenti, ha sottolineato l'importanza di tale progetto in una fase di crisi globale che ha investito tutte le attività produttive. E' evidente che in questo momento storico è assolutamente prioritario per le Istituzioni porre la dovuta attenzione nei confronti di iniziative, come quella del Centro Commerciale Naturale, che rappresentano una concreta possibilità di sviluppo e di rinascita economica. In modo particolare il primo cittadino si è detto compiaciuto della presenza e della condivisione del progetto da parte del Presidente Gennaro Masiello che ha dimostrato immediatamente il suo interesse e la disponibilità della Camera di Commercio ad affiancare i commercianti nel varo di questa interessante proposta.

Numerosi i cittadini e le associazioni di categoria presenti che hanno mostrato grande interesse per il progetto che veniva proposto, assicurando la dovuta attenzione ai vari interventi, anche di natura tecnica, che si sono succeduti nel corso del convegno.

Telese Terme 16/06/2010

Comunicato stampa n.31/2010

Oggetto: Isola pedonale Viale Minieri

"Apriamo Viale Minieri ai cittadini". Questo il messaggio trasmesso alla cittadinanza dall'Amministrazione Comunale per promuovere l'isola pedonale il sabato e la domenica, oltre i giorni festivi infrasettimanali, su Viale Minieri. Un vero e proprio cambio di prospettiva rispetto alla chiusura al traffico che lascia intendere un diverso e positivo approccio ad un provvedimento che consentirà di usufruire in piena libertà e sicurezza di uno spazio vitale della cittadina termale.

Si parte domani sabato 19 giugno e si andrà avanti fino a domenica 26 settembre 2010.

L'Ordinanza della Polizia Municipale è la n.35 del 18 giugno 2010 e dispone "la disciplina della circolazione stradale in occasione dell'istituzione dell'isola pedonale prevista nei giorni di sabato, domenica e festivi infrasettimanali dal 19/06/2010 al 26/09/2010".

Di conseguenza ecco i provvedimenti adottati.

Istituzione del divieto di transito e di sosta dei veicoli sui tronchi stradali:

Viale Minieri dall'intersezione con via Roma all'intersezione con via Tanzillo;

Viale Europa dall'intersezione con via Colombo all'intersezione con via C.P.Telesino.

L'isola pedonale sarà in vigore dalle ore 19.30 fino alle ore 24.00.

Il divieto di parcheggio lungo i tratti citati non riguarda i residenti privi di garage.

La possibilità di passeggiare tranquillamente e di poter vivere la cittadina è una esigenza avvertita dai residenti soprattutto nei week-end quando nelle strade del centro si riversano tante auto di visitatori provenienti dai paesi limitrofi. Di qui l'idea della nuova Amministrazione di aprire Viale Minieri ai cittadini anche il sabato pomeriggio assicurando, con l'istituzione dell'isola pedonale, una efficace fruibilità degli spazi, una maggiore sicurezza, una evidente tranquillità nel fare shopping o fermarsi in altri spazi di aggregazione.

Si innescano in tal modo significativi meccanismi di interesse e di vivibilità che contribuiscono ad elevare i livelli di qualità della vita, di rispetto degli spazi e di fruizione di angoli spesso occupati dal traffico intenso che caratterizza la cittadina termale che offre servizi e luoghi di interesse e di svago agli abitanti di tutta la valle telesina.

Inoltre con l'apertura di Viale Minieri ai cittadini si apre la possibilità per associazioni e operatori commerciali di poter predisporre, nel periodo estivo, manifestazioni e spettacoli di intrattenimento che possano allietare le persone che scelgono Telese Terme, quale loro meta, il sabato, la domenica e gli altri giorni festivi.

"Iniziamo a vivere la città": non è solo uno slogan per pubblicizzare questa iniziativa, ma dà l'esatta dimensione di uno sforzo, appena intrapreso dall'Amministrazione Comunale, nella prospettiva di recuperare la piena vivibilità della cittadina, di ridare dignità alla qualità della vita, di restituire ai residenti una cittadina meno caotica, vivace ma ordinata e a misura d'uomo.

Telese Terme 18/06/2010

Comunicato stampa n.32/2010

Oggetto: Assemblea pubblica " Progetto RFI su Alta Velocità"

Nuova assemblea pubblica organizzata dall'Amministrazione Comunale.

Il Sindaco Pasquale Carofano e l'Amministrazione Comunale presenteranno ai cittadini il Progetto preliminare predisposto da RFI – Gruppo Ferrovie dello Stato – sull'Alta Velocità.

In particolare saranno illustrati i dettagli del progetto: "Itinerario Napoli – Bari; raddoppio tratta Cancello – Benevento; 2° lotto funzionale Frasso Telesino – Vitulano".

L' assemblea pubblica si terrà mercoledì 30 giugno alle ore 18.30 presso la biblioteca comunale in piazza Madre Teresa di Calcutta.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Telese Terme 18/06/2010

Comunicato stampa n.33/2010

Oggetto: "Il Fisco mette le ruote"

Anche Telese Terme è stata inserita nelle tappe previste dalla manifestazione "Il Fisco mette le ruote" organizzata dall'Agenzia delle Entrate e che gode del Patrocinio dell'Amministrazione Comunale.

L'iniziativa si propone l'obiettivo di incontrare gli utenti nelle piazze delle città che non hanno una sede territoriale degli uffici fiscali e di operare, per tre giorni, come un ufficio mobile per l'erogazione di tutti i servizi che vengono normalmente offerti all'utenza presso gli sportelli tradizionali.

Il Camper dell'Agenzia delle Entrate sarà a Telese Terme in Piazza Minieri dal 23 al 25 giugno dalle ore 10.00 alle ore 17.30.

"Una iniziativa davvero importante – dichiara il Sindaco Pasquale Carofano – alla quale abbiamo aderito con convinzione offrendo la massima disponibilità per la buona riuscita della manifestazione. Riteniamo che questo progetto rivesta grande utilità e consentirà, durante la permanenza del camper nella nostra cittadina, una maggiore conoscenza dei servizi abitualmente offerti dall'Agenzia delle Entrate e altresì, attraverso l'attività di front-office, la risoluzione di quesiti e l'erogazione di servizi. Auguro buon lavoro ai funzionari dell'Amministrazione Fiscale che saranno a Telese Terme nei prossimi giorni".

Ricordiamo i servizi erogati dal camper in piazza Minieri:

assistenza nella compilazione e trasmissione della dichiarazione dei redditi;

chiarimenti in materia di comunicazioni di irregolarità e di iscrizioni a ruolo;

informazioni relative a successioni e donazioni;

rilascio di codici fiscali e partite IVA;

abilitazione ai servizi telematici (codice PIN);

richiesta di duplicato di tessera sanitaria;

registrazione dei contratti di locazione.

Inoltre saranno disponibili i modelli di dichiarazione e le più recenti pubblicazioni edite dall'Agenzia.

Telese Terme 21/06/2010

Comunicato stampa n.34/2010

Oggetto: Memorial "Cesare Alterio"

Il Memorial "Cesare Alterio" è giunto alla sua V edizione. Un appuntamento ormai consolidato dell'estate telesina che riesce a coniugare la riflessione sui temi della solidarietà, la partecipazione a progetti di aiuto e di sostegno per i bambini di tutto il mondo e i valori dello stare insieme, della condivisione di momenti di svago e di relax.

Grande successo nelle edizioni passate e progetti concreti realizzati: l'Amministrazione Comunale anche quest'anno non ha voluto far mancare il proprio sostegno all'associazione "Il Gigante Buono" concedendo il Patrocinio e assicurando le condizioni ottimali per lo svolgersi degli eventi previsti nel ricco cartellone di questa edizione.

Si partirà con la "Valtesoro" la caccia ai tesori della valle telesina che l'anno scorso ha coinvolto in maniera entusiasmante un numero impressionante di partecipanti e di persone che comunque sono state coinvolte nella risoluzione dei quesiti e nella ricerca del tesoro. Punto di riferimento sarà anche quest'anno Piazza Minieri. Il programma prevede inoltre molti appuntamenti, assolutamente gratuiti, con la musica, il cabaret e una tappa per la elezione di una miss tg42 per sollevare il problema dell'anoressia e affermare con forza la propria disapprovazione.

La consegna del premio "Cesare Alterio" avverrà nella serata di domenica 8 agosto nel parco delle terme.

Quest'anno l'associazione "Il Gigante Buono" ha aderito al Progetto "Pro Burundi" del Centro Studi Sociale Bachelet per la costruzione di una scuola primaria a Rutwenzi, l'ultimazione di un'altra a Munyu rispettivamente per 600 e 650 bambini, un sostegno a 320 bambini orfani e la costruzione di altre due scuole a Muguba.

Un impegno notevole che l'associazione di Telese Terme intende sostenere anche grazie allo sforzo organizzativo del Memorial e alla solidarietà dei residenti nell'intera valle telesina.

Telese Terme 22/06/2010

Comunicato stampa n.35/2010

Oggetto: Incontro con i commercianti

Ieri sera presso la biblioteca comunale in Piazza Madre Teresa di Calcutta il Sindaco e l'Amministrazione Comunale hanno incontrato i commercianti di Viale Minieri lato terme.

La riunione è stata convocata per confrontarsi in merito alla decisione della Giunta Comunale di istituire l'isola pedonale il sabato e la domenica dalle ore 19.30 alle ore 24.00.

Il dibattito si è incentrato non sul provvedimento, condiviso nella sua finalità, di consentire una migliore vivibilità del centro della cittadina termale, quanto piuttosto riguardo alla disposizione di chiudere il Viale Minieri al traffico veicolare anche il sabato a partire dalle ore 19.30.

L'Amministrazione Comunale ha manifestato immediatamente la disponibilità al confronto con i commercianti di viale Minieri e ha altresì fissato per martedì 29 giugno un incontro con gli operatori commerciali di tutto il territorio con l'auspicio che, come avvenuto ieri sera, la partecipazione sia numerosa per far sì che dal dibattito e dal confronto di idee, scaturiscano le soluzioni opportune e soddisfacenti per commercianti e cittadini.

Tornando alla questione "isola pedonale" affrontata ieri sera, i commercianti nei loro interventi hanno avanzato proposte e spunti di riflessione per l'Amministrazione Comunale, anche scendendo nei dettagli di attività che soffrono un periodo di crisi e che l'Amministrazione sente il dovere di porre nelle condizioni di svolgere al meglio il proprio lavoro, senza tuttavia incidere negativamente sulle esigenze dei cittadini che, a più riprese, hanno chiesto di intervenire in materia di vivibilità e di consentire una fruibilità del Viale Minieri, libero dal traffico,almeno nel fine settimana.

La riunione si è conclusa con una soluzione condivisa da Amministrazione e commercianti di Viale Minieri lato terme.

Fermo il proposito di istituire l'isola pedonale a partire dalle 19.30 del sabato, sono stati assunti dall'Amministrazione Comunale, nell'immediato, i seguenti impegni nei confronti degli operatori che hanno le proprie attività ubicate nel tratto di viale Minieri interessato dalla chiusura del traffico veicolare.

attivazione di un piano di comunicazione e di informazione per promuovere i saldi estivi che inizieranno il 2 luglio mediante la diffusione di comunicati stampa ai principali organi di informazione, comprese le tv locali, l'affissione di manifesti in tutta la valle telesina e il passaggio di short message sui pannelli luminosi dislocati sul territorio della cittadina.

flessibilità negli orari di apertura e di chiusura dei negozi con modalità che saranno studiate e concertate tra Amministrazione Comunale e commercianti in ragione della loro funzionalità.

provvedimenti immediati per migliorare la segnaletica e per garantire una piena fruibilità delle aree di sosta.

E' evidente che alcuni di questi punti non riguardano solo ed esclusivamente la questione dell'isola pedonale e pertanto saranno affrontati e discussi nella riunione con tutti i commercianti che è stata indetta per martedì 29 giugno alle ore 21.00 sempre nella biblioteca comunale.

Un'assemblea che il Sindaco e l'Amministrazione Comunale si augurano che possa riscontrare la partecipazione della totalità degli operatori commerciali che avranno l'opportunità di dialogare direttamente con gli Amministratori, sollevare questioni, proporre iniziative e giungere a soluzioni condivise e soddisfacenti per tutti i cittadini.

In merito alla riunione di ieri sera è da registrare la soddisfazione dell'Amministrazione Comunale per aver posto le basi di una concertazione utile e fruttuosa e che ha raggiunto pienamente l'obiettivo prefissato, vale a dire, confrontarsi periodicamente con i cittadini, in questo caso i commercianti di viale Minieri lato terme, ascoltare per poi programmare nell'interesse di tutta la cittadinanza: una sinergia che ieri sera è venuta fuori in tutta la sua validità e positività.

Telese Terme 24/06/2010

Comunicato stampa n.36/2010

Oggetto: incontro Amministrazione - commercianti

Si terrà domani martedì 29 giugno 2010 alle ore 21.00 presso la biblioteca comunale in Piazza Madre Teresa di Calcutta, l'incontro dell'Amministrazione Comunale con i commercianti della cittadina termale.

Nel corso dell'assemblea il Sindaco Carofano e gli Amministratori comunali si confronteranno con gli operatori commerciali che esercitano la propria attività sull'intero territorio telesino, nell'ottica di una positiva sinergia, per una politica del settore che sia attenta e sensibile alle difficoltà, che in questo momento storico, attraversa il settore del terziario anche e soprattutto in una cittadina a vocazione turistica e quindi fortemente caratterizzata da attività commerciali che costituiscono una importante risorsa per l'intera valle telesina.

Telese Terme 28/06/2010

Comunicato stampa n.37/2010

Oggetto: assemblea con i commercianti

Una discussione molto costruttiva su tematiche di ampio respiro e su programmi da mettere in campo in questi mesi estivi: questo il risultato dell'incontro che ieri sera 29 giugno l'Amministrazione Comunale ha avuto con la categoria degli operatori commerciali e che si inserisce nel quadro delle assemblee che il Sindaco Pasquale Carofano e gli amministratori stanno proponendo con continuità per un confronto diretto e sinergico con i cittadini.

In questa direzione si ricorda la pubblica assemblea di questa sera 30 giugno alle ore 18.30 sull'Alta Capacità Ferroviaria.

Ieri sera il primo cittadino Carofano e il Consigliere delegato al Commercio Bozzi (presenti anche gli Assessori Aceto, Capasso, D'Occhio e Liverini) dopo aver ringraziato i presenti, hanno posto subito l'accento sulla necessità degli operatori commerciali di costituire un'associazione per rendere più snelli e immediati i rapporti con l'Amministrazione.

Inoltre l'Amministrazione ha rimarcato il fatto che bisogna ragionare su progetti di supporto all'economia telesina sia a breve termine che a lunga scadenza. In questo quadro, compito dell'Amministrazione Comunale sarà quello di rendere la cittadina più accogliente, più vivibile, più infrastrutturata, più rispondente alle necessità dei visitatori che devono trasformarsi da turisti "mordi e fuggi" in turisti stanziali e vi è stata condivisione sugli argomenti posti in essere.

I commercianti hanno ascoltato con attenzione gli interventi degli Amministratori ma hanno posto l'accento anche sui programmi a breve scadenza, in pratica l'organizzazione di eventi per attirare visitatori in questi mesi estivi.

Il Consigliere delegato Bozzi ha annunciato all'assemblea che il Forum dei Giovani sta organizzando per la sera del 24 luglio una serie di eventi in diversi spazi della cittadina e ha auspicato e ottenuto la collaborazione degli operatori commerciali prospettando la possibilità di consentire l'apertura delle attività commerciali fino alla mezzanotte. Anche su questo punto la discussione è stata animata e tutti hanno concordato che un'apertura prolungata nel fine settimana può favorire non solo i punti di ritrovo ma, a medio e lungo termine, anche gli altri settori.

La riunione si è conclusa positivamente facendo emergere la necessità che tali incontri debbano essere ripetuti per un confronto che nel tempo debba diventare strutturale di un agire politico-amministrativo che solo così può cogliere in maniera reale le esigenze di tutti.

Telese Terme 30/06/2010

Comunicato stampa n.38/2010

Oggetto: "Concorso "Balconi in...fiore"

Si è conclusa nei giorni scorsi la prima fase della VI edizione del concorso "Balconi in...fiore" con gli addetti del Comune che hanno proceduto a scattare le fotografie dei balconi in competizione.

Rispetto alle precedenti edizioni i partecipanti hanno allestito composizioni floreali che assumono la configurazione di piccoli capolavori realizzati con una passione e un amore che va oltre l'idea di partecipare ed eventualmente vincere un concorso.

La commissione giudicatrice composta dal Sindaco, dal Consigliere delegato al Verde Pubblico, dall'Assessore allo Spettacolo e alle Manifestazioni, dai capigruppo consiliari e dal Presidente della Pro Loco Telesia si riunirà nella seconda metà del mese di luglio per valutare le composizioni floreali e stilare una classifica di merito.

In questi giorni, tuttavia, si procederà a fotografare nuovamente i balconi per certificare la cura degli addobbi durante tutto il periodo estivo.

La proclamazione dei vincitori avverrà come di consueto il 15 agosto nel parco delle terme.

Telese Terme 01/07/2010

Comunicato stampa n.39/2010

Oggetto: spazzamento strade comunali

L'Assessore all'Ambiente Gianluca Aceto ha indirizzato una missiva alla ditta Lavorgna srl che ha in gestione il servizio integrato dei rifiuti nel Comune per "rappresentare formalmente che il servizio spazzamento è assolutamente inadeguato e insufficiente".

"Nonostante le numerose segnalazioni verbali e i ripetuti sopralluoghi, avvenuti a partire dallo scorso mese di aprile – scrive l'Assessore Aceto – il Comune continua a presentarsi in condizioni non confacenti a standard di decoro e presentabilità. Un'ultima riunione, tenutasi in data 22 giugno 2010, riguardava esattamente il piano di spazzamento, con cadenza e mezzi da impegnare per provvedere ad affrontare l'estate garantendo condizioni sufficienti. A tutt'oggi quella riunione non ha sortito effetti. Questa Amministrazione è impegnata nella ristrutturazione del servizio integrato dei rifiuti e anche nella dotazione di base necessaria a risolvere i problemi noti e datati. Con l'approvazione del Bilancio di previsione 2010, ad esempio, si procederà all'acquisto e alla messa in posa dei cestini gettacarte. Occorre tuttavia agire per risolvere il problema segnalato che costituisce priorità assoluta e inderogabile".

Telese Terme 05/07/2010

Comunicato stampa n.40/2010

Oggetto: Piano emergenza clima "Estate 2010"

A seguito dell'Ordinanza Regionale sul 'Piano emergenza clima ' diramata dall'Assessorato Regionale alla Sanità in collaborazione con la Protezione Civile, l'Amministrazione Comunale si è attivata per fornire tutte le informazioni necessarie ai cittadini sui servizi offerti, sui telefoni utili e sui consigli di carattere sanitario in occasione delle ondate di calore previste in questa Estate 2010.

"Obiettivo del piano è quello di offrire assistenza alle fasce più deboli della popolazione: bambini, soggetti affetti da particolari patologie cardiovascolari e respiratorie, persone obese, anziani."

Contemporaneamente, in merito all'Ordinanza del Ministero della Salute del 19 giugno 2010 che chiede ai Comuni e alla ASL una reciproca collaborazione ai fini della costruzione dell'Anagrafe dei suscettibili (popolazione residente con età pari o superiore ai 65 anni di età, senza l'acquisizione del loro consenso in quanto si tratta azioni/interventi di pubblica utilità – artt.18 com.4 e 19 com.3 del Dlgs.30 giugno 2003 recante il codice in materia di protezione dei dati personali –), l'Assessore alla Protezione Civile Carmine Covelli si è impegnato per organizzare un centro di ascolto e di aiuto verso le suddette categorie a rischio.

"Gli uffici comunali preposti in collaborazione con il Forum Giovani – dichiara Covelli - sono pronti a prestare ascolto per fornire tutto quanto possibile per superare un'eventuale fase di emergenza, alle persone che hanno bisogno di assistenza e di interventi efficaci e tempestivi in questi giorni caratterizzati da temperature decisamente elevate e con un notevole tasso di umidità. E', comunque, fondamentale seguire i consigli e adottare le precauzioni diramate dal Ministero della Salute: dieci semplici regole che consentono di porsi al riparo da inutili rischi per la propria salute".

Evitare l'esposizione all'aria aperta nelle ore più calde

Migliorare il clima dell'ambiente domestico e di lavoro

Bere molti liquidi e mangiare molta frutta

Fare un'alimentazione leggera e conservare correttamente gli alimenti

Indossare un abbigliamento leggero e proteggersi dai raggi solari

Adottare alcune precauzioni se si esce in macchina

Ipertesi e cardiopatici: evitare di alzarsi in modo brusco

Attenzione ai farmaci che si assumono in caso di malattie cardiovascolari

Attenzione ai cambiamenti di abitudine e di attività della persona anziana

Conservare correttamente i farmaci

Filo diretto: 0824974130

Nei casi si assoluta emergenza è possibile chiamare il numero verde della cooperativa sociale La Meridiana 800 911 460 attivo dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Telese Terme 07/07/2010

Comunicato stampa n.41/2010

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dott. Michele Selvaggio ha convocato, in seduta ordinaria, una riunione del Consiglio Comunale per il giorno 13.07.2010 alle ore 18.00 presso la sala Goccioloni nel parco delle terme, per discutere sul seguente ordine del giorno:

Lettura ed approvazione verbale precedente seduta del 03.06.2010;

Bilancio annuale di previsione per l'esercizio finanziario 2010. Relazione pluriennale e programmatica 2010 – 2012. Bilancio pluriennale per il triennio 2010 – 2012;

Regolamento comunale per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni. Modifica;

Approvazione regolamento comunale per il Servizio di Trasporto Scolastico.

Telese Terme 08/07/2010

Comunicato stampa n.42/2010

Oggetto: Regolamentazione circolazione stradale su Corso Trieste

L'Amministrazione Comunale dopo aver esaminato alcune situazioni di criticità emerse in tema di circolazione stradale e di vivibilità, ha cercato di individuare delle soluzioni su tratti congestionati dal passaggio dei veicoli a motore, che possano rendere il traffico veicolare più fluido e non ostacolato dal parcheggio selvaggio da parte di automobilisti per nulla rispettosi delle norme del codice della strada.

Una prima disposizione riguarda Corso Trieste che dal 10 ottobre 2008(Ordinanza n.77/2008) era stato oggetto di una disposizione che istituiva il senso unico di marcia dall'intersezione con via C.Colombo fino all'intersezione con via Piave. Per effetto dell'Ordinanza n.38 del 07.07.2010 in considerazione delle caratteristiche tecniche della strada suddetta e al fine di garantire una circolazione dei veicoli più scorrevole, si ripristina il doppio senso di marcia di Corso Trieste dall'intersezione con via C.Colombo fino all'intersezione con via Bagni, inizio di via Lagni.

"Si tratta di un primo intervento – dichiara l'Assessore alla Polizia Locale Mario D'Occhio – che è reso possibile dall'ampiezza della strada e dalla possibilità di rendere più fluido il traffico su una arteria di grande importanza nel tessuto urbanistico della nostra cittadina, in quanto consente di raggiungere il centro dalla zona ovest senza passare per il quadrivio e causare intralci per le troppe auto in circolazione soprattutto in determinare ore della giornata".

"Le soluzioni adottate – continua l'Assessore Mario D'Occhio – si inquadrano in una logica di sicurezza per l'intero tratto stradale e in prossimità degli innesti con altre strade che da sempre costituiscono un possibile pericolo dovuto all'imprudenza degli automobilisti. Stiamo valutando inoltre la possibilità di interventi sempre dal comune denominatore della sicurezza e di una maggiore vivibilità del territorio, anche in altre zone che presentano situazioni non ottimali come ad esempio la possibile istituzione del doppio senso di circolazione su via Garibaldi o del senso unico su via Manzoni, una inversione del senso di marcia in via Matteotti e in via Sannio. Provvedimenti che andranno poi ad inquadrarsi in un Piano Traffico che sarà redatto da esperti della materia in modo tale da raggiungere gli obiettivi di una disciplina corretta e razionale del grande traffico che caratterizza la nostra cittadina e, di conseguenza, consenta una migliore vivibilità anche grazie ad un presidio più costante del territorio da parte degli agenti della Polizia Municipale che hanno prolungato l'orario di lavoro fino alle ore 24.00 e che, in questo periodo estivo, saranno coadiuvati da 6 vigili con contratto per tre mesi".

Telese Terme 09/07/2010

Comunicato stampa n.43/2010

Oggetto: Convegno ANCOT presso Camera dei Deputati

L'Associazione Nazionale dei Comuni Termali (ANCOT) in collaborazione con Federterme ha organizzato ieri 8 luglio 2010 presso la Sala delle Conferenze della Camera dei Deputati, un convegno su "Revisione della legge 232/2000 (di riordino del settore termale) a dieci anni dalla sua approvazione:riflessioni e proposte".

All'incontro ha partecipato il Sindaco Pasquale Carofano dal momento che anche Telese Terme è entrato a far parte, nei mesi scorsi, dell'ANCOT.

Moderatore il Presidente di Federterme Costanzo Jannotti Pecci.

Nella tavola rotonda si è discusso della legge di riordino del settore termale che si presenta ancora fortemente attuale e spinge a fare una giusta riflessione sulle funzioni di prevenzione, cura e riabilitazione che svolge il sistema termale del nostro Paese.

Le norme riguardano un comparto con 378 aziende termali, 750 milioni di euro di fatturato, di cui 130 a carico del Servizio Sanitario Nazionale, con 16.000 occupati diretti (che superano i 65.000 considerati anche gli indiretti), in 170 Comuni termali, in 20 Regioni e Province autonome.

Gli interventi dei relatori hanno affrontato il tema delle erogazioni delle prestazioni termali e le disposizioni per la promozione e la riqualificazione del patrimonio idrotermale anche ai fini della valorizzazione delle risorse naturali, ambientali e culturali dei territori termali.

L'apertura è stata affidata al Presidente ANCOT e Sindaco di Salsomaggiore Terme on.Massimo Tedeschi il quale ha insistito sulla mission dell'Associazione di innalzare il livello di attenzione sul comparto termale nazionale sostenendo la necessità di dare attuazione anche a livello regionale ai punti qualificanti della legge 323/2000 ancora inattuali. Si fa riferimento alle norme riguardanti il marchio di qualità termale, la figura dell'operatore termale, l'effettivo avvio delle scuole di specializzazione in medicina termale.

Inoltre il Presidente Tedeschi, salutando con favore la presenza al convegno del Ministro della Salute on.Ferruccio Fazio, ha ribadito che una efficace implementazione della legge non può prescindere dalla piena e definitiva conferma dell'appartenenza delle prestazioni termali ai LEA (Livelli essenziali di assistenza) e dalla collaborazione delle aziende termali per la realizzazione di programmi di ricerca. Infine il Presidente Tedeschi ha auspicato la promozione del termalismo italiano nel contesto dell'Unione Europea e una adeguata tutela dell'uso della parola termale in modo da collegarla esclusivamente a fattispecie di riconosciuta efficacia terapeutica.

Sono intervenuti anche Crescenzo Simone – Referente Nazionale CMCN (Coordinamento Nazionale Cooperative Mediche),Fabio Sturani – Segretario Generale FEDERSANITA' ANCI – e gli onorevoli Rocco Caccavari, Gabriella Carlucci, Franco Ceccuzzi e Massimo Vannucci.

Prima delle conclusioni affidate al Ministro Fazio, si sono registrati gli interventi dei Sindaci di Fiuggi, di Montecatini e di Telese Terme.

Il primo cittadino di Telese Terme Pasquale Carofano ha ringraziato gli organizzatori del convegno che ha consentito di poter approfondire le tematiche del termalismo secondo le linee guida tracciate dalla L.323/2000 dichiarando di condividere in pieno la discussione nella sua impostazione generale e negli aspetti della normativa ancora da attuare a 10 anni dalla sua approvazione.

In particolare il Sindaco Carofano ha sostenuto e rafforzato l'intervento dell'on.Carlucci sulla necessità di ragionare secondo l'ottica di un nuovo modello termale rivolto al wellness e al benessere psico-fisico, senza trascurare la vocazione naturale dell'aspetto curativo e preventivo e ha concluso il suo breve intervento affermando che la città di Telese Terme ha aderito con entusiasmo all'ANCOT nella certezza di poter raggiungere risultati che diano nuovo impulso al termalismo italiano e ha confermato di condividere l'idea che l'Associazione possa avere delle rappresentanze a livello regionale.

Telese Terme 09/07/2010

Comunicato stampa n.44/2010

Oggetto: Integrazione Odg Consiglio Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale dr.Michele Selvaggio comunica che, ad integrazione dell'ordine del giorno della seduta consiliare del 13.07.2010 alle ore 18.00, verrà discusso al punto 5 anche il seguente argomento:

Procedimento penale n.3907.21.06 R.G. Costituzione parte civile del Comune di Telese Terme. Comunicazioni del Presidente. Discussione.

Si comunica, altresì, che causa indisponibilità della sala Goccioloni delle terme, la seduta del Consiglio Comunale si terrà presso la biblioteca comunale in piazza Madre Teresa di Calcutta.

Telese Terme 10/07/2010

Comunicato stampa n.45/2010

Oggetto: Consiglio Comunale del 13 luglio 2010

Tre ore esatte (apertura della seduta alle 18.20 e chiusura alle ore 21.19) per discutere i cinque punti all'ordine del giorno. Assente il Consigliere Vincenzo Fuschini.

Dopo l'approvazione dei verbali della precedente seduta, si è passati alla discussione del Bilancio annuale di previsione per l'esercizio finanziario 2010. Nella sua relazione l'Assessore al ramo Gennaro Capasso ha fatto presente che la Legge Finanziaria non ha comportato nuove regole nella redazione dei Bilanci Comunali ma ciò non significa che vi siano benefici per un Comune come quello di Telese Terme che è stato fortemente penalizzato dall'abolizione dell'ICI e che deve destinare il 60-70% delle risorse per il personale e i mutui contratti negli anni passati. L'unica soluzione sarebbe quella di tagliare le spese ma non è assolutamente facile perché la politica dell'Amministrazione è quella di non ridurre i servizi che anzi devono tener conto del costante incremento della popolazione residente che alla data del 13 luglio 2010 è di 6.958 abitanti. I margini di manovra per ridurre le spese sono dunque molto limitati, attesa la decisone dell'Amministrazione di non aumentare la pressione fiscale sui cittadini. La linea guida per aumentare le entrate sarà quella di una lotta più incisiva agli evasori mediante un sistema più efficace di incrocio di banche dati. Questo è dunque – ha concluso l'Assessore Capasso – l'orientamento politico che ha guidato la redazione del Bilancio: lotta all'evasione, maggiore efficienza degli uffici nella riscossione delle imposte o di eventuali sanzioni, conferma dei servizi di primaria importanza, nessun aumento delle tasse e niente tagli ai danni dei dipendenti precari del Comune. Un Bilancio in perfetta armonia con quanto annunciato dalla maggioranza nella recente campagna elettorale.

Il Capogruppo di minoranza Giuseppe Di Cerbo ha dapprima sottolineato come fosse uno spreco di risorse la individuazione di due responsabili dell'Ufficio Tecnico e ha poi posto l'accento sulla somiglianza di questo primo Bilancio dell'Amministrazione Carofano con quello degli anni passati con Capasso Sindaco e si è meravigliato che ora alcuni Consiglieri passati dalla minoranza alla maggioranza siano favorevoli a una copia di Bilancio che con Capasso Sindaco avevano fortemente osteggiato. Preannunciando il voto contrario del gruppo, ha bocciato la previsione di entrata di 900.000 euro per il rilascio di concessioni edilizie perché significherebbe accelerare l'attività dell'UTC e rilasciare una media di 5 licenze al giorno in contrasto con quanto sempre affermato – stop a troppe concessioni edilizie - nella passata legislatura da alcuni componenti che prima erano in minoranza e ora sono in Giunta.

Nella sua breve replica l'Assessore Capasso ha posto l'accento sul fatto che la differenza tra gli ultimi Bilanci sta in un numero molto significativo: prima si pensava di introitare 1.500.000 euro da multe e contravvenzioni, ora 900.000 euro da concessioni edilizie di cui la metà già incassati e che quindi inducono a pensare che la cifra in entrata alla fine sarà più elevata.

Il Sindaco Pasquale Carofano ha voluto evidenziare che si tratta del primo Bilancio della sua Amministrazione redatto dopo soli 4 mesi dal suo insediamento e quindi la valutazione da parte dei cittadini sarà fatta negli anni successivi quando sarà possibile una valutazione più complessiva dell'operato dell'Amministrazione. Ha ricordato,altresì, che sarebbe stato facile tagliare le spese come ad esempio gli interinali che sono stati ereditati dalla precedente Amministrazione ma non è questa la logica di una buona gestione amministrativa.

Quanto al riferimento alle passate Amministrazioni il primo cittadino ha fatto presente che le differenze ci sono, eccome, dal momento che la maggioranza ha il coraggio di affermare che il vecchio PRG non presenta tutti gli elementi di legittimità, ora si opera in una fase transitoria, ma le linee programmatiche del nuovo PUC saranno portate in Consiglio per la discussione. Del resto erano giacenti da più di due anni 160 richieste di concessione edilizia che saranno esaminate, senza alcun intento vessatorio, anche secondo le linee di indirizzo del nuovo PUC.

In questa fase transitoria l'Amministrazione sta lavorando per predisporre una delibera di indirizzo che sarà portata in Consiglio Comunale, per normale le storture presenti nel PRG che hanno provocato una serie di ricorsi in Cassazione. Per una valutazione corretta delle 160 e oltre richieste di concessione edilizie e per una attenta analisi del PRG si è stretto un rapporto di collaborazione con l'Università del Sannio per la costituzione di una task-force che possa ben operare in tale direzione.

Infine il primo cittadino ha difeso la scelta dei due dirigenti dell'UTC non ritenendola assolutamente uno spreco ma il modo migliore per dare nuovo impulso ad un ufficio che aveva accusato una fase di stallo e che, anche grazie ai due professionisti scelti dopo la pubblicazione di un apposito bando, ripartirà come cuore pulsante dell'intera macchina amministrativa.

Sono poi intervenuti gli Assessori Aceto e Liverini e il Presidente del Consiglio Selvaggio perché chiamati in causa dal Consigliere Di Cerbo sul loro passato di Consiglieri di minoranza che avevano espresso riserve e voto contrario ai Bilanci presentati dall'Amministrazione Capasso.

Gianluca Aceto dopo aver rimarcato che anche nell'attuale opposizione sono presenti Consiglieri che avevano approvato il precedente Bilancio, ha sottolineato che la collaborazione si costruisce con la presentazione di emendamenti che non sono arrivati dalla minoranza come anche nel caso del Regolamento per l'erogazione di interventi economici di natura assistenziale. Da non trascurare il confronto continuo con la cittadinanza con assemblee su varie tematiche e gli interventi che si andranno ad effettuare in tema di ambiente con l'isola ecologica e di illuminazione pubblica per il risparmio energetico e la produzione da fonti rinnovabili. Infine il vice sindaco ha ricordato il lavoro fatto in questi mesi per il recupero di due finanziamenti di 300 e 500 mila euro le cui revoche erano già in atto.

L'Assessore Giovanni Liverini ha precisato, perchè chiamato in causa, la diversità di approccio alla redazione del Bilancio che ha tenuto presenti i suggerimenti proposti dall'allora minoranza e che, nella recenti elezioni amministrative, gli elettori hanno premiato. Riguardo alle velate critiche all'UTC, Liverini le ha definite ingenerose perché la mole di lavoro è tanta, si è accumulata nel tempo e, grazie ai due nuovi dirigenti, scelti per la loro professionalità, l'Ufficio Tecnico potrà riprendere la sua piena funzionalità secondo le linee guida di una edilizia non intensiva e che non aggredisca il territorio di una cittadina termale qual è Telese Terme.

Il Presidente Selvaggio ha precisato che il ricorso al TAR presentato dalla minoranza di cui faceva parte nella precedente legislatura riguardava la delibera di Giunta Comunale che introduceva una modifica delle aliquote dopo il 31 maggio e non il superamento del termine perentorio per la discussione del Bilancio in Consiglio Comunale.

Il Bilancio è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza e il voto contrario della minoranza.

Approvazione all'unanimità per la modifica degli articoli 1-4-11bis del Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni con la possibilità per i privati di presentare progetti come ad esempio la possibilità di curare le aiuole pubbliche con la sponsorizzazione della ditta che se ne occuperà.

Approvazione all'unanimità per il regolamento comunale per il servizio di trasporto scolastico.

Nell'introdurre l'ultimo punto all'ordine del giorno, il Presidente Selvaggio ha invitato i Consiglieri, vista la delicatezza dell'argomento, una vicenda giudiziaria che coinvolge molti cittadini di Telese Terme, a usare toni pacati nel pieno rispetto della privacy, della tutela e della dignità delle persone coinvolte.

L'invito è stato accolto dal consesso civico anche se gli animi si sono accesi non appena il dibattito è iniziato dopo una sospensione chiesta dal gruppo di minoranza per consentire ai due capigruppo di valutare la possibilità di rinviare la discussione.

Si è deciso di proseguire.

Il Sindaco Carofano ha precisato che l'Amministrazione ha ritenuto doveroso costituirsi parte civile per tutelare la cittadinanza nel caso di eventuali danni patrimoniali. Una scelta effettuata già in fase di udienza preliminare, su parere del legale scelto, un professore universitario emerito che offre ampie garanzie. Si tratta di una scelta politica precisa e che non deve essere interpretata come una azione contro qualche persona.

Il capogruppo della minoranza Di Cerbo ha contestato la tempistica facendo presente che è possibile costituirsi in giudizio fino all'inizio del dibattimento e non si capisce l'urgenza di una scelta fatta la sera prima dell'udienza preliminare. Hai poi fatto presente che anche la sua lista in campagna elettorale aveva dichiarato che, in caso di vittoria, la sua Amministrazione si sarebbe tutelata in sede di giudizio penale.

Il Consigliere Martucci da parte sua ha evidenziato che sulle comunicazioni, a norma di regolamento, non è possibile aprire una discussione e ha ribadito la sua contrarietà alla delibera di Giunta che presenta in Consiglio una decisione già presa.

I Consiglieri Martucci e Di Cerbo successivamente hanno abbandonato l'aula per manifestare il loro dissenso mentre il Consigliere Serafini invitava la minoranza a un atto consequenziale alle dichiarazioni di principio, l'Assessore Aceto poneva l'accento sul dato politico, vale a dire accertare se c'è stato o meno un danno patrimoniale per il Comune, l'Assessore Liverini ribadiva il concetto di scelta doverosa, atto dovuto della Giunta portato a conoscenza del Consiglio.

Il dibattito si chiuso con il Consigliere Alfano che ha tenuto a precisare che non doveva passare il messaggio assolutamente distorto che il gruppo di minoranza era contrario alla costituzione come parte civile del Comune, ma si contestava solo il metodo scelto e la tempistica utilizzata.

Il Presidente Selvaggio ha dichiarato chiusa la seduta alle ore 21.19

Telese Terme 14/07/2010

Comunicato stampa n.46/2010

Oggetto: Progetto Penelope:Laboratorio formativo sulla tossicodipendenza

L'Associazione Casa nel Sole nell'ambito del "Progetto Penelope" organizza a Telese Terme un laboratorio formativo sulla tematica della tossicodipendenza.

Si tratta di un percorso educativo rivolto a genitori, educatori, insegnanti, animatori di gruppi giovanili/sportivi. L'obiettivo è quello di aiutare i partecipanti a riflettere sulle problematiche esistenziali, relazionali e sociali delle persone e dei giovani in particolare che vivono situazioni di disagio, di rischio, di tossicodipendenza e di emarginazione e di aiutarli a comunicare con la famiglia, la comunità e tra loro stessi.

Il programma degli incontri che si terranno dal 15 settembre al 15 ottobre 2010 è molto articolato e prevede oltre ad una serie di riflessioni sulle famiglie coinvolte dal problema della tossicodipendenza, sulle metodologie di lavoro delle comunità e sul ruolo del servizio pubblico, anche una serie di confronti su reinserimento sociale e prevenzione. Nel penultimo incontro vi sarà la testimonianza di un ex tossicodipendente mentre l'ultimo appuntamento del 15 ottobre prevede la verifica di gruppo e la consegna degli attestati di frequenza.

La metodologia maturata in questi anni dalla Casa nel Sole pone al centro del proprio interesse la persona, individuando nella capacità di dialogo e di relazione, la strategia di intervento più consona a situazioni di emarginazione e di devianza.

Il laboratorio formativo proposto si fonda sul forte coinvolgimento personale, in una esperienza di condivisione e di comunicazione interpersonale significativa.

Gli incontri si terranno presso la Comunità Alloggio EOS in via Fausto Coppi, 47 a Telese Terme. La partecipazione al laboratorio è gratuita, 20 il numero massimo di partecipanti.

Per partecipare basta inviare una e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. indicando nome-cognome-qualifica-Ente di appartenenza-indirizzo-telefono-e-mail. Sempre tramite e-mail si riceverà conferma dell'avventa iscrizione al laboratorio.

Da sottolineare la presenza della Casa nel Sole nel parco delle Terme, nell'ambito delle manifestazioni dell'Estate al Villaggio, con un proprio gazebo all'interno del quale volontari forniscono tutte le informazioni sull'attività dell'associazione.

Sono inoltre già fase di programmazione altri due laboratori, uno sull'alcolismo e un altro sul volontariato.

Sul Patrocinio concesso dal Comune al "Progetto Penelope", il Consigliere Delegato alle Politiche Sociali Gianluca Serafini sottolinea che "questa Amministrazione Comunale è particolarmente attenta alla prevenzione del disagio ed intende continuare a promuovere sul territorio tutte le iniziative che tendono a tutelare la dignità degli individui e dei gruppi. Il Progetto Penelope rappresenta una esperienza particolarmente avanzata nella lotta alla marginalizzazione sociale".

Da segnalare, infine, che dal 24 al 31 agosto il progetto Penelope organizza "una esperienza di vita in comune" presso il casolare S.Margherita a Circello.

Si vuole dare la possibilità ai partecipanti di attuare, in una cornice di vita comunitaria, una esperienza che nel tempo si è affermata come valido strumento pedagogico per una crescita personale e di gruppo.

L'invito a partecipare è rivolto anche ad operatori ed educatori impegnati nel campo delle problematiche relazionali e sociali dei giovani.

Per partecipare basta inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Telese Terme 16/07/2010

Comunicato stampa n.47/2010

Oggetto: sabato 24 luglio TelesèBellissima

Il Forum dei Giovani con il Patrocinio del Comune di Telese Terme e in collaborazione con la Pro Loco Telesia organizza per il giorno 24 luglio 2010 la manifestazione "TelesèBellissima". Una serata dedicata alle particolarità e alle bellezze della cittadina termale.

Tradizione e sonorità mediterranee rivivono per una notte su Viale Minieri (dalla stazione alle terme) tra sport in piazza, percorsi del gusto e laboratori creativi. Un inno alla città dell'acqua, crocevia del Sannio e della Valle Telesina, snodo di cultura e di sana accoglienza.

Tre spazi dedicati alla musica popolare con gli Ausulea Ensemble, Teretùppete e la Paranza degli spassatiempo, artisti di strada, estemporanee di pittura, negozi aperti e tornei di street volley e street basket. Per i fanatici del genere, invece, la possibilità di sfidare il maestro Pancrazio Affinito in una simultanea di scacchi. Inoltre, arte, storia e cultura con la personale di Ivan Del Giudice e l'esposizione di cartoline storiche della cittadina termale a cura di Michele Selvaggio. Una ideale mappa sensoriale guiderà lo storico itinerario stazione-terme tra mercatini dell'antiquariato e curiosità, tradizioni locali e percorsi del gusto.

"L'obiettivo – come dichiara Ernesto Cusano, presidente del Forum Giovani di Telese Terme – è quello di promuovere l'attività del sodalizio telesino. Rubare al passato per plasmare il presente riscoprendo tradizioni e memorie mai dimenticate. Una vetrina espositiva delle eccellenze della nostra comunità con un omaggio alle acque termali e il suo naturale incontro con la cultura popolare ed enogastronomica. Una prima edizione che speriamo possa ripetersi con la stessa passione organizzativa ed entusiasmo nei prossimi anni".

Plaude all'iniziativa Carmine Covelli, assessore agli spettacoli e alle politiche giovanili.

"L'evento – ha dichiarato – sarà anche occasione per affrontare il tema delle politiche giovanili in una prospettiva più ampia con un dibattito pubblico alla presenza dei deputati Pina Picierno e Nicola Formichella. Crediamo nei nostri ragazzi e sappiamo che da loro potrà venire un aiuto importante per la crescita della nostra cittadina. Ringrazio, inoltre, a nome dell'Amministrazione Comunale e tutti i grandi e piccoli imprenditori locali che non hanno fatto mancare il loro sostegno morale ed economico a questa manifestazione".

Telese Terme 19/07/2010

Comunicato stampa n.48/2010

Oggetto: Progetto "The Bridge"

Il Progetto "The Bridge" promosso dall'Ambito B3 in collaborazione con il Ministero della Giustizia – Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria – si inserisce nel quadro della funzione rieducativa della pena secondo il disposto della L.26 luglio 1975 n.354 e in ottemperanza al dettato costituzionale ex art. 27 comma 2.

L'uscita dal carcere e il periodo post-penitenziario costituiscono un momento di assoluta criticità nel percorso di recupero e di reinserimento dell'ex detenuto nella società civile. Di qui la necessità del supporto di specifiche strutture coordinate dai servizi sociali dei Comuni e l'elaborazione di interventi integrati tra Amministrazione Penitenziaria, Enti Locali, associazioni di volontariato in prossimità dell'uscita dal carcere e nel periodo post-detentivo, in modo da prevenire il pericolo della recidiva.

Il Progetto è distinto in due aree di intervento. La prima fase riguarda le azioni a sostegno dei soggetti ancora detenuti nella casa circondariale di Benevento. I servizi sociali offrono assistenza e sostegno alle famiglie dei detenuti con servizi dedicati ai minori (SADE- ludoteca- servizi Centro Famiglia).

In questi mesi si è passati alla seconda area di intervento, vale a dire il sostegno e l'assistenza per un reinserimento degli ex detenuti nel mondo del lavoro mediante la sottoscrizione di contratti a tempo determinato per svolgere lavori socialmente utili nei Comuni di residenza dell'Ambito B3.

Il Progetto ha come Comune capofila Telese Terme ed è coordinato dall'assistente sociale dell'Ambito B3 Alessio Ruggiero. Presso la biblioteca comunale è stata istituita una sede di coordinamento per tutte le informazioni riguardo alla possibilità di essere inseriti nel Progetto.

Lo sportello informativo è aperto il martedì e il giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

The Bridge è un progetto pilota ma l'obiettivo è quello di rendere permanente un servizio di assistenza che permetta di monitorare i detenuti che stanno per uscire dalla casa circondariale e di fornire servizi in grado di facilitare il loro reinserimento nella società e nel mondo del lavoro, offrendo, al tempo stesso, un aiuto concreto ai nuclei familiari con la presenza di minori.

Un ringraziamento va al Direttore della Casa Circondariale di Benevento dott.ssa Maria Luisa Palma che si è dimostrata sempre sensibile e attenta nei rapporti con i servizi sociali territoriali e a tutto il suo staff operativo.

"Il progetto The Bridge – dichiara il Consigliere con delega alle Politiche Sociali Gianluca Serafini - si inserisce nel solco tracciato attraverso la pratica della solidarietà attiva:facilitare il reinserimento sociale degli ex detenuti, per questa Amministrazione, rappresenta una risposta reale alla ghettizzazione e un contributo fattivo al rafforzamento dei diritti di cittadinanza. Ringrazio il Sindaco e l'Amministrazione Comunale per aver creduto in questi obiettivi e l'ufficio Servizi Sociali che ha lavorato con determinazione e a ritmi serrati per poter iniziare questo percorso"

Telese Terme 21/07/2010

Comunicato stampa n.49/2010

Oggetto: Raccolta indumenti usati

Parte oggi la raccolta differenziata degli indumenti usati. Sono state installate, infatti, su tutto il territorio cittadino 8 postazioni per la raccolta di scarpe e indumenti usati che, fino ad oggi, i cittadini erano invitati a riporre nel sacco giallo del multimateriale.

I contenitori verranno svuotati ciclicamente dagli operatori della ditta incaricata del servizio e, comunque, ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità.

Queste le strade dove state collocate le postazioni per tale raccolta:

Via Belluno (angolo Corso Trieste)

Piazza Fellini

Via Caio Ponzio Telesino

Via Turistica del Lago (nei pressi della fontana pubblica)

Piazza Padre Pio

Via Fausto Coppi

Via Roma (direzione Solopaca)

Via Roma (direzione Amorosi)

Si tratta di una sperimentazione che si pone l'obiettivo di attuare un ulteriore passo in avanti nella pratica del riciclaggio, a partire dai cittadini nelle loro abitazioni.

"Nei prossimi mesi – dichiara l'Assessore all'Ambiente Gianluca Aceto – faremo delle attente valutazioni sull'intero sistema di raccolta, evidenziando che stiamo predisponendo la gara di appalto del servizio integrato raccolta rifiuti, ragion per cui potremo andare anche incontro ad altre variazioni del sistema, ivi compreso l'utilizzo dell'isola ecologica in via di completamento e di relative autorizzazioni".

Provvedimenti e azioni che si inquadrano nella prospettiva di raggiungere una percentuale sempre maggiore di differenziata ma che necessitano ovviamente di tempi adeguati e di continui accorgimenti anche alla luce delle migliori tecnologie che l'Amministrazione Comunale sta individuando.

Si invitano altresì i cittadini a segnalare problemi ed eventuali disfunzioni del sistema di raccolta e a collaborare nell'interesse comune di mantenere la città di Telese Terme in condizioni di pulizia e decoro sempre migliori".

Telese Terme 22/07/2010

Comunicato stampa n.50/2010

Oggetto: TelesèBellissima I° edizione

Pienamente riuscita la prima edizione della manifestazione "TelesèBellissima" organizzata dal Forum dei Giovani con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale.

La serata di sabato, con l'aria resa più fresca dalla pioggia scesa poco prima dell'inizio degli eventi programmati lungo viale Minieri, ha consentito ai residenti e a coloro che amano trascorrere le serate nella cittadina termale, di fruire di vari spazi dedicati alla musica, allo sport, alla cultura, alla gastronomia.

Il Sindaco Pasquale Carofano e l'Amministrazione Comunale esprimono il loro plauso ai giovani del Forum che hanno lavorato con grande passione alla realizzazione di questa manifestazione e sono riusciti, grazie al loro entusiasmo, a predisporre ed attuare il variegato programma, pur avendo a disposizione solo pochi giorni. Si tratta della I° edizione e i risultati lusinghieri registrati in termini di presenze e di condivisione del progetto, saranno lo stimolo giusto per varare altre iniziative di promozione del territorio, potendo sempre contare sulla piena collaborazione dell'Amministrazione Comunale.

Il Sindaco Carofano rivolge un ringraziamento alle Forze dell'Ordine e ai Vigili Urbani, che con la loro preziosa opera e la loro professionalità, hanno garantito le condizioni di assoluta sicurezza per tutti coloro che hanno partecipato alla serata denominata "TelesèBellissima".

Telese Terme 27/07/2010

Comunicato stampa n.51/2010

Oggetto: premiazione letteraria "Lo sguardo interno:Autori del territorio"

Si conclude a Telese Terme la finale del "Made in Italy premia gli autori" - lo sguardo interno: autori del territorio – sillabe e note – giunto quest'anno alla III edizione.

La premiazione avverrà nel parco delle terme giovedì 29 luglio alle ore 19.00.

Per otto serate, nell'incantevole scenario del chiostro di San Francesco a Sant'Agata dei Goti, si sono susseguite le presentazioni degli otto scrittori presenti nella kermesse.

Vincenzo Dente, Gioconda Fappiano, Antonio Pellegrino, Enzo Cioffi, Sabrina Musco, Maria Pia Selvaggio,Rita Pacilio hanno rappresentato un'isola culturale, nell'ambito della manifestazione, che ha dato prestigio e reso possibile il connubio territorio-cultura. L'evento, fortemente partecipato, ha dato voce agli otto autori che, attraverso varie tematiche di genere, hanno reso piacevoli e nello stesso tempo interessanti le discussioni culturali.

Ad anticipare il salotto letterario di ogni serata le musiche classiche eseguite da studenti del Conservatorio "Sala" di Benevento, diretti da Massimo Varchione, rappresentante della consulta degli studenti. Patron della manifestazione Donato Alfani, direttore del Corriere del Sannio, coordinatrice Maria Pia Selvaggio, docente e scrittrice, moderatrice Elide Apice, giornalista, voce narrante Rita Pacilio, poetessa e sociologa.

I riconoscimenti verranno consegnati dal Sindaco di Telese Terme Pasquale Carofano, dal vice sindaco e Assessore Provinciale Gianluca Aceto e dal Consigliere con delega alla Cultura Patrizia Tanzillo.

Il sassofono del maestro Ancone accompagnerà le letture con musiche jazz.

Telese Terme 27/07/2010

Comunicato stampa n.52/2010

Oggetto: Affissioni pubbliche

Su iniziativa del Consigliere delegato alle Attività Produttive Francesco Bozzi, l'Amministrazione Comunale ha deciso di stabilire, in tema di affissioni, il criterio di riservare degli spazi, in maniera esclusiva, ai manifesti funebri.

Si è pertanto disposto di numerare e riservare in giusta percentuale, i tabelloni in cui è possibile affiggere tale tipo di comunicazioni che, per evidenti motivi di riservatezza e di compostezza dei toni adoperati nel messaggio da veicolare, non si prestano ad essere confusi con i manifesti multicolori di propaganda commerciale.

I controlli saranno effettuati quotidianamente da personale addetto al fine di scoraggiare questa cattiva abitudine di commistione di manifesti di diverso tenore, come del resto si sta contrastando efficacemente il fenomeno delle affissioni abusive anche in spazi assolutamente vietati.

Telese Terme 28/07/2010

Comunicato stampa n.53/2010

Oggetto: Regolamento Trasporto Scolastico

E' disponibile sul sito web del Comune il Regolamento per il Servizio di Trasporto Scolastico approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 luglio 2010.

Il regolamento che è stato predisposto al fine di garantire agli utenti e alle istituzioni scolastiche un servizio improntato sui principi di trasparenza e democrazia, articolato su regole semplici e certe, è stato discusso e approvato in Commissione Politiche Sociali e Culturali (Presidente Maria Pia Rinaldi) prima di approdare in Consiglio Comunale.

Il Regolamento si compone di n.16 articoli. Le principali novità riguardano la precedenza che è riservata agli alunni dell'infanzia, primarie e secondarie di 1° grado ubicate nel territorio comunale, che risiedono ad una distanza superiore a mt.500 dalla scuola frequentata. Coloro che abitano ad una distanza inferiore potranno essere ammessi compatibilmente con la disponibilità di posti nei scuolabus "purché ciò non comporti modifiche e/o ritardi negli orari e nei percorsi stabiliti".

Per l'adesione al servizio l'art.3 recita testualmente: "L'accesso al servizio da parte degli alunni e delle alunne residenti nel Comune di Telese Terme, in quanto servizio a domanda individuale garantito dal Comune ma utilizzato liberamente dalle famiglie, comporta una formale richiesta di iscrizione da parte dei genitori o dei tutori dei minori, mirata a identificare in modo completo e preciso sia i diretti fruitori del servizio, sia gli adulti che assumono l'obbligo di partecipazione al costo del servizio stesso. La compilazione del modulo di iscrizione comporterà la sottoscrizione di presa visione ed accettazione, da parte del genitore, di tutte le norme contenute nel presente regolamento.

La richiesta di iscrizione va presentata all'Ufficio Scolastico del Comune entro il mese di giugno al fine di permettere una corretta programmazione del servizio.

Le adesioni pervenute successivamente saranno accolte compatibilmente con i percorsi già organizzati e previa disponibilità di posti.

In caso di richieste eccedenti rispetto al numero dei posti disponibili, si procederà a formulare una graduatoria tenendo conto dei seguenti criteri in ordine di priorità:

a) maggiore distanza dell'abitazione del nucleo familiare alla Scuola frequentata;

b) nuclei familiari con entrambi i genitori che lavorano;

c) presenza in famiglia di figli di età inferiore ai tre anni.

E' possibile fruire del servizio con le seguenti modalità: andata-ritorno;solo andata;solo ritorno.

Le iscrizioni si intendono valide per l'intero ciclo scolastico al quale è iscritto il bambino.

Il genitore è tenuto a comunicare tempestivamente qualsiasi variazione di indirizzo e/o diverse modalità di fruizione del servizio che avvengano nel corso del ciclo scolastico e, in ogni caso è tenuto a riformulare la richiesta all'inizio di un nuovo ciclo".

Per l'anno scolastico 2010/2011 le domande di iscrizione dovranno essere presentate all'Ufficio Scuola (dal lunedì al venerdì h.9.00-12.00 e martedì e giovedì anche h.16.00-18.00) entro il 20 agosto 2010.

I moduli per l'iscrizione sono disponibili presso l'Ufficio Scuola al I° piano della Casa Comunale e sul sito web www.comune.teleseterme.bn.it

Per quanto riguarda il costo del servizio, che è a domanda individuale, gli utenti devono pagare una tariffa che viene determinata annualmente dalla Giunta Comunale.

Si rimanda alla consultazione del Regolamento per l'organizzazione complessiva del servizio.

Telese Terme 29/07/2010

Comunicato stampa n.54/2010

Oggetto.classifica finale balconi in ...fiore

Stamattina 31 luglio 2010 presso la Casa Comunale si riunita la Commissione giudicatrice del concorso Balconi in...fiore giunto questanno alla VI edizione.

Erano presenti il Sindaco Pasquale Carofano, lAssessore allo Spettacolo e alle Manifestazioni Carmine Covelli, il Consigliere Delegato al Verde Pubblico Paride Parente, il capogruppo di maggioranza Francesco Bozzi e il Presidente della Pro Loco Telesia Pietro Viola.

Dopo un primo esame delle oltre 100 fotografie dei balconi, scattate in due diversi momenti per verificare la cura nel tempo delle composizioni floreali (una delle novit di questa edizione), la discussione si animata in considerazione della bellezza di tanti ornamenti sia dal punto di vista della qualit dei fiori e della quantit utilizzata per adornare i balconi, sia nel certificare la cura adoperata per la conservazione ottimale dei fiori utilizzati.

Alla fine la cerchia dei potenziali vincitori si ristretta a 4 partecipanti ed stata stilata la seguente classifica finale pur nel rammarico di non poter premiare tante altre composizioni floreali davvero meritevoli.

posto: Presutto Teresa – via Aldo Moro -;

posto: Procaccini Giuseppe – Largo Mercato Ovest – ;

posto ex aequo: Vitella Milena – via C.P.Telesino – e Pengue Giuseppina – viale Europa – .

La VI edizione di una manifestazione rappresenta un appuntamento consolidato e, nel caso specifico sottolinea lassessore Covelli un desiderio di bellezza! Il grande numero di domande, la professionalit e la cura delle composizioni elaborate dai cittadini di Telese sottolinea, ancora una volta, lamore che tutti noi abbiamo per la nostra citt. Una citt bellissima che per vocazione diverr presto il Parco del Benessere che noi tutti auspichiamo.

Ringraziamenti e congratulazioni sono giunti dal Sindaco Pasquale Carofano. Manifestazioni di questo tipo, che rendono tutti i cittadini di Telese protagonisti nella realizzazione di un percorso che esalti le prerogative di una citt turistica come la nostra, mi inorgoglisce. Questa massiccia testimonianza di affetto per la nostra Telese un segnale di partecipazione piena della comunit. Auspico che questo tipo di eventi si possano ripetere in futuro e invito tutti i cittadini a mantenere tutto lanno la nostra citt, con le loro composizioni floreali, bella e colorata.

Appuntamento, dunque, per la premiazione che, come da tradizione, sar effettuata nel parco delle terme il 15 agosto al termine della Santa Messa celebrata da S.E. Mons. Michele De Rosa.

A tutti i partecipanti sar donato un coppo, particolare tipo di tegola, in ceramica artigianale che riproduce lantica chiesa di Telese.

Telese Terme 31/07/2010

Comunicato stampa n.55/2010

Oggetto: comunicazione del Sindaco sulla questione Ospedale di Cerreto Sannita

In data 29 luglio 2010 in una nota inviata al Commissario Straordinario alla Sanità della Campania on. Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania, il Presidente del Consiglio Comunale di Cerreto Sannita comunica il resoconto del Consiglio Comunale di Cerreto Sannita del 23 luglio 2010 e allega un documento inviato nel dicembre 2009 al Commissario Straordinario Antonio Bassolino nel quale veniva concretizzata una proposta per risolvere positivamente la questione dell'Ospedale di Cerreto Sannita.

Due punti della soluzione avanzata dal Comune di Cerreto Sannita incidono negativamente sul Comune di Telese Terme in quanto si ipotizza:

 

fini della razionalizzazione della spesa, degli ambulatori attualmente dislocati

nella vicina Telese Terme, posti in locali fatiscenti e già oggetto da parte dell'ASL

di trasferimento in nuovi locali da locare>;

 

di Cerreto per l'erogazione di prestazioni di riabilitazione nelle discipline di

Cardiologia, Ortopedia, Cinesiterapia, Neurologia, Pneumologia, con notevole e

conseguente risparmio della spesa pubblica>

A tale nota, a firma del Presidente del Consiglio Comunale di Cerreto Sannita Giuseppe Del Vecchio, il Sindaco Pasquale Carofano e l'intera Amministrazione Comunale di Telese Terme hanno replicato immediatamente mediante l'invio di una lettera al Presidente della Regione Campania on. Stefano Caldoro, alla deputazione sannita e ai 14 Sindaci della Valle Telesina in cui si dichiara l'assoluta contrarietà alle proposte contenute nella nota di cui sopra, in quanto colpirebbero in maniera grave e ingiustificata non solo il Comune di Telese Terme ma tutti i cittadini del comprensorio che vedrebbero servizi esenziali decentrati e pertanto fruibili con maggiori disagi.

Inoltre l'Amministrazione Comunale di Telese Terme precisa che le suddette proposte non sono mai state discusse né condivise nel Consiglio Comunale del 23 luglio u.s. e risulta pertanto incomprensibile come il documento possa costituire la base per la richiesta di incontro urgente di cui alla nota del Presidente del Consiglio di Cerreto Sannita.

Nel merito, inoltre, si evidenzia sin da ora l'assoluta contrarietà alle richiamate proposte, che, al di là delle macroscopiche imprecisioni, sembrano esclusivamente utili ad alimentare una sterile e irrazionale contrapposizione tra Comuni storicamente collaborativi.

L'atteggiamento del Comune di Cerreto, infine, è ulteriormente stigmatizzabile in considerazione della incondizionata e concreta solidarietà che il Comune di Telese Terme ha sempre espresso in favore dell'ospedale "Maria delle Grazie", solidarietà passata anche attraverso le dimissioni del Sindaco Pasquale Carofano, eletto da poco ma da subito partecipe alle vicende del territorio e del Comune di Cerreto Sannita.

Telese Terme 06/08/2010

Comunicato stampa n.56/2010

Oggetto: Clean Up Day

Si è svolta sabato 18 settembre la 5° edizione del "Clean Up Day" promossa dall'Associazione Project Aware di Napoli che ha interessato anche il lato di Telese Terme del torrente Grassano dopo che nelle passate edizioni l'iniziativa aveva coinvolto solo il lato del Comune di San Salvatore Telesino.

Quest'anno l'Amministrazione Comunale di Telese Terme ha chiesto ai membri dell'associazione napoletana di estendere la loro preziosa opera di volontariato anche al territorio telesino e fin dalla mattina di sabato è stato possibile vedere all'opera lungo il torrente Grassano i sub e un nutrito numero di volontari per ripulire non solo le sponde ma anche i fondali.

Negli anni scorsi è stato riportato in superficie un numero purtroppo consistente di materiali ingombranti e la cattiva abitudine di abbandonare in acqua oggetti che dovrebbero essere smaltiti secondo la normativa vigente, da parte di persone che risulta davvero eufemistico definire prive di senso civico e di rispetto per l'ambiente, ha prodotto gli stessi risultati, il che impegnerà l'Amministrazione ad effettuare anche in futuro tali operazioni di pulizia dei fondali del torrente.

La giornata ecologica di sabato 18 dedicata al Grassano è stata seguita da quella di domenica 19 al lago che già aveva visto impegnati i volontari il 25 aprile scorso, a pochi giorni dall'insediamento della nuova Amministrazione Comunale, come segnale di una forte attenzione nei confronti della risorsa acqua nel Comune di Telese Terme.

"Un ringraziamento davvero sentito – dichiara l'Assessore all'Ambiente Gianluca Aceto – va ai ragazzi del Forum dei Giovani di Telese Terme che in questi mesi hanno attivato numerose iniziative non solo rivolte ai giovani ma anche di sensibilità e di educazione alle tematiche ambientali. Questi giovani rappresentano una autentica risorsa per la cittadina e come Amministrazione Comunale siamo davvero orgogliosi della loro opera e del loro entusiasmo che rappresenta una speranza per il nostro futuro".

Da sottolineare che l'Amministrazione ha già chiesto e ottenuto la collaborazione del Consorzio Sannio Alifano per procedere alla pulizia dei canali collaterali del torrente Grassano che allo stato attuale rendono gli accessi impossibili. Una esigenza di pulizia alla quale si porrà rimedio nei prossimi giorni. Al tempo stesso la Polizia Locale provvederà a monitorare tutti gli scarichi presenti nei canali per verificare che tipo di sostanze vengono immesse e se in possesso di regolari autorizzazioni.

Nelle prossime settimane infine Provincia e Comune provvederanno a far installare al lago le panchine e i cestini per la raccolta dei rifiuti.Un ringraziamento per l'opera svolta sabato 18 e domenica 19 va ai volontari della Protezione Civile, ai cittadini tutti e ai soci del Centro Subacqueo di Telese Terme con il suo Presidente Mario Palmieri che non fanno mai mancare il loro contributo in queste giornate ecologiche.

Telese Terme 20/09/2010

Comunicato stampa n.57/2010

Oggetto: Protezione Civile

Come preannunciato nei giorni scorsi, domenica 19 settembre, in occasione della giornata ecologica al lago che ha visto volontari impegnati nella pulizia delle sponde, si è tenuto un incontro tra l'Amministrazione Comunale nella persona dell'Assessore alla Protezione Civile Carmine Covelli ed il Presidente della sezione di Benevento Aniello Petito per gettare le basi per istituire un distaccamento operativo a Telese.

"L'obiettivo è quello di poter avere – ha dichiarato l'Assessore Covelli – nella nostra città una base operativa ben organizzata che possa diventare al più presto autonoma. È chiaro che non sarà semplice ma siamo convinti che, con il trasferimento dell'esperienza dei volontari della Protezione Civile di Benevento e con la buona volontà di tutti i soggetti coinvolti, sarà possibile raggiungere in tempi brevi quanto prospettato."

Nel corso dell'incontro sono stati definitivi i successivi passi da porre in essere per il conseguimento dell'ambizioso obiettivo. Nei prossimi giorni si terrà un incontro tra le parti per stilare un primo protocollo d'intesa di carattere preliminare.

Telese Terme 20/09/2010

Comunicato stampa n.58/2010

Oggetto:Consiglio Comunale del 20 settembre 2010

Nuova riunione del Consiglio Comunale ieri sera presso la sala Goccioloni delle Terme. Ad inizio seduta, alle 18.26, il Presidente Michele Selvaggio ha invitato i Consiglieri e i cittadini presenti ad osservare un minuto di raccoglimento per onorare la memoria della giovanissima Giusy Angelone deceduta in seguito ad un incidente stradale, del Sindaco di Pollica Angelo Vassallo e il tenente dell'esercito Alessandro Romani caduto in Afghanistan.

Dopo l'approvazione del verbale della seduta precedente, è iniziata la discussione sul secondo punto all'ordine del giorno relativo alla riorganizzazione dei servizi sanitari in valle telesina e alla proposta del Consiglio Comunale di Cerreto Sannita di dislocare in quel Comune alcuni servizi presenti a Telese Terme. Il Presidente Selvaggio dopo aver sottolineato che la richiesta di convocare un Consiglio Comunale aperto al Commissario straordinario ASL BN1 dr. Enrico Di Salvo e alla deputazione provinciale, regionale e nazionale sannita sarà effettuata i tempi brevi anche grazie al lavoro congiunto, in tal senso, del Sindaco e dei capigruppo di maggioranza Bozzi e di minoranza Di Cerbo, ha chiarito di aver convocato ugualmente il Consiglio Comunale per informare i cittadini sul lavoro svolto dall'Amministrazione Comunale.

Il capogruppo di minoranza ha confermato i contatti avuti con il vertice Asl e il Prefetto di Benevento dr. Michele Mazza ponendo l'accento sull'importanza della piena collaborazione tra maggioranza e minoranza consiliare al fine di evitare la perdita di servizi sanitari attualmente presenti a Telese Terme e di chiedere il ritorno nella cittadina termale del servizio di Guardia Medica. Ha quindi invitato l'intero Consiglio Comunale a continuare a tenere alta l'attenzione per evitare che, nonostante le assicurazioni verbali ricevute, si possa perpetrare uno scippo ai danni della comunità e dell'intera valle vista la centralità di Telese Terme.

Il Sindaco Pasquale Carofano nel ringraziare il Commissario dr. Enrico Di Salvo per la disponibilità mostrata nel recepire le istanze della comunità telesina, e, ribadendo la assoluta fiducia e stima nei suoi confronti, ha confermato la necessità di seguire gli sviluppi di tale delicata vicenda e l'importanza della piena collaborazione tra maggioranza e minoranza. Appena sarà possibile sarà convocato il Consiglio Comunale aperto alla deputazione provinciale, regionale e nazionale e al Commissario Di Salvo per avere una conferma in forma ufficiale delle assicurazioni ricevute sul ritorno della Guardia Medica a Telese e sul potenziamento dei servizi attualmente presenti.

Dall'Assessore Giovanni Liverini è arrivata la proposta al Consiglio di adottare una decisione ufficiale in tal senso da trasmettere al Prefetto e al Commissario Asl anche al fine di contrastare eventuali tavoli di lavoro, di alcune parti politiche, sui quali possa essere rimessa in discussione la centralità e l'importanza per l'intera valle della città di Telese Terme.

L'Assessore Gennaro Capasso ha escluso che la parte politica che attualmente guida la Regione Campania e della quale lui fa parte, il Pdl, intende scatenare una guerra tra Comuni, che ha ben presente la centralità che riveste la cittadina termale e che si pone l'obiettivo di far sì che ogni comunità possa avere un riscontro positivo nell'ambito del riassetto dei servizi sanitari.

La delibera di Consiglio Comunale approvata all'unanimità rinvia l'odg sull'organizzazione dei servizi sanitari in valle telesina a un prossimo Consiglio Comunale aperto alla deputazione provinciale, regionale e nazionale, al Prefetto e al Commissario Asl BN1, auspica la conferma e il potenziamento dei servizi sanitari attualmente presenti a Telese Terme e il ritorno nella cittadina termale del servizio di Guardia Medica.

Terzo punto all'ordine del giorno: approvazione del Regolamento per la gestione ed utilizzo degli impianti sportivi.

Nella sua relazione il Consigliere con delega allo sport Francesco Bozzi ha evidenziato la necessità di regolamentare l'utilizzo delle strutture sportive di proprietà del Comune al fine di ottimizzare i costi, in ottemperanza al disposto della Finanziaria 2003 e 2006, attraverso la determinazione di tariffe di uso che consentano di migliorare i servizi negli impianti dove svolgono la loro attività tante associazioni che indubbiamente hanno il merito di avvicinare alla pratica sportiva i ragazzi.

Il capogruppo di minoranza Giuseppe Di Cerbo ha immediatamente annunciato il voto contrario del suo gruppo ritenendo poco chiari i criteri di determinazione delle tariffe e sottolineando che il Comune di Telese Terme, con questo regolamento, non solo non offre un contributo alle associazioni che disputano tornei di rilievo regionale e quindi promuovono la cittadina termale, ma addirittura si chiedono soldi per l'utilizzo delle strutture sportive, creando in questo modo seri ostacoli a tutto il movimento sportivo telesino. Ha infine rilevato che il regolamento è stato redatto senza il contributo della minoranza e soprattutto senza la partecipazione delle associazioni sportive.

L'Assessore Gennaro Capasso ha chiarito che non bisogna far passare il messaggio negativo che con tale regolamento si certifica la morte dello sport a Telese Terme. Si chiede solo di contribuire in parte alle spese di manutenzione degli impianti in linea con la normativa vigente. Che poi l'Amministrazione Comunale possa sostenere con risorse aggiuntive le associazioni sportive è un altro discorso.

Nella sua replica il Consigliere Bozzi ha rimarcato la esigenza di una regolamentazione dell'utilizzo di strutture comunali a garanzia di tutti nell'ottica di una tutela degli impianti sottoposti ad un uso continuo per una rotazione indiscriminata degli utilizzatori.

Inoltre replicando alle osservazioni del Consigliere Di Cerbo sul mancato coinvolgimento del gruppo di minoranza e delle associazioni sportive, Bozzi ha evidenziato che ci sono state due riunioni con i responsabili delle associazioni che sono state tempestivamente informate del lavoro che si stava ponendo in essere e che il regolamento, che si compone di 31 articoli, era stato già approvato in sede di Commissione consiliare.

Infine ha precisato che le tariffe non saranno assolutamente di tipo vessatorio e saranno determinate in base alle fasce orarie di utilizzo e dei consumi di energia elettrica e che gli introiti potranno essere anche riutilizzati per il miglioramento delle strutture stesse.

Il Sindaco Carofano ha ribadito la necessità di ottimizzare le spese perché è dovere di una Amministrazione evitare sprechi di risorse pubbliche nell'interesse dell'intera comunità. In replica all'osservazione del Consigliere Di Cerbo sulla necessità di maggiori chiarimenti riguardo alla determinazione delle tariffe di uso, il primo cittadino ha rimarcato che saranno determinate dalla Giunta perché tale decisone rientra nelle prerogative dell'organo esecutivo e non del Consiglio che esprime solo pareri di indirizzo generale. La maggioranza ha approvato, la minoranza ha votato contro.

Successivo punto all'odg relativo al regolamento per la concessione in uso dei palchi con relazione dell'Assessore Carmine Covelli che ha immediatamente precisato, in ciò confortato in seguito dal Sindaco, che in caso di manifestazioni che godono del Patrocinio del Comune, l'uso dei palchi è assolutamente gratuito. La maggioranza approva, voto contrario della minoranza.

5° punto all'odg l'approvazione del Regolamento per l'esecuzione di scavi su suolo pubblico. Il relatore Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Liverini ha sottolineato che il regolamento si è reso necessario al fine di razionalizzare la materia e di monitorare efficacemente il territorio spesso violentato da scavi che producono danni senza che poi sia assicurato il ripristino dei luoghi. Saranno determinate delle tariffe differenziate in relazione al tipo di scavo da effettuare e le somme incassate costituiranno un tesoretto al quale attingere per ripristinare la viabilità dopo i lavori effettuati.

Approvazione all'unanimità. Infine su proposta del Consigliere Alfano è stata approvata una delibera in cui il Consiglio Comunale esprime voti al Parlamento Europeo per la modifica della delibera sull'utilizzo degli animali per scopi scientifici.

Voti a favore 14 e due contrari dopo che il Consigliere Gianluca Serafini ha invitato il Presidente Selvaggio ad eliminare nel testo proposto ogni riferimento a partiti ed esponenti politici in modo da non urtare la sensibilità di Consiglieri di diversa appartenenza politica e da raggiungere un voto favorevole più ampio possibile. Proposta accolta.

La seduta è stata chiusa alle 20.30.

Telese Terme 20/09/2010

Comunicato stampa n.59/2010

Oggetto: Telesèbellissima...il Lago

Dopo il successo della prima edizione tenutasi lo scorso 24 luglio lungo Viale Manieri è tornata TelesèBellissima organizzata dal Forum dei giovani di Telese Terme in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e la Pro Loco Telesia, orientata alla valorizzazione delle bellezze della nostra città. Questa volta la manifestazione si è soffermata a sottolineare le bellezze del nostro lago e dell'intero quartiere Scafa intorno cui gravita.

La giornata è iniziata con la pulizia delle sponde del lago che ha visto impegnati la Protezione Civile, i giovani del Forum, le associazioni sportive, i ragazzi delle scuole e volontari di tutte le età. Nel pomeriggio si è proseguito con l'esibizione, sullo specchio d'acqua del lago, di modellini di elicotteri, aeroplani e barchette che con le loro evoluzioni hanno catturato l'attenzione non solo degli appassionati ma anche dei numerosi bambini presenti. Di seguito il raduno di macchine d'epoca che hanno sfilato per le strade della cittadina per poi ritrovarsi in via Coppi dove hanno sostato per il piacere dei presenti.

Il programma è proseguito, in serata, lungo via Coppi con la 1° edizione di Telese Music Round (contest per gruppi emergenti) intitolato alla memoria della giovanissima Giusy Angelone venuta a mancare, prematuramente, nei giorni scorsi. Tutti i gruppi musicali, provenienti dall'intera regione Campania, hanno riscosso un significativo successo imbarazzando, non poco, i componenti della giuria nella scelta dei vincitori.

Il primo premio, un assegno di 500,00 euro ed un trofeo in ceramica, offerto gratuitamente dal maestro Ivan Del Giudice, è andato al gruppo de I Piesse, mentre il premio speciale per la sezione inediti è stato vinto dai Silent Grave.

"Un plauso ai ragazzi del Forum – ha dichiarato l'Assessore Carmine Covelli – senza i quali, probabilmente, questa manifestazione non si sarebbe mai potuta organizzare ed un saluto commosso a Giusy di cui non dimenticheremo mai il suo entusiasmo e che, sono sicuro, dall'alto è stata vicino ai tanti suoi coetanei impegnati nella realizzazione di questo evento a lei dedicato. Auspico che TelesèBellissima, con l'energia dei ragazzi del Forum, possa continuare ad entusiasmare ed esaltare consentendo di poter vivere e riscoprire, pienamente, tutte le bellezze che la nostra città offre."

Il Sindaco Pasquale Carofano ha voluto esprimere la soddisfazione dell'intera Amministrazione per il successo ottenuto da questa seconda edizione di TelesèBellissima rimarcando l'importanza della scelta del quartiere Scafa quale location della manifestazione.

Ma il suo messaggio forte e commosso è stato per Giusy Angelone ammettendo che si trattava del momento più triste da quando è stato eletto Sindaco di Telese Terme. "Una bellissima persona – ha proseguito il primo cittadino – che ho avuto modo di conoscere ed apprezzare nel corso della campagna elettorale; è bastato poco per capire che persona buona e meravigliosa fosse, con una grande voglia di vivere e di combattere. Ora lei non è più fisicamente con noi, ma vivrà sempre nei nostri cuori e per questo motivo la comunità telesina e in particolare il Forum dei Giovani ha voluto intitolare a lei la manifestazione, ben sapendo che le avrebbe fatto piacere".

Telese Terme 22/09/2010

Comunicato stampa n.60/2010

Oggetto: Crisi settore vitivinicolo

Intervento del Sindaco Pasquale Carofano in merito alla crisi del settore vitivinicolo con la paventata ulteriore riduzione dei prezzi delle uve.

"Esprimo a nome mio e dell'intera Amministrazione Comunale di Telese Terme piena solidarietà ai viticoltori della valle telesina che da troppo tempo soffrono situazioni speculative che comportano una riduzione sempre costante dei prezzi delle uve anche in presenza di una vendemmia che si annuncia di ottima qualità. Telese Terme non ha una vocazione prettamente vinicola anche se una parte non trascurabile del suo territorio è riservata a tale produzione, ma ritengo essenziale condividere le preoccupazioni espresse dai colleghi Sindaci di Castelvenere, Guardia Sanframondi e San Lorenzo Maggiore, perché colpire i viticoltori significa infliggere un colpo mortale alla economia dell'intera valle telesina. Esprimo pubblicamente la disponibilità del Comune di Telese Terme ad aderire a tutte le iniziative che saranno predisposte dai Comuni maggiormente coinvolti da tale crisi perché, ne siamo convinti, solo le battaglie condivise in maniera incondizionata da tutto il comprensorio, possono permettere di conseguire risultati positivi".

Telese Terme 23/09/2010

Comunicato stampa n.61/2010

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dott. Michele Selvaggio ha convocato, in seduta ordinaria, una riunione del Consiglio Comunale per il giorno 30.09.2010 alle ore 18.30 presso la sala Goccioloni delle terme, per discutere sul seguente ordine del giorno:

Esame ed approvazione rendiconto di gestione esercizio finanziario 2009.

Ricognizione stato di attuazione dei programmi. Verifica degli equilibri di bilancio esercizio finanziario 2010.

Telese Terme 28/09/2010

Comunicato stampa n.62/2010

Oggetto: Consiglio Comunale del 30 settembre 2010

A distanza di 10 giorni si è tenuta presso la sala Goccioloni delle terme una nuova seduta del Consiglio Comunale con 2 punti all'ordine del giorno. Inizio alle ore 19.02 e chiusura alle ore 20.33.

Sul primo punto riguardante l'esame ed approvazione rendiconto di gestione esercizio finanziario 2009 ha relazionato l'Assessore al Bilancio Gennaro Capasso il quale ha in sostanza sottolineato che si trattava di un atto di natura tecnica, già approvato con delibera di Giunta Comunale n.89 del 26/08/2010 con il parere favorevole del revisore dei conti e quello di regolarità tecnica del responsabile dell'area, senza entrare pertanto nel merito delle scelte politiche dell'anno 2009 che ha visto alternarsi due diverse Amministrazioni e concludersi con una gestione commissariale. Dopo aver illustrato i numeri relativi al fondo di cassa con il totale delle riscossioni e dei pagamenti effettuati, ha precisato che nel 2009 non è stato fatto il recupero dell'ICI che poteva portare altre risorse in cassa.

Il capogruppo di minoranza Giuseppe Di Cerbo ha annunciato il voto favorevole del suo gruppo dal momento che l'atto di natura tecnica riguardava ben 3 diverse Amministrazioni (Capasso – D'Occhio e il Commissario Orecchio).

Secondo punto odg su ricognizione stato di attuazione dei programmi. Verifica degli equilibri di bilancio esercizio finanziario 2010.

Relazione dell'Assessore al Bilancio Gennaro Capasso che, in via preliminare, ha comunicato al Consiglio la crescita del Comune che alla data del 18 agosto 2010 ha raggiunto quota 7.000 abitanti il che conferma una crescita anche demografica di Telese Terme. Capasso ha poi ribadito la natura tecnica anche del punto in esame e ha affermato che dalla ricognizione fatta sugli equilibri di bilancio non si ritiene di dover apportare alcuna modifica al Bilancio che è equilibrato in tutte le sue parti e non sono pervenute, né da parte dei capi area né da parte del responsabile dell'area tecnica e finanziaria, necessità di riequilibrio e quindi si chiede l'approvazione del punto all'odg.

Il capogruppo di minoranza Di Cerbo ha annunciato il voto politico contrario del gruppo accusando la maggioranza di un sostanziale immobilismo dopo la scintillante campagna elettorale. Dopo 6 mesi non si vede l'inizio di un lavoro, la macchina comunale è sostanzialmente ferma nonostante le promesse di rivederne e migliorarne il funzionamento e non si parla più di Polo Scolastico, valorizzazione del lago, PUC, modifica dello statuto del Consorzio Idrotermale. Ha quindi sottolineato che la sua non era una critica fine a se stessa, ma uno stimolo rivolto alla maggioranza di un maggiore dinamismo: se ci sono delle emergenze allora bisogna operare e al più presto.

L'Assessore Gianluca Aceto ha rispedito al mittente le accuse di immobilismo facendo presente che in pochi mesi non era possibile organizzare efficacemente la macchina amministrativa che è assolutamente inadeguata dal punto di vista organizzativo e non che non si è in possesso di una bacchetta magica per risolvere in pochi mesi una situazione che richiede uno sforzo complesso e analitico. Quotidianamente ci si scontra con problemi strutturali di cassa e anche quelle spese che sembrano irrisorie come dotare tutti gli uffici comunali di nuove attrezzature informatiche per fare rete, diventano impraticabili in questa situazione di estrema difficoltà finanziaria.

Aceto ha poi invitato la minoranza a non fare confusione sugli argomenti imputati all'inerzia dell'Amministrazione Comunale quando ad esempio è di dominio pubblico che il Polo Scolastico rientra in quelle delibere che la nuova Giunta Regionale ha sospeso con motivazioni che assolutamente non convincono e rispetto alle quali tutto il Consiglio deve far sentire la sua voce per contrastare una scelta che priverebbe l'intera valle telesina di un polo scolastico di eccellenza. Riguardo al lago già è stata svolta una giornata di sensibilizzazione con la partecipazione delle associazioni e di tanti volontari e presto l'intera area sarà dotata di nuove infrastrutture.

Anche l'Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Liverini ha sottolineato le difficoltà legate alla emergenza finanziaria che non consente di essere dinamici nelle risposte perché possono determinarsi pericoli molto insidiosi. Bisogna ricordare che il commissariamento del Comune ha di fatto paralizzato l'attività dell'Ente e non è stato semplice ripartire con le procedure da seguire perchè i lavori pubblici siano eseguiti, dalle ditte che vinceranno gli appalti, con la connotazione dell'altissima qualità a differenza degli anni passati quando sono stati consegnati lavori scadenti che richiedono una continua e costosa manutenzione come ad esempio i sanpietrini in Corso Trieste. Si deve dunque procedere con prudenza e con la massima attenzione. Infine l'Assessore Liverini, dopo aver rigettato l'accusa di immobilismo che non può essere mossa dopo soli 6 mesi di Amministrazione, visto che non c'erano tesoretti da spendere, ha annunciato che il prossimo 16 novembre partiranno i lavori per la riqualificazione di Piazza Mercato e ha chiesto all'opposizione un voto favorevole che sia di stimolo alla maggioranza, che comunque interpreterà in tale maniera anche un eventuale voto contrario.

Chiusura del Sindaco Pasquale Carofano.

Il primo cittadino, pur apprezzando lo spirito non polemico della minoranza, si è detto sorpreso dell'accusa di immobilismo rivolta alla sua Amministrazione ricordando che il suo primo atto, 10 anni fa, quando sedeva nei banchi della minoranza, fu quello di chiedere a gran voce di rivedere il PRG avendo assicurazioni sui tempi brevi; niente è stato fatto in 10 anni e ora si chiede a questa Amministrazione la redazione del PUC in soli 6 mesi. L'Amministrazione sta lavorando anche su questo punto con l'esperto incaricato già dalla precedente Amministrazione e a breve si porterà a conoscenza dei cittadini il lavoro fatto. Si lavora quotidianamente senza ricercare solo la visibilità in maniera effimera, ma per strutturare le cose. Sarebbe stato facile per l'Amministrazione Carofano partire con l'appaltare dei lavori senza analisi approfondite.

"La maggioranza va avanti in maniera assolutamente ferma e coesa – ha rimarcato il Sindaco Carofano - e per me dinamismo significa non abbandonarsi alle chiacchiere e al pettegolezzo da bar, ma operare in maniera concreta come gli incontri avuti a più riprese con RFI sull'Alta Capacità per scongiurare l'attuazione di un progetto che prevedeva l'allargamento in sede della rete ferroviaria sia nel tessuto urbano che nella zona Piana, separandola dal resto del territorio, un lavoro che ha comportato più riunioni con RFI, Regione e Provincia e che sta dando i suoi frutti".

Dinamicità significa inoltre aver lavorato in silenzio per la realizzazione del Centro diocesano, smentendo l'illazione che la maggioranza sia contraria a tale edificazione, ma portando a conoscenza dei Consiglieri i numerosi incontri avuti con il Vescovo Mons. De Rosa per giungere alla realizzazione dell'opera. Sul Polo Scolastico ha confermato le osservazioni evidenziate dall'Assessore Aceto sulla sospensione della delibera da parte della nuova Giunta Regionale e ha invitato tutti ad attivarsi presso la deputazione regionale per evitare che la sospensione diventi definitiva.

Per l'Amministrazione da lui guidata dinamicità vuol dire presentare, dopo un solo mese dall'insediamento,in Regione Campania per il finanziamento, i progetti di riqualificazione di via Fausto Coppi, del laghetto tre Colori e per il rifacimento dei marciapiedi in via Cristoforo Colombo, un progetto polifunzionale su una piccola parte del sito del vecchio campo sportivo. Inoltre è stata risolto il problema della chiusura della cappella nel cimitero che è stata riaperta al culto e si sono reperite risorse per la costruzione di 24 nuovi loculi per far fronte alla emergenza di non poter seppellire i morti.

Dinamicità inoltre è non perdere i servizi sanitari e aver incontrato il Commissario Asl per scongiurare tale ipotesi e aver prodotto documenti in tal senso insieme al contributo fattivo offerto dal gruppo di minoranza.

Essere dinamici significa anche e soprattutto incontrare ogni giorno i cittadini perché in questo delicato momento di grave crisi economica, è importante per loro anche ricevere una parola di conforto e di incoraggiamento da parte del primo cittadino.

"Si tratta di immobilismo? – ha concluso il Sindaco – Non credo nella maniera più assoluta e del resto saranno i cittadini a giudicare l'operato di questa Amministrazione ma non dopo soli sei mesi, ma al termine della legislatura".

In chiusura il primo cittadino ha sottolineato che la dinamicità di questa Amministrazione è quella di operare in maniera sinergica, dal momento che Sindaco, Assessori e Consiglieri sono impegnati nell'azione di individuare possibili finanziamenti a livello provinciale, regionale, nazionale e comunitario, da poter intercettare e convogliare per progetti da realizzare nella cittadina termale. Tutti gli uffici comunali lavorano secondo quest'ottica a 360 gradi in modo da strutturare le azioni da intraprendere e partire nei mesi a venire con una nuova progettualità che consenta una ulteriore crescita di Telese Terme.

La maggioranza ha votato a favore, voto contrario della minoranza.

Telese Terme 01/10/2010

Comunicato stampa n.63/2010

Oggetto: Regolamento per la gestione e l'utilizzo degli impianti sportivi comunali

Con Delibera di Consiglio Comunale n.21 del 20.09.2010 è stato approvato il "Regolamento per la gestione e l'utilizzo degli impianti sportivi comunali".

Il Regolamento, pubblicato sul sito internet del Comune, si compone di 5 Titoli e di 31 articoli e disciplina "le forme di utilizzo e di gestione degli impianti sportivi di proprietà comunale, secondo quanto previsto dall'articolo 90, commi 24, 25 e 26, della legge 27 dicembre 2002, n. 289, e dalla normativa vigente in materia".

Nella sua relazione in Consiglio Comunale il Consigliere delegato allo sport Francesco Bozzi ha posto l'accento sulla necessità di una regolamentazione della materia al fine, sia di ottimizzare i costi, sia di garantire una manutenzione corretta degli impianti, alcuni dei quali sono in funzione 7 giorni su 7 e per l'arco dell'intera giornata e dunque sottoposti ad un processo di usura molto accentuato.

" Mi preme sottolineare – dichiara Francesco Bozzi – che per la prima volta è stato redatto e successivamente approvato dal Consiglio Comunale un Regolamento per garantire una corretta gestione degli impianti sportivi comunali, il che, è evidente, reca con sé i connotati della trasparenza e della garanzia per tutti i cittadini".

Dopo le disposizioni generali contenute nel Titolo I , nel Titolo II dedicato alla "gestione degli impianti sportivi" si precisa che la stessa può essere o diretta o affidata a terzi, in via preferenziale a società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, associazioni polisportive, discipline sportive associate(polisportive),federazioni sportive nazionali e che sono a carico del gestore le spese per il personale ed i volontari; la gestione, custodia, pulizia e manutenzione ordinaria dell'impianto; utenze e consumi; imposte, tasse, costi per le autorizzazioni eventualmente necessarie allo svolgimento delle attività sportive; versamento a favore del Comune di cauzione in garanzia del corretto svolgimento delle attività sportive.

L'affidamento della gestione avviene mediante convenzione.

Il Titolo III chiarisce i criteri generali per l'uso degli impianti sportivi, dall'assegnazione in uso ai destinatari, dalla sospensione alla revoca delle assegnazioni in uso.

L'art. 28 del Titolo IV affronta il tema delle "tariffe".

1. Per l'uso degli impianti sportivi comunali è dovuto, da parte degli utenti, il pagamento di apposite tariffe nella misura e con le modalità annualmente fissate dalla Giunta Comunale.

2. Le tariffe possono essere orarie o a prestazione.

3. Le tariffe sono differenziate in base al tipo di impianto e alle tipologie di utilizzo.

4. Per gli impianti sportivi dati in concessione a terzi la tariffa per l'uso dovuta dall'utente è pagata al concessionario; negli altri casi al Comune.

5. La dimostrazione dell'avvenuto pagamento del corrispettivo d'uso costituisce presupposto per l'accesso ed il conseguente utilizzo degli impianti.

6. Qualora nel corso della stagione sportiva il soggetto autorizzato all'uso non intenda o non possa usufruire con regolarità delle ore assegnate secondo il calendario di utilizzo, è tenuto a segnalarlo tempestivamente all'Amministrazione Comunale. Qualora rinunci ad oltre il 40% delle ore assegnate, la somma versata a titolo di tariffa oraria non sarà restituita. In caso di mancato utilizzo della struttura sportiva per cause indipendenti dalla volontà dei richiedenti, i versamenti effettuati saranno rimborsati.

L'uso degli impianti comunali è invece concesso a titolo gratuito alle Scuole di Telese Terme che ne facciano richiesta, limitatamente al periodo scolastico e agli orari scolastici, compresa l'attività di avviamento alla pratica sportiva.

L'uso a titolo gratuito di impianti sportivi da parte di Associazioni sportive, sociali e/o culturali o Federazioni Sportive che ne facciano richiesta per specifiche manifestazioni una tantum, può essere definito dalla Giunta Comunale con proprio atto, tenendo conto delle seguenti priorità:

assenza di fini di lucro del richiedente;

accesso gratuito del pubblico alla manifestazione;

utilità sociale della manifestazione.

In merito alla questione delle tariffe d'uso il Consigliere con delega allo sport Francesco Bozzi tiene a precisare che "non si tratta assolutamente di tariffe vessatorie e che le somme incassate saranno utilizzate esclusivamente per migliorare le strutture stesse in modo da garantirne sempre la perfetta efficienza e sicurezza per gli atleti e per il pubblico".

Su iniziativa dello stesso Consigliere Bozzi è allo studio l'istituzione di una Coppa Disciplina che vada a premiare non la società che consegue i migliori risultati sportivi, bensì quella che si è distinta maggiormente nella cura ed utilizzo dell'impianto ottenuto in gestione.

La Coppa consisterà nell'erogazione di un contributo da parte del Comune che andrà ad ammortizzare o anche ad annullare del tutto le somme versate dalla società quale tariffa d'uso.

Telese Terme 04/10/2010

Comunicato stampa n.64/2010

Oggetto: Raccolta materiale scolastico

In concomitanza con l'avvio del nuovo anno scolastico l'Amministrazione Comunale – settore servizi sociali – in collaborazione con l'associazione "Il Gigante Buono" ha organizzato una raccolta di materiale scolastico da distribuire ai bambini di Telese Terme che vivono in situazioni di disagio economico.

Sarà possibile donare oltre agli strumenti di uso quotidiano nelle scuole come quaderni, matite, colori, anche zaini e grembiuli usati, purché in buono stato, ma soprattutto libri di testo che incidono notevolmente sul bilancio delle famiglie che attraversano una fase di notevole difficoltà economica.

La raccolta avviene presso la sede del Gigante Buono dal lunedì al venerdì dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

Successivamente a cura dell'associazione telesina, da sempre impegnata in prima fila nel campo della solidarietà soprattutto a favore dei minori, tutto il materiale raccolto sarà catalogato e, su indicazione dei servizi sociali e nel pieno rispetto della privacy, sarà consegnato alle famiglie più bisognose della comunità telesina.

Telese Terme 05/10/2010

Comunicato stampa n.65/2010

Oggetto: raccolta frazione organica dei rifiuti solidi urbani grandi utenze

Domani martedì 12 ottobre 2010 alle ore 15.00 presso la sala Goccioloni delle Terme si terrà una riunione informativa sulle modalità di attuazione della raccolta della frazione organica dei rifiuti solidi urbani, riservata alle utenze commerciali, alle strutture alberghiere e di ristorazione e alle case di cura.

L'importanza di questo incontro è sottolineata dall'Assessore all'Ambiente Gianluca Aceto.

" Rivolgo l'invito a non mancare assolutamente – ribadisce Aceto - dal momento che si porterà a conoscenza degli addetti al settore, un calendario di raccolta differenziato per le grandi utenze della nostra comunità che evidentemente hanno esigenze diverse rispetto ai privati cittadini. Obiettivo della riunione è quello di una discussione su tempi e modalità della raccolta della frazione organica con una attenta valutazione delle proposte e dei suggerimenti che verranno formulati, in modo da soddisfare le esigenze di tutti i soggetti coinvolti".

Telese Terme 11/10/2010

Comunicato stampa n.66/2010

Oggetto: Bando per concessione contributi integrativi ai canoni di locazione

E' stato emanato il bando per l'assegnazione dei contributi ad integrazione dei canoni di affitto per l'anno 2010. Le risorse per la concessione dei contributi sono quelle che saranno assegnate al Comune dalla Giunta Regionale della Campania per l'anno 2010, come da comunicazione della Regione Campania prot. n. 651644 del 30.07.2010.

Tutti gli interessati possono ritirare il bando e la relativa modulistica presso l'ufficio socio-assistenziale oppure scaricare tutto il materiale dal sito del Comune.

Le domande devono essere presentate all'Ufficio Protocollo oppure inviate mediante raccomandata A/R entro l' 08.11.2010 alle ore 12.00 Per le domande pervenute a mezzo posta farà fede il timbro postale. Non saranno prese in considerazione le domande, spedite nei termini mediante il servizio postale, che perverranno oltre i gg. 15 dalla data di scadenza del bando.

Alla data di pubblicazione del bando il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

di avere, unitamente al nucleo familiare, i requisiti previsti dall'art. 2, lettere a,b,c,d,e ed f della L.R. n. 18/97 relativa ai criteri di accesso agli alloggi di edilizia residenziale pubblica;

di essere titolare per l'anno 2010 di un contratto di locazione per uso abitativo, regolarmente registrato, relativo ad un immobile non di edilizia residenziale pubblica

essere cittadino italiano o di uno Stato aderente all'Unione Europea. Al suddetto bando possono partecipare anche i cittadini di altri Stati a condizione di essere in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità (D.Lgs. 286/98 e sue modifiche o integrazioni)

essere residente nel Comune di Telese Terme e nell'immobile per il quale si richiede il contributo

non essere assegnatario di un alloggio di edilizia residenziale pubblica

non essere conduttore di un alloggio inserito nelle categorie catastali A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (ville) e A/9 (palazzi di eminenti pregi artistici e signorili), come indicato dall'(art. 1, comma 2, L. 431/98)

non essere titolare, assieme al proprio nucleo familiare, di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare situato in qualsiasi località, che abbia complessivamente un valore catastale uguale o superiore al valore catastale di un alloggio adeguato al proprio nucleo familiare lett. d, tabella "A", L.R. 96/1996 e successive modifiche e integrazioni .Essere titolare di un contratto di affitto riferito ad un alloggio corrispondente alla propria residenza anagrafica, situato nel Comune di Telese Terme e regolarmente registrato ed in regola con il pagamento annuale dell'imposta di registro (presso l'Agenzia delle Entrate).

La domanda può essere presentata da un qualunque soggetto del nucleo familiare, anche se non direttamente intestatario del contratto.

Sono ammissibili a contributo anche gli stranieri titolari della carta di soggiorno o del permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno.

8. Sulla base dei valori ISE e ISEE, attestati dalla certificazione, e sulla base dell'incidenza del canone annuo di affitto, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE si determinerà la collocazione nelle seguenti fasce:

FASCIA "A"

Valore ISE, per l'anno precedente a quello di riferimento, uguale o inferiore all'importo corrispondente a due pensioni minime INPS , rispetto al quale l'incidenza del canone di affitto annuale, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE risulta non inferiore al 14%.

FASCIA "B"

Valore ISE non superiore all'importo di € 15.000,00 per l'anno precedente a quello di riferimento, rispetto al quale l'incidenza del canone di affitto annuale, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE non risulta inferiore al 24%.

9. non aver ottenuto altri benefici pubblici assegnati da qualunque ente e in qualsiasi forma a titolo di sostegno alloggiativo.

10 Il contributo previsto dall'art. 11 della L. n. 431/98 non può essere cumulato con contributi erogati da altri Enti per la stessa finalità.

11. L'erogazione del contributo a favore di soggetti i cui nuclei familiari sono inseriti nelle graduatorie vigenti per l'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica non pregiudica in alcun modo la posizione acquisita da tali soggetti nelle suddette graduatorie. L'eventuale assegnazione dell'alloggio di edilizia residenziale pubblica è causa di decadenza dal diritto al contributo dal momento della data di disponibilità dell'alloggio;

12. Ai sensi dell'art. 41 del D.Lgs. 286/1998 sono ammissibili a contributo gli stranieri titolari della carta di soggiorno o permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno;

13. In caso di decesso, il contributo sarà assegnato al soggetto che succede nel rapporto di locazione ai sensi dell'art. 6 della Legge 392/1978.

Il Comune provvederà all'istruttoria delle domande verificandone la completezza, la regolarità, la congruità e la rispondenza ai criteri del bando e successivamente procederà alla stesura di una graduatoria provvisoria, che sarà pubblicata all'Albo Pretorio e sul sito del Comune, in funzione di un coefficiente derivante dal rapporto tra canone,al netto degli oneri accessori, e valore ISEE dell'anno 2009.

Sarà possibile presentare RICORSO avverso la graduatoria provvisoria entro 30 GIORNI dalla data di pubblicazione della stessa indirizzando la domanda a Comune di Telese Terme, Ufficio Servizi Sociali .

Dopo aver esaminato i ricorsi pervenuti, verrà pubblicata la graduatoria definitiva e trasmessa alla Regione Campania.

La verifica della veridicità delle Dichiarazioni Sostitutive presentate viene effettuata a campione dall'Amministrazione Comunale (art.71 del D.P.R. n.455/2000). Qualora dal controllo emerga che il contenuto delle autodichiarazioni non sia vero o che i documenti presentati siano falsi, al dichiarante non verrà concesso il contributo e sarà denunciato alle Autorità competenti e sottoposto a sanzioni penali (art. 76 del D.P.R. n. 455/2000). L'Amministrazione Comunale provvederà a recuperare le somme indebitamente percepite, gravate degli interessi legali. Nel caso in cui venissero meno, per qualsiasi motivo, le condizioni per l'ottenimento del contributo, l'Amministrazione provvederà a revocare il contributo stesso.

Telese Terme 11/10/2010

Comunicato stampa n.67/2010

Oggetto: Viabilità

Nei prossimi giorni ci saranno degli interventi, di carattere sperimentale, in materia di viabilità per risolvere le criticità emerse che sono state studiate ed analizzate dalla nuova Amministrazione nei mesi successivi al suo insediamento.

Lo riferisce il Consigliere con delega alla mobilità Paride Parente.

Il primo intervento riguarda via Garibaldi che ridiventerà a doppio senso di circolazione eccezion fatta per il piccolo tratto che da via Roma consente l'immissione in Piazza Salvo D'Acquisto. Il senso di tale misura è quello di decongestionare dal traffico via Massarelli e quindi consentire una seconda alternativa agli automobilisti per raggiungere il centro.

L'altra inversione del senso di marcia riguarda via Cicerone che attualmente presenta, in uscita, problemi di visibilità a causa di una visuale molto ristretta anche per la presenza di stalli di sosta. Con questo intervento nella zona, dove, è bene ricordarlo, è ubicato l'Istituto di Istruzione Superiore, si creeranno due accessi, in via Forche Caudine e in via Cicerone e una nuova uscita da via Erennio Ponzio Telesino che gode di una visibilità maggiore per la presenza di uno slargo più ampio. L'intervento determinerà una decisa messa in sicurezza della zona.

Inoltre è prevista l'installazione di rotonde mobili in altri punti critici della cittadina, un sistema che può essere eventualmente spostato anche in altre zone, se dovesse risultare poco produttivo laddove fosse stato collocato.

Infine saranno installati, in Corso Trieste, percorso nell'intero arco dell'intera giornata da un numero elevato di veicoli che, in tal modo, evitano i semafori di via Roma per raggiungere il centro e spesso percorrono questa strada ad alta velocità, degli attraversamenti pedonali rialzati in gomma o asfalto (vedi foto) che garantiranno una maggiore sicurezza ai pedoni nell'attraversamento.

"E' evidente – precisa il Consigliere Paride Parente – che tutti questi accorgimenti e le sperimentazioni in atto andranno ad inquadrarsi nel Piano Traffico complessivo che Sindaco e Consiglieri di maggioranza stanno studiando e predisponendo nei suoi dettagli e che, quando sarà definitivo, sarà presentato ai cittadini in una pubblica assemblea.

Telese Terme 12/10/2010

Comunicato stampa n.68/2010

Oggetto: riunione grandi utenze per raccolta frazione organica dei rifiuti

Si è tenuta ieri pomeriggio 12 ottobre presso la sala Goccioloni delle terme la riunione di carattere informativo, convocata dall'Assessore all'Ambiente Gianluca Aceto, con le grandi utenze (bar-ristoranti-alberghi-attività commerciali e case di cura) sulle modalità di raccolta della frazione organica dei rifiuti solidi urbani.

Presenti all'incontro anche l'Assessore Giovanni Liverini e il Consigliere capogruppo di maggioranza Francesco Bozzi.

L'Assessore Aceto ha dapprima ringraziato i presenti e subito ha posto sul tappeto l'obiettivo primario che non solo le grandi utenze, ma l'intera cittadina di Telese Terme, deve raggiungere entro la fine dell'anno, vale a dire la soglia del 35% di differenziata.

Un risultato che sarà difficile centrare in soli due mesi visti i ritardi accumulati nel corso dell'anno, ma che deve stimolare tutti i residenti ad un maggiore impegno per far sì che tale percentuale possa essere raggiunta al più presto, al fine di evitare le sanzioni che inevitabilmente colpiranno il Comune e quindi le tasche di tutti i cittadini.

Di seguito il responsabile della ditta Lavorgna che si occupa della raccolta dei rifiuti a Telese Terme ha illustrato le modalità del ritiro della frazione organica che avverrà 3 giorni a settimana e il calendario che è stato predisposto e portato anche in discussione nell'assemblea per cercare di ottimizzare le esigenze delle varie attività commerciali.

La raccolta inizierà lunedì 18 ottobre 2010 mentre in questi giorni la ditta Lavorgna provvederà a consegnare alla grandi utenze i carrellati idonei per la frazione organica che saranno muniti di sacchetto biodegradabile in modo da lasciare il contenitore assolutamente pulito e privo di residui organici maleodoranti.

Telese Terme 13/10/2010

Comunicato stampa n.69/2010

Oggetto: Appalto lavori di completamento interventi riqualificazione e valorizzazione area mercato

E' stato pubblicato sul sito del Comune, su quello del Ministero delle Infrastrutture, sul sito dell'Osservatorio Regionale degli Appalti e Concessioni e sul BURC, il Bando in oggetto specficato.

Importo a base d'appalto è di €.1.450.143,17 + IVA.

La gara avrà luogo, in seduta pubblica, il giorno 04 novembre 2010 alle ore 9.30 presso la Sala Riunioni del Comune. Le offerte dovranno pervenire entro le ore 12.00 del giorno 03 novembre 2010 a mezzo posta raccomandata o mediante agenzia di recapito. L'invio del plico, contenente le offerte, avverrà ad esclusivo rischio del mittente e non sarà tenuto conto di quei plichi pervenuti dopo la scadenza dei termini, anche se sostitutivi o integrativi di offerte già pervenute.

Si tratta di un intervento di riqualificazione di un'area che riveste un'importanza strategica nel tessuto urbano della cittadina termale. La zona interessata sarà rimessa completamente a nuovo e curata in ogni minimo aspetto (pavimentazione, illuminazione, arredo, ecc.).

L'ambizione è quella di far diventare tale parte del territorio urbano luogo di passeggiate e di relax per i telesini.

Si tratta del primo importante appalto della nuova Amministrazione, impegnata a portare avanti, fin dalle prossime settimane, una serie di interventi volti a migliorare un quadro urbano che da molto tempo appare in sofferenza.

"Saranno profuse tutte le energie – dichiara l'Assessore ai Lavori Pubblici e all'Urbanistica Giovanni Liverini – per assicurare che l'intervento venga realizzato nei tempi previsti, e cioè, in 280 giorni dall'inizio dei lavori. Questo al fine di arrecare quanto meno disagio possibile ai cittadini e di garantire un evidente spessore qualitativo dell'opera stessa. In sostanza c'è da vigilare affinché i tempi di esecuzione siano certi e la qualità dei lavori indiscutibile, evitando sprechi e l'avvio di opere destinate a rimanere incompiute. Inoltre, a breve, si pensa di dovere avviare anche un programma di rifacimento del manto stradale a partire dalle strade più dissestate e provvedere alla costruzione di un primo lotto di loculi cimiteriali per superare la attuale fase di crisi"

"Purtroppo la pesante eredità ricevuta anche dal Commissariamento dell'Ente – conclude l'Assessore Liverini - non rende agevole il compito della nuova Amministrazione, costretta a dover risolvere tutta una serie di problemi lasciati irrisolti per anni e che, oggi, sono diventati vere e proprie emergenze".

Telese Terme 15/10/2010

Comunicato stampa n.70/2010

Oggetto: Incontro con l'autrice – Filomena Rita Di Mezza –

Sabato 23 ottobre 2010 alle ore 16.00 presso la sala Goccioloni delle Terme si terrà un incontro con l'autrice Filomena Rita Di Mezza per la presentazione del libro Un Mistero profano – racconto a margine dei Riti Settennali -.

Intervengono:

Pasquale Carofano – Sindaco di Telese Terme

Carlo Falato – Assessore alla Cultura Provincia BN

Floriano Panza – Sindaco di Guardia Sanframondi

Patrizia Tanzillo – Consigliere Delegato alla Cultura Comune di Telese Terme

Carlo Panella – Direttore Responsabile "Il Quaderno"

Loredana Di Leone – Docente e giornalista

Modera l'incontro Gianluca Aceto Vicesindaco del Comune di Telese Terme.

La presentazione del libro si arricchirà di una realizzazione video a cura di Fulvio Di Mezza e dei dipinti di Maurizio Luigi Volpe.

Telese Terme 21/10/2010

Comunicato stampa n.71/2010

Oggetto: Musicalia in concerto per 150 anni della Provincia

Nell'ambito delle iniziative promosse per celebrare il 150° anniversario della istituzione della Provincia di Benevento domani 28 ottobre 2010 alle ore 20.00 presso il Centro Congressi delle Terme di Telese, si terrà lo spettacolo musicale "Italia mia, benché il cantar" di Amerigo Ciervo, Marcello Ciervo e Andrea Massaro, con i Musicalia e Francesca De Nicolais, in collaborazione con l'Archivio di Stato.

Lo spettacolo è stato già proposto nei giorni scorsi al Teatro Comunale di Benevento.

Ingresso gratuito.

Telese Terme 27/10/2010

Comunicato stampa n.72/2010

Oggetto: rientro pomeridiano uffici Comune

In considerazione della ricorrenza dei defunti di martedì 02 novembre 2010 si comunica alla cittadinanza che gli uffici comunali saranno aperti, per il rientro pomeridiano, mercoledì 03 novembre e non il 02 novembre.

Telese Terme 27/10/2010

Comunicato stampa n.73/2010

Oggetto: ritiro sacchi umido posticipato

In considerazione della ricorrenza festiva di Ognissanti, lunedì 01 novembre 2010 non sarà effettuata la raccolta dell'umido (sacco nero).

In considerazione di ciò, secondo quanto stabilito dal Regolamento per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, si invitano i residenti a non deporre fuori delle abitazioni il sacco nero dell'umido domenica sera 31 ottobre ma la sera del 01 novembre.

Di conseguenza la mattina del 02 novembre 2010 gli operatori provvederanno a raccogliere sia l'umido (sacco nero) sia la differenziata (sacco giallo).

Telese Terme 29/10/2010

Comunicato stampa n.74/2010

Oggetto: servizio navetta gratuito per il cimitero

Si comunica alla cittadinanza che nei giorni 31 ottobre e 01 - 02 novembre è stato predisposto un servizio di navetta gratuito per e dal cimitero per venire incontro alle esigenze delle persone anziane e/o prive di mezzi propri.

La prima corsa è prevista alle ore 9.00 e l'ultima alle ore 16.30 con cadenza oraria.

L'itinerario prevede le seguenti fermate:

Viale Minieri (Casa Comunale) - P.za Minieri (Clinica S. Francesco)- Via Caio Ponzio T. (P.ta degli Osci) - Via Turistica del Lago (Sc. Media) – Via Fausto Coppi (incrocio via Ferrari)- Piazzetta Padre Pio - Via Roma (Chiesa) - Via C. Colombo (P.ta Fellini) - Corso Trieste (angolo Bar Big) - Via Lagni -Cimitero.

Via Nazionale Sannitica (mangimificio Liverini) – Via Pozzillo – Via La Piana –

Via S. Giovanni (Forno Cassella) - Via Vallo Rotondo ( presso ab. Fuschini Raffaele)

Via Casino Brizio (incrocio via S. Giovanni) – Cimitero.

Telese Terme 30/10/2010

Comunicato stampa n.75/2010

Oggetto:Convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale dott. Michele Selvaggio ha convocato una nuova riunione, in seduta ordinaria, per il giorno martedì 09 novembre 2010 alle 19.00 presso la sala Goccioloni delle Terme per discutere sul seguente ordine del giorno:

lettura e approvazione verbali precedenti sedute del 20.09.2010 e del 30.09.2010

rinegoziazione prestiti concessi dalla Cassa DD.PP. Circolare n.1278 del 21.09.2010

Telese Terme 05/11/2010

Comunicato stampa n.76/2010

Oggetto: La Mediazione Familiare

Il Centro "Il Girasole" con il Patrocinio del Comune di Telese Terme ha organizzato per venerdì 12 novembre 2010 alle ore 17.30 presso la sala Goccioloni delle Terme un incontro pubblico sul tema "La Mediazione Familiare".

Un servizio di grande aiuto che assume un ruolo indispensabile nei casi di conflittualità familiare quando si evidenzia la necessità di aiutare i coniugi, in via di separazione, a trovare accordi soddisfacenti e a tutelare i diritti dei minori coinvolti. Ma al servizio di mediazione familiare possono rivolgersi anche le coppie già separate che intendano riprendere un canale di comunicazione, sia per rivedere i propri accordi, sia per avere uno spazio in cui confrontarsi nel pieno rispetto dei soggetti coinvolti.

Da ciò consegue che il percorso di mediazione familiare rappresenta una valida alternativa alla tradizionale via giudiziaria consentendo ai coniugi che scelgono di porre fine al proprio matrimonio, di poter discutere insieme gli accordi di separazione e di poter, in questo modo, essere artefici in prima persona della loro riorganizzazione familiare che andrà a regolare la loro vita futura e quella dei loro figli.

L'incontro di venerdì 12 novembre sarà aperto dal Sindaco di Telese Terme Pasquale Carofano.

Sono previsti gli interventi:

Gianluca Serafini –Consigliere delegato alle Politiche Sociali Comune Telese Terme-

Alessia Sabatini – Sociologa – Mediatrice Familiare –

Alessio Ruggiero – Assistente Sociale Ambito B3 –

Anna Covelli – Assistente Sociale Comune Telese Terme –

Gennaro Petruzziello – Direttore del CeR.I.Form – Giudice Onorario del Tribunale dei Minorenni di Napoli.

Telese Terme 10/11/2010

Comunicato stampa n.77/2010

Oggetto: Consiglio Comunale del 09.11.2010

Poco più di 35 minuti per approvare all'unanimità l'unico punto all'ordine del giorno della seduta di Consiglio Comunale di ieri martedì 09 novembre 2010.

Assente il solo Consigliere Michele Martucci.

L'assessore al Bilancio Gennaro Capasso ha relazionato su "Rinegoziazione prestiti concessi dalla Cassa DD.PP. Circolare n.1278 del 21.09.2010".

L'Assessore ha subito evidenziato e portato a conoscenza dei Consiglieri che si tratta di una opportunità concessa dalla Cassa Depositi e Prestiti ai Comuni di poter rinegoziare, attesa la gravissima crisi economica internazionale che ha prodotti effetti negativi anche sugli Enti Locali, alcuni dei mutui, con determinati parametri, contratti con la stessa Cassa DD.PP.

Una opportunità che l'Amministrazione Comunale ha deciso di cogliere, sia perché non viene concessa ogni anno ma solo in determinate situazioni e a scadenze pluriennali, sia perché si riesce, in tal modo, dilazionando il debito ad avere delle rate annuali più leggere che danno respiro alle casse comunali determinando delle risorse, calcolate in circa 570.000 euro, da poter utilizzare per la crescita e lo sviluppo della nostra comunità.

Capasso ha concluso la sua relazione insistendo sul fatto che in questo modo si consente all'Ente di poter rispondere, in termini di cassa, alle esigenze di funzionamento della macchina comunale e ai bisogni dei cittadini, ma impone, pur sempre, di proseguire una linea di rigore economico che potrà, ed è questo il vero obiettivo, consentire in un biennio al Comune un vero e proprio riequilibrio strutturale.

Il Consigliere Vincenzo Fuschini, anticipando il voto favorevole del gruppo di minoranza, ha chiesto se erano stati valutati i possibili effetti positivi anche di una dilazione minore dei 30 anni previsti, in modo da non lasciare un gravame anche alle future generazioni.

Il relatore Capasso ha risposto che erano state valutate tutte le opzioni e la scelta eventuale di una dilazione minore non avrebbe prodotto una ricaduta consistente sulle casse comunali. La manifestazione di interesse, una volta approvata la delibera, produrrà i suoi effetti già a partire dal 01 gennaio 2011.

Il Presidente del Consiglio Michele Selvaggio ha sottolineato che la rinegoziazione è uno strumento di politica finanziaria che consente a tanti Comuni, dal momento che i bilanci di tutti gli Enti Locali sono a rischio, di dilazionare il debito e di dare ossigeno alla casse. Quindi è una opportunità che deve essere colta anche perché non è dato sapere entro quanto tempo si ripresenterà.

Il Consigliere Giovanni Liverini ha voluto rimarcare che, certo, si lascia un gravame anche alle generazioni future, ma al tempo stesso gli effetti positivi di questa scelta si rifletteranno anche sui giovani, dal momento che l'utile ottenuto dalla dilazione, consentirà di assecondare e guidare la ulteriore crescita della cittadina termale.

Prima del voto, il Sindaco Pasquale Carofano ha reso noto che fin dal suo insediamento aveva interpellato vari istituti di credito per rinegoziare i mutui contratti, ma la risposta era stata negativa perché i mutui in oggetto non era certamente appetibili per i privati che intendono ottenere un ritorno economico. Pertanto appena si è prospettata questa opportunità concessa dalla stessa Cassa DD.PP. ci si è immediatamente attivati.

Il primo cittadino ha sottolineato che questo è solo il primo passo per consentire un beneficio immediato per le casse comunali e che, di qui in avanti, si procederà con operazioni di assoluto rigore e di contenimento delle spese per giungere, in pochi anni, ad un riequilibrio definitivo della situazione finanziaria dell'Ente.

Voto favorevole all'unanimità.

Telese Terme 10/11/2010

Comunicato stampa n.78/2010

Oggetto: riunione per iniziative Natale 2010

L'Assessore con delega allo Spettacolo e alle Manifestazioni Carmine Covelli ha indetto, per il giorno 12 novembre 2010 alle ore 20.30 presso la sede della biblioteca comunale in Piazza Madre Teresa di Calcutta, una riunione per definire e pianificare le iniziative da porre in essere in occasione delle festività natalizie 2010-2011.

L'invito è rivolto principalmente agli esercenti attività commerciali presenti nella cittadina termale.

Telese Terme 11/11/2010

Comunicato stampa n.79/2010

Oggetto: laboratorio formativo sull'alcolismo

L'associazione di volontariato "Casa nel Sole" nell'ambito del Progetto Penelope, con il Patrocinio del Comune di Telese Terme, promuove un laboratorio formativo sulla tematica dell'alcolismo, dopo che nei mesi scorsi è stato svolto, con risultati eccellenti, quello sul problema della tossicodipendenza.

Il nuovo percorso formativo, si terrà dal 17 novembre al 22 dicembre 2010, dalle ore 17.30 alle ore 20.30, presso la Casa Famiglia "Eos" in via Fausto Coppi a Telese Terme e si articolerà in 10 incontri.

Il metodo didattico è quello già sperimentato, con ottimi risultati, di valorizzare, negli incontri, la capacità di dialogo e di confronto, per permettere di individuare una strategia di intervento davvero efficace in relazione alle esigenze di ogni singola persona.

L'Associazione si propone l'obiettivo di una collaborazione fruttuosa con il Sert e gli ambiti territoriali per attivare un Gruppo di "mutuo-auto-aiuto" organizzando, in tal modo, un lavoro di rete con tutti gli operatori impegnati nelle attività di prevenzione e di recupero.

Nel corso degli incontri si cercherà innanzitutto di motivare i partecipanti stimolandoli ad intraprendere un percorso di completo recupero, sia illustrando le patologie connesse all'alcolismo, sia tracciando le linee di una adeguata opera di prevenzione.

Prevista anche la testimonianza di un ex alcolista. Tappe importanti di questo percorso saranno anche il coinvolgimento della famiglia e della comunità locale nel processo di recupero, come pure l'impegno del volontariato.

Al termine del laboratorio saranno rilasciati degli attestati di frequenza validi come crediti formativi.

Il laboratorio prevede la partecipazione di 20 persone. La partecipazione è gratuita. Le prenotazioni possono essere effettuate inviando una e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. indicando oltre al nome e cognome, l'indirizzo e un numero di telefono. Gli operatori del settore dovranno specificare la qualifica e l'Ente di appartenenza. Al ricevimento della e-mail si invierà conferma dell'avvenuta iscrizione.

Per ulteriori informazioni 335 6191785 – 348 9848718

Telese Terme 15/11/2010

Comunicato stampa n.80/2010

Oggetto:Incontro su "Ben-essere: mente, corpo e coesione sociale"

Con il Patrocinio dell'Amministrazione Comunale domani 17 novembre 2010 alle ore 17.30 presso la Sala Goccioloni delle Terme si terrà un incontro pubblico sul tema: "Ben-essere: mente, corpo e Coesione sociale".

Il convegno rientra nell'ambito di una iniziativa promossa dall'Ordine degli Psicologi Regione Campania (referente la psicologa-psicoterapeuta Anna Tecce) in collaborazione con l'ANCI denominata "Settimana del benessere psicologico. Città amiche del benessere psicologico:100 conferenze in cento Comuni".

Il Sindaco Pasquale Carofano e l'Amministrazione Comunale hanno incoraggiato l'organizzazione di tale manifestazione dedicata al benessere psico-fisico proprio in virtù del legame che questa tematica ha con la cittadina termale che deve incentivare una maggiore diffusione e una migliore conoscenza di tali processi culturali che valorizzano le risorse di Telese Terme in materia di benessere naturale. A questo aspetto si aggiunge la preziosa opera che svolge la psicologia in grado di essere uno strumento che coinvolge direttamente i cittadini e potenzia in loro il senso di appartenenza ad una comunità nel suo processo di crescita, per garantire a tutti una migliore qualità della vita.

La scaletta degli interventi:

Pasquale Carofano – Sindaco di Telese Terme -

Gianluca Serafini - Consigliere Delegato alle Politiche Sociali -

Raffaele Felaco - Presidente dell'Ordine degli Psicologi della Regione Campania –

Assunta Tazza – Psicologa-psicoterapeuta U.O.C. Materno Infantile e ASL BN1 –

Anna Tecce – Psicologa-psicoterapeuta- Presidente Ass. "Il Girasole-Onlus-" –

Barbara Coppola – Psicologa-psicoterapeuta- Referente CePiCC Napoli-

Maria Antonietta Corrado – Psicologa-psicoterapeuta –

Associazioni presenti sul territorio.

La cittadinanza è invitata a partecipare perché solo instaurando una forte interazione con psicologi, associazioni territoriali e cittadini, si possono creare le condizioni indispensabili per lo sviluppo armonico di una città in grado di garantire percorsi di avvio verso la cultura del benessere e di assicurare contesti di vita migliori per le future generazioni.

Telese Terme 16/11/2010

Comunicato stampa n.81/2010

Oggetto:giorni di ricevimento del Sindaco

Si comunica alla cittadinanza che a partire da lunedì 22 novembre 2010 il Sindaco

Pasquale Carofano riceverà i cittadini nel suo ufficio nei seguenti giorni e orari:

Lunedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Telese Terme 17/11/2010

Comunicato stampa n.82/2010

Oggetto:incontro Amministrazione - Delegazione Istituto Comprensivo

Ieri mattina 17 novembre 2010 nell'ufficio del Sindaco si è tenuto un incontro tra Amministrazione Comunale, nelle persone del Sindaco Pasquale Carofano, dell'Assessore alla Sicurezza Scolastica Mario D'Occhio e del Consigliere Delegato alla Pubblica Istruzione Maria Pia Rinaldi e la Dirigente dell'Istituto Comprensivo di Telese Terme Mariannina Iannotti accompagnata dal Presidente del Consiglio di Istituto e dai rappresentanti dei genitori.

Scopo della riunione l'esigenza di stabilire un rapporto sinergico tra Amministrazione Comunale e mondo scolastico al fine di garantire condizioni ottimali delle strutture scolastiche e la soluzione in tempi brevi di tutte le esigenze che si presentano nel corso dell'anno.

Diverse le problematiche poste all'attenzione del Sindaco, dell'Assessore e del Consigliere Delegato, soprattutto in materia di ordinaria manutenzione degli edifici scolastici.

Si è discusso di mensa scolastica e si è deciso di istituire una commissione che sorvegli costantemente sull'efficienza del servizio erogato e di piccoli problemi che riguardano gli edifici che ospitano gli alunni.

Il Sindaco Carofano ha immediatamente attivato gli uffici competenti per la risoluzione, in pochi giorni, degli inconvenienti rappresentati e che non necessitano di un iter complesso e ha auspicato un contatto diretto della dirigenza scolastica con l'Assessore D'Occhio e il Consigliere Rinaldi in modo da attivare un filo diretto con l'Amministrazione Comunale.

Il Presidente del Consiglio di Istituto Vincenzo Izzo si è augurato che oltre alla manutenzione ordinaria, negli incontri che si succederanno nei prossimi mesi, si possa impostare una collaborazione anche su altre problematiche che richiedono studi e risorse maggiori. Su questo punto l'Assessore Mario D'Occhio ha ribadito che l'attenzione dell'Amministrazione Comunale nei confronti della realtà scolastica è massima e saranno studiate le migliori soluzioni anche per le necessità che richiedono un maggiore impegno e iter burocratici più complessi.

In questa prospettiva si è discusso di viabilità e di accessi agli edifici scolastici, di alunni appartenenti a famiglie disagiate, di promozione di campagne di informazione e di sostegno alla scuola come la possibile cessione all'Istituto Comprensivo, da parte delle aziende del territorio, di computer dismessi ma ancora funzionanti.

Il Sindaco ha chiuso la riunione ribadendo l'ampia disponibilità ad avere un livello di attenzione sempre elevato nei confronti degli alunni che rappresentano il futuro della cittadina termale e quindi adoperarsi per assicurare le condizioni essenziali per la loro formazione e crescita culturale e ha auspicato che tale concertazione tra Amministrazione Comunale e rappresentanti della scuola sia continua nel tempo in modo da consentire una tempistica di intervento celere e non elefantiaca.

Prossima riunione agli inizi del 2011.

Telese Terme 18/11/2010

Comunicato stampa n.83/2010

Oggetto: Lavori di manutenzione parcheggio pubblico

Lunedì 22 novembre 2010 inizieranno i lavori di manutenzione del parcheggio ad uso pubblico confinante con il parco termale e la strada provinciale Telese-Cerreto.

L'intervento consisterà nel rifacimento dell'intero piazzale con un nuovo tappetino di conglomerato bituminoso, nel ripristino dei canali di raccolta acqua e relative griglie e di un nuovo e più efficiente sistema di illuminazione dell'intera area. E' previsto inoltre l'installazione di alcune panchine con relativa pensilina, nonché la messa in opera di segnaletica orizzontale a norma UNI EN 1436/98 da realizzarsi mediante applicazione di vernice rifrangente.

L'Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Liverini al riguardo dichiara che "si tratta di un restyling di un'area che è diventata sempre più importante per la cittadina termale. Essa oggi rappresenta, infatti, una sorta di terminal per molti mezzi pubblici che servono centinaia di cittadini al giorno. Con la realizzazione delle opere previste ci si augura che tutti gli utenti possano trovare condizioni di maggiore sicurezza e di confort in un'area che, attualmente, si trova in uno stato di pericoloso degrado".

" Si spera insomma – conclude l'Assessore Liverini – che dopo l'intervento quell'area possa decisamente migliorare e diventare anche gradevole alla vista di chi entra nella nostra cittadina;i tempi di realizzazione delle opere sono previsti in circa 30 giorni ".

"E' stato possibile – sottolinea a sua volta il Sindaco Pasquale Carofano – mettere a punto tale progetto grazie alla collaborazione della Fondazione Salvatore Maugeri. Si è trattato, infatti, di rendere esecutivi vecchi accordi che prevedevano, in capo alla suddetta fondazione, l'onere della manutenzione dell'area in argomento. Pertanto quale primo cittadino ringrazio i responsabili di tale Istituto per la piena disponibilità fornita nel recepire le istanze dell'Amministrazione Comunale nel rispetto della trasparenza e dell'interesse generale".

Telese Terme 19/11/2010

Comunicato stampa n.84/2010

Oggetto: Workshop Anci Campania

L'ANCI Campania in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Telese Terme, nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013, ha organizzato per giovedì 25 novembre 2010 il workshop "B6 Titerno" presso l'Aula Magna del Polo Tecnologico dell'Istituto di Istruzione Superiore in viale Minieri,9 a Telese Terme.

I lavori saranno aperti alle ore 9.30 dal Sindaco della cittadina termale Pasquale Carofano e dal Direttore ANCI Campania Pasquale Granata che si soffermerà nel suo intervento su "La progettualità dei Comuni per l'attrattività e lo sviluppo dei territori".

A seguire il coordinatore Area Agricoltura Regione Campania Francesco Massaro relazionerà su "PSR Campania 2007-2013: competitività delle filiere agricole e sviluppo delle aree rurali regionali".

Si passerà, quindi, alla presentazione da parte dei Funzionari responsabili per l'attuazione del PSR Campania 2007/2013, delle Misure 122,125,216,221,223,225,226,227,313,321,322,323.

La parte conclusiva del workshop telesino sarà dedicata al confronto sulle progettualità candidabili ai benefici previsti dai fondi del PSR e allo sviluppo di visioni condivise con presentazione dello scenario di riferimento.

Prevista la partecipazione di Antonio Irlando responsabile ASSE I – miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale – di Daniela Carella responsabile ASSE II – miglioramento dell'ambiente e dello spazio rurale – e di Alfredo Bruno responsabile ASSE III – qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell'economia rurale – dello STAPA CEPICA di Benevento e del Dirigente STAPF di Benevento Giuseppe Angelone.

Sono stati invitati a prendere parte al workshop di giovedì 25 novembre i rappresentanti istituzionali, gli amministratori e i funzionari dei Comuni di Amorosi, Castelvenere, Cerreto Sannita, Cusano Mutri, Faicchio, Guardia Sanframondi, Pietraroja, Ponte, Pontelandolfo Puglianello, San Lorenzello, San Lorenzo Maggiore, San Salvatore Telesino e Telese Terme che ospita l'evento.

Sono invitati altresì a partecipare tutti i tecnici interessati alla tematica in argomento.

"Abbiamo volentieri offerto la nostra collaborazione e il nostro supporto all'ANCI Campania – dichiara il Sindaco Pasquale Carofano – per l'organizzazione di questo workshop che grazie alla presenza dei funzionari della Regione Campania, responsabili delle varie Misure del PSR, consentirà a tutti i partecipanti, una maggiore e migliore conoscenza degli strumenti che gli Enti Locali hanno a disposizione per accedere ai fondi previsti dal Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013. Un grazie all'Anci per aver scelto la nostra cittadina quale sede di questo importante laboratorio e un invito a tutte le Amministrazioni Comunali a partecipare con propri rappresentanti".

Telese Terme 23/11/2010

Comunicato stampa n.85/2010

Oggetto: Natale 2010

Giorni di intenso lavoro per il Forum Giovani di Telese Terme e la Pro Loco Telesia che stanno predisponendo gli ultimi dettagli per le manifestazioni che allieteranno il Natale 2010 e i primi giorni del nuovo anno 2011.

Tante le novità in cantiere e gli appuntamenti che rappresentano una consolidata tradizione nel periodo natalizio per i residenti e tutti coloro che si riverseranno nella cittadina termale per trascorrere momenti di svago e di intrattenimento per i bambini.

La prima novità è rappresentata dall'albero di Natale che sarà collocato in viale Minieri e che domenica 5 dicembre sarà addobbato dai bambini dell'Istituto Comprensivo che in questo modo potranno dare spazio alla loro fantasia e alla loro creatività e dai cittadini tutti che vorranno partecipare attivamente a questo iniziativa di apertura delle festività natalizie.

"Il Natale 2010 sarà per la nostra Telese – dichiara l'Assessore allo Spettacolo Carmine Covelli che sta seguendo quotidianamente l'organizzazione degli eventi in programma - un momento importante. Tante le iniziative e gli eventi, grazie alla rinnovata spinta propositiva dei tanti giovani che, assieme alla Pro Loco e a noi Amministratori Comunali, hanno sviluppato un programma interessante e ricco per le prossime festività natalizie. Dalle luci ai suoni del Natale, i dolci e gli oggetti della tradizione natalizia, dalle decorazioni dell'albero alle statuine del presepio, il concerto di Natale, il concerto di Santo Stefano, dalle tombolate alle rappresentazioni teatrali ed al torneo provinciale di scacchi, ancora una volta per esaltare le bellezze della nostra cittadina e far rivivere a tutti i nostri cittadini le emozioni e la magia del Santo Natale".

In attesa di conoscere, nei prossimi giorni, il cartellone definitivo delle manifestazioni, è confermato che tutte le domeniche saranno allietate da artisti di strada e animatori per bambini, luci e musiche natalizie. Confermata la data del 26 dicembre, festa del Patrono Santo Stefano, per il concerto natalizio presso la Parrocchia e la tradizionale tombolata telesina del 6 gennaio al Centro Congressi delle Terme.

"Questo Natale abbiamo voluto che tutti i cittadini potessero essere protagonisti partecipando in prima persona ad abbellire l'albero con l'augurio di poter vivere le manifestazioni in programma nel rispetto delle tradizioni". L'invito arriva direttamente dal Sindaco Pasquale Carofano.

Telese Terme 29/11/2010

Comunicato stampa n.86/2010

Oggetto: riunione Consiglio Amministrazione Consorzio Idrotermale

Lunedì 29 novembre alle ore 10.00 presso la Casa Comunale si è tenuta la seduta, in sessione ordinaria, del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Idrotermale.

All'ordine del giorno oltre all'approvazione del verbale di chiusura dell'esercizio finanziario 2009, era prevista l'approvazione del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2010 e di contributi a manifestazioni estive patrocinate dal Consorzio stesso.

La discussione sul bilancio di previsione è stata indirizzata dal Presidente del Consorzio Idrotermale Pasquale Carofano, Sindaco di Telese Terme, nella direzione di un rilancio programmatico delle attività del Consorzio, in considerazione del fatto che le Terme di Telese e di San Salvatore Telesino rappresentano uno dei beni più preziosi del territorio e che ha bisogno di un immediato rilancio dal punto di vista economico e sociale.

Dopo vari interventi si è deciso, altresì, che i residui di gestione non verranno ripartiti tra i Comuni concessionari, ma resteranno a disposizione dell'ente consortile.

Il bilancio di previsione è stato approvato all'unanimità, come del resto, allo stesso modo, vale a dire all'unanimità, era stato approvato il verbale di chiusura dell'esercizio finanziario per l'anno 2009.

"Esprimo la mia soddisfazione – dichiara il Presidente del Consorzio Pasquale Carofano – per l'andamento del Cda che è stato caratterizzato da un positivo spirito di collaborazione tra i vari gruppi di maggioranza e di minoranza dei due Comuni di Telese Terme e di San Salvatore Telesino. Tutti i componenti hanno sottolineato, più volte nel corso della seduta, che la linea guida del nuovo Consorzio dovrà essere la piena sinergia tra i membri del Cda, senza assumere sterili prese di posizione, al fine di inaugurare un nuovo percorso per il Consorzio che sia propedeutico ad una positiva stagione delle Terme. Voglio sottolineare, inoltre, che ho portato in discussione tutti i punti all'ordine del giorno e non una semplice ratifica da parte del Cda di decisioni già assunte in altre sedi e tale sarà l'impostazione che manterrò sempre".

Telese Terme 01/12/2010

Comunicato stampa n.87/2010

Oggetto: Convocazione Consiglio Comunale

Il Presidente dott. Michele Selvaggio ha convocato, in seduta d'urgenza, una riunione del Consiglio Comunale per il giorno 07.12.2010 alle ore 18.00 presso la sala Goccioloni nel parco delle Terme, per discutere sul seguente ordine del giorno:

lettura e approvazione verbali precedente seduta del 09.11.2010;

L.R. n.16/2004 e n.13/2008. Osservazioni alla proposta di adeguamento del Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Benevento alle norme sul Governo del Territorio e al Piano Territoriale della Regione Campania, adottata con delibera G.P. n.407 del 16.07.2010.

Telese Terme 03/12/2010

Comunicato stampa n.88/2010

Oggetto: Saldo I.C.I.

Si comunica che il versamento per il saldo I.C.I. va effettuato entro il 16 dicembre 2010.

Oltre questo termine si va in mora.

Il numero di conto corrente è 15722838 intestato a Comune di Telese Terme – servizio tesoreria ICI - .

Il pagamento dell'imposta può essere effettuato anche attraverso Mod.F24.

Per ulteriori informazioni:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

http://www.comune.teleseterme.bn/ufficio_ici.htm

Telese Terme 03/12/2010

Comunicato stampa n.89/2010

Oggetto: raccolta indifferenziato posticipata

Si comunica alla cittadinanza che il giorno 8 dicembre, festa dell'Immacolata, non sarà effettuata dagli operatori la raccolta dell'indifferenziato (sacco nero).

La raccolta pertanto slitterà al giorno dopo, giovedì 9 dicembre 2010.

Di conseguenza si invitano i residenti a non depositare il sacco nero dell'indifferenziato la sera di martedì 7 dicembre ma di farlo la sera di mercoledì 8 dicembre.

Grazie per la collaborazione.

Telese Terme 06/12/2010

Comunicato stampa n.90/2010

Oggetto: Consiglio Comunale del 7/12/2010

Due ore di discussione hanno caratterizzato il Consiglio Comunale di martedì 7 dicembre 2010 presso la sala Goccioloni delle Terme.

Un solo punto all'ordine del giorno relativo alle osservazioni alla proposta di adeguamento del Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Benevento.

Nella sua introduzione il Presidente del Consiglio Comunale Michele Selvaggio ha evidenziato che l'Amministrazione Comunale era chiamata a produrre osservazioni al PTCP approvato dalla Giunta Provinciale con delibera n.407 del 16.07.2010. L'incarico di esaminare il Piano è stato affidato al tecnico che sta predisponendo il PUC arch. Bernasconi in modo da armonizzare, per quanto possibile, PUC e PTCP. Le proposte sono giunte puntuali e sulle scorta di alcune lacune rinvenute, l'Amministrazione ha deliberato con apposito atto di Giunta Comunale, concludendo l'iter richiesto, facendo altresì presente che le osservazioni proposte erano state approvate nell'apposita Commissione Consiliare. Tuttavia il Sindaco Pasquale Carofano, d'intesa con la sua maggioranza, ha voluto ugualmente discutere l'argomento in Consiglio Comunale per portare a conoscenza dei cittadini il lavoro svolto senza limitarsi al richiesto e sufficiente deliberato di Giunta, come fatto da altri Comuni sanniti.

Il relatore Assessore Giovanni Liverini ha illustrato in sintesi il PTCP che si propone l'ambizioso progetto di organizzare il territorio nel modo più razionale possibile in modo da assicurare sviluppo per tutte le comunità presenti. Un lavoro complesso, elaborato in piena armonia con le normative regionali e comunitarie e che è stato approntato tenendo conto di elementi di varia natura, da quelli ambientali, paesaggistici, a quelli storici e antropici per avere una piena conoscenza del territorio provinciale.

L'Assessore Liverini ha tuttavia precisato che la maggioranza ,pur condividendo nella sostanza il PTCP, non può non evidenziare alcune lacune che penalizzano proprio il territorio della cittadina termale per la mancata valorizzazione della risorsa acqua che ha già una rilevanza nazionale, con le terme e la Fondazione Maugeri operanti nel campo della sanità ed è un attrattore formidabile dal punto di vista turistico. Mancata menzione anche per il lago. Un aspetto, a giudizio, dell'Amministrazione Comunale, che viene ingiustamente sottaciuto nel PTCP, come pure la necessità di un potenziamento e il ripristino degli ambienti fluviali anche con il ridisegno e la nuova configurazione delle fasce ripariali non solo per la tutela del territorio ma anche per far sì che in quelle aree si possano creare degli attrattori turistici e dare così nuovo impulso all'economia anche sulla idea del "contratto fiume" contenuto nel PTCP.

Sul concetto di "città diffusa della valle telesina" si evidenzia che sono stati inseriti paesi come Casalduni, Cusano Mutri, Faicchio, Pietraroja, e sono stati esclusi i Comuni di Paupisi, Solopaca e Melizzano che hanno maggiori affinità con il nostro Comune e quindi ci si augura una integrazione in tal senso. Nei previsti centri ordinatori della città telesina che fanno capo a Telese Terme e Guardia Sanframondi si propone un progetto condiviso con il Comune di San Salvatore Telesino per la valorizzazione del Grassano e per la creazione di percorsi naturalistici ed eventualmente di tratti navigabili.

Liverini ha chiuso la sua relazione accennando al tracciato e alla ubicazione della stazione dell'Alta Capacità con la proposta che si vada oltre l'abitato verso il fiume Calore, così come ci si augura di conoscere al più presto i tempi e la concreta possibilità che Telese Terme sia servita dalla metropolitana regionale. Inoltre proposte di riqualificazione e di recupero di parti della cittadina, contestualmente con il PUC, attenzione all'indotto che può generare il complesso termale, con i centri di riabilitazione e di benessere fisico che devono diventare traino per uno sviluppo settoriale in ambito anche nazionale, avvio di progetti di tutela da esondazioni del fiume Calore e di valorizzazione delle aree circostanti con la creazione di un parco del benessere e della salute utilizzando le potenzialità offerte dalla Legge Regionale sui parchi urbani.

Per quanto riguarda il documento presentato dalla minoranza l'Assessore Liverini ha sottolineato che molte delle proposte incrociavano i rilievi evidenziati dalla maggioranza e che dunque potevano essere ricompresi nelle proposte da formulare in via definitiva alla Provincia.

Per la minoranza il capogruppo Giuseppe Di Cerbo ha lamentato i tempi ristretti avuti per approfondire il PTCP e ha fortemente criticato il Piano.

Il Sindaco Pasquale Carofano ha immediatamente replicato facendo presente che "la minoranza così attenta nel presentare numerose interrogazioni su tante questioni, incredibilmente ha omesso di chiedere gli atti e l'intero PTCP per prenderne visione nei mesi scorsi dal momento che la Provincia ne aveva dato ampiamente notizia e diffusione anche con manifesti affissi nella cittadina termale".

"Pertanto - ha concluso il primo cittadino - è davvero pretestuosa la polemica di non aver avuto tempo per fare osservazioni sul Piano e di aver presentato le proprie proposte solo poche ore prima dell'inizio del Consiglio Comunale".

Il Consigliere Vincenzo Fuschini in verità ha apprezzato il passaggio in Consiglio Comunale e prima ancora in commissione del PTCP, ha incentrato il suo intervento sulle norme di attuazione del Piano, ha invitando a far ricomprendere anche monte Pugliano, oltre a monte Acero e al Grassano,nella configurazione di un'area strategica di sviluppo, ha poi avuto un contraddittorio con l'Assessore provinciale e comunale Gianluca Aceto soprattutto sui corridoi ecologici, criticando la fascia di tutela di 150 metri a destra e a sinistra del fiume, giudicata eccessiva.

L'Assessore Aceto ha difeso nella sostanza il PTCP e ha condiviso i rilievi evidenziati con delibera dalla Giunta Comunale, ha sottolineato come nel 2004 quando è stato approvato il I° Piano di Coordinamento della Regione Campania non c'è stato alcun confronto in Consiglio Comunale, ha evidenziato che gli strumenti di pianificazione nascono da strumenti di conoscenza del territorio che sono alla base del PTCP e la Provincia ha interesse a fare un collegamento territoriale tra la zona della "Leonessa" di Guardia Sanframondi e l'oasi di Campolattaro attraverso l'Appennino meridionale e ha replicato alla minoranza evidenziando il contrasto delle dichiarazioni e posizioni espresse nel corso del Consiglio Comunale, visto che prima si fa riferimento alla ristrettezza delle norme proposte riguardo alle fasce di rispetto dei fiumi, ignorando quanto sta succedendo ai nostri fiumi, sia riguardo all'assetto e alla sicurezza idrogeologica, sia rispetto alla qualità dell'acqua, tenendo inoltre ben presente che i corridoi non sono oasi di protezione ma fasce lungo le quali la fauna selvatica è in grado di muoversi, poi si plaude al parco fluviale. Un contrasto di posizioni davvero stridente.

Infine Aceto ha rilevato la diversa impostazione politica tra i due gruppi, di maggioranza e di minoranza, rispetto all'erosione del territorio e la valenza che si vuole conferire alle zone agricole di Telese sottolineando che si verifica il caso che, dopo le elezioni, la maggioranza mantiene coerente le sue posizioni in merito e la minoranza cambia idea su insediamenti che già insistono in maniera pesante su tali zone. In merito la minoranza propone la modifica dell'art.84 punto 2 delle norme tecniche di attuazione "incentivare interventi volti alla riduzione di consumo del suolo determinato da non oculate scelte urbanistiche" con la generica previsione di "un razionale utilizzo del territorio in funzione delle peculiari esigenze di ordinario sviluppo socio-economico". Una politica di utilizzo del territorio che la maggioranza non condivide e sulla quale si è differenziata già nel corso della campagna elettorale.

La minoranza ha presentato il proprio documento, sotto forma di mozione, con le proposte di modifica al PTCP dopo aver approvato le modifiche proposte dalla maggioranza in sede di Commissione.

Dopo una consultazione con i capigruppo, secondo l'art.44 com.8, il Presidente non ha ritenuto di ammettere la mozione della minoranza a votazione.

La proposta della maggioranza è stata approvata. Due consiglieri di minoranza si sono astenuti e tre hanno espresso voto contrario.

Telese Terme 09/12/2010

Comunicato stampa n.91/2010

Oggetto: visita istituzionale Parlamento Europeo

A seguito di invito ufficiale indirizzato dall'on. Erminia Mazzoni, Presidente della Commissione Petizioni del Parlamento Europeo, al Presidente del Consiglio Comunale con delega ai rapporti con gli organismi comunitari dott. Michele Selvaggio, il Sindaco Pasquale Carofano ha accolto con favore la possibilità di compiere una visita istituzionale alla sede del Parlamento Europeo di Strasburgo.

La delegazione guidata dal Sindaco Pasquale Carofano, dal Presidente del Consiglio Comunale Michele Selvaggio e del capogruppo di minoranza Giuseppe Di Cerbo è partita questa mattina 11 dicembre con ritorno previsto mercoledì 15 dicembre.

La visita consentirà ai Consiglieri Comunali di Telese Terme di intrattenere rapporti anche diretti con le istituzioni economiche e finanziarie europee.

Telese Terme 11/12/2010

Comunicato stampa n.92/2010

Oggetto:Progetto Penelope "Il Natale che ti ascolta"

L'Associazione "Casa nel sole" con sede a Telese Terme in Corso Trieste insieme ai volontari e agli operatori del "Progetto Penelope" che gode del Patrocinio del Comune di Telese Terme, ha organizzato, nell'ambito delle festività natalizie,una serata dedicata ai bambini.

L'appuntamento per grandi e piccini è per sabato 18 dicembre 2010 in Viale Minieri, all'altezza della birreria Sherwood, a partire dalle ore 17.00.

I volontari hanno in serbo tante iniziative per i piccoli che saranno coinvolti in divertenti giochi e avranno la possibilità di fare una foto con Babbo Natale. Non mancheranno simpatici gadget, zucchero filato e popcorn a volontà. Per i più grandi sarà allestito un centro di ascolto sulle tematiche inerenti i due Progetti che l'Associazione ha tenuto nella cittadina termale, quello sulla tossicodipendenza e quello sull'alcolismo.

L'anno prossimo, ormai alle porte, il Progetto Penelope darà il via a un corso sul volontariato, anche in considerazione del fatto che il 2011 è proprio l'anno dedicato al volontariato. Una presenza rilevante all'iniziativa di sabato 18 dicembre in viale Minieri, rappresenterà un forte segnale di solidarietà e di sostegno dell'intera comunità telesina al prezioso lavoro svolto dall'Associazione fondata da Padre Vittorio Balzarano.

Ricordiamo che l'Associazione "Casa nel Sole" con il Progetto Penelope offre servizi di sensibilizzazione territoriale, l'attivazione di centri di ascolto e di gruppi di aiuto, incontri formativi ed esperienze di vita in comune. Attraverso il sito internet www.penelopetelese.it è possibile la condivisione di esperienze e ottenere maggiori informazioni sulle attività svolte.

Progetto Penelope Il Natale che ti ascolta sabato 18 dicembre 2010 viale Minieri.

Telese Terme 15/12/2010

Comunicato stampa n.93/2010

Oggetto: Convegno "I Giovani Oggi:conoscerli per educarli"

Domenica 19 dicembre si è tenuto, nei locali di via C.Colombo, il convegno "I Giovani Oggi: conoscerli per educarli" nell'ambito della manifestazione organizzata dall'associazione Il Gigante Buono in collaborazione con UNICEF, CRI, Telefono Azzurro, Istituto Comprensivo di Telese Terme, Istituto di Istruzione Superiore di Faicchio e Castelvenere, Città dei Ragazzi, Casa Famiglia EOS, Telesia Terme Poesia, con il Patrocinio del Comune di Telese Terme.

All'incontro hanno partecipato il Sindaco Pasquale Carofano, l'Assessore Giovanni Liverini e il Consigliere con delega alle Politiche Sociali Gianluca Serafini.

Il primo cittadino, dopo aver ringraziato gli organizzatori per la piena riuscita della manifestazione, ha posto l'accento sull'importanza di iniziative che pongono al centro la riflessione sui problemi della povertà e del disagio. Ha quindi ribadito l'impegno dell'Amministrazione Comunale a mettere in campo politiche di contrasto alla povertà e all'esclusione sociale.

Sono intervenuti in qualità di relatori la psicoterapeuta Barbara Coppola, la psicofilosofa Concettina Della Valle, l'avv. Danilo Riccio e la referente del Progetto Ester Riccio.

L'uditorio molto numeroso era composto oltre che dai genitori che avevano accompagnato i loro bambini per partecipare ai giochi previsti nel corso della giornata, da insegnanti e professionisti che svolgono la loro attività lavorativa in tutta la valle telesina.

Telese Terme 20/12/2010

Comunicato stampa n.94/2010

Oggetto: Christmas Open Days

Domenica 19 dicembre 2010 si è svolta la festa di apertura del Christmas Open Days l'iniziativa promossa dall'Istituto di Istruzione Superiore di Telese Terme per consentire un approccio diretto degli studenti con il territorio, attraverso l'apertura dell'Istituto di viale Minieri, 9 fino a domani mercoledì 22 dicembre.

Una occasione unica e speciale per stabilire un contatto diretto tra istituzioni, associazioni e famiglie con la realtà scolastica presente nella cittadina termale e offrire ai visitatori dei 41 laboratori creati dagli studenti, l'opportunità di una verifica del lavoro che viene svolto dai giovani con la indispensabile guida dei docenti e della dirigente dott.ssa Domenica Di Sorbo.

Si tratta di un prezioso regalo di Natale da parte degli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore Telesi@ a tutta la comunità della valle telesina.

Alla cerimonia di apertura ha partecipato il Sindaco Pasquale Carofano che ha voluto sottolineare la validità delle iniziative promosse dall'Istituto.

"Rivolgo i mie più sinceri complimenti – ha dichiarato il primo cittadino – alla dirigente dott.ssa Di Sorbo per la felice intuizione di aprire la scuola al territorio, dimostrando una tenacia davvero encomiabile nel promuovere molteplici iniziative che danno piena attuazione alle linee di indirizzo programmatico. Dare la possibilità a tutta la comunità di visitare i laboratori genera sentimenti di apprezzamento e di gioiosa partecipazione al duro lavoro degli studenti che si impegnano quotidianamente per la loro crescita culturale e per la valorizzazione della loro realtà scolastica e del territorio dove essa opera. Voglio inoltre sottolineare la sinergia, fortemente perseguita dalla dirigente Di Sorbo, tra l'Istituto e la comunità telesina come pure tra i vari indirizzi dell'Istituto di Istruzione Superiore nel mettere in cantiere le iniziative con alternanza tra la sede di Viale Minieri e quella di via C.Ponzio Telesino".

"La scuola che si apre al territorio – ha concluso il Sindaco Carofano – rappresenta un importante strumento di emancipazione delle nuove generazioni".

Telese Terme 21/12/2010

Comunicato stampa n.95/2010

Oggetto: TelesèBellissima...in concerto

Stamattina 22 dicembre 2010 nell'ambito di TelesèBellissima Christmas edition Babbo Natale ha incontrato gli alunni dell'Istituto Comprensivo di Telese Terme presso il cinema modernissimo.

I bambini accompagnati dai loro docenti hanno dapprima assistito alla proiezione del film Toys 3 per poi accogliere Babbo Natale che ha portato in dono dolciumi per tutti, riuscendo a coinvolgere i piccoli, con la sua simpatia, in una magica atmosfera natalizia.

Non sono mancate le tradizionali foto.

I prossimi appuntamenti riguardano due concerti.

Il Concerto di Natale presso il Palazzo dei Congressi alle ore 18.30 a cura di Antonello Paliotti Quartet e il tradizionale Concerto di Santo Stefano presso la Chiesa Parrocchiale alle ore 19.00 con l'esibizione del coro Gospel Simply Singer Choir.

L'invito da parte dell'Amministrazione Comunale e dei ragazzi del Forum Giovani a partecipare ai due concerti per vivere insieme nuove emozioni natalizie.

Si allegano due foto.

Telese Terme 23/12/2010

Comunicato stampa n.96/2010

Oggetto: Raccolta rifiuti

Si avvisa la cittadinanza che anche durante le festività natalizie la raccolta dei rifiuti solidi urbani avverrà come da calendario senza subire alcuna variazione.

Di conseguenza gli operatori provvederanno a ritirare i sacchetti dell'indifferenziato anche la mattina del 25 dicembre 2010 e la mattina del 1 gennaio 2011.

Telese Terme 23/12/2010

comunicato stampa n.97/2010

Oggetto: Auguri di buone feste

Il Sindaco Pasquale Carofano porge gli auguri alla cittadinanza.

" Rivolgo a nome mio e dell'Amministrazione Comunale i migliori auguri di un sereno Natale e di un felice nuovo anno a tutta la cittadinanza.L'anno appena trascorso ha lasciato in tutte le famiglie i segni e le sofferenze di una crisi che ha coinvolto il mondo intero e non solo l'Italia e la nostra comunità.L'augurio che mi sento di rivolgere ai miei concittadini è quello di continuare ad alimentare la speranza di un nuovo anno che segni l'inizio di una vera ripresa sul piano economico e sociale.Si avverte la necessità di poter fruire nuovamente di condizioni favorevoli per riavviare processi virtuosi soprattutto in favore delle famiglie e delle nuove generazioni alle quali non deve essere negata la possibilità di costruirsi un futuro migliore.Con questi sentimenti di speranza e di fiducia auguro a tutti di trascorrere nella serenità delle proprie famiglie queste festività natalizie ".

Telese Terme 23/12/2010

Comunicato stampa n.98/2010

Oggetto:questione rifiuti

In merito alla situazione attuale della questione rifiuti, l'Assessore all'Ambiente Gianluca Aceto mette in risalto come si è attraversata una fase caratterizzata da una generale confusione. I recenti passaggi parlamentari, tesi a convertire in legge l'ultimo decreto, hanno ripetutamente modificato le norme soprattutto riguardo alla competenza della prima parte del ciclo rifiuti (spazzamento – raccolta e trasporto) e alla attribuzione della Tarsu.

Attualmente sembra confermata la permanenza dello status quo fino a tutto il 2011 e pertanto, dopo oltre due mesi vissuti nell'incertezza, l'Amministrazione Comunale provvederà in tempi brevi ad emettere il bando per la gestione del servizio integrato, prevedendo la raccolta della frazione umida anche per le utenze domiciliari.

" Nel 2010 Telese Terme – sottolinea l'Assessore Aceto – si era attestata su un 25% di raccolta differenziata. Dal mese di ottobre, con l'introduzione della raccolta dell'umido presso le grandi utenze, il dato ha ripreso a crescere e le stime ci accreditano a fine anno 2010 su una soglia pari al 31-32%, un buon risultato indubbiamente, raggiunto peraltro in soli due mesi, ma tuttavia ancora insufficiente e al di sotto della soglia del 35% che la legge impone di raggiungere. La strada intrapresa è quella giusta, ma c'è ancora molto da lavorare".

Si segnala poi il dolente problema dell'abbandono indiscriminato di rifiuti di ogni tipo, anche pericolosi.

" Su segnalazione di un cittadino – continua Aceto - è stata avviata la procedura, peraltro abbastanza lunga, per la rimozione di lastre di cemento-amianto in via Scafa, una operazione che, da sola, costerà alle casse comunali, e quindi alle tasche di noi cittadini, circa 6.000 euro. Inoltre già sono pervenute altre segnalazioni di abbandono indiscriminato sul territorio comunale, soprattutto in zone periferiche, di eternit, materiali bituminosi e di risulta, da parte di imprese che evidentemente ritengono che il territorio del Comune di Telese Terme sia a loro uso e consumo. Confidiamo nella collaborazione dei residenti nel segnalare alla Polizia municipale movimenti sospetti e operazioni illecite di scarico, che costituiscono veri e propri atti criminali che colpiscono la comunità dal punto di vista ambientale e anche economico".

Telese Terme 29/12/2010